Il fascino del Turbo fa la differenza: Citroën CX GTI Turbo 2

30 anni fa, poco dopo la mia prima Saab, un altro turbo entrò nel mio garage. Una Citroën CX GTI Turbo 2, costruita nel 1987. Il turbo di un tipo diverso, l'alternativa alla Saab 900. Ma non per questo meno affascinante. Il CX è rimasto corto, il 900 qualche anno in più. Ma in qualche modo piango ancora per il CX. Il che è raro per me e si estende a un massimo di una manciata di veicoli.

Scritta Turbo sul volante e manometro boost sotto il contagiri
Scritta Turbo sul volante e manometro boost sotto il contagiri

La CX GTI Turbo 2 era verde-metallica, le immagini di quel tempo non esistono più. Il veicolo nella foto qui è simile, condivide anno e equipaggiamento con il mio CX e sarà prodotto in Svezia all'asta. A quel tempo, la CX GTI arrivava in prima persona, da un vicino concessionario Citroën, e il libretto degli assegni veniva revisionato. Il dealer non esiste più, e probabilmente nemmeno il CX. Perché la storia non ha avuto un lieto fine.

Fascino Turbo diverso

Naturalmente, la CX era l'alternativa alla Saab. Ciò che è stato spietatamente disposto logicamente sul 900 non lo è stato sulla controparte francese. Basti pensare all'autoradio che si era sistemata comoda nella consolle centrale tra i sedili. Ciò ha portato a una cabina di pilotaggio eccezionale e ordinata. Miglior Citroën Design, una scultura e bella. Ma con un'usabilità terribile per la radio. I satelliti di controllo e gli interruttori nell'headliner erano fantastici e molto migliori della loro reputazione.

Perché è stato fantastico quando hai premuto il pulsante giusto di questa alterità.

Interni, cruscotto come una scultura
Interni, cruscotto come una scultura

In generale, la CX GTI Turbo 2 era un'auto affascinante e i sopravvissuti lo sono ancora oggi. La Citroën era il Concorde dell'autostrada tedesca. Super comodo, casual. 168 CV ​​turbo da una generosa cilindrata di 2,5 litri soddisfano l'idropneumatica e un peso a vuoto di circa 1,4 tonnellate.

È questa composizione audace che rende il veicolo unico.

Citroën CX GTI Turbo 2
Citroën CX GTI Turbo 2

Il Concorde per l'autostrada tedesca

Dopo quello che sembra un ritardo del turbo leggermente più grande, il caricatore entra in azione, solleva leggermente il veicolo fuori dalle molle idropneumatiche e lo accelera vigorosamente. L'esperienza è qualcosa di un divano dal ritmo veloce e il decollo di un aereo ed è un mix molto idiosincratico. Queste esperienze Citroën Turbo, sono 30 anni fa, sono ancora presenti nella mia mente. Come se fosse ieri. Di tutte le CX mai guidate, la GTI Turbo 2 ha lasciato l'impressione più duratura.

Allo stesso tempo è stato anche il mio ultimo CX fino ad oggi.

Perché la Citroën ha saputo stupire anche in un'altra disciplina. Era un assiduo frequentatore del negozio. In generale, il CX ha resistito più di quanto non guidasse. Il che, col senno di poi, aveva a che fare con la mia mancanza di esperienza di quando ero giovane. Oggi affrontavo sistematicamente i problemi delle vecchie auto, allora mi fidavo dei meccanici locali. Un errore, perché la CX è diventata l'auto più costosa della mia giovinezza.

Ampio spoiler posteriore caratteristico del CX Turbo 2
Ampio spoiler posteriore caratteristico del CX Turbo 2

La Citroën CX GTI Turbo 2 ama l'officina

Questo non potrebbe andare bene.

Ovviamente no. I conti per tutti i disturbi raggiunsero livelli astronomici, la pressione psicologica aumentò e alla fine mi arresi. Ho fatto un ultimo giro con la CX, ho girato per la città ancora una volta e poi l'ho parcheggiata da uno zio. Vendeva, come ho sentito all'epoca, auto decenti. Quindi niente Citroën, che è stato maliziosamente tradotto come limoni in famiglia. Ma buone marche tedesche. Il mio cuore sanguinava e con la CX la mia storia Citroën si è conclusa per anni.

Avevo già perso la macchina 10 minuti dopo, ma i fatti erano chiari. Non ho scelta. Puoi rovinarti con le macchine, avevo imparato a mie spese e ho imparato molto.

