Lockdown 2.0: quando gli impatti si stanno avvicinando

Ieri Contributo scrivere sembrava strano. L'azione si svolge nella primavera del 2020, io e Lizi siamo bloccati a causa del blocco. Quasi sei mesi dopo siamo di nuovo bloccati, almeno in parte. Con il Lockdown 2.0 chiuderanno ristoranti, bar e istituzioni culturali. La vita diventa più solitaria.

E questo nella stagione oscura

In estate avevo la minima speranza di non dover vivere tutto questo. Il bicchiere era mezzo pieno e la mia illusione era che tu potessi portarlo con te in un inverno così. La speranza non si è realizzata, è fallita a causa dell'egoismo e della mancanza di maturità.

Un bicchiere mezzo pieno, per restare fedele al mio confronto, non piaceva a nessuno nei mesi estivi. A seconda dei tuoi interessi, volevi di più. Stadi di calcio più completi, palchi di concerti, volantini per le vacanze, club, hotel e spiagge. Rappresentanti del settore e lobbisti hanno richiesto il bicchiere pieno o la linea completa di riempimento delle bevande. Voci di avvertimento, e c'erano, erano senza possibilità.

La moderazione avrebbe funzionato. Anche un'azione europea comune. Ma non era tutto, e ora l'inverno è dietro l'angolo.

E gli impatti si stanno avvicinando

Ottieni un'immagine diversa di COVID-19 quando questo virus colpisce nelle immediate vicinanze. All'improvviso non è più una minaccia astratta, ma un pericolo reale. Uno dei miei amici più cari l'ha capito, nonostante tutta la cautela. Ho cenato con lui qualche giorno prima. Quando è arrivata la notizia, il primo sguardo è stato sul calendario. La cena era prima o dopo l'infezione? La Germania a volte può essere un paese meraviglioso. La catena dell'infezione era comprensibile. Il tutto chiaro è stato dato.

Per me.

Meno per il mio amico. Aveva quello che viene chiamato un corso lieve. Lieve, tuttavia, è relativo e COVID-19 non è né un'influenza minore né un raffreddore. È stato spento per una settimana, picchiato per 14 giorni, stanco e con il fiato corto. Il programma completo. Ora sta combattendo per tornare alla vita di tutti i giorni. Con debolezze di concentrazione e resistenza e gli effetti collaterali noti.

Abbiamo esperienza

In linea di principio, sappiamo tutti che conta solo la disciplina. Un termine dei tempi del nonno che ora sta tornando importante. Mantieni l'igiene con disciplina, mantieni le distanze, riduci i contatti sociali. Non è facile. In questo momento, quando le giornate si accorciano. Nessuna uscita con gli amici dopo il lavoro, nessuna cena al ristorante e nessun bicchierino al bar.

Ma abbiamo una routine da Lockdown 1.0 e sappiamo cos'altro è necessario. Prendersi cura degli amici, dei vicini e della famiglia e non lasciare indietro chi è solo. Fare una telefonata è vecchio stile, ma sentire una bella voce è la migliore medicina di questi tempi. Ci sono anche chat, e-mail e una chiacchierata oltre il recinto del giardino.

I piccoli gesti contano e puoi anche suonare il campanello per il tuo vicino, che è solo e non ha più nessuno. Come blog, cerco di dare il mio piccolo contributo in modo che tutti possiamo passare il tempo insieme. Con le storie di Saab che sono una questione assolutamente minore e di nessuna importanza, ma possono distrarre e, idealmente, ispirare.

Forse di tanto in tanto con alcuni pensieri sulla situazione attuale in questa colonna. Quindi (quasi) senza un background automobilistico.

Se uno dei lettori ha qualcosa da dire, sono felice dei suoi contributi online sa scrivere. E con me l'intero pubblico di lettori.

Quello che è certo è che anche il momento più difficile non dura per sempre. Forse arriverà un vaccino, ma di sicuro la prossima primavera e le giornate di sole. Questo da solo è molto.

