"Guida la mia macchina": una Saab va dritta al cuore

A luglio dello scorso anno avevamo già “Drive my car” di Ryusuke Hamaguchi presentato. Il film è stato ora proiettato in molti cinema ed è tempo di segnalarlo ancora. Perché "Drive my car" è molto più di un semplice road movie amaramente bello in cui una Saab interpreta il ruolo principale in un'automobile. Il film ha il potenziale per diventare il film dell'anno 2022 e potrebbe persino vincere il premio Oscar.

Saab 900 in "Guida la mia macchina"
Saab 900 in "Guida la mia macchina"

I critici cinematografici adorano il lavoro. Troviamo quasi solo elogi nei media per le 3 ore di cinema. Gli editori del mettono bene Indicatore del giornoche parla quasi poeticamente dell'abbraccio più bello della storia del cinema. il SRF vede una Saab rossa entrare dritta nel cuore del pubblico. il Nuovo giornale di Zurigo pensa che il film sia in un viaggio di scoperta attraverso la psiche e che i media svizzeri abbiano la poesia dalla loro parte.

Come sempre, i portali tedeschi valutano la questione in modo più sobrio, meno poetico. Almeno lui vede NDR, quasi esuberante per gli standard locali, il possibile film dell'anno. E l'alternativa a sinistra taz, una vera sorpresa, trova parole amichevoli con dolore, anche se un vecchio bruciatore borghese gioca un ruolo importante.

Un vincitore del film è già stato determinato oggi. È Saab, perché la 900 rossa, che attraversa i cinema di tutto il mondo fino al cuore del pubblico, riporta anche il marchio alla coscienza. L'auto del cinema può riportare alla mente ricordi, ma può anche essere una nuova scoperta. Saab, c'era qualcosa.

Pertanto, il regista Ryusuke Hamaguchi è forse il miglior ambasciatore Saab che il marchio ha al momento. Se ci fosse stato un Saab Oscar, se lo sarebbe meritato.

10 pensieri su ""Guida la mia macchina": una Saab va dritta al cuore"

  • vuoto

    Ieri sono andato a vedere il film e ne ero davvero entusiasta - e sono rimasto profondamente commosso dalla trama. Un film pieno di - spesso - triste bellezza e poesia, ottimo lavoro con la macchina da presa e una colonna sonora fantastica. La scena finale della performance di zio Vanya (come viene sviluppata una commedia dagli attori, questo film mostra in modo molto convincente), in cui il ruolo di Sonja è parlato nella lingua dei segni (coreana) nel film, è una delle scene più commoventi per me che ho visto nei film negli ultimi anni. Il film è un capolavoro e diventerà un classico.

    E gli attori: dentro potrebbe stare accanto a questo bellissimo 900 😉

  • vuoto

    Il capolavoro è stato premiato con 4 Golden Globes.
    Un riconoscimento insolito e notevole.

    Il Lizi

  • vuoto

    Sì, grazie per il promemoria.

    Sullo sfondo e nei ruoli secondari, Saab è quasi sovrarappresentato. Ma un ruolo principale?

    È davvero speciale. E mi piace il cinema dell'Estremo Oriente. È anche bello e bizzarro che una 900 con guida a sinistra assuma il ruolo di una limousine con autista nella circolazione a sinistra, se ho in mente questo?

    Devo vedere. Assolutamente ...

    • vuoto

      Ruolo principale dell'automobile. Presta attenzione alle sfumature sottili.

      • vuoto

        Ho scritto: “Ma un ruolo da protagonista? È davvero speciale".
        Tom, il tuo commento mi confonde.

        • vuoto

          Allo stesso modo 😉

          • vuoto

            Bene, una Saab ha un ruolo da protagonista in un film pluripremiato. Penso che sia straordinario, mi piace Saab e il cinema asiatico e voglio davvero vedere il film. Ti ringrazio per il promemoria. Niente di più …

            Non voglio aver detto nient'altro tra le righe...
            Il mio commento originale è ora svelato?

      • vuoto

        Oddio ...

        Sì, certo, il 900 ha il "Ruolo principale dell'automobile (!)", non IL (!) Ruolo principale ...

        Davo per scontato scrivere o capire il commento. Ma penso di averlo capito ora.

  • vuoto

    Grazie Tom per l'ottimo suggerimento cinematografico. Il film è in cima alla mia lista. E sono felice di consegnare l'Oscar Saab. Saabs appare ancora e ancora nelle produzioni spagnole. Non potrebbe essere migliore.

    Il Lizi

I commenti sono chiusi