La radio - non facile da usare tra i sedili
La radio - non facile da usare tra i sedili

La Citroën si vendica a modo suo

La storia, ovviamente, è andata avanti. A quanto pare non è finita bene. Mio zio ha venduto la CX, ho dei soldi in mano. Il mio conto in banca stressato si riprese e la Citroën si diresse a est con il suo nuovo proprietario russo. Non è chiaro se abbia mai raggiunto la Russia, le tracce dell'auto e dei russi si perdono vicino a Erfurt.

Cosa è successo?

La CX GTI Turbo 2 aveva un immobilizzatore. Uno che richiedeva un codice numerico ed era nascosto sotto un piccolo lembo. Un gadget piuttosto stravagante all'epoca. Ma anche diabolicamente pericoloso. Nell'auto stessa c'era un piccolo pezzo di carta con un codice scritto a mano dal precedente proprietario. Dal momento che sono già sospettoso delle cose elettroniche a causa del mio lavoro, mi sono astenuto anche dal guardare da vicino la tastiera. Per non parlare di attivarlo.

Perché con il codice sbagliato la centralina si è bloccata e il CX era morto.

Il russo era molto ingenuo.

La sera a Erfurt ha attivato l'immobilizzatore, si è recato in albergo e la mattina dopo ha inserito il codice certo. Il che, ovviamente, non era una sorpresa. Il CX si stava vendicando per il trasferimento verso est, si rifiutava di lavorare, le linee telefoniche erano accese, il russo aveva un vero problema.

Nessuno potrebbe aiutare. Probabilmente era dovuta una nuova unità di controllo o una costosa fattura dall'officina di Erfurt. Può darsi che la Citroën sia stata caricata e sia arrivata in Russia su un furgone. Tuttavia. Non l'ho mai più sentito, ma mi manca ancora l'altro fascino del turbo. Un po.

Con foto da bilweb

14 pensieri su "Il fascino del Turbo fa la differenza: Citroën CX GTI Turbo 2"

  • vuoto

    Mi piace la cosa del Concorde in autostrada. E il CX...sì...anche a me piace molto! È una diva. Ma comunque - nel vero senso della parola - stupendo.
    Mentre scrivo queste righe, sono seduto nell'ICE a Parigi, siamo passati davanti a un parcheggio a 300 km/h. E i miei occhi sono stati attirati da questa CX marrone cappuccino della prima serie con una vecchia targa francese... mancavano solo i fari gialli.

    Che disegno, che nave...

    Rispondere
    • vuoto

      Sì, allettante. Ancora. Le persone imparano dalle loro stupidità automobilistiche?

      Rispondere
  • vuoto

    Un tale CX non è mai stato economico da mantenere. Ma ogni chilometro percorso è stato molto divertente, la CX è unica e si distingue dalla massa.

    E non deve essere necessariamente un turbo 😉

    Gli altri CX sono altrettanto divertenti!

    Rispondere
  • vuoto

    carattere forte

    Semplicemente meraviglioso quanto fossero diverse e individuali le auto di allora. Ad una festa, una 900, una CX e una 245 stavano una dietro l'altra davanti alla casa dei miei genitori. Ognuna di queste tre auto era l'esatto opposto delle altre due...

    C'erano solo circa 30 metri quadrati e, naturalmente, una gamma tecnicamente concettuale e creativa di interni e design della carrozzeria, che non puoi più trovare un sabato mattina davanti a un grande supermercato su un intero ettaro completamente parcheggiato ...

    Mi manca quella forza del carattere e dell'individualità nell'ingegneria automobilistica, la presenza di "stranezze" e proposte di vendita uniche che un tempo erano cruciali per l'acquisto.

    Rispondere
    • vuoto

      Questo non migliorerà. Ora arrivano i cinesi in uniforme. È difficile distinguere i marchi. Sta diventando sempre più uniforme. E più noioso.

      Rispondere
      • vuoto

        Purtroppo è così...

        Trovo assolutamente affascinante che lo spettro che ho toccato nell'ingegneria automobilistica e nel design non sia basato su prodotti di nicchia. Erano tutti bestseller e prodotti di massa del loro tempo...

        La diversità e il carattere un tempo erano punti di forza. Il numero di raggi su un volante da solo potrebbe essere determinante per un acquisto. O un telaio. O cosa mai. Oggi l'unica cosa che conta è quale modello di quale marca si avvicini il più possibile a un ideale generalmente valido (?)...

        Le piccole auto sono completamente attrezzate e i "veicoli fuoristrada" sono ottimizzati per la corsia di sinistra dell'autostrada tedesca. Ogni macchina può sempre fare tutto e fare sempre del suo meglio. Non c'è da stupirsi che stiano diventando sempre più simili. Verrà il giorno in cui le auto piccole saranno pesanti e grandi quanto un SUV. Fiat 500 e la Mini non sono lontane. E viceversa, anche i SUV di lusso come coupé riducono il bagagliaio, lo spazio per la testa sui sedili posteriori e altre dimensioni al livello di "auto piccole".
        Tutto si incontra nel mezzo "d'oro". Tutto diventa un unico pasticcio...

        Ed è proprio per questo che continuiamo a guidare Saab e guardiamo a destra ea sinistra per altri giovani e anziani. È solo più divertente che cercare un'auto nuova.

        Rispondere
        • vuoto

          Ed è per questo che amo il mio 9-4X e preferisco metterlo
          Accanto alla rarissima Porsche Chayenne o spaventali in autostrada….
          Go4saab

          Rispondere
          • vuoto

            So qualcosa del genere. Ma è davvero necessario?

            Con il mio 9-5 una volta ho bloccato l'elastico* sulla corsia di sinistra sul paraurti di una Panamera.

            *Elastico? La distanza era variabile. Da un lato, è semplicemente corretto mantenere una distanza maggiore a una velocità maggiore. E d'altra parte, il 9-5 ha appena accelerato sopra i 220 ...

            Alla fine, per me era molto più importante guidare male quanto l'idiota di fronte a me. Sono stato in grado di tenere il passo (più o meno con sicurezza) in ogni disciplina, semplicemente attaccandomi elasticamente al paraurti, alla fine percorrendo lo stesso percorso nello stesso tempo ...

            Ma probabilmente anche con un consumo simile e poco risparmio di tempo. Il più puro viaggio dell'ego. È bello che anche una Saab possa farlo, ma oggi mi vergogno più di aver ricordato il cervo di quanto non mi soddisferebbe. Per me personalmente, la cosa davvero interessante di Saab è che puoi guidarla correttamente e non devi dimostrare nulla a nessuno ...
            Questo è esattamente ciò che il pilota Porsche non può fare...
            Non appena guida in modo ragionevole, viene immediatamente sospettato che il suo reddito non sia sufficiente per entrambi, guidando irragionevolmente un'auto irragionevole. Sono contento di non permettermi più di essere misurato da tali standard...

            Nessuna Saab al mondo ne ha più bisogno e nemmeno nessun pilota Saab. Proteggi i tuoi tesori e guidali in modo sicuro e rilassato. Sappiamo tutti cosa potrebbero fare se volessimo. Basta andare velocemente da A a B e basta...

            Rispondere
        • vuoto

          Posso assolutamente capire! Probabilmente sono l'unico al mondo che ha scambiato una Carrera 4S con una Saab 9-3 2.0T XWD con prestazioni HIRSCH. Non mi sentivo a mio agio con la Porsche, per qualsiasi motivo. Nella Saab ero di nuovo a casa!

          Rispondere
          • vuoto

            Penso che essere in grado di fare di più che dover ed essere più delle apparenze sia in definitiva una formula di benessere...

            Seduto in un'auto da cui il "pubblico" (altri utenti della strada) si aspetta costantemente una certa prestazione: una partenza veloce al semaforo, una curva veloce su una strada di campagna, più rumore e più rumore, o qualunque sia l'immagine del marchio, modello e pilota - immagino sarebbe molto faticoso...

            Saab guidi o "voli" sotto il radar senza alcuna pressione ed esattamente come vuoi essere tu stesso sulla strada. Questo è un pezzo di libertà individuale e inestimabile. Non ho mai incontrato meno immagine e meno pregiudizi. In una Saab sei libero ...

            (A parte i cliché nazionali, come l'uomo di nome Ove...)

            Rispondere
  • vuoto

    CX e quanto ero infatuato di questa macchina! Nel 1981 ho comprato una 2200 Pallas usata in grigio scuro metallizzato, che bella macchina. Una nave, piuttosto una portantina e uno spazio senza fine. Ma la stessa cosa è successa dopo un anno……. Hai indovinato, ho avuto esperienze simili poiché Tom e il CX erano semplicemente troppo costosi per me! Ma una volta nella vita avresti dovuto guidare un DS o CX, nient'altro è paragonabile.

    Rispondere
    • vuoto

      Quindi mio suocero sta ancora piangendo per la Xantia che ha venduto 20 anni fa
      Andreas

      Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.