Volvo 940, 960 o la nuova 850?

Uno dei pregiudizi contro i copywriter è che mentiranno nelle loro pubblicità, che le sbarre si piegheranno. Ma non è vero. In linea di principio al contrario. La concorrenza si legge ed è subito sul posto con un reclamo per pubblicità sleale.

Più di un pallone: ​​pubblicità per l'airbag
Più di un pallone: ​​pubblicità per l'airbag

Ciò significa che i testi sono normalmente approvati non solo dall'ufficio marketing del cliente, ma anche dall'ufficio legale. Ma ovviamente cerchi di mettere il prodotto da pubblicizzare nella migliore luce. Per cui potresti non essere sempre obiettivo.

Ad esempio, una volta stavo lodando le proprietà invernali delle Volvo 940 e 960 in un opuscolo quando sono rimasto bloccato in un parcheggio innevato a Lenzerheide con un'auto aziendale completamente attrezzata nonostante il differenziale a slittamento limitato e tutte le guarnizioni.

Cioè, le ruote posteriori giravano felicemente, ma la 940 non si muoveva. Inoltre, sono stato anche in grado di scendere e guardare da vicino lo slittamento delle ruote posteriori. Peggio ancora, dopotutto, un pilota BMW (!) Ha dovuto salvarmi dalla situazione imbarazzante. Tuttavia, siamo riusciti solo a spingere la Volvo all'indietro su per la ripida strada di montagna. Dopo tutto, l'ABS ha funzionato perfettamente durante la "frenata all'indietro".

Pubblicità per la nuova Volvo 850
Pubblicità per la nuova Volvo 850

La svolta nell'immagine dei carri svedesi è stata quella di portare da un lato una 480 decappottabile e dall'altro l'850. La prima grande, vera Volvo dalla Svezia con trazione anteriore. Avrei dovuto testare entrambi i nuovi lanci nello stabilimento di Torslanda vicino a Göteborg. Dovrebbe, perché la 480 decappottabile semplicemente non è stata pronta per la produzione in serie nonostante i grandi sforzi degli ingegneri svedesi. Qualche buca, due o tre dossi o cuscini berlinesi erano sufficienti e la decappottabile non si è sfaldata, ma il corpo si è deformato in tutte le direzioni.

In breve, il progetto, comprese le pubblicità già pronte, è stato schiacciato.

Ma c'era ancora la 850 completamente nuova. Prima di testare i prototipi fatti a mano, siamo stati attaccati da macchine fotografiche perché l'aspetto esatto era top secret. E dovevamo tutti impegnarci a non divulgare alcun dettaglio sulla nuova Volvo fino al suo lancio effettivo. E, per l'amor del cielo, dovremmo stare attenti con il prototipo da 1 milione di franchi svizzeri.

Pubblicità per la Volvo 960
Pubblicità per la Volvo 960

Il giorno prima, due giornalisti automobilistici e automobilistici tedeschi hanno distrutto ciascuno uno dei nuovi 850 perché avevano frenato troppo tardi alla fine del campo d'aviazione durante il test ad alta velocità.

Io stesso ero più interessato al comportamento in curva e all'esperienza di guida in generale. E per questo, lo stabilimento di Torslanda ha tutto ciò che il tuo cuore desidera. Fino a ciottoli e stradine di campagna con dossi e buche. Ed ecco, la 850 era una grande macchina. Certo, sono sempre stato un fan della trazione anteriore e dei motori potenti e flessibili. La macchina è stata effettivamente più divertente da un giro all'altro. E i giri sono diventati sempre più veloci. Se lo desideri, potresti fare un giro come passeggero con la leggenda del rally Stig Blomquist.

E chi pensava, come me, che ora si stava avvicinando lentamente al limite, veniva istruito meglio. In ogni caso, non salirò mai più sulla sua macchina. Nemmeno in una Volvo.

Per un confronto diretto, erano disponibili anche marchi di terze parti per i test drive. Tra le altre cose, una Saab 900. Praticamente la mia Saab da casa. Quindi entra e fai un giro per il confronto. Accelera sul rettilineo fino a 170 km / he poi nella lunga curva a destra esattamente come con la Volvo. Ma la Saab 900 non era una Volvo 850 e io non ero uno Stig Blomquist. La Saab è esplosa dalla parte posteriore in modo completamente inaspettato per me e solo perché ero effettivamente un guidatore Saab, sono stato in grado di mantenere la macchina così a malapena sulla strada. Ma ha fatto un po 'male, la Volvo 850 era effettivamente migliore della mia Saab.

E all'improvviso vali una Volvo
E all'improvviso vali una Volvo

Ma qual è il detto, di chi mangio il pane, di cui canto la canzone.

Mi ha reso più facile continuare a promuovere le auto e la filosofia di sicurezza di Volvo come copywriter Volvo. Ad esempio, con una campagna rivoluzionaria che ha colpito i nervi dei tempi. Per proteggere te stesso e i tuoi cari, improvvisamente ti ritrovi a valere una Volvo. Per la maggior parte di loro, probabilmente sarà ancora così oggi. Ed era formulato in questo modo, per esempio.

Chi avrebbe mai pensato che un matrimonio in bianco con una carrozza trainata da cavalli e damigelle d'onore sarebbe mai stato un problema. E chi avrebbe mai pensato che un giorno una limousine così rinomata come la Volvo 850 GLT sarebbe arrivata alla porta? Ma 170 cavalli, 5 cilindri, 20 valvole, 215 km / h, 8,9 sa cento e ABS sono anche valori che diventano più convincenti più a lungo.

Inoltre, la prima Volvo svedese con trazione anteriore ha alcune novità mondiali che fino ad ora si potevano solo sognare. Come un motore a cinque cilindri installato trasversalmente con un sistema di aspirazione variabile *, un assale Delta-Link *, che per la prima volta combina i vantaggi delle sospensioni indipendenti e dell'assale posteriore indiviso, il miglior sistema di protezione dagli impatti laterali in assoluto * finora, un automatico. Regolazione dell'altezza della cintura * e, da non dimenticare, un seggiolino per bambini integrato nel bracciolo centrale posteriore, se necessario.

Dopotutto, la nