Recensione: finale di stagione di Saab con un viaggio nella città anseatica di Wismar

Il punto d'incontro era inizialmente poco appariscente, ma è cambiato in pochissimo tempo: il parcheggio di un panificio vicino all'autostrada è diventato la pista per i nostri compagni, che, insieme agli autisti e ai passeggeri dei clienti abituali della SAAB nello Schleswig-Holstein, sono andati il 15 ottobre per l'ultima uscita dell'anno e il finale di stagione Saab di quest'anno insieme.

Saab è atterrato all'appuntamento!
Saab è atterrato all'appuntamento!

Abbiamo iniziato nei nebbiosi dintorni di Amburgo al Back Drive-in Mulino Braak (sì, questo fornaio al nord ha un drive-thru). A poco a poco, le varie serie di modelli Saab sono arrivate nel cantiere Braaker Mühle: dalla Saab 99 Turbo alla classica Saab 901, 901 Cabrios e Saab 9-3 Aero OG, 9-3 OG Cabrio e 9-3 tuta sportiva così come Saab 9000 e Saab 9-5 NG rappresentavano quasi tutte le serie di modelli di un decennio Saab.

Tutta la Saab è arrivata al punto d'incontro
Tutta la Saab è arrivata al punto d'incontro

Dopo un primo ristoro al Braaker Mühle, la prima tappa è iniziata comodamente su strade di campagna e nel pittoresco paesaggio dell'Holstein-Meclemburgo. Dodici veicoli in un convoglio, oltre alberi dai colori autunnali, attraverso villaggi e sopra il paesaggio collinare del nord.

Sì, il nord non è solo piatto e piatto! Molti ciclisti del sud hanno commesso un brutto errore qui, possiamo anche fare salite ☺

Serpente Saab in arrivo
Serpente Saab in arrivo

Abbiamo fatto la nostra prima sosta nel villaggio di confine di Schlagsdorf a est del lago Ratzeburg, dove abbiamo potuto ripercorrere la storia tedesca intorno alla RFT e alla RDT.

Saab a Schlagsdorf
Saab a Schlagsdorf

Alcuni di noi hanno visitato il museo e alcune delle strutture all'aperto, dove si potevano vedere parti delle fortificazioni di confine, compresa la torre di guardia e varie strutture accessorie.

Impressionante. Oggi, 33 anni dopo l'apertura del confine, è praticamente impossibile immaginare come fosse un tempo il confine tra il Mar Baltico e il Fichtelgebirge: due stati tedeschi, sistemi contrapposti e un rigoroso regime di confine che cercava di impedire ogni scambio. Sono contento che quei tempi siano passati.

Quello che era, quello era. Non sappiamo cosa accadrà.

Ex installazioni di confine
Ex installazioni di confine

Ma quello che sapevamo: la nostra prossima destinazione è più a est. Più ci si avvicinava al Mar Baltico, più il sole usciva e così si potevano aprire i tetti della decappottabile e godersi la grande giornata autunnale in tutte le sue sfaccettature.

Ovviamente anche lei era a bordo con una tuta sportiva 9-3 Tappeto Saab, di cui fortunatamente non avevamo più bisogno in questa giornata di sole e che poteva abbellire il sedile posteriore.

Con tanto sole abbiamo percorso bellissimi viali antichi fino alla fermata successiva: l'Hofcafé des Spaccio aziendale Steinbecker vicino alla località baltica di Boltenhagen. Idilliaco, silenzioso, invitante.

Bella strada autunnale
Bella strada autunnale

Qui il caffè del cortile invitato a caffè e torta (Plum cake con panna montata!), e nello spaccio aziendale potrete acquistare una varietà di prodotti alimentari di nostra produzione e della regione.

Salsiccia, prosciutto, miele, felice quello che aveva portato una scatola fresca!

Ben rafforzati, siamo quindi andati all'ultima tappa e alla vera destinazione: la città anseatica di Wismar. Il team aveva organizzato un tour della città che aveva in serbo per noi alcune sorprese. Perché potresti persino individuare l'una o l'altra Saab sul ciglio della strada.

