Riavvio nella fabbrica Saab: concept Emily GT venduto!

Alle 12:00, la CEO di NEVS Nina Selander ha fatto scalpore durante una conferenza stampa nell'ambito dell'eCar Expo. Il concept Emily GT ha un nuovo proprietario e lo stabilimento Saab di Trollhättan sta per essere riavviato. Ciò mette fine a mesi di speculazioni sul futuro della fabbrica e dell’auto elettrica.

Allo stesso tempo vengono poste nuove domande perché la conferenza stampa è stata piuttosto breve e le informazioni erano piuttosto scarse. Almeno ora c’è qualcosa di simile a una nuova prospettiva per la produzione automobilistica nel luogo tradizionale.

Nina Selander - Conferenza stampa di Göteborg
Nina Selander – Conferenza stampa di Göteborg

L'acquirente del concept Emily GT, un'auto elettrica rivoluzionaria con motore sul mozzo della ruota, è EV Electra Ltd. (Link) dell'imprenditore canadese-libanese (o palestinese) Jihad Mohammed. L'azienda costituirà una filiale svedese e a partire da gennaio riempirà di attività la Stallbacka.

Secondo Nina Selander, CEO di NEVS, EV Electra dovrebbe aver ottenuto un finanziamento di 500 milioni di dollari per continuare il concetto di Emily GT.

La produzione della prima auto elettrica del produttore dovrebbe iniziare a breve in Turchia ed EV Electra sta pianificando anche una IPO. Oltre a Emily, l'azienda acquisisce anche il concetto PONS a guida autonoma da NEVS. Il prezzo di acquisto per entrambi i progetti non è stato reso noto.

Dall’estate 2024, un nuovo produttore svedese chiamato EV Electra potrebbe iniziare le operazioni. Emily continuerà a chiamarsi così in futuro, ma arriverà sul mercato come EV Electra Emily GT. Si prevede inoltre che l'area Saab venga riacquistata dal comune di Trollhättan e Stenhaga Invest per stabilire la società in modo sostenibile.

Alla conferenza stampa si parlava dello spirito Saab, che non poteva essere riportato indietro, semplicemente a causa della mancanza dei diritti di marchio. Ma vogliamo far rivivere il vecchio spirito di Trollhättan.

Ultimo aggiornamento 17:59

18 pensieri su "Riavvio nella fabbrica Saab: concept Emily GT venduto!"

  • A volte non sono al PC e poi succede qualcosa del genere... e no, non ho ricevuto il messaggio che speravo. Il design degli altri veicoli presenti sul sito EV Elektra fa temere il peggio. 1x retrò, 1x SUV ordinario, 0815x catene d'oro sostitutive per i conducenti!,...che peccato! e speriamo che ci venga insegnato meglio.

    Rispondere
  • Incrociamo le dita e questo viene bene. Per la gente della città e tutti gli appassionati di Saab là fuori.

    Rispondere
  • Dopo aver guardato il sito web, trovo molto difficile vedere un futuro promettente per Emily e Co. Sembra che questa azienda non abbia ancora prodotto più di qualche rendering. NEVS probabilmente era ancora relativamente molto serio.

    E nominare due delle creazioni pubblicizzate del design hell mi fa dubitare che sia stato fatto senza secondi fini ideologici; Quds significa Gerusalemme in arabo, ma è noto anche a chiunque si interessi anche lontanamente di politica, o meglio ancora, soprattutto come il nome di una delle brigate assassine del regime terroristico iraniano.

    Rispondere
    • In realtà è il nome corretto dell'auto Quds nostrum, quest'ultimo latino, a che scopo la nostra Gerusalemme stand.

      Il messaggio politico è chiaro, non deve piacerci e non piace neanche a me.

      Rispondere
  • La cosa principale è che SAAB AB mantenga la sua decisione di non cedere più i diritti sul marchio Saab!
    È ancora discutibile se le auto elettriche prenderanno piede.

    Rispondere
  • Ancora un po' di pazienza carissimi, i libanesi sono, secondo la mia esperienza, degli ottimi uomini d'affari.
    Ovviamente ci sarebbe piaciuto che fosse diverso, ma i loro siti web non sembrano poi così male. Se hai i soldi e il coraggio duraturo per farcela, vedremo. Negli anni '1960 lavoravo in un'azienda commerciale di cotone esistente, fondata in Svizzera nel 1856, poi indipendente, a Le Havre, in Normandia. Un uomo libanese che vive a Le Havre veniva a trovarci ogni giorno come intermediario di cotone per venderci cotone. Un anno dopo il mio ritorno alla casa madre in Svizzera, questa azienda di cotone a Le Havre ha chiuso ed era alla ricerca di un acquirente. Questo ragazzo libanese l'ha comprato, avresti potuto pensare cosa, dove potrebbe portare questo? L'azienda è diventata per molti anni la numero 1 in Francia grazie ad un'eccellente gestione dinamica fino a quando non li abbiamo superati per anni aprendo una filiale a Le Havre dalla Svizzera - Ma questa azienda libanese esiste ancora oggi ed è ricca. Tuttavia, la nostra filiale a Le Havre è stata chiusa nel 2006…. Allora non coltiviamo pregiudizi, osserviamo prima. Potrebbe darsi che le cose vadano in modo completamente diverso da quanto temiamo...

