Rapporto sulla sessione Saab Slovacchia 2021

L'annuale Saab Session Slovacchia si è svolta per la decima volta e quindi siamo stati tutti felici di poter perseguire la nostra passione più bella su scala più ampia quest'anno per l'anniversario. Dopo l'anno scorso, a causa della situazione, la sessione di Saab poteva svolgersi solo su scala ridotta, si è svolta anche quest'anno a Vrsatec, ma tutti i fan di 10 diversi paesi che erano disposti a partecipare sono stati in grado di tornare di nuovo.

Saab Session Slovakia 2021
Saab Session Slovakia 2021

I fan di Saab provenienti da Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Austria, Polonia, Romania, un'auto ciascuno da Svizzera, Germania e Ucraina si sono incontrati nel fine settimana del 15-17 ottobre. Come sempre, il venerdì è fondamentalmente il giorno di arrivo, perché alcuni hanno una distanza in auto molto lunga. Il viaggio da Vienna è andato liscio, anche al confine non ci sono stati più ritardi all'andata.

Dopo poco più di due ore e mezza di macchina sono arrivato in albergo. Questa volta c'erano due hotel uno accanto all'altro per i partecipanti. Arrivare quest'anno è stato particolarmente bello, visto che abbiamo incontrato molti conoscenti che vedevamo virtualmente solo da quasi 2 anni, quindi i saluti reciproci sono stati tutti molto calorosi.

Saab nel parcheggio dell'hotel
Saab nel parcheggio dell'hotel

Dopo cena abbiamo chiacchierato fino a tarda notte, ripercorrendo gli ultimi due anni e non vedendo l'ora che arrivi domani. La mattina successiva è iniziata poco prima delle 9:XNUMX.

La prima cosa da visitare sono state le rovine del castello di Vrsatec, incastonate nel paesaggio collinare sopra il villaggio di Vršatské Podhradiec, a pochi passi di distanza. Da qui si godeva una splendida vista sull'ampia vallata.

Veduta delle rovine del castello
Veduta delle rovine del castello

Poi siamo tornati alle nostre macchine, dove nel frattempo sono arrivati ​​alcuni ospiti diurni. Ci siamo messi in fila. Gli organizzatori sono andati avanti per bloccare incroci e rotonde.

Poi la prima macchina è scesa a valle ed è iniziata la prima parte dell'uscita. I 2 tempi possono sempre guidare per primi. Abbiamo guidato attraverso Illava al sole del mattino fino alla città termale Trencianske Teplice.

Rovine del castello di Vrsatec
Rovine del castello di Vrsatec

Abbiamo parcheggiato in un ampio parcheggio, in fondo è stato necessario distribuire circa 70 veicoli in più file una dietro l'altra. Dopo aver parcheggiato, tutti possono passeggiare nella zona pedonale della città termale, oltre il parco termale e gli antichi stabilimenti balneari.

Poi abbiamo pranzato nel ristorante a noi riservato. C'era anche l'opportunità di conoscere i nuovi partecipanti, con i quali si potevano tenere grandi conversazioni Saab.

Terme Trencianske Teplice
Terme Trencianske Teplice

Dopo pranzo ci siamo ritrovati al parcheggio, era ora il momento di guardare in pace le auto dei partecipanti. C'erano ancora una grande varietà di anni di costruzione, dalla 96, alla Sonett, la "Sunday decappottabile", le auto che si spostano tutti i giorni e una 9-7X, tutto è stato rappresentato di nuovo.

Come sempre, la Toppola della partecipante ungherese ha attirato particolare attenzione.

Tecnologia militare storica all'aeroporto
Tecnologia militare storica all'aeroporto

Dopo le foto obbligatorie, i partecipanti sono tornati alle loro auto e hanno aspettato il segnale di partenza per la successiva sede del programma. Dopo pochi istanti, il segnale è stato dato e una bella e colorata linea Saab è stata in grado di formarsi di nuovo attraverso il paesaggio autunnale.

