Le opzioni si dissolvono - Il futuro di Evergrande Auto resta aperto

In Cina, il Gruppo Evergrande è un grande argomento che si sta facendo strada solo lentamente in Europa. Il futuro del gruppo resta aperto, la situazione è complicata. Nell'ultima settimana, il rating del credito è stato ripetutamente declassato. Le passività non possono essere soddisfatte entro i termini. I prestiti esistenti saranno rinegoziati.

Tunnel leggero impianto Evergrande Nansha
Tunnel leggero impianto Evergrande Nansha

Il Gruppo Evergrande non è solo con questi problemi. Il duro cambio di rotta di Pechino colpisce quasi tutti gli sviluppatori immobiliari. La fase di boom, alimentata da denaro a buon mercato e prestiti generosi, è finita. Il casinò capitalista cinese mostra anche il suo lato brutto. Gli acquirenti di immobili che non hanno iniziato la costruzione sono disperati. Venerdì, i social media hanno mostrato fornitori e clienti in un edificio di Evergrande che in qualche modo vogliono risparmiare.

A parte il dramma umano e lo sconvolgimento economico, ci sono due sviluppi che dovrebbero suscitare il nostro interesse.

Xiaomi costruisce auto elettriche

È una specie di violazione della diga. Il produttore di smartphone Xiaomi sta entrando nel business della mobilità ed è apertamente impegnato in questo. Un'auto elettrica a batteria è un dispositivo mobile con solitamente quattro ruote, ed era solo questione di tempo prima che il primo produttore di smartphone venisse coinvolto. Apple ipotizza da anni che Xiaomi lo licenzierà 2024.

Quindi il mondo sarà in grado di acquistare il primo EV che uno smartphone mobile è "Made by Xiaomi". La domanda su chi seguirà l'esempio è eccitante. Forse è Apple.

La decisione potrebbe essere una battuta d'arresto per Evergrande Auto. il Spekulationche Xiaomi possa unirsi come principale azionista e salvatore è quasi fuori discussione. Non del tutto, perché il produttore di smartphone ha bisogno di fabbriche e know-how. La speculazione sull'acquisto di un impianto Hyundai sottoutilizzato è stata respinta la scorsa settimana. Forse Xiaomi si assicurerà uno dei lavori Evergrande quasi finiti a un prezzo scontato.

E l'uno o l'altro progetto di auto elettrica ben sviluppato allo stesso tempo.

Sovraccapacità nelle auto elettriche

È una vecchia storia in realtà. Per quella che sembra un'eternità, l'amministrazione di Pechino ha cercato di ridurre le capacità in eccesso nell'industria automobilistica. Invece di tanti piccoli produttori, le persone sognano da anni un campione nazionale che domina l'industria automobilistica a livello internazionale. Finora senza successo, l'unico produttore cinese di fama mondiale viene dalla Svezia e porta il nome Volvo.

Attualmente, attratte da generosi sussidi, diverse aziende cinesi stanno per fare un salto in Europa. MG (SAIC) ha già molto successo in Svezia, Great Wall vuole iniziare con il marchio Wey e Ora quest'anno in Germania e il NIO ES8 sorprende con ottimi valori in Euro NCAP Test.

In effetti, i marchi cinesi stanno ora guadagnando punti in termini di prezzo, prestazioni e design. Puoi aggiungere circa 10 anni di vantaggio in termini di mobilità elettrica e idoneità all'uso quotidiano. Quando si tratta di tecnologia delle batterie, la Cina è comunque in primo piano. Great Wall fornisce batterie senza cobalto, mentre NIO guida interi pacchi batteria quando si tratta di cambiare tecnologia. Una volta che il consumatore europeo lo ha registrato, diventa stretto per i produttori nazionali.

Gli argomenti per non acquistare un veicolo elettrico cinese stanno scomparendo.

Tuttavia, la Cina ha un problema con le sovraccapacità e le fabbriche che sono sottoutilizzate o rappresentano rovine di investimenti nel paesaggio. Pechino vuole stringere le viti a testa zigrinata (ancora una volta), riferisce Bloomberg. In futuro, le capacità devono essere utilizzate in modo più efficace e le fabbriche potrebbero essere costrette a chiudere. Sarà più difficile ottenere l'approvazione per i nuovi progetti.

I piani non sono definitivi, ma potrebbero interessare anche Evergrande Auto. Enormi capacità di cui nessuno ha realmente bisogno e una vasta gamma di modelli che aggraverebbe il problema dell'eccesso di offerta. Un candidato per fornire un esempio. La possibilità di farlo, è nella stanza.

6 pensieri su "Le opzioni si dissolvono - Il futuro di Evergrande Auto resta aperto"

  • La mania dei sussidi continuerà dopo le elezioni. I Verdi vogliono un aumento del premio per le auto elettriche. La Cina è felice 🙂 Siamo sicuri di non salvare il mondo con sempre più auto e sempre più produzione. Scopri il bug

  • "Gli argomenti per non acquistare un veicolo elettrico cinese stanno diminuendo." ???

    OH (beh, almeno per me personalmente)!

    Ovvero: CINA!!! ;-(
    (e ancora di più, se le loro auto funzioneranno anche con il proprio software "cinese" ... non dovrebbe essere presto il caso di Volvo / Polestar?)

    • Né parlo per me o per i lettori. Riguarda le grandi masse che dovrebbero salvare il clima con le auto elettriche 😉

      • Ben detto …

        L'articolo e la risposta sono conclusivi per me. E rimane emozionante in Cina. Il PCC sembra essere diviso tra me...

        Da un lato, condividi la fantasia del dominio (internazionale) con le tue corporazioni nazionali, dall'altro percepisci il dominio come una minaccia per te stesso a livello nazionale. Qui il gatto si morde la coda. Ciò che la Cina (il PCC) vuole veramente sono le società che dominano a livello internazionale ma hanno poco da dire a livello nazionale...

        C'è solo un problema con quello. Il mondo è più grande della Cina e non viceversa. Il PCC dovrebbe in primo luogo capirlo, in secondo luogo interiorizzarlo e, in terzo luogo, agire di conseguenza - soprattutto intuizioni economiche e politiche, preferibilmente a livello di diritti umani.

        • Sembra che il comunismo sia stato riscoperto a Pechino. La campagna "Prosperità per tutti" è in corso e per questo il PC accetta anche danni collaterali. Il settore immobiliare è brutalmente ridotto, le società tecnologiche intrappolate e il PC interviene più direttamente nella vita delle persone. Non mi è chiaro come gli sforzi normativi dovrebbero andare di pari passo con l'espansione internazionale mirata di vari settori.

          Immagino di non avere l'immaginazione o la lungimiranza da statista.

          • Anche una possibile interpretazione.
            Personalmente, questa campagna sembra più una foglia di fico per le contromisure e la paura del Partito Comunista.
            Paura delle fantasie borghesi basate sulla forza economica, di poter mai e di poter partecipare a una politica diversa da quella fedele alla linea. E questa paura è giustificata.

            La Russia e l'Europa forniscono al PC molti esempi degli ultimi decenni e diversi secoli allo stesso tempo che le strutture di potere tradizionali e assolutistiche di lavoratori, contadini e minoranze sono difficilmente minacciate.

            Questi possono essere messi l'uno contro l'altro o soppressi. Nessun problema. Sono le forze economicamente vincenti di una società che difficilmente può essere allineata e alle quali, storicamente, sono state fatte più volte concessioni. Molte democrazie hanno qui la loro origine. L'uno o l'altro anche senza spargimento di sangue. Uno scenario horror assoluto per il PC.

I commenti sono chiusi