    Rispondere
  • Fai un ulteriore passo avanti. Chi cerca una copia del London Taxi o il modello Batman per i poveri probabilmente è ben servito. Tuttavia, se si tratta di un veicolo di alta qualità, l'attuale offerta di EV Electra mi scoraggerebbe al massimo. Una foto e un contratto d'acquisto mi suscitano davvero emozioni e sicuramente non sono adatti a nulla del contratto d'acquisto.

    Rispondere
  • Ancora una volta, gli svedesi non hanno avuto il coraggio: è un peccato. Le nuove condizioni di proprietà non sembrano essere più gravi di quelle sotto la leadership cinese. Vediamo se nei prossimi mesi, contrariamente alle aspettative, arriveremo ad avere una visione diversa delle cose: su questo sono molto scettico.

    Rispondere
  • …Non lo cerco nemmeno su Google.
    Sono lieto per Trollhättan e per la regione che ci sia una nuova opportunità per una rivitalizzazione sostenibile. Possa questo tentativo essere organizzato meglio...
    TOI Toi Toi.

    Rispondere
  • +++ Ticker delle notizie +++

    La nuova foto di copertina del rapporto è dannatamente sexy. Emily assomiglia molto a Saab, molto simile alla 9-5 NG E. Devi darglielo...

    Vediamo se finisce in buone mani? Elon Musk si è recentemente dichiarato antisemita. Forse oggi non è più così importante chi compra cosa e da chi? In ogni caso non ne prenderò parte. Non comprerò una Tesla o una Emily da Erdogan. Domani compro degli avocado da Israele, anche se non è molto natalizio...

    A proposito, mi vergogno. Sono un codardo. Non ho partecipato a nessuna manifestazione per le vittime di Hamas. E poco dopo l'attacco sono passato davanti a un ristorante ebraico quasi vuoto, molto, molto affamato (tutti gli altri erano pieni). Avevo la mia famiglia con me. Ed eravamo troppo spaventati per sporadicarci

    Rispondere
    • ntan per partecipare a una demo o visitare un ristorante ebraico. Probabilmente sono un codardo.
      Ma di certo non comprerò Emily, proprietà e luoghi di produzione discutibili. Nonostante l'aspetto, decisamente non è abbastanza Saab per me.

      Rispondere
    • Allora sicuramente non sarai un fan di Emily. Il nuovo proprietario ha una posizione politica chiara.

      Rispondere
      • Ha anche un nome interessante...
        Non dovresti avere pregiudizi, ma a volte è difficile. Conosco studenti delle scuole elementari in Germania, semi-agenari di combattenti IS, figli dei cosiddetti “rimpatriati” (le madri), nati all'estero dopo l'9 settembre, nel contesto della guerra e del terrorismo in corso, intenzionalmente “battezzati” con lo stesso primo nome…

        Sembra vera satira, ma è solo la realtà e non c'è niente di cui ridere. Jihad Maometto? È quasi come se un AH (non riesco nemmeno a dirlo) sia oggi l'amministratore delegato di Mauser.

        Puoi anche far cambiare il tuo nome o quello di tuo figlio. Oppure è orgogliosamente e intenzionalmente perdonato e sopportato. Anche Osama è un nome così bello e non è un caso isolato per i bambini in Germania.

        Conosco un pastore tedesco che si chiamava Adolf. Il proprietario era un neonazista malato di mente, involontariamente divertente. Adolf, spazio! Adolf, siediti, piede, kush!
        Sto solo emettendo un segnale acustico. Avrebbe anche potuto chiamare un maiale Hitler e macellarlo. Era stupido e per fortuna innocuo, si è solo fatto male. Un giorno cadde ubriaco dalle impalcature di casa sua senza aver mai fatto niente di male a nessuno. Fine della storia.
        Vorrei che tutti gli estremisti del mondo fossero così innocui, stupidi e divertenti. Il resto del mondo potrebbe convivere con questo e talvolta avere qualcosa di cui ridere.

        Rispondere
  • Sono emozionato ma anche un po' sospettoso. Sarebbe molto bello se funzionasse.

    Rispondere
  • Dopotutto, probabilmente nessuno, compresa la Cina, ne ha avuto abbastanza negli ultimi anni. Cerco di continuare a rimanere imparziale. Ognuno ha la sua possibilità!

    Rispondere
  • Mi viene in mente Al Capone (No Comment). Non riesco a pensare a niente di meglio...

    È la procura o le pubbliche relazioni a parlare? Non si sa.

    Rispondere
  • Hmm. È qui che inizia la prossima follia? Mi piace credere nel bene. Ma quello che sento non significa niente di buono per me.

    Rispondere
  • Sfortunatamente, basta guardare il sito web "EV Electra" per sapere subito dove porterà di nuovo. Storia infinita...

    Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato