Esiste ancora, la prole (Saab)!

Buona giornata prima di tutto. La famiglia ha figli dalla brughiera di Lüneburg. Anche se non sono molto fresco all'età di 44 anni: sono nuovo nella famiglia di amici SAAB e sostengo l'area della brughiera di Lüneburg da Lüneburg. Come sono arrivato al SAAB, vorrei condividerlo in un guest post in due parti.

Saab 9-3 SC 1.8t BioPower
Saab 9-3 SC 1.8t BioPower


La prima parte dovrebbe aprire la strada all'acquisizione del primo SAAB poco più di un mese fa. Nella seconda parte vorrei provare un confronto tra la mia SAAB 9-3 SportCombi del 2009 e la Citroën C5 Tourer che ho guidato per cinque anni; con sospensione in acciaio e con telaio idraulico.

Professionalmente, sono di casa nel settore ferroviario. Quasi 25 anni fa ho imparato a conoscere il trasporto passeggeri e merci, nonché la pianificazione presso la Deutsche Bahn e in seguito ho lavorato per diverse compagnie ferroviarie; Dal 2015 lavoro in modo indipendente con un collega nell'ambiente pratico della pianificazione operativa, della tecnologia dei veicoli e delle vendite nel mondo ferroviario.

Come pilota alle prime armi, ho immaginato un'auto più vecchia con graffi o una protuberanza che non fosse un dramma. Škoda Favorit o una vecchia Volvo sarebbe stata qualcosa. "Un SAAB 900 ti starebbe bene", ha detto un collega. Esatto, c'era qualcos'altro. SAAB. Lo vedevi di tanto in tanto, era anche chic. Ma finanziariamente non alla portata. E troppo buono per un pilota alle prime armi, ho pensato. E così si è scoperto che erano due Toyota vecchie, ma affidabili.

Gli anni andavano e venivano, gli apprendistati, gli studi... e non mi mancava una macchina. Non è stato fino al 2012 che sono letteralmente tornato a bordo. Una vecchia Škoda Octavia per risalire in macchina è stata seguita da due Citroën C5 Tourer. Hanno un bel telaio. I nostri vicini hanno guidato una BX per molti anni. Avviare il motore, attendere che si sia pompato e partire.

Per caso ho trovato un annuncio da un concessionario nel 2020 per una Citroën BX molto ben equipaggiata con circa 65.000 chilometri. La BX come auto di classe media? Ma: se n'era andato da tempo. Il concessionario ha detto che aveva ancora due auto più vecchie: una berlina SAAB 900 del 1984 e una 99 del 1969. SAAB? Sì, c'era qualcos'altro.

Una Saab con pochissimi chilometri
Una Saab con pochissimi chilometri

Ora ho iniziato a occuparmi intensamente dei modelli SAAB. Il Saabblog ha aiutato molto in questo! Una SAAB come "seconda macchina" per le belle occasioni? Dopotutto: un design chiaro e ordinato. Restrizione o nuovo tedesco: eufemismo. E quella certa testardaggine del marchio, che si adatta abbastanza bene. Sto lentamente ottenendo un'idea di ciò di cui parlava il mio collega quasi 25 anni prima.

A Kiel mi hanno fatto vedere 9-5. L'obiettivo era in realtà un 9-5 SportCombi, modello con occhiali cromati. Quindi la controparte del mio C5. Ma c'era anche uno SportCombi XWD 9-3. Avevo sempre lasciato la 9-3 II a sinistra, la parte posteriore della SportCombi mi sembrava troppo una Ford Focus. Ma quando lo vedi di persona, sembra diverso. E il 9-3 è anche sufficiente in termini di spazio. L'XWD non sarebbe stato adatto a me; ad eccezione dei sedili in pelle semianilina.

In un portale pubblicitario in Austria avevo visto un 9-3 SportCombi Vector 1.8t BioPower con meno di 22.000 chilometri di chilometraggio, che sembrava andare bene. Seguì il solito gioco del “dovrei-non-dovrei-non-giocare”. Un amico di Vienna era il mio braccio teso, ha guardato la macchina e ha fatto molte foto.

Risultato: sì, sembra buono. Poi sono andato io stesso alla Sportive Cars a Wiener Neustadt. Il 9-3 ha fatto davvero un'ottima impressione... Dopo un breve periodo di tempo, l'ho preso e poi ripreso all'inizio di giugno 2021.

E quali altre caratteristiche ha il 9-3? Un concessionario di auto di Innsbruck gli aveva regalato un'auto dimostrativa e, poco dopo la consegna nel febbraio 2009, un aggiornamento delle prestazioni di Hirsch. Inoltre, era incluso il pacchetto di visione, quindi fari bi-xeno sterzanti, sensore pioggia, tutti gli specchietti si oscurano automaticamente, fendinebbia. I finestrini posteriori sono oscurati ed è stato installato anche "Infotainment 150". Attrezzatura che avrei scelto. Avrebbe dovuto essere incluso il Bluetooth per le telefonate e il cruise control.

Ma puoi cambiarlo dopo.

6 pensieri su "Esiste ancora, la prole (Saab)!"

  • Congratulazioni per la tuta sportiva chic!
    Che piacere leggere un rapporto su questo SAAB che mi ha guidato davanti la scorsa settimana :-).
    Con la targa era chiaro che c'era un fan al volante...
    Continua a fare un buon viaggio senza incidenti!
    Grazie per la bella storia. In attesa del seguito...

    • Grazie mille! Spero di aver guidato bene 😉
      Il seguito è già finito e apparirà presto su questo canale.

  • Sì, il rapporto Saab - Citroen sembra essere forte e c'è anche una fluttuazione tra i due marchi. Un bel 9-3 - quasi una macchina nuova. Congratulazioni!

  • Poi - come dice il proverbio: "Benvenuti nel club"! È bello che tu prenda il tuo cuore e ci permetta di condividere il tuo amore tardivo. Per quanto riguarda la parte posteriore della 9-3 SC, immagino dal mio istinto che potrebbe essere stato il contrario

  • Ah fantastico, ora sai dov'è andata la macchina. È già stato presentato più volte sul blog, in quel momento con altri venditori. Ci si potrebbe chiedere quanto si potrebbe poi comprarlo.

    • Devo scriverlo correttamente: il 9-3 è passato di mano per 18.500 euro. C'era anche un set di cerchi in lega da 16 pollici di SAAB (non ho il nome pronto al momento), nonché un nuovo set completo di pneumatici e un'importante ispezione presso SAAB Himberg; e la rimozione di eventuali danni allo stand. Quando si trattava di pneumatici, era importante che fossero pneumatici di alta qualità di Hannover, Milano o Clermont-Ferrand.
      Se dai un'occhiata al venditore di Sportive Cars su sportivecars.at, scoprirai che anche la 9-3 era in un certo senso esotica lì.

I commenti sono chiusi