Pronto per visitare la città di Wismar
Pronto per visitare la città di Wismar

Guide cittadine molto impegnate ci hanno spiegato dettagli che non avresti scoperto visitando la città "proprio così": ad esempio, i ciottoli vengono dalla Svezia, perché Wismar era di proprietà dei re svedesi fino al 1903.

Il primo Karstadt è stato fondato a Wismar, e ormai tutti abbiamo probabilmente Soko Wismar (ZDF) poiché ora sappiamo quanto sia diventato importante questo spettacolo per Wismar.

È stata visitata anche la città vecchia con i suoi grandi timpani, si è parlato molto di commercio e della Lega Anseatica e abbiamo visitato anche la Georgenkirche, oggi utilizzata in alcune zone per eventi e mostre a causa delle distruzioni durante la guerra e dopo il salvataggio dopo il 1990.

Impressionante architettura antica
Impressionante architettura antica

Wismar ne vale la pena!

Questa era l'opinione unanime di tutta la squadra.

Foto finale del Saab Tour
Foto finale del Saab Tour

Dopo una buona dose di storia e fatti interessanti sulla città di Wismar, è arrivato il momento di concludere la giornata al ristorante casa Reuter, dove c'erano delizie culinarie della regione del Meclemburgo.

Ciò che è stato particolarmente bello in questo giorno è stato che anche tre lettori del blog SAAB si sono conosciuti, due dei quali sono venuti a conoscenza del tavolo dei nostri clienti abituali solo tramite il blog Saab e ora hanno avuto l'opportunità di conoscersi personalmente.

Tutto sommato, è stata un'altra giornata soleggiata e molto bella Saab nel nord e una bella conclusione di stagione! – sono già in corso i preparativi per le nostre prossime attività nel 2023.

Vi aspettiamo!

6 pensieri su "Recensione: finale di stagione di Saab con un viaggio nella città anseatica di Wismar"

  • vuoto

    Grazie per il feedback positivo!

    Ma vorrei sottolineare che il contributo è uno sforzo congiunto di me e Meike Christophel del tavolo dei clienti abituali SAAB locali, affiancato dalle registrazioni che i partecipanti hanno messo a disposizione. Il senso di comunità vive anche qui 🙂

    Rispondere
  • vuoto

    Bel reportage e bellissime foto! Wismar sembra essere molto bella. Forse mi unirò a te in uno dei prossimi viaggi.

    Rispondere
  • vuoto

    Sembra fantastico

    E sembra anche così (fantastiche foto). Non devi più essere un profeta per prevedere un chiaro tasso di crescita percentuale a due cifre dei partecipanti per la fine della stagione 2023. Non solo perché altri 2 veicoli soddisfano già il criterio, ma perché la comunità si sta avvicinando sempre di più. Questa è (tra le altre cose) la cosa affascinante di Saab. Ci sono tassi di crescita qua e là senza auto nuove. Fantastico!

    Molte grazie all'autore e agli organizzatori..

    Rispondere
  • vuoto

    Questo è ciò che è veramente speciale nei nostri incontri Saab, sia nel nord (per me come austriaco, è piuttosto lontano) o nel sud, nell'ovest o nell'est, attraverso Saab puoi incontrare persone così diverse e interessanti, spesso molto sconosciute, ma luoghi molto interessanti che non sarebbero stati considerati senza Saab.
    Se mai dovessi essere in zona, visiterò sicuramente l'ex confine

    Rispondere
  • vuoto

    Un rapporto davvero eccezionale che riflette lo stato d'animo che abbiamo vissuto come Saabisti durante il tour ben pianificato. Non vediamo l'ora dei prossimi incontri e viaggi! Grazie!

    Rispondere
  • vuoto

    Grazie per questo reportage atmosferico! Le meravigliose foto del bellissimo paesaggio, la bellissima città di Wismar e - per non dimenticare - le meravigliose Saab ti fanno davvero venire voglia di venire. Spero vivamente di poter essere lì la prossima volta e poi finalmente conoscere personalmente alcuni lettori di Saabblog!

    Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato