Ubriaco on the road - viaggio in Svizzera con la Saab 9-3

Nella mia mente avevo scritto che mi piacerebbe provare un confronto tra una Citroën C5 Tourer e la SAAB 9-3 SportCombi. Concludo un po' il tutto e vi accompagno in un viaggio in Svizzera (e ritorno) su un percorso e in luoghi dove sono già stato con le mie due C5 con sospensioni in acciaio e telaio idratante.

Un viaggio attraverso la Svizzera. Sul Lago di Ginevra.
Un viaggio attraverso la Svizzera. Sul Lago di Ginevra.

Ho guidato una Citroën C5 Tourer dal 2015 al 2021. Anzi: due. dal 2015 al 2019 una C5 Tourer HDi 110 FAP con 112 HP Tendance (linea di equipaggiamento medio) e sospensioni in acciaio, dal 2019 al 2021 una C5 Tourer BlueHDi 150 con sospensione idraulica e 150 HP, attrezzatura di base; che, tuttavia, era già più lussuosa della già citata linea di apparecchiature di fascia media Tendance. Il mio 9-3 ha nel frattempo un cruise control e un modulo Bluetooth, in modo che io possa convertirlo in una cabina telefonica, se necessario. Che funziona anche bene. Ero preparato per il viaggio imminente.

L'obiettivo era Kloten vicino a Zurigo. Avevo ancora credito in un hotel lì dall'anno scorso, quando i confini nazionali sono tornati improvvisamente importanti e l'Europa è tornata allo stato in cui si trovava prima del 1988. La strada conduceva tramite A7 e A81. La 9-3 è l'ideale come auto da turismo, soprattutto se si viaggia da soli o in coppia, come nel mio caso. C'è un sacco di bagagli nel bagagliaio, frigo, borsa da viaggio, due scatole di cartone. Il bagagliaio C5 era leggermente più grande, ma l'ho usato solo una volta, senza i sedili posteriori ripiegati.

Se si confrontano i sedili del 9-3 e del C5, è evidente che sono notevolmente più morbidi nel 9-3. I sedili sportivi sono integrati nel mio 9-3. Nella 9-3, inizialmente ho avuto la sensazione di sedermi "sul" sedile, non "dentro" il sedile, come con il C5. Infatti, le imbottiture laterali della C5 sono più pronunciate e danno la sensazione di essere seduti. Il sedile stesso è stretto, completamente diverso da quello che avevamo familiarità con le auto francesi. Ma: puoi facilmente percorrere 1.000 chilometri e uscire dall'auto in modo rilassato. Proprio come con il 9-3.

Lugano
Lugano

Dopo un po' mi siedo qui molto comodamente e, ad essere onesti: più rilassato. Entrambi i veicoli hanno ancora margini di miglioramento qui, ma questo si lamenta ad un livello elevato. Entrambi sono comodi. E SAAB merita grandi lodi per il fatto che non c'è praticamente alcuna differenza tra vera pelle e pelle artificiale.

Quando si tratta di comfort di guida, devo dividere tra il 9-3 da un lato e il C5 con sospensioni in acciaio dall'altro, così come il C5 con telaio Hydractiv come terzo veicolo.

Saab 9-3 e C5 con sospensioni in acciaio sono molto simili quando si tratta di comfort di guida. Orientato al comfort, con dossi più grossolani c'è un urto come feedback sul C5, il 9-3 calpesta un po' di più qui. Ho potuto sperimentarlo su una strada di ciottoli lunga circa due chilometri in Sassonia-Anhalt. Nessun forte scuotimento, hai notato che il telaio è stato progettato per essere più confortevole. Ed è esattamente come si è comportata la C5 con molle in acciaio su queste strade.

La Citroën C5 con sospensioni idratanti è un'altra classe migliore. Galleggiare sarebbe dire troppo. Ma i dossi sulla strada sono molto attenuati, anche se li noti. Solo in caso di urti brevi come macchie grossolane di catrame il telaio fa passare direttamente gli urti. Strane autostrade in lastre di cemento con queste misure di riparazione non sono divertenti. Questa è una peculiarità dell'idropneumatica. In questi casi il 9-3 fa meglio. Ma chiaramente: entrambi sono progettati per il comfort, una virtù che le case automobilistiche francesi e svedesi hanno coltivato in passato.