15 pensieri su "Lockdown 2.0: quando gli impatti si stanno avvicinando"

  • vuoto

    La cosa migliore del blocco per i conducenti di SAAB dovrebbe essere l'autostrada (di nuovo) (quasi) vuota, goditela, presto sarà finita …… ..o il prezzo del carburante a € 5….

  • vuoto

    Sono entusiasta - qui nel SaabBlog c'è una discussione ad hoc altamente istruttiva, non eccitata e fattuale su Covid-19 che non vivo affatto nei - come lo dico con più attenzione - "media tradizionali"! Davvero fantastico, grazie a tutti, a Tom e soprattutto ad August-Eric Hübner! Perdi queste voci nei media ufficiali!

  • vuoto

    @ August-Eric Huebner,

    Grazie ancora.

    In questi tempi incerti, mi aiuta molto se posso e posso leggere che ci sono spiegazioni conclusive per numeri apparentemente contraddittori. Perché numeri così contraddittori volano intorno alle nostre orecchie ogni giorno ...

    Ultimo per me oggi. Il tasso di contagio nelle scuole di Berlino (in numeri assoluti) o il semaforo a 4 fasi, dal verde al giallo e dall'arancio al rosso, mostra un netto calo, ma soprattutto un netto calo
    di tutte le scuole di Berlino.
    Per riassumere, quasi 100 scuole sono scomparse dallo schermo in una settimana e non sono più in scala. Il giallo e l'arancione stanno diminuendo di conseguenza. Tuttavia, il rosso ha ancora guadagnato - in numeri assoluti (!) E di conseguenza in modo sproporzionato in termini percentuali.

    Ma chi già forma checksum, calcola o pensa?

    È un peccato che amministrazione, politica e media sollevano più domande che risposte. È fantastico che tu entri nella breccia nella tua pratica e anche nel tuo tempo libero (qui). Lo apprezzo davvero. E lo trovo molto rassicurante: soprattutto dal momento che 4 membri della mia famiglia su 3 sono attualmente in quarantena, non riesco più a gestire i numeri e le affermazioni contraddittorie. Tuttavia, i tuoi sono conclusivi e plausibili.
    Grazie.

  • vuoto

    @ Driver Volvaab
    Giusto. Il test PCR non dice nulla su una malattia, tanto meno sullo stadio della malattia. Quindi anche il laboratorio non può fare nulla al riguardo. differenziare. Può solo determinare che l'RNA virale è stato trovato nello striscio. Il valore CT, fornito anche da un rispettabile laboratorio, può quindi dirmi come medico quante amplificazioni = "fasi di replica" erano necessarie prima che il test PCR mostrasse "positivo". Con un valore CT >25, non ho mai visto un decorso grave in nessuno dei nostri pazienti.

