Non un blog solo per vecchi bianchi

Tu sei il nemico in questi giorni. I vecchi bianchi incolpavano di tutto. Inizia con il cambiamento climatico, si estende agli asterischi sensibili al genere e in generale a tutte le ingiustizie nel mondo. Certo, se hai più di 50 anni e leggi un blog sui vecchi motori a combustione, sei generalmente sospettato di appartenergli. Ai vecchi bianchi. Cattivo! Ma c'è speranza!

Concetto Saab BioPower 100
Concetto Saab BioPower 100

Certo, si tratta principalmente di vecchie auto. Considerarli sostenibili da soli può essere scomodo per l'uno o l'altro lettore ospite. Un'opinione contro il mainstream; un lato che non toglie gli applausi per l'elettromobilità. A peggiorare le cose, qui ci sono letture, commenti e discussioni vivaci. Quindi un asilo per vecchi bianchi?

Non è così male.

In realtà, siamo qui nella buona, vecchia tradizione Saab. Forse un po' vecchia scuola, che è anche dovuta alla mia età, ma è anche di nuovo tipica Saab. Perché alla Saab di Trollhättan, come azienda scadente, dovevi semplicemente aggrapparti a molte cose. E ha utilizzato i fondi disponibili per guidare l'innovazione.

Parliamo di combustibili alternativi.

Alcune idee in Saab sono ancora terribilmente attuali. C'erano i combustibili alternativi che si pensava fossero una buona idea. In linea di principio, un motore Saab è sempre stato un motore multi-carburante. I militari conoscono questa espressione. Versa un brodo a metà infiammabile nel serbatoio e il motore gira. A Saab non è stato diverso a causa del Trionic. Tutto ciò che si accende funziona. Per il concetto BioPower, è stato necessario modificare solo la periferia sotto forma di cavi e guarnizioni. L'innovazione è stata fatta.

100% combustibile vegetale
100% combustibile vegetale

Una delle ultime idee di Saab è stata il BioPower 100 Concept. Carburante 100% vegetale nel serbatoio. La scintilla iniziale doveva provenire dai combustibili fossili, ma poi la Saab ha funzionato al 100% con energia di origine vegetale. È stato tanto tempo fa ed è quasi dimenticato. Ora, di tutti i tempi, quando il mondo ha bisogno di una rapida riduzione delle emissioni di CO2, nessuno guarda alle idee di allora.

Perché? In Svezia, il diesel è offerto con la denominazione HVO 100, che è ottenuto da rifiuti industriali. È sostenibile, un contributo alla rapida riduzione delle emissioni di C02. In Germania non esiste una cosa del genere, non c'è alternativa all'elettromobilità. Il cattivo diesel, alimentato da carburante sostenibile, potrebbe avere un futuro.

Parliamo di auto elettriche.

Sembra una legge di natura che le auto elettriche debbano essere grandi e pesanti. Molta autonomia, batterie grandi che richiedono molte risorse. Deve davvero esserlo o c'è un modo più intelligente per farlo? Il concetto Saab ePower si basava su piccole batterie, che sono state posizionate nel tunnel centrale. Piccole batterie significano un basso consumo di risorse e non c'è un sistema di raffreddamento aggiuntivo. È stato invece utilizzato un sistema esistente per il raffreddamento delle batterie con il climatizzatore automatico. Una costruzione semplice con poco peso.

Sfortunatamente, resta da vedere se il mercato avrebbe avuto qualche possibilità.

Ma ci sono soluzioni intelligenti. Senza batterie mostruose, senza spreco di risorse. Devi solo cercarlo. Allora troverai un'elettromobilità intelligente e sostenibile. Come il Sion di Sono Motors, che si spera uscirà dalla linea di produzione a Trollhättan il prossimo anno. Ma ci sono più alternative, e alcune sono davvero appetitose.

Tutto questo è interessante. Un argomento per vecchi bianchi che potevano arrabbiarsi leggendo e pensando alle alternative che non usavano. Le auto elettriche intelligenti, lontane dal mainstream, e i carburanti alternativi sono argomenti che dovrebbero interessarci. Deve essere interessato! In un ordine sciolto, confezionato in modo divertente. Nei prossimi giorni e settimane sul blog dei vecchi bianchi che sono più interessati ai semplici bruciatori d'antiquariato.

