Design dei vecchi tempi - Saab 9-3 X Concept Michael Mauer (Versione 2)

C'è quel punto particolare in cui puoi individuare Saab che sta prendendo una svolta sbagliata? Se esiste, potrebbe essere collegato alla Saab 9-3 X Concept del designer Michael Mauer. Il veicolo può essere visto nel museo di Trollhättan e simboleggia come le tendenze siano state ignorate con successo all'epoca. Saab aveva un designer giovane e progressista, idee fantastiche e una concept car che mostrava la strada verso il futuro. Ma non se ne è fatto nulla.

Saab 9-3 X Concept senza box da tetto
Saab 9-3 X Concept senza box da tetto

20 anni dopo, le decisioni prese allora sembrano grottesche. Saab ha costruito una berlina e un'autovettura familiare per trasporto misto nel 2001 ed era in procinto di portare un'altra berlina più autovettura familiare per trasporto misto sul mercato con 9-3. Solo mezza taglia in meno di quello che hanno già prodotto.

È stato registrato il fatto che un SUV (XC90) è stato incluso nel programma per la prima volta a Göteborg, a pochi chilometri di distanza. Il fatto che Volvo abbia occupato con successo il segmento lifestyle con la XC70 non può essere passato inosservato. La 9-3 X Concept offriva a Saab la possibilità di segnare punti anche nell'area SUV e lifestyle. Non subito, ma non prima del 2005. Un po' tardi forse, ma almeno.

In realtà, non è che lo sviluppo sia stato ignorato. Hai fatto qualcosa, ma forse troppo poco e non abbastanza energeticamente. Il risultato è stato un SUV basato su Saab 9-3, che era molto avanzato nel suo sviluppo. La sua storia non è stata ancora del tutto chiarita, le immagini non sono pubbliche, i prototipi sono stati demoliti.

Si può ritenere certo che il design di Michael Mauer sarebbe stato un bene per il marchio. Realizzato in serie, avrebbe ripulito l'immagine che stava lentamente iniziando a prendere polvere e reso Saab interessante per una base di clienti più ampia. Perché solo le berline, le station wagon e la decappottabile da sole, semplicemente non erano sufficienti al di là del biotopo Saab.

Stampa artistica Saab - 20 anni
Stampa artistica Saab - 20 anni

La stampa d'arte di Saab mostra le grandi superfici di vetro sul tetto dell'auto e l'enorme ponte al centro per ospitare una scatola di trasporto. Fantastico il parabrezza che si estende molto intorno al pozzetto. Il design della cabina di pilotaggio tipico di Saab è stato reinterpretato da Mauer e anche 20 anni dopo è ancora rammaricato che questo design non sia mai diventato realtà.

Dopotutto, la tuta sportiva Saab 9-3 ha un'estremità posteriore, che il muro con i fanali posteriori distintivi e la curva del montante C hanno "salvato". La bozza originale non avrebbe dovuto essere discutibile.

Sfortunatamente Michael Mauer è scomparso dalla Svezia nel 2004 per trasferirsi in Porsche, dove ancora oggi modella il design del marchio. Lo fa con grande successo. Mauer era, come puoi vedere in retrospettiva, il designer ideale che avrebbe potuto dare un nuovo impulso a Saab.

Ma chi è salito a bordo a Trollhättan nel momento sbagliato in circostanze sfavorevoli.

Le stampe d'arte sono state fornite con una cornice in alluminio di alta qualità di 62 x 49,5 cm. Abbiamo assicurato un numero molto limitato di immagini, che ora hanno quasi 20 anni esatti, per i collezionisti e le offriamo nel nostro Negozio Aero X Club on.

Un'opportunità unica per assicurarsi parte della storia di Saab.

3 pensieri su "Design dei vecchi tempi - Saab 9-3 X Concept Michael Mauer (Versione 2)"

  • vuoto

    Da qualche parte questa è la tragedia degli ultimi anni di Saab. Le auto erano fantastiche, ma le grandi tendenze venivano costantemente ignorate. Il 9-3x è arrivato troppo tardi, così come il 9-5 NG e il 9-4x. Non c'è da stupirsi che alla fine la richiesta non fosse più adeguata.

    Rispondere
    • vuoto

      Alla fine, la domanda è stata maggiore dell'offerta. Perché semplicemente non c'erano abbastanza soldi per costruirli e consegnarli.
      Almeno questo è quello che ricordo.

      Rispondere
      • vuoto

        Alla fine, negli ultimi mesi, purtroppo è stato davvero così 🙁

        Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.