In termini di comfort delle sospensioni, considererei la 9-3 alla pari della C5 con telaio in acciaio. Un buon lavoro da Trollhättan, dove oggi si conosce solo il telaio "sportivo, stretto". La guida stessa è più divertente nella 9-3.

I due carrelli - C5 e 9-3 - differiscono tra loro per il funzionamento. Il C5 ha una caratteristica accattivante qui: il volante; Solo la corona del volante è mobile, l'ammortizzatore rimane rigido. I pulsanti e, soprattutto, l'airbag sono sempre nella giusta posizione. Anche SAAB non sarebbe sembrato male. L'idea di sicurezza era racchiusa in una particolarità tipicamente francese. Con successo. E questo mi manca. Devo guardare di nuovo il volante per vedere dove si trova il pulsante di risposta quando arriva una chiamata proprio mentre sto attraversando una rotonda.

Come con il SAAB, anche il C5 III ha una "modalità notturna"! Tutti gli elementi non importanti vengono oscurati. Tuttavia, i simboli per gli anabbaglianti brillano con piena luminosità e non possono essere ulteriormente attenuati. Questo è notevolmente meglio implementato nel SAAB. L'illuminazione verde ha anche un aspetto più rilassante e allo stesso tempo più fresco, se così si può dire, rispetto all'illuminazione arancione del C5. Almeno per me.

Una cosa che il mio 9-3 può fare che il C5 non è riuscito a fare: può sopportare molto alcol. Questo è un confronto un po' ingiusto, perché entrambi i miei C5 erano dotati di motori diesel HDi. Questo lo rende difficile con l'alcol.

Dopo che quel giorno mi è stato permesso di lasciare la A81 con il suo traffico molto lento, ho guidato direttamente dietro il confine svizzero fino al distributore di benzina Agrola a Diessenhofen. Agrola vende lì E12, come in altre 85 stazioni di servizio in Svizzera.

Stazione di servizio Agrola a Diessenhofen
Stazione di servizio Agrola a Diessenhofen

Alla cassa ovviamente sono stato subito identificato come tedesco in base alla mia lingua e dopo aver visto cosa avevo riempito mi hanno chiesto: “L'hai mai riempito con quello?” Accompagnati da uno sguardo in agguato, ansioso. Quando ho chiarito che la mia auto poteva sopportare l'E85, i tratti del viso del cassiere si sono rilassati. "Spesso abbiamo tedeschi qui che si riempiono perché pensano che sia come il tuo E10." Come puoi confondere l'E10 e l'E85, che sono contrassegnati come tali sugli ugelli della pompa e sulla pompa, era un mistero per te e per me.

Poi mi sono trasferito negli alloggi a Kloten. Il 9-3 ha fatto bene tra tutti i corpi di classe e più grandi nel parcheggio sotterraneo, come puoi vedere

Saab 9-3 nel parcheggio sotterraneo
Saab 9-3 nel parcheggio sotterraneo

Sulla strada per Kloten ho incontrato una seconda generazione 9-3. Dovrebbe volerci un po' di tempo prima dei prossimi incontri. Si sono svolti tutti l'ultimo giorno. Prima visitando un rivenditore di modellismo ferroviario nella zona industriale di Embrach, a nord di Zurigo. Era ancora disponibile un unico posto auto:

Non ci sono coincidenze! Una 9-5 SportCombi, un modello di restyling successivo al 2002. Aveva già qualche ammaccatura e graffio. Ma davvero un bel incontro casuale.

E il prossimo incontro seguì immediatamente: al Garage Bahnhof, una concessionaria Suzuki di Embrach, era in vendita una decappottabile 9-3 nera di prima generazione! Per ragioni che non erano più comprensibili, non mi fermai a dare un'occhiata. Forse qualcuno vive nelle vicinanze? L'auto sembrava in ordine.

E poco tempo dopo, sulla strada per l'autostrada, ho incontrato un "occhiali cromati" 9-5 SportCombi neri. La resa fu abbondante quel giorno.