  • vuoto

    @Volvaab autista
    Non voglio diffondere alcuna dottrina ufficiale su argomenti virologici, ma trasmettere ciò che ho letto, interpretato e cercato di conciliare con le mie conoscenze di medico di famiglia con oltre 30 anni di esperienza nel trattamento dei miei pazienti.
    C'è sicuramente la possibilità che un test PCR positivo possa essere trovato in qualcuno che era precedentemente asintomatico e non ha valutato i propri sintomi come CoViD19. Potrebbe anche aver contagiato di nuovo qualcuno nel corso della malattia acuta, dal momento che non è stato testato malato come CoVid19. Molto sembra dipendere dalla carica virale/quantità con cui uno è stato infettato. Ci sono state accese discussioni su un numero possibilmente elevato di casi non denunciati, che il professor Iohannidis ha postulato. Per questo è stato inizialmente sminuito dai media dai virologi "che fanno opinioni". Nel frattempo, ha dovuto essere ampiamente d'accordo, ma questo ha ricevuto meno commenti dai media.
    Un'altra possibilità è che il test positivo sia ottenuto da una persona che non si è affatto ammalata a causa di una bassa carica virale. Sfortunatamente, le "persone" altamente ufficiali non distinguono tra "infetti" e "contaminati". Per infezione si intende la penetrazione di un “germe” (virus/batterio/fungo) attraverso la barriera esterna nell'organismo, da cui poi si sviluppa una malattia infettiva più o meno grave, a seconda del numero di germi. Una contaminazione è al di fuori della barriera, un esempio ben noto è il "germe ospedaliero" MRSA, che è prima del ricovero in ospedale z. B. per un intervento (ernia, asportazione di "materiale" dopo fratture ossee guarite) viene regolarmente ricercato e riscontrato in persone altrimenti completamente asintomatiche e "sane". Anche lì si parla di portatori di MRSA, ma non di malati. Sfortunatamente, questa distinzione non è (!) fatta con CoViD19, cosa che penso sia effettivamente sbagliata.
    Cari amici SAAB, qui siamo un forum di amici SAAB/Volvo e non voglio "infettare" la nostra piattaforma con SARS-CoV2. Nella mia pratica quotidiana vedo solo molte preoccupazioni e paure riguardo a "Corona", e vorrei fare una piccola parte per aiutare più persone a capire cosa devono capire per superare questo periodo un po' più senza paura. Gran parte di ciò che si dice essere "nuovo" e "pericoloso" su questo virus non è né "nuovo" né "insidioso". A mio avviso, è un virus ancora relativamente sconosciuto al nostro organismo, il che spiega anche il decorso grave di un'infezione con un'elevata carica virale. Questo è stato il caso della maggior parte dei virus che sono passati dagli animali all'uomo.

    Se ci sono ulteriori domande su "Corona", Tom è invitato a inoltrare il mio indirizzo e-mail. Ci siamo scambiati più volte una corrispondenza in uno spirito di fiducia sul tema dei “transatlantici”.

  • vuoto

    Agosto-Eric H.

    Grazie mille per queste informazioni estremamente interessanti, che sono anche molto facili da capire per i profani. Ciò fa sperare che impareremo a capire sempre meglio il virus, le sue peculiarità e le sue vie di trasmissione e che siamo sulla strada giusta! Anche il fatto che tutti questi contatti di superficie non portino alla trasmissione effettiva di un virus infettivo vivente è alquanto rassicurante.

    Grazie per questa formazione e buon fine settimana!

  • vuoto

    @ August-Eric Hübner (PS),

    se rileggo il tuo commento, probabilmente mi sembra di non aver ancora colto correttamente un componente ...
    Da parte mia, mi sembra di aver capito bene che le infezioni sopravvissute potrebbero essere conteggiate come nuove infezioni?

    Inoltre, fai notare anche che persone che non sono mai state infettate potrebbero risultare positive al test se entrassero in contatto con frammenti del virus e questi frammenti potrebbero essere rilevati in laboratorio? È quello giusto ora e compreso da me?

  • vuoto

    @ August-Eric Huebner,

    è interessante. Grazie molto.
    Ho ragione nella mia interpretazione che i “falsi” risultati positivi indicano probabilmente infezioni che sono già passate inosservate?

    Che in laboratorio non è possibile distinguere in modo affidabile tra sopravvissuto o attivo e infettivo?

    Che le nuove infezioni possano quindi essere identificate in modo più affidabile (e registrate più correttamente in termini numerici) se i sintomi tipici sono un prerequisito per un esame di laboratorio?

    Se ho capito bene, il gatto si morde la coda, perché le infezioni che erano passate inosservate erano precedentemente contagiose e poiché correvano senza sintomi evidenti, non lo sarebbero state o lo sarebbero state dal 3.11 novembre. non può più essere testato.

