Crolla il castello di carte di Evergrande

Il castello di carte multimiliardario di Evergrande sta per crollare. L'amministrazione di Pechino vorrebbe evitarlo, una ricostruzione sarebbe la soluzione migliore. È discutibile se avrà successo. La bolla sta crollando in tutto il paese e sempre più promotori immobiliari si stanno dirigendo verso le difficoltà. È difficile quantificare i rischi. Anche con il gruppo Evergrande, l'ammontare del debito effettivo non è chiaro. Un team di esperti sta ora setacciando le risorse su istruzioni di Pechino dopo che la società non è stata in grado di tenere sotto controllo la crisi da sola.

Hengchi 5 su un giro di prova
Hengchi 5 su un giro di prova

Gli eventi più importanti dal punto di vista (prevalentemente) automobilistico. Evergrande Auto (HK 0708) ha perso quasi un quarto del suo valore ieri. La più grande perdita giornaliera degli ultimi tempi e vicina al collasso. Il prezzo ha recuperato un po' oggi, guadagnando più del 2% e scambiando a quasi 4 HKD (€ 0,44).

Tuttavia, non è in vista un'inversione di tendenza. Una cosa è certa, Evergrande lo sarà nei prossimi giorni Scadenze di pagamento far passare qc. 84 milioni di dollari USA dovrebbero essere serviti il ​​23 settembre, senza contanti disponibili. I media cinesi riportano che 1,5 milioni di acquirenti hanno pagato per le loro case o hanno pagato per intero, ma che stanno ancora aspettando che Evergrande inizi la costruzione. Oggi a Shenzhen sono scoppiate proteste di massa, con foto e video sui social media che mostrano i manifestanti davanti agli edifici di Evergrande.

La vita di lusso del fondatore

Nel frattempo, la stampa assume la vita lussuosa del fondatore di Evergrande. Un processo straordinario che poche settimane fa sarebbe stato impensabile. Consente di trarre conclusioni sul possibile crollo (sociale) di Hui Ka Yan. Due Ville di lusso nella migliore posizione di Hong Kong sono attribuiti a lui. Appartengono a una società Evergrande, che fa capo al maggiordomo di famiglia come amministratore delegato.

L'affitto di ogni villa di lusso è l'equivalente di € 65.000 al mese e le case dovrebbero avere un valore complessivo di US $ 200 milioni. Hong Kong è una delle città più care al mondo, ma la popolazione in generale è meno rappresentativa.

In attesa di investitori

Evergrande è ancora in trattative con potenziali acquirenti e investitori. La questione se il marchio Hengchi sopravviverà o meno è aperta. Forse anche questo non è interessante. Allo stesso modo, la domanda se Evergrande Auto continuerà ad esistere. L'unica cosa che conta è cosa succede ai miliardi di investimenti. Anche dal nostro punto di vista. Perché gran parte della struttura dei fornitori europei è coinvolta nel progetto.

Potresti facilmente attaccare un altro marchio sulle auto stesse. A nessuno dispiacerebbe. È evidente che negli ultimi giorni in Cina sono stati avvistati sempre più veicoli durante i test drive.

Un segnale per investitori o acquirenti? Ovviamente, perché almeno un veicolo di Evergrande Auto dovrebbe essere pronto per entrarci Produzione andare.

Depressione a Trollhättan

Le notizie di stampa su NEVS e sul filo sottile, da cui dipende il destino dell'azienda, filosofa. In ogni caso, le impressioni sul sito sono deprimenti. Un amico ha guidato la sua auto elettrica (che non è di NEVS) attraverso la Stallbacka lunedì sulla strada per Göteborg.

Trollhättan sotto la pioggia, grigio su grigio, può da solo essere motivo di depressione. Frequenti sono anche i parcheggi vuoti e gli edifici abbandonati nel primo pomeriggio. Ha riferito di non aver mai visto l'ex sito Saab così desolato negli ultimi anni.

Solo le guardie di sicurezza fanno i loro giri da sole. È finita di nuovo in Svezia?

Un pensiero su "Crolla il castello di carte di Evergrande"

  • vuoto

    Auto e immobili

    Ok, si chiamano entrambi Evergrande, ma sono separati in borsa. Sono stupito che nei media, pubblici e politicamente, nonostante due diversi campi di attività che difficilmente potrebbero essere più contraddittori, siano apparentemente intesi come un'unità disastrosa ...

    Deve avere qualcosa a che fare con la proprietà e la proprietà, giusto?

    Se ho ragione, gli oligarchi cinesi avrebbero fatto bene a fingere almeno di allargare un po' le loro azioni. E si sviluppa quasi una certa simpatia con il Partito Comunista che disprezza la gente per il fatto che non permettono tutto in Cina, solo perché potrebbe servire all'orgoglio nazionale.

    È decisamente troppo lontano per me il modo in cui l'Occidente a volte corteggiava i propri oligarchi. Proprio oggi è stato deciso un finanziamento di 120 milioni di euro per Elon Musk. Per che cosa?
    Se hai già disboscato foreste senza permesso di costruzione e stai costruendo una fabbrica in Germania, non devi utilizzare un turbocompressore dopo l'inizio della costruzione ...
    (Sai. Qualcosa con lo zucchero in una brutta combinazione linguisticamente.)

    È tutto così superfluo e davvero non degno di una democrazia, credo.

I commenti sono chiusi