Durante il viaggio ho avuto modo di confrontare gli interni e soprattutto la lavorazione. Capitolo meno glorioso per il 9-3. Quando la strada è dissestata, sferraglia sulla portiera del passeggero, scricchiola e sferraglia da qualche parte sul bracciolo e anche lì c'è qualcosa che esulta; Sospetto il rivestimento in pelle sintetica. Crepita nelle luci del soffitto. Anche la tendina del bagagliaio potrebbe utilizzare lo smorzamento, da lì si sente anche un tintinnio. Il C5 non sa nulla di tutto questo. Almeno non con lo stesso chilometraggio.

I materiali utilizzati nel C5 sembrano di qualità costantemente superiore rispetto al 9-3. E quando tieni presente che all'epoca la C5 costava qualche migliaio di euro in meno, ti chiedi se non hai nemmeno visto il quadro più ampio a SAAB o GM. D'altra parte: i motori BioPower, in cui l'alcol fornisce più potenza, non solo Citroën non potevano farlo.

Com'è ora, noti una differenza quando si usa E85? Uno molto chiaro. Sì e no. Non ho potuto determinare nulla dal rumore. Si vede che il consumo è in aumento, il consumo si aggirava intorno ai 9,5-10 litri; anche grazie ai limiti di velocità in Svizzera. Tuttavia, ho avuto la sensazione che l'auto se la cavasse un po' meglio. Ma devo verificarlo di nuovo.

In totale, ho guidato 1.150 chilometri con l'E85 in questo viaggio. Ho fatto nuovamente rifornimento al distributore di benzina Agrola a Regensdorf e al distributore di benzina Carrefour a Scheibenhard sul confine franco-tedesco in Alsazia. Il litro di E85 a Diessenhofen in Svizzera costa 1,40 franchi al litro, che corrisponde a circa 1,29 euro. Nella foto sopra puoi vedere quanto costano gli altri tipi di benzina.

Alla stazione di servizio Agrola di Regensdorf, il litro era disponibile per 1,36 franchi, l'equivalente di 1,25 euro. Alla stazione di servizio Agrola di Worb vicino a Berna, il litro era disponibile per 1,52 euro, l'equivalente di circa 1,40 euro. Le differenze non erano dovute all'ora del giorno. Secondo la mia osservazione, non ci sono salti così frequenti nel prezzo del carburante come in Germania.

La densità delle stazioni di servizio E85 in Svizzera è diminuita drasticamente. Oltre alle 13 stazioni di servizio di Agrola, ci sono altre quattro stazioni Agip/Eni. Il nord della Svizzera nella zona di Zurigo è meglio servito del sud, dove spesso si cerca invano la E85.

In Francia - avevo fatto deliberatamente il viaggio di ritorno attraverso l'Alsazia - sembra molto diverso con l'E85. Lì troverai quattro stazioni di servizio sulla strada da Basilea a Scheibenhard, che portano alla E85. Ho lasciato l'autostrada a Rixheim per una teleconferenza e ho parcheggiato di fronte al distributore di benzina Total.

Stazione di servizio totale a Rixheim
Stazione di servizio totale a Rixheim

Il prezzo è incredibile, vero? Quindi E85 è un vero risparmio!

A Scheibenhard, E85 era più costoso a 81,6 centesimi al litro; questi sono prezzi come nelle altre stazioni di servizio autostradali lungo il percorso.

È molto spiacevole che E85 sia stato bandito dal mercato da una decisione politica nel 2016. Un altro modo di affrontare i combustibili alternativi avrebbe consentito di ridurre immediatamente le emissioni di CO2 della flotta esistente. Questo vale sia per i motori a benzina che per quelli diesel.

Lavanderia a gettoni sul sito di Scheibenhard
Lavanderia a gettoni sul sito di Scheibenhard

I veicoli a carburante flessibile non sono praticamente in vendita dal 2014 e anche loro avrebbero preso la loro parte. Tuttavia, ciò non era politicamente voluto e non lo è attualmente se si guardano le dichiarazioni dei partiti politici e si ascoltano; anche quei gruppi che dovrebbero interessarsene lo negano.

A5 - guida elettrica in Germania
A5 - guida elettrica in Germania

Dovrebbe essere solo elettrico. Forse monterò un doppio pantografo sul tetto, così potrò almeno guidare elettricamente su A5 e A1 - e presto anche in Baviera, grazie alla notifica di finanziamento del Ministero federale dei trasporti poco prima della fine della legislatura 😉

E lo lascio a questo; chi pensa che vista sia buona o non buona non dovrebbe essere oggetto di discussione qui. Ci piace guidare veicoli a lungo termine che rappresentano segretamente un buon esempio di conciliazione tra economia ed ecologia.

