Più Saab è quasi impossibile: Saab 9-3 OG inizia la carriera classica

C'era questa Saab 9-3 OG Aero Coupé grigia a Ingolstadt qualche anno fa. Circa 100.000 chilometri, un kit Viggen e un prezzo decisamente troppo basso. Non sono sicuro se fosse € 2.500 o € 3.500. Poco prima avevo comprato il mio attuale 9-3 OG Aero. Ne compri un altro e lo metti via? Difficile, anche se tutto lo richiedeva, portare questa macchina in un rifugio sicuro.

Saab 9-3 OG Aero 2001

La sensazione era giusta, purtroppo. La Saab ha venduto rapidamente ed è stata ripubblicita altrettanto rapidamente. Sei mesi dopo per essere cannibalizzato come veicolo incidentato. Mi pento ancora della storia, perché il buon Saab 9-3 OG è diventato raro. I sopravvissuti sono ora sulla buona strada per diventare un classico.

Più Saab è quasi impossibile

L'ultima Saab della piccola serie, che arriva nel tradizionale design del marchio. Una parte posteriore inclinata, un parabrezza leggermente curvo intorno all'abitacolo, la tipica mazza da hockey sul montante C. Inoltre, il blocchetto di accensione, che si trova esattamente dove i fan credono che appartenga, e l'interno accogliente, che è stato ripreso dal 99 e 900.

Saab 9-3 OG Aero 2001
Saab 9-3 OG Aero 2001

Più Saab è difficilmente possibile. Il 9-3 OG sta per diventare un classico, ma la campagna in Svezia è stata una specie di banco di prova.

Per quanto strano possa sembrare, la Svezia è un territorio difficile per Saab. All'estero, i classici e i youngtimer Saab sono più costosi e apprezzati di più. Un fatto che ha a che fare con la storia del marchio.

Al di là di Skåne, una Saab è sempre stata un'auto costosa ed esotica. Motori potenti, attrezzature esclusive e prezzi che erano nella massima serie ai tempi di una Saab 900 o 9000. La strategia in casa era molto meno orientata al ritorno. Lì i dirigenti della Saab volevano vedere soprattutto numeri e quote di mercato. L'era dei modelli entry-level economici ha plasmato l'immagine in Svezia e non è ancora finita oggi.

Saab 9-3 OG inizia la carriera classica

Pertanto, il risultato dell'ultima asta in Svezia è quasi un riconoscimento per la Saab 9-3 OG Aero. Un coupé in uno condizioni notevoli, che era nella fascia alta della sua stima. Il nuovo proprietario ha pagato l'equivalente di 11.800 euro più il premio dell'acquirente, in Germania o nei Paesi Bassi la Saab sarebbe stata ancora più costosa. Ma è un chiaro segnale dalla Svezia che la carriera classica della vecchia serie 9-3 sta prendendo velocità.

Saab 95 V4 1974
Saab 95 V4 1974

Uno è stato anche venduto bene Saab 95 V4quella è una macchina nuova e potrebbe raccontare una storia d'auto sentimentale. Nonostante sia rimasta al di sotto del valore stimato, ha guadagnato l'equivalente di 19.600 € più il premio dell'acquirente. In termini di prezzo, le Saab 95 e 96 avevano raggiunto il loro apice anni fa. Da allora, i prezzi si sono sgretolati e, nella migliore delle ipotesi, i prezzi si sono spostati lateralmente.

Non è stata invece venduta una Saab 96 V4 Rallye, in cattive condizioni ma molto apprezzata dalla casa d'aste. La ruggine e uno sforzo di restauro difficile da stimare non mettono di cattivo umore i potenziali acquirenti.

Qui gli svedesi non la pensano diversamente dal resto del mondo. Si accettano solo qualità e buone condizioni, nonché una storia conclusiva. Gli inceppamenti di riparazione e una condizione trascurata sono mal ricevuti, queste auto si fermano. Ciò vale non solo per i giovani e i classici, ma anche per ogni auto usata.

Con immagini da bilweb

6 pensieri su "Più Saab è quasi impossibile: Saab 9-3 OG inizia la carriera classica"

  • vuoto

    In effetti, un'auto bellissima, elegante e senza tempo, che sta benissimo con il grigio. È un peccato che il suono standard del sistema di scarico nell'Aero sia così cauto. Dopo 350.000 km Saab 900 T16S mi manca davvero qualcosa ... il brontolio gutturale e arrogante.