    Per comprendere la pandemia, per determinare il fattore R e anche per acquisire conoscenze sullo sviluppo dell'immunità nella mandria, avremmo bisogno di entrambi, o meglio ancora, tutti e tre i dati: una procedura di test che differenzia e registra in modo affidabile i processi di infezione asintomatici, sintomatici e sopravvissuti. È corretto in questo modo?

  • vuoto

    @Lino,

    Lo vedo in modo simile e tuttavia in modo diverso. Da un lato, non voglio scambiare con nessuno dei nostri membri del governo federale e statale e ho grande rispetto per i loro compiti e risultati attuali ...

    D'altra parte, non voglio che spieghino a me (oa chiunque altro) più di quanto facessero prima. Preferirei di gran lunga che tu ascoltassi le persone giuste al momento giusto e dessi loro il dovuto riconoscimento.

    A Berlino, il primo blocco è iniziato in primavera quando il senatore della salute ha attuato entro 1 ore tutte le richieste di un responsabile di ufficio e da quel momento in poi ha dichiarato con grande orgoglio come contributo personale.

    Il fatto che lei lo abbia screditato e criticato aspramente per le sue richieste meno di 24 ore prima è un regalo per lei. Il tuo buon orecchio e - a seconda del tuo punto di vista - intuizione anticipata o tardiva entro poche ore parlano chiaramente per te ...

    Chiunque può valutare quello che vuole, ma i teorici della cospirazione con un foglio di alluminio sulle pere non c'erano.
    Il capo dell'ufficio probabilmente ha salvato diverse vite e si è guadagnato una croce al merito federale. Il senatore merita al massimo un po 'di carta stagnola.

    Allo stesso tempo, o proprio per questo, il senatore potrebbe probabilmente anche spiegare esattamente cos'è stata la pandemia
    La differenza tra un parrucchiere e un salone di bellezza è che, mentre il capo dell'ufficio non riusciva a pensare a nulla ...
    Si può davvero desiderare di sentirlo dal senatore, ma preferirei politici che ascoltino anche di tanto in tanto.

    2
    1
  • vuoto

    @ Driver Volvaab
    Con il fattore R e il crescente "numero di infezioni" questo è ovviamente possibile, devi solo sapere come. Nelle ultime settimane, noi medici abbiamo “testato cosa contiene”: persone con e senza sintomi, se solo si potesse sospettare una connessione con SARS-CoV-2. Ciò ha comportato il test di un gran numero di persone che, secondo l'RKI, non avrebbero dovuto essere testate affatto, ma che ora hanno riportato un "positivo" nonostante l'assenza di sintomi.La strategia di test che ci è stata data aveva portato a un basso “probabilità pre-test”, e quindi determinando un maggior numero di risultati falsi positivi. tenente Secondo la lettura ufficiale, questi "casi" sono stati inclusi nel numero di nuovi contagiati, il che non è corretto se il test PCR viene interpretato correttamente. Questo test rileva l'RNA virale, cioè il "modello" per il virus, ma nessun virus competente per la replicazione, e se poi ho un valore CT alto, cioè ho bisogno di molte amplificazioni del materiale del test per rilevare l'RNA, la probabilità aumenta che si tratta solo di parti del virus, non(!) ma di un virus capace di riprodursi. Il “contagiato” quindi non potrà contagiare nessuno, quindi il valore R diminuisce nonostante l'aumento dei “nuovi contagi”. Tutti sanno per esperienza e informazioni degli ultimi mesi che le sbavature positive di maniglie e carrelli della spesa non hanno provocato contagi.
    L'RKI ha ora tenuto conto di queste circostanze descritte. Dal 03.11.2020 novembre XNUMX testiamo solo persone con sintomi evidenti o con "alta probabilità di esposizione". Le persone con pochi o nessun sintomo che non sono correlati a gruppi o cluster a rischio non dovrebbero assolutamente essere testate. Questa strategia aumenta la probabilità pre-test e riduce i falsi positivi. Inevitabilmente, anche il numero di "nuove infezioni" diminuirà e si correlerà meglio con il fattore R.
    Perché questa strategia di test sia stata adottata solo dopo l'inizio del "lockdown" è una domanda che comporta risposte diverse a seconda della propria riflessione.