7 pensieri su "Ubriaco on the road - viaggio in Svizzera con la Saab 9-3"

  • vuoto

    Grazie Cristiano per l'ottimo reportage. Soprattutto per i confronti informativi della qualità del C5 e del 9-3. Al momento guido molto con un nuovo membro della mia famiglia Saab: una 9-3 Sedan Aero del 2005. Interessante e coraggioso, ciò che è stato costruito all'epoca all'interno. Soprattutto in un confronto diretto con le Saab più vecchie, la mania per il risparmio che prevaleva all'epoca è particolarmente evidente…. Ma poco dopo aver avviato il motore, i tuoi occhi dovrebbero essere rivolti alla strada. E il volante è rivestito in pelle e si sente bene. Guidare questa macchina è semplicemente fantastico. Saaabiger è difficilmente possibile. Il 4 cilindri turbo è uno schianto. Il telaio è un mix perfetto di solido, sportivo e confortevole. E i sedili sono più comodi del previsto. Trovo la sua forma più bella che mai. Soprattutto quando parcheggio accanto ai mostri di perline moderni, che sembrano sempre più provenire dal pool di film di fantascienza utopici alla "Mad Max". Congratulazioni ancora per il tuo acquisto.

    Il Lizi

    Rispondere
    • vuoto

      D'accordo con te Lizi. E: grazie 🙂

      Forse un'altra impressione dal confronto: ieri ho guidato a lungo sulla A2 sulla A200 da Göttingen a Potsdam. L'autostrada era libera. Il 9-3 giace sulla strada come una tavola. Il C5 con molle in acciaio, accordato in modo molto confortevole, era piuttosto spugnoso da circa 170, quindi non mi piaceva molto andare così veloce. Il C5 con telaio Hydractiv era migliore, ma non si avvicinava al 9-3. Un'ottima messa a punto del telaio.

      E un altro confronto che ho potuto fare sabato durante il viaggio da Lipsia a Gottinga sulla A143. Ero lì con una C5 con telaio in acciaio, una Volvo V60 con un "telaio dal design dinamico" e la 9-3. Con il C5, non ho notato le giunture sulla carreggiata. Con il 9-3 c'era solo un leggero dondolio, nient'altro. La V60 si è chiaramente incastrata in ogni giuntura. Ed è esattamente ciò che oggi farebbe la differenza tra questi due veicoli svedesi.

      La prossima settimana andremo a Danzica per la seconda volta questo mese. Farò una visita a Saab Rumia lì. Grazie ad Adam per la dritta!

      Rispondere
      • vuoto

        Saab Rumia - Ho appena guardato il sito web…. Ti fa davvero venire voglia di visitare. I cortometraggi sono molto iconici…. Assolutamente da vedere. Ringrazio anche Adam sconosciuto per la mancia.

        Il Lizi

        Rispondere
  • vuoto

    Ottimo reportage, grazie mille! 🙂 Esattamente un viaggio del genere (il Lago di Ginevra per visitare i parenti e l'Alsazia sulla strada di andata o ritorno) abbiamo pianificato da molto tempo - ovviamente come un piacevole effetto collaterale, in modo da poter finalmente fare rifornimento con l'E85 nella decappottabile. I prezzi fantastici e l'esemplare politica energetica sensata della Francia a questo proposito si possono "osservare" molto bene anche a distanza attraverso la rete (e dove si può fare il pieno con la E85 a cui prezzo attuale, ci sono ad esempio francesi app "Stazioni E85" e "Stazioni Carburanti"), quindi avevo sempre in vista la stazione di servizio di Scheibenhard come mia prima tappa. Per il viaggio all'interno della Svizzera, speravo solo che in effetti ci fossero ancora alcune stazioni di servizio Agrola che lo offrono ancora, non sono riuscito a trovare nulla sul prezzo. Ora, grazie a questo interessante resoconto di viaggio, lo so e non vedo l'ora che arrivi il nostro viaggio, si spera in un futuro non troppo lontano.

    Rispondere
  • vuoto

    Rapporto molto bello e informativo oltre la scatola SAAB, grazie a Christian
    Continua Saabing, Daniel

    Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.