Il meraviglioso suono dei troll - una Saab Sonett II

È il meraviglioso suono dei troll che rende questa Saab Sonett II così desiderabile. Quindi dimentica tutti i pregiudizi che hai mai avuto contro un motore a 2 tempi. Il Sonett II incanta con il suono di tre cilindri, la resistenza è inutile. Tuttavia, l'era dei motori a due tempi era stretta per la Sonett. La produzione del Sonett II iniziò nel 1966 e solo un anno dopo arrivarono i primi motori V4, che avrebbero dovuto porre fine al meraviglioso sound dei motori a due tempi.

Saab Sonetto II 1967
Saab Sonetto II 1967

Il miglior sonetto II

Il sofisticato motore tre cilindri a due tempi con una cilindrata di 748 cm³ erogava circa 60 CV. Era questo suono del rally, la musica di Erik Carlsson, Greta Molander e dei troll, con cui la piccola due tempi sbandierava al mondo il suo amore per la vita. Nessun confronto con il V4 Sonett, che aveva 5 CV in più di potenza, ma doveva portare un peso aggiuntivo con il motore pesante. Peggio ancora, con il tre cilindri il 60% del peso era sull'asse anteriore, era molto di più con il V4. La pesantezza superiore del Sonett II è aumentata di nuovo.

Non vogliamo nemmeno parlare del suono mancante.

Capote senza capote come la V4
Capote senza capote come la V4

C'era anche la questione dell'ottica. Un soggetto che non è anche bello. Affinché il motore si adattasse del tutto, il V4 Sonett ha ricevuto uno scoop non esattamente vantaggioso sul cofano. Una protuberanza distintiva che non ha aggiunto alla bellezza dell'aspetto.

Il sonetto a due tempi non era solo la scelta migliore, ma anche la migliore. L'unica cosa tragica è che di lei sono stati fatti solo 258 pezzi.

Logo Saab classico con aeroplano
Logo Saab classico con aeroplano

Sonetto da Arlov

Il Sonett II non è stato costruito a Trollhättan. In attesa di quantità elevate, che non sono mai esistite, Saab ha commissionato ad ASJ ad Arlöv la costruzione del Sonett II La produzione esterna, la sperimentazione di nuovi materiali, ha portato ad alcuni problemi e ci è voluto del tempo prima che la qualità fosse descritta come soddisfacente. In Svezia il Sonett II non ebbe successo, la maggior parte della produzione finì negli USA.

Come un Sonett II del 1967 venduto in Nord America e tornato in Svezia nel 1995. È stato ampiamente restaurato e sono stati coinvolti sia i club svedesi della Saab che gli ex dipendenti della fabbrica. Il restauro è generalmente un argomento difficile in un sonetto. Spesso il risultato non è quello che dovrebbe essere. Ma questo è principalmente dovuto al fatto che alcune parti sono difficili (o per niente) da ottenere.

Interni restaurati con attrezzature moderne
Interni restaurati con attrezzature moderne

Questo Sonetto II è una vera eccezione, il restauro è stato eseguito a un livello molto alto, con un occhio per i piccoli dettagli e un sentimento per la riproduzione storica. Questa piccola auto sportiva è probabilmente più bella e migliore ora di quanto non fosse nel 1967 quando uscì dalla catena di montaggio ad Arlöv. Si può solo immaginare quanti soldi siano stati spesi per il restauro. Non sarà stato poco. Tuttavia, deve piacerti anche questa impeccabilità. Perché la storia dal 1967 non può più essere riconosciuta. È stata spazzata via.

Questa Sonett II è una specie di macchina nuova.

Il Sonett è stato costruito da ASJ ad Arlöv
Il Sonett è stato costruito da ASJ ad Arlöv

Il suono dei troll

In ogni caso, il Sonett II sta cercando una nuova casa. Qualcuno che è entusiasta del suono dei troll e che è disposto a investire dei soldi. La Saab Sonett II è ora in Svezia all'asta, la stima non è così alta.

Sofisticato due tempi con tre cilindri
Sofisticato due tempi con tre cilindri

Probabilmente avresti dovuto investire tra 30 e 33.000 €, il restauro sarebbe costato di più. Ci sono molti pezzi di ricambio nella confezione. Tra questi ci sono componenti come un cambio o un sistema di scarico. Parti che sarebbero piuttosto difficili da ottenere se ne avessi bisogno urgentemente.

Il Sonett II è sicuramente un esempio entusiasmante per una collezione. Fa anche parte della storia di Saab e chiunque voglia leggere del drammatico sviluppo può farlo qui da fare. Ma potrebbe essere solo il suono dei troll, l'esotica tecnologia a due tempi di oggi che potrebbe scoraggiare le persone dall'acquisto.

Con immagini da bilweb

2 pensieri su "Il meraviglioso suono dei troll - una Saab Sonett II"

  • vuoto

    Non riesco a ricavare nulla dal sonetto, non importa se 1,2, 3 o XNUMX. Non trovo particolarmente interessanti né la forma né la performance. Il tema della costruzione leggera e delle prestazioni limitate è stato implementato molto meglio da Lotus.

    Rispondere
  • vuoto

    256 copie

    È più esclusivo di una Koenigsegg Gemera e si spera che sia in buone mani...

    Affascinante quanto siano distanti le due auto sportive, a parte la caratteristica comune di un tre cilindri. Ci sono poche auto che incarnano e celebrano il minimalismo e la riduzione così radicalmente e nella pura cultura come una Sonett ll...

    Il contemporaneo di Göteborg (P1800) era una costruzione relativamente complessa e gonfia con molto grasso dell'anca e della pancia, circa il 50% in più di peso e consumo di risorse ...

    Per me il sonetto è un monumento che fa pensare. Come uno degli ultimi rappresentanti del suo genere, incarna una scuola di pensiero che ha fatto affidamento interamente sulla riduzione per la massima efficienza.

    Non mi fido ancora della proposta alternativa secondo cui possiamo raggiungere la massima efficienza e tutela dell'ambiente con il massimo sforzo.

    Di conseguenza, una casa a risparmio energetico in Groenlandia, imballata in 30 cm di polistirolo, sarebbe più ecologica di un igloo.
    Ma non può essere giusto...

    Rispondere

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.