  • vuoto

    Grazie per il bel contributo!
    Sì, gli impatti si stanno avvicinando. Cerco di distrarmi con una buona letteratura e di leggere molto in questo momento.
    Come piccolo consiglio a questo punto, il thriller "Kalmann", che si svolge in Islanda, e la simpaticissima rivista scandinava "Nordis", che mi delizia sempre.
    Il mio momento clou in questi giorni: il mio 9-3 del 99 è arrivato attraverso il TÜV senza lamentele! Grandi prestazioni con 21 anni e 240.000 KM sul bancone.

  • vuoto

    Grazie per le parole. Deve esserci un po 'di premura, lo apprezzo davvero. Volentieri di più.

  • vuoto

    Dane Tom, ti fa pensare.
    Nel complesso, penso che il nostro governo stia andando abbastanza bene, ma vorrei qualche spiegazione in più, ad esempio perché i saloni di bellezza devono chiudere e i parrucchieri possono rimanere aperti? Ciò aumenterebbe anche significativamente l'accettazione e ridurrebbe in qualche modo il numero di "combattenti per la libertà della corona".
    Qualcos'altro per coloro che divagano sempre sulla libertà personale durante il periodo Corona:
    L'inverno sta arrivando e non ci sono eventi naturali che riducano la pace personale più delle condizioni meteorologiche prevalenti.
    I pantaloncini da bagno nella birreria all'aperto non vanno bene ei caffè affollati sono piuttosto rari in questo momento.
    Libertà significa innanzitutto adattarsi in modo intelligente alle circostanze immutabili e non piangere come un bambino piccolo e battere i piedi: "Ma io voglio".

    Quelli completamente viziati hanno almeno un cappello, anche se è di alluminio :).

    10
    2
  • vuoto

    Colonne di Tom's Covid

    Grazie Tom. Ho già scritto che mi sarebbe mancata. E sì, avremmo potuto impedire tutto questo e c'erano abbastanza voci di avvertimento ...

    Mentre leggo questo, ricevo un messaggio dal mio anziano. La lezione è fino all'11.11. in quarantena ed era appena stato rimandato a casa. Nessun scherzo.

    E appena prima di leggere questo, stavo ascoltando l'ÖR. L'RKI riporta un nuovo valore massimo di quasi 20.000 nuove infezioni entro 24 ore e l'ÖR fornisce l'attuale fattore R per D pari a 0,81 ...

    Sebbene numeri crescenti e un fattore inferiore a 1 si escludano a vicenda, sono matematicamente impossibili.

    Puoi farlo solo in Germania, la terra dei pensatori. In qualche modo intorno a tre angoli e attraverso 2 wormhole e per mezzo della relatività del tempo, anche questo funziona.

    Possiamo farlo, possiamo fare qualsiasi cosa. Riusciamo persino ad aumentare le nuove infezioni con un fattore R inferiore a 1. Sarebbe stupido se non potessimo farlo, perché il fattore R fa parte del semaforo Corona e se fosse rosso intenso inclusi i punti a Flensburg, non sarebbe inferiore a 1.

    Chi diavolo lo inghiottirà? E chi aiuta davvero? L'onestà sarebbe carino. A partire da un onesto fattore R, seguito da una discussione onesta sul fatto che un horror senza fine sia davvero l'alternativa migliore e se siamo davvero e onestamente sulla strada giusta ...

    Il fatto che ora stiamo mentendo a noi stessi e tradendo i nostri criteri non promette nulla di buono.

    8
    10
  • vuoto

    Solo un bel contributo che fa riflettere, diffonde speranza e incoraggia il giusto comportamento.

    11
    1

I commenti sono chiusi