Saab sull'aerodromo
Saab sull'aerodromo

I valichi più importanti sono stati nuovamente chiusi e così la catena Saab ha potuto recarsi in aeroporto senza interruzioni Slavnica essere guidato. Ad alcuni di noi è stato permesso di parcheggiare accanto agli storici oggetti volanti, qui sono state scattate anche numerose foto e abbiamo potuto osservare alcuni aerei sportivi in ​​pista e in avvicinamento.

Campo d'aviazione con vecchi aerei
Campo d'aviazione con vecchi aerei

Da lì tutti hanno avuto tempo libero fino al programma serale in hotel. Così sono andato alla gola con il partecipante tedesco Manínska tiesnava. Una forra estremamente imponente, tra i due massicci rocciosi di cui era formata una stradina, che in parte si snoda su ponti di legno. La Manínska tiesňava = gola di Manín è una valle stretta di circa 0,8 km tra le due città di Považská Teplá e Záskalie nel distretto di Považská Bystrica.

Sulla strada nella gola
Sulla strada nella gola

Il fondo della gola a circa 380-390 metri è occupato dal torrente Manínsky, che separa le formazioni calcaree dei Monti Sulov (Súľovské vrchy) tra Veľký Manín a 891 metri e Malý Manín a 813 metri da est. Con una larghezza di pochi metri nel punto più stretto, la gola del Manín è considerata la gola più stretta della Slovacchia.

La strada a doppio senso di marcia è percorribile solo per i veicoli poiché l'esplosione di una roccia negli anni '1930 ha permesso di costruire una strada. Successivamente siamo tornati ai nostri hotel.
I partecipanti, alloggiati nel grande albergo, hanno potuto usufruire dei servizi dell'albergo, come la piscina e la sauna.

Saab classic davanti all'ingresso dell'hotel
Saab classic davanti all'ingresso dell'hotel

Poi c'è stata la cena seguita dal programma serale. Sono state premiate le tre Saab più belle, per le quali noi partecipanti abbiamo potuto votare. Poi c'erano i premi per il partecipante più giovane, la Saab con il chilometraggio più alto e il partecipante ucraino ha ricevuto il premio per il viaggio più lungo.

Poi si è passati alla parte divertente. Dato che c'è un pianoforte nell'hotel, mia madre mi ha spontaneamente fatto una serenata. I colloqui sulla benzina sono proseguiti fino a tarda notte.

Luogo di pellegrinaggio con vista
Luogo di pellegrinaggio con vista

A seconda del partecipante, la domenica è stata quindi affrontata più comodamente. I partecipanti che hanno fatto un lungo viaggio verso casa sono partiti la mattina presto, ci siamo salutati sperando di incontrarci di nuovo l'anno prossimo. I restanti partecipanti sono rimasti in hotel e poi si sono divisi in due gruppi e ciascuno ha poi visitato i luoghi del programma.

Poi ho guidato in un gruppo al luogo di pellegrinaggio Butkov. Dal parcheggio c'era una breve passeggiata su per la montagna. Una volta in cima, a oltre 700 m di quota, grazie al bel tempo abbiamo avuto di nuovo un'ottima visuale della vallata e della cava sottostante.

Poi ho salutato il resto dei partecipanti e tutti sono tornati a casa. È stata un'altra sessione Saab di grande successo, in cui siamo stati in grado di tenere alta ancora una volta la bandiera Saab.

Un pensiero su "Rapporto sulla sessione Saab Slovacchia 2021"

  • vuoto

    Bel parcheggio

    La foto di fronte all'hotel è la mia preferita. I quattro sono anche una vasta gamma di colori. Un barattolo di caramelle automobilistico con sonetto in primo piano. Davvero delizioso …

    Grazie, Ken Daniel. Per me è stato un grande piacere leggere.

I commenti sono chiusi