Koenigsegg Gemera al Circuit de Reims-Gueux

Il Circuit de Reims-Gueux è un leggendario circuito automobilistico francese che oggi non viene più utilizzato. Per la Gemera von Koenigsegg, i manufatti formano uno sfondo adatto per fare una breve sosta. Come sempre, quando la Gemera appare da qualche parte, gruppi di persone si formano spontaneamente. L'altra domanda è se sia stata una coincidenza che uno YouTuber fosse lì. Le immagini sono decisamente informative.

Koenigsegg Gemera
Koenigsegg Gemera

La Koenigsegg Gemera apre sotto ogni punto di vista un nuovo capitolo nella storia del marchio. La prima GT a quattro posti, il primo veicolo al mondo con il rivoluzionario motore FreeValve. Koenigsegg sta aprendo nuovi orizzonti anche quando si tratta di design. La Gemera eleva il linguaggio del design a un livello di qualità ancora più elevato rispetto a prima.

Il video di YouTube mostra i dettagli per la prima volta e offre una breve occhiata al motore FreeValve della Gemera. La GT di Ängelholm è un veicolo molto spettacolare sotto ogni aspetto, di cui si dice che siano 300 copie. Per la manifattura di Christian von Koenigsegg un numero di pezzi inaudito e senza precedenti. Tuttavia, non c'è motivo di temere di vedere la Gemera ad ogni angolo di strada.

Naturalmente, il mondo non ha bisogno di auto sportive estreme come la Gemera, che non sono affatto ecologiche nonostante l'operazione di etanolo opzionale. Ma è un bene che esistano. Nello stabilimento di Ängelholm vengono creati veicoli innovativi, alta tecnologia dalla Svezia. Le invenzioni di Koenigsegg come il motore FreeValve non devono essere riservate a lungo termine alle auto supersportive d'élite. Una diffusione più ampia aiuterebbe a risparmiare energia fossile, così alla fine tutti ne avrebbero qualcosa.

La Koenigsegg si muove esclusivamente elettricamente nella storica pit lane del Circuit de Reims-Gueux. Può farlo anche lui, politicamente corretto e per 50 chilometri. Ma in qualche modo aspetti che il conducente prema il pulsante di avvio e dia vita al motore FreeValve. Ma questo non accade. È un po' sfortunato.

Con immagini di Koenigsegg AB

3 pensieri su "Koenigsegg Gemera al Circuit de Reims-Gueux"

  • vuoto

    Temo che possa essere simbolico...

    Ciò che si intende è la valvola gratuita e il fatto che non sia stata portata in vita nel video. La battaglia per il futuro dei motori a combustione e del loro potenziale sembra essere stata combattuta politicamente.

    La Gemera può anche riempirsi con E100, giusto? Ed è un piccolo tre cilindri sotto il cofano. E non succede?

    Sì, sì, ha in qualche modo un potere simbolico. Le risorse possono essere utilizzate e sprecate solo elettricamente e quindi completamente sfacciatamente ed eccessivamente. Anche Greta non è arrabbiata per questo. Mi piacerebbe sentire come grida ai manifestanti che vengono alla manifestazione su uno scooter elettrico e non possono più camminare per 1.000 m (a meno che su un tapis roulant elettrico in palestra): COME osi? ! ?

    Bene, ho sicuramente i miei dubbi che una valvola libera verrà ritrovata in un veicolo di produzione su questo pianeta. Peccato.

    • vuoto

      Vedremo. Sarà interessante vedere cosa accadrà quando la domanda e la realtà economica si scontreranno nei prossimi anni.

      Opel fornisce un assaggio di dove si consiglia ai dipendenti di dimettersi. O Wolfsburg, dove ieri è stata pubblicata l'idea di tagliare 30.000 dipendenti. Com'era prevedibile, un'auto elettrica ha un valore aggiunto inferiore. E un motore elettrico non è composto da 1.200 parti come un normale motore a combustione.

      Inoltre, Tesla costruirà presto auto elettriche nello stabilimento altamente sovvenzionato di Grünheide nella metà del tempo con meno della metà dei dipendenti, che sono pagati anche meno che al Mittelland Canal. Questo viene fatto in modo ancora più efficiente in Cina. In fabbriche quasi deserte, molto più veloci e molto più economiche.

      Tempi (europei) interessanti e verdi. Purtroppo la terra non è piatta. Pechino ha deciso ieri di riattivare le miniere di carbone in disuso. Per decreto e in fretta. La crescente fame di energia si fa sentire.

      • vuoto

        Esatto, sarà emozionante.

        Crescenti contraddizioni ovunque si guardi. I turisti spaziali liberati dalla vergogna del volo potranno in futuro guardarlo dall'alto.

I commenti sono chiusi