8 pensieri su "Non un blog solo per vecchi bianchi"

  • vuoto

    Mi rammarico ancora che l'E85 venga restituito a diversi paesi.
    A quel tempo avevo la nuovissima Saab 9-5 NG, Biopower, e potevo guidare questo carburante in Germania, Austria, Svizzera e Francia (anche in Scandinavia, ma non ci venivo spesso).
    In Olanda e Belgio non c'è mai stata un'offerta da E85.
    La Saab ha guidato così bene con l'E85 che ho appena installato un'app per trovare le stazioni che questo E85 avrebbe da offrire.
    Ho percorso molti chilometri con l'E85 nel serbatoio. È stato un bene per il clima e per il mio portafoglio.
    Ma poi la Germania si è interrotta, poi l'Austria, lasciando solo Francia e Svizzera in quel momento
    rimasto.
    Purtroppo questo limitava le possibilità di utilizzare il BioPower.
    Saab ha di nuovo portato un meraviglioso vantaggio nel mercato, ma molti articoli lo hanno nuovamente infranto.

    6
    1
  • vuoto

    Come tanti altri, piango il BioPower. In Austria, il carburante è stato prodotto e venduto dallo stabilimento di produzione della cooperativa Raiffeisen (distributori di benzina Genol). Cantando e silenziosamente questo carburante è stato spento. Populist afferma che è stata utilizzata la soia del Brasile e che questa è una follia ecologica (impronta di CO2). Che in realtà non lo era affatto. Sono stati utilizzati rifiuti di trucioli di legno, ecc. Mi sono lamentato personalmente con Genol e volevo sapere perché è stato interrotto? Risposta: Puoi comunque guidare con la benzina! (sic!). Non c'è stata nemmeno un'alzata di spalle da parte dei politici (Verdi).
    Devi solo sapere qui in Austria che l'OMV (la più grande raffineria) è di proprietà statale e che i combustibili fossili stanno riversando molti soldi nel tesoro del ministro delle finanze. E le auto elettriche ora sono l'unico salvatore ...

    9
    1
  • vuoto

    C'è molto che va nella direzione sbagliata. I motori a combustione convenzionale, che ora vengono prodotti, gireranno da queste parti per altri 15 anni. Poi probabilmente altri 10 anni (forse di più) da qualche parte in Africa o ad est.
    Se si prendesse sul serio il cambiamento climatico, si dovrebbe introdurre ora sul mercato combustibili climaticamente neutri, che possono essere accettati su vasta scala. Dopotutto, a che serve se le auto elettriche circolano qui, tra 10 anni moltissime, ma qualche migliaio di chilometri più avanti, l'energia fossile verrà bruciata. O dopotutto la terra è piatta?

    20
    2
  • vuoto

    Bene, presumo che il blog non abbia solo uomini anziani (bianchi? Il colore della pelle fortunatamente non registrato), ma anche donne (vecchie?) (come me) come lettori, così come, si spera, alcune persone più giovani di entrambi i sessi - in modo che questa nuova condanna generale non va bene. Ci sono statistiche utente?

    In termini di contenuto, questo degrado generale si adatta (con i "vecchi uomini bianchi" non si può e non si deve nemmeno discuterne come società pluralistica così moderna - che è proprio l'evidenza di una mancanza di pluralità) per i SUV dichiarati e quelli “più grandi, più grassi, più pesanti” Reject “non comunque. E sappiamo anche che quasi tutti qui piangono l'ingegnosa Saab BioPower, che era semplice, geniale ed efficiente. In altre parole, un forum che osa discutere alternative e punti di vista completamente diversi in modo differenziato - come ripetendo acriticamente a pappagallo le "soluzioni alternative, semplici ea senso unico" costantemente pre-masticate e propagate. Questo è probabilmente l'opposto di quello che ora viene comunemente propagato come l'atteggiamento dei "vecchi uomini bianchi".

    10
    4
  • vuoto

    @ Black Swede: sì, purtroppo qui le discussioni si svolgono ideologicamente. Per l'ingegnere (di per sé l'incarnazione di un vecchio bianco) contano i fatti e le cifre. Ci permettiamo masse di turbine eoliche e pannelli solari per dare via l'elettricità all'estero nelle ore di punta perché non abbiamo impianti di stoccaggio. Abbiamo un gasdotto posato attraverso il Mar Baltico per avere un vettore energetico ponte. Allo stesso tempo, le conseguenze vengono sempre ignorate. Come la disputa con gli USA sull'oleodotto, la mancanza di gesso dalla desolforazione dei gas di scarico dopo la chiusura delle centrali a carbone, l'elettricità che otteniamo dalle centrali nucleari e a carbone dei nostri vicini, il sovraccarico delle reti nei momenti di picco di carico e e e ....
    Le tecnologie dei ponti diverse dal gas naturale, come E85, GPL, filobus, tram e linee ferroviarie nelle aree rurali saranno abolite, tassate più pesantemente o non prese in considerazione. Purtroppo spesso manca la perizia delle vecchie tinozze bianche (e anche delle donne, tra l'altro). Che, tra l'altro, vedo principalmente nelle posizioni onorarie e meno nelle dimostrazioni con forte stridio!

    Il mio amico sportivo (vecchio bianco e ingegnere) ha calcolato e verificato. In primo luogo, il sistema solare con accumulo tampone è stato posizionato sul tetto della casa (il deposito in casa), poi sono state provate varie auto elettriche, ora l'ID-3 viene fornito con la batteria più piccola per la guida al lavoro (non può anche essere caricata) e contemporaneamente la Stazione di ricarica nel garage di casa con collegamento all'impianto solare. Poiché entrambi sono funzionanti, c'è una seconda macchina convenzionale per le vacanze e i viaggi di lavoro. Quando di recente gli ho inviato un rapporto critico E-Auto dalla WDR, ha detto che qualcuno deve iniziare con le cose nuove in modo che possano andare avanti. Penso che il suo piano e il suo atteggiamento siano ok, e se ci fossero nuovi SAAB con e-drive saremmo sicuramente lì anche noi.
    Ad esempio, con il GPL nell'auto aziendale, utilizzo una tecnologia ponte indesiderata e guardo gelosamente a ciò che sta accadendo sul mercato. Sarei interessato a come lo avrebbero fatto in SAAB. Sotto GM, SAAB sarebbe diventato parte del corso continuo da osservare. Da povero, piccolo produttore indipendente, sarebbe stato entusiasmante, perché, come è noto, la necessità fa inventiva.

    E senza i vecchi saggi probabilmente saremmo ancora a cavallo, sono orgoglioso di essere un vecchio bianco!

    12
  • vuoto

    Pensiero a casellario

    È terribile quanto velocemente e sotto quali auspici rimani bloccato nell'uno o nell'altro ...

    Basta criticare i politici tedeschi e le loro omissioni in fatto di riciclaggio dei rifiuti e di combustibili alternativi e ZACK apre un cassetto e si viene smistati dentro e fuori.

    Che si tratti di un negazionista del cambiamento climatico, di un portatore di cappelli di alluminio, di un teorico della cospirazione o di un vecchio bianco...

    Il mio primogenito (un vecchio uomo bianco di 14 anni) mi ha inviato ieri una foto che mostra una stazione di ricarica per veicoli elettrici alimentata da un generatore diesel e alimentata a combustibili fossili.

    Come gli spiego ora che ha senso e che non ci sono alternative? Non è stupido.

    15
    1
  • vuoto

    Gli svedesi stanno andando davvero bene. Da Bosch c'è CARE Diesel, che ha un'impronta di carbonio migliore rispetto al diesel fossile. Sfortunatamente, questa alternativa viene ancora negata l'approvazione in Germania. Perché è così?

    Le discussioni qui nel paese sono condotte solo ideologicamente?

    21
    2
    • vuoto

      Oli vegetali idrogenati

      Grazie, vecchio svedese bianco. Non conoscevo nemmeno CARE. Processo interessante.

      Ammissione in Germania?
      Potrei immaginare che i combustibili alternativi abbiano più difficoltà con noi, meno ideologicamente che molto più fiscalmente. La fine per E85 è stata almeno così forzata.

      Lo stato apparentemente non è disposto a rinunciare alle tasse sugli oli minerali e alle tasse sul CO2.

      Se fossi un giornalista nella località in questione, farei approvare la seguente ricerca dal redattore capo:
      Controllare l'interesse dello Stato per l'olio minerale e l'elettricità per vedere se segue una logica finanziaria e fiscale in cui le alternative - per quanto ragionevoli possano essere in termini di politica ambientale - non hanno posto solo per considerazioni di bilancio.

      Potrei ben immaginare che sia appeso proprio qui. Sotto il titolo di protezione del clima e dell'ambiente, abbiamo creato un carico fiscale senza precedenti.

      Alternative prive di olio minerale, CO2 neutre e che non fanno parte dell'industria elettrica potrebbero avere senso in termini di politica ambientale, ma sono probabilmente roba del diavolo in termini di politica di bilancio.

      7
      1

I commenti sono chiusi