Fiat, Volvo o Alfa? Che guida Saab davvero convinto.

Non so ora se come pilota Saab con una Saab, indipendentemente dal modello e dall'anno, attiri molta attenzione tra la gente comune. Tranne ovviamente per intenditori, ovviamente. Io stesso ho avuto la fortuna di guidare due "non Saab" che hanno suscitato scalpore.

La mia Volvo P1800 ES
La mia Volvo P1800 ES

Da un lato una Volvo 1800 ES, meglio conosciuta come la bara di Biancaneve, e poi una delle primissime Alfa Romeo 156 in Svizzera, che all'inizio fu ammirata da un intero gruppo di interessati. Vorrei descrivere brevemente come è nato come pilota Saab convinto e copywriter pubblicitario per Volvo, Subaru e Jaguar.

Come va nella vita, un bel giorno i modi dell'agenzia pubblicitaria Volvo e di me si separarono, così come quelli di mia moglie e quindi della mia Saab 900 (che rimase con lei). E all'improvviso ero senza macchina. E confesso di aver barato. E subito ha acquistato una Fiat Uno.

Un trolley che ha funzionato meravigliosamente come city car per alcuni anni e non ha avuto problemi per 100 chilometri. Niente affatto, nemmeno ruggine, tranne il capriolo che una volta ho abbattuto con esso. Naturalmente, all'epoca ho anche considerato l'acquisto di una Saab, ma Saab era già in gran parte di proprietà di GM all'epoca e questo mi ha impedito di farlo.

E Volvo?

Per molto tempo hanno avuto solo la trazione posteriore, ma ignoriamo discretamente i modelli 440, 460 e 480, e la nuova 850 è stata la prima vera Volvo con trazione anteriore, ma troppo costosa per me nella situazione in quel momento. E comunque avrei dovuto guidare una Subaru o una Jaguar. Avrei avuto entrambi come veicolo aziendale se avessi voluto, perché nel frattempo scrivevo per questi due marchi automobilistici in un'altra agenzia di pubblicità. E questo da pilota di Fiat Uno!

Bellezza svedese
Bellezza svedese

Con orrore di entrambi i reparti di marketing

(Almeno ero in grado di guidare un'auto, il che non si può dire di molti degli inserzionisti automobilistici ben noti e di successo in Svizzera all'epoca. Alcuni di loro non erano nemmeno in grado di guidare un'auto da soli.)

Quindi sono stato perso per sempre da Saab e Volvo? Non proprio, perché nel frattempo mi sono innamorato di una Volvo 1800 ES in oro metallizzato. Automatica, ma con soli 51 chilometri, aria condizionata, differenziale autobloccante e tutti gli altri extra disponibili all'epoca per questa vettura.

All'epoca fece molto scalpore
All'epoca fece molto scalpore

Naturalmente, ho guidato la bara di Biancaneve e l'abbinamento di Biancaneve solo nei fine settimana e durante le vacanze. E ha causato scalpore ovunque. Una volta due italiani hanno fatto il giro della "Ferrari svedese" e, dopo aver ammirato la silhouette slanciata, hanno detto: "Più bella di una donna". Più bella di una donna. Abbiamo quindi convenuto che dipende anche dalla donna.

Con grande gioia della mia compagnia

La Volvo 1800 ES era molto divertente da guidare, ma non amava affatto il caldo o gli ingorghi e l'acqua di raffreddamento iniziò ad evaporare con il vapore. Ciò significa che quando c'era un ingorgo in autostrada c'era solo una cosa. Esci il più velocemente possibile, se necessario tramite la spalla dura. Invece l'aria condizionata (sempre con Freon!) Funzionava come un congelatore e produceva decilitri di condensa, che si riversava sui piedi del guidatore o del passeggero ad ogni curva a gomito.

La collezione di orologi: un sogno
La collezione di orologi: un sogno

Ma alla lunga due auto nella città sempre più ostile alle auto di Zurigo, dove i parcheggi nel centro della città costano una fortuna? Dopo alcuni anni, ho venduto la bara di Biancaneve solo per essere onesti. Almeno per lo stesso prezzo che ho pagato sei anni fa. Tuttavia, oggi varrebbe il doppio. E a volte lo piango ancora. Sembra essere in buone mani, tuttavia, poiché nel frattempo ho visto la "mia" Volvo una o due volte sul ciglio della strada.

Ancora in condizioni originali e non modificata

Inoltre, c'era un'altra prole in casa. Quindi era necessaria una nuova macchina. Ma cosa? Dal mio punto di vista, Saab era praticamente Opel e Volvo era Ford, la Volvo V40 conteneva anche un po 'troppo Mitsubishi. Dopo un test drive, la nuova Classe A di Mercedes si è ritirata alla prima curva a gomito senza gli aiutanti elettronici.

L'oro metallizzato sembra molto buono sulla P1800 ES
L'oro metallizzato sembra molto buono sulla P1800 ES

Ora che cosa?

In realtà c'era un solo amore d'infanzia insoddisfatto: l'Alfa Romeo. La nuova 156 con le maniglie delle porte posteriori nascoste in modo che l'auto sembrasse una due porte di lato, è stata amore a prima vista. E quello in un celeste celeste chiamato Azzuro Tazio Nuvolari. Le postillas tedesche del motorsport si sono lamentate della lavorazione, del rivestimento in tessuto e degli interni, ma almeno hanno ammesso che una BMW 320, d'altra parte, sembrava direttamente noiosa.

L'Alfa non era affatto noiosa. Un'auto semplicemente fantastica, con un ottimo motore, meravigliosamente rifinita, meravigliosa da guidare e il tessuto della tappezzeria era quasi come nuovo dopo 155 chilometri. E almeno all'inizio, fino a due dozzine di passanti stavano intorno all'auto parcheggiata e ne ammiravano il design e il colore.

Alfa 156 - Serie 1
Alfa 156 - Serie 1

Ancora peggio, per pura ammirazione, si è rimasta indietro dopo soli 3 chilometri. La nuova Alfa è così bella da vedere che si è dimenticato di frenare! Fortunatamente il danno non è stato eccessivo e sono stato un orgoglioso pilota Alfa per un paio di anni.

E sì, Jeremy Clarkson di Top Gear ha ragione, una volta nella vita devi guidare un'Alfa.

Quindi tutto è tavolozza? Ebbene, anche un'Alfa è solo italiana. In qualche modo si sono dimenticati di insistere per rendere resistente alla ruggine la piastra di base. Ben presto il piedistallo mobile si stava sgretolando sotto il mio fondoschiena e poco sarebbe mancato che avrei potuto studiare da vicino tra le mie gambe le condizioni del fondo stradale.

Quindi nessuna possibilità di superare nuovamente l'ispezione del veicolo a motore (corrisponde al TÜV). Ancora una volta era necessaria una nuova macchina. E siccome non c'era più un'Alfa nel colore Azzurro Tazio Nuvolari, hanno dovuto cancellare il mio nome dalla lista dei clienti di Torino. Altrimenti, in azzurro, chissà, oggi probabilmente guiderei un'Alfa.

E dal momento che Saab si era staccata da GM nel frattempo ...

Testo: Gigi

Immagini: Gigi (5), FCA (1)

Testo e immagini: Gigi

Parti precedenti:

Volvo o Saab o mezzi pubblici?

Volvo o Saab o Alfa Romeo?

Volvo, Saab o Volvo - copywriter presso Volvo

Volvo 940, 960 o la nuova 850?

2 pensieri su "Fiat, Volvo o Alfa? Che guida Saab davvero convinto."

  • Pausa per le riprese

    Belle macchine. Mi piacerebbe anche aver nuovamente posseduto un'Alfa. Spero che il marchio rimanga con noi e torni con una station wagon ...

    @ Aero-93,

    Quali sono i difetti noti del P1800ES?
    La tecnologia è generalmente considerata semplice e affidabile?
    Motori, trasmissioni e componenti del telaio provengono dagli scaffali dei modelli di volume dell'epoca e la P1800 si trova nel Guinness dei primati per il chilometraggio più alto che un'auto abbia mai raggiunto ...

    @ Gigi,

    Grazie mille! Mi è piaciuto leggere di nuovo.

    PS (Shooting Break)
    Chi conosce l'origine non legge oltre. Questo tipo di veicolo è stato inventato dai nobili britannici insieme ai carrozzieri. Ad esempio, era ritenuto appropriato e sportivo andare a caccia in un'Aston Martin. E si riteneva che non avesse stile non portare il tè fuori dalla porcellana e non a tavola. Così le auto sportive sono state convertite per contenere il cestino da picnic, 2 sedie pieghevoli per Lord & Lady e un tavolo per la pausa (la pausa di tiro) e per poterle stivare comodamente.
    Possedere una pausa per le riprese era la massima espressione possibile per poter trascorrere il tempo libero libero da vincoli economici e per poter concentrare le proprie capacità di trasporto esclusivamente sul piacere e sul divertimento. Che immagine! ! !
    I produttori che hanno realizzato tali auto in serie all'inizio possono ancora essere contati a mano. La P1800ES è sicuramente un'auto bellissima e speciale.

  • Grazie a Gigi per la divertente storia. 2 indubbiamente meravigliose "auto sostitutive" (invece di SAAB) sono rimaste lì nel garage per un po '. Non pensavo che avrei dovuto "soffrire" COSÌ con l'ES 1800 ... Ma le auto non erano così perfettamente disegnate / costruite.
    La bara di Biancaneve è diventata rara, purtroppo. Nonostante i (noti?) Difetti un'auto da sogno.

I commenti sono chiusi