  • vuoto

    Sono contento che il 9-3I si stia muovendo in avanti e verso l'alto. Per me, tutti e 3 gli stili del corpo sono belli senza tempo e sono stati sottovalutati per molto tempo.
    Prendiamocene cura o costruiamolo e godiamocelo!!

  • vuoto

    Occhi - ridono e piangono

    Penso che sia fantastico quando i buoni esemplari sono chiaramente apprezzati. Ma mi sento triste quando tutto il resto viene lasciato da parte. È un peccato ...

    La situazione (pezzi di ricambio) per le vecchie Saab e Volvo è ancora relativamente rilassata. Una storia mancante o disastrosa non deve necessariamente finire nella stampa di rottami. Più coraggio salverebbe molte copie e a volte puoi riscrivere tu stesso la storia di un veicolo a un costo ragionevole ...

    Sulla mia vecchia Volvo, l'impianto frenante, l'impianto di alimentazione, l'impianto di accensione, il motorino di avviamento, l'alternatore, il telaio e altro sono stati completamente rinnovati. A chi importa se il servizio è stato continuo dal 1970 al 1991? Era 30 anni fa...
    Una nuova bobina di accensione non costa nulla e un nuovo tappo del distributore anche per un 6 cilindri meno di una bottiglia di vino ragionevolmente beverina. Dopo 20 anni, non mi interessa se pastiglie, tubi e dischi dei freni sono stati regolarmente controllati dal concessionario autorizzato 30, 40 o 51 anni fa. Tutto è nuovo ora. La storia degli ultimi anni è decisiva. Più parti nuove, meglio è. E la cosa migliore da fare è scrivere e documentare questa storia da soli.Se succede qualcosa, la risoluzione dei problemi è facile. Il 99% delle volte è dove non sono ancora state installate nuove parti.

    Ma sia come sia. I buoni esemplari hanno il loro fascino. Senza dubbio. È triste solo quando diventa binario. Non tutto ciò che non è al top appartiene anche allo scarto...

  • vuoto

    Sì, 9-3 purtroppo sto diventando raro e quella con il Viggen è (di nuovo) una storia molto triste. Quindi il viaggio di ieri (circa 6 km in breve) attraverso HH è stato ancora più piacevole: ho notato una station wagon 9-5 con vetri cromati nel parcheggio, una decappottabile 9-3 I lungo la strada e poi, stranamente, una bel nero 9-3 I hatchback e io e il mio abbiamo parcheggiato 9-3 II SC allo stesso tempo direttamente uno accanto all'altro di fronte all'ufficio distrettuale (voto postale in loco). Il che ovviamente ha portato a una lunga e piacevole chiacchierata tra il proprietario e me: sulle nostre due Saab ciascuna (il giorno prima aveva appena acquistato una station wagon 9-5 Bj. 2000 in ottime condizioni), i numerosi vantaggi dei nostri tesori che non abbiamo nulla voglia di guidare officine diverse, consigliate, ecc. Super bello e tipico di Saab! 🙂 Infine, ho consigliato il Saabblog, che fino ad oggi gli era sconosciuto ...

  • vuoto

    Tutti riconoscono immediatamente 9-3 I come SAAB. Anche quelli che non hanno nulla a che fare con SAAB poi mi dicono: guarda, c'è un SAAB che va lì. ?

    Purtroppo questi momenti stanno diventando sempre più rari, il 9-3 I è raro….

  • vuoto

    Sì, un'auto da sogno: completamente Saab e con un bell'aspetto. Potresti diventare debole se non lo fossi già diventato debole
    Per i miei gusti, la 9-3 I Coupe è anche un po' "saabier". E uno di questi è stato - per fortuna - proprio dietro l'angolo dallo scorso anno! È un puro piacere di guida guidare con esso, non ti accorgi dei quasi 20 anni sotto la cintura, tranne che per i sedili. Perché sono una classe migliore di quella che ti aspetti che faccia l'autista oggi.
    È un peccato che una tale qualità automobilistica sia una cosa del passato.

I commenti sono chiusi