La cintura di sicurezza: chi l'ha inventata?

Probabilmente stai pensando a una certa casa automobilistica svedese ora. Ma no, non era Volvo. La storia della cintura di sicurezza risale a molto tempo prima. Inizia in macchina, suona sugli aeroplani. Molti pionieri sono coinvolti fino a quando non inizia la sua marcia trionfale in tutto il mondo. E sì, la Svezia gioca un ruolo chiave in questo.

Cintura di sicurezza System Vattenfall
Cintura di sicurezza System Vattenfall

Ci sono molti pionieri

La prima cintura di sicurezza in un'auto fu segnalata in un siluro Baker nel 1902. I primi brevetti furono depositati un anno dopo in Francia per Louis Renault e Gustave-Désiré Leveau. L'aviatore francese Célestin Adolphe Pégoud è stato un pioniere dell'aviazione. Nel 1913 fu la seconda persona a fare un giro continuo. Questo lo rese una leggenda, divenne famoso in tutta Europa e d'ora in poi denominato un asso volante.

Pégoud era una star e poiché all'epoca non c'erano Instagram o Facebook, venivano stampate cartoline che immortalavano i suoi loop. Esistevano anche in Germania, dall'altra parte del Reno. 100 anni fa gli idoli non conoscevano confini.

Pégoud ha usato una cintura di sicurezza sul suo aereo. Lo ha tenuto sul pulpito aperto durante il giro. Il primo utilizzo documentato di una cintura di sicurezza è avvenuto su un aereo di Célestin Pégoud.

Sfortunatamente, la sua vita non è durata a lungo. La prima guerra mondiale si stava avvicinando e Pégoud fu abbattuto con il suo aereo il 1 agosto 31 all'età di 1915 anni da un aviatore tedesco, che a sua volta fu abbattuto dal cielo da un pilota francese 26 giorni dopo come vendetta.

Ed è stato celebrato per questo. Una spirale triste e insensata di violenza e morte - che speriamo di non rivedere mai più tra Germania e Francia.

Impianto di prova Vattenfall per ricercare la cintura di sicurezza
Impianto di prova Vattenfall per ricercare la cintura di sicurezza

La cintura di sicurezza è inventata, è brevettata. Ma è usato raramente e molte persone muoiono ancora nel traffico. Ci vorranno molti decenni e più pionieri per ottenere una svolta.

Pioneer Vattenfall

Cambiamento dei tempi. Pochi decenni dopo in Svezia. Nel frattempo è stata superata anche la seconda guerra mondiale. L'economia sta procedendo di nuovo senza intoppi e il gruppo Vattenfall si sta espandendo. Nuove centrali elettriche vengono costruite ovunque, ma il boom porta anche problemi.

Vattenfall mantiene statistiche sulla salute dei suoi dipendenti. Questo preoccupa. Nel 1953 e nel 54, mostra un forte aumento degli incidenti stradali.

Cintura di sicurezza Vattenfall
Cintura di sicurezza Vattenfall

A quel tempo, la società aveva 1.500 auto aziendali ei suoi dipendenti avevano circa 15.000 auto private. Il datore di lavoro si sente obbligato nei confronti dei dipendenti e della loro salute. Non vuoi accettare il numero crescente di incidenti. Vuoi fare qualcosa. Vattenfall contatta le case automobilistiche e discute lo sviluppo di una cintura di sicurezza.

I produttori rifiutano. È troppo rischioso, i conducenti potrebbero essere spaventati dalla cintura di sicurezza. Potresti considerare pericoloso guidare un'auto. Volvo è una delle aziende che rifiuta.

Ma la Svezia non è soddisfatta del rifiuto. D'ora in poi prendi la situazione nelle tue mani. Vattenfall assume Bengt Odelgard e Per Olof-Weman. I due ingegneri promuoveranno lo sviluppo di una cintura di sicurezza per il fornitore di energia. Controllano i sistemi disponibili sul mercato e li valutano come insufficienti.

Pubblicità per il sistema di cintura di sicurezza Vattenfall
Pubblicità per il sistema di cintura di sicurezza Vattenfall

Le cinture di sicurezza sono allo studio anche in Nord America: gli ingegneri stabiliscono contatti negli Stati Uniti e scambiano idee con i colleghi sugli sviluppi in corso.

Vattenfall sta installando le proprie strutture di prova in Svezia. Fai cadere a terra da una grande altezza le auto - dotate di bambole - e compiono collisioni. Di conseguenza, viene immessa sul mercato una cintura di sicurezza a 2 punti, che viene gradualmente installata su tutte le auto aziendali del gruppo dal 1956 in poi come "sistema Vattenfall".

Come una spilla da balia: una cintura di sicurezza MHF
Come una spilla da balia: una cintura di sicurezza MHF

Pioniere della MHF

Un altro pioniere in Svezia è MHF. Un'organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 1926 che esiste ancora oggi con circa 15.000 membri. È impegnata per la sicurezza delle strade svedesi e persegue l'obiettivo con vigore.

Anche MHF ci ha pensato e negli anni '50 vende kit di retrofit per tutti i tipi di auto che ha sviluppato autonomamente. Con successo e la cintura di sicurezza sta lentamente guadagnando la maggioranza.

Volvo PV 544 con cintura di sicurezza
Volvo PV 544 con cintura di sicurezza

Pionieri di Volvo

Anche a Göteborg le cose stanno cambiando. 1956 Gunnar Engellau assume la posizione esecutiva in Volvo. Conosce il dottor Stig Lindgren del Falun. È il consulente medico del gruppo per la sicurezza automobilistica a Vattenfall. Lindgren mostra la cintura di sicurezza a Engellau, apparentemente con successo.

Gli atteggiamenti a Göteborg stanno iniziando a cambiare.

D'ora in poi tutto procede molto velocemente. Già nel 1958, alcuni modelli Volvo erano dotati di cinture di sicurezza "System Vattenfall" di serie. Dal 1959 in poi, tutte le Volvo hanno di serie una cintura di sicurezza a tre punti, che si basa sul lavoro di sviluppo di Vattenfall.

La cintura di sicurezza fa il giro del mondo, salvando molte vite. Grazie a molti pionieri.

Immagini: Volvo Cars (2) MHF (1) Vattenfall (4)

7 pensieri su "La cintura di sicurezza: chi l'ha inventata?"

  • "Potresti avere l'idea di classificare un'auto come pericolosa" Sì, guidare a velocità 1-2t oltre a ciò a cui una persona è effettivamente destinata è totalmente sicuro, specialmente con la tecnologia dei freni di quel momento ^^ La guida è pericolosa in sé come quasi tutto sul bagnato in qualche modo) e dovresti proteggerti di conseguenza. Tra 50 anni i miei discendenti rideranno di chi oggi si rifiuta di indossare una maschera o di noi come oppositori della guida autonoma ... Ma ho dovuto sorridere al motivo. La cintura potrebbe turbare parti della popolazione o simili ^^

  • Tom, grazie per questo fantastico articolo. E le immagini ……. Grande !!
    Nella mia Saab 96 del 1961, queste cinture di sicurezza sono installate su entrambi i sedili anteriori. Ma non sapevo che questi fossero stati realizzati da Vattenfall.

  • Un ottimo articolo, mi ricorda i giorni dell'infanzia negli anni '60. Mio padre era sempre molto attento alla sicurezza e aveva le cinture adattate su tutti e quattro i sedili della nostra VW 1600 Variant (all'epoca grande auto di famiglia). Questo ci ha resi esotici all'epoca 😉 Penso che l'abbia inventato mentre volava.

  • Per inciso, le foto sono splendidi documenti dell'epoca. In un momento in cui solo una percentuale marginale di donne aveva la patente di guida, e comunque solo il marito guidava per due - ma le foto ovviamente mostrano soprattutto donne. Ciò dovrebbe attrarre gli uomini (e oggi non è diverso in molti settori).

  • Sì, mi sento allo stesso modo di Ken-Daniel, mi sento senza cintura di sicurezza in macchina come se mi fossi dimenticato di mettere i pantaloni. Ne faceva parte sin dall'inizio. Non guido nemmeno tre metri senza cintura di sicurezza. Ma ci sono ancora persone che prima scappano e poi si allacciano la cintura ad un certo punto durante il viaggio. Lo trovo pericoloso. A volte devi anche chiedere alle persone sedute sul retro di allacciare le cinture, discussioni davvero fastidiose.

    Un ottimo articolo, grazie per questo! E cosa ha fatto Saab in termini di cinture?

    E quando è il prossimo “spuntino” del signore? E le foto ?? 😉 Sono molto emozionato!

  • Per me da giovane è inimmaginabile guidare senza cinture di sicurezza, quindi trovo molto divertenti i numerosi articoli d'archivio sull'introduzione delle cinture di sicurezza e la spiegazione delle cinture di sicurezza.

  • Articolo brillante. Grazie.

    11

I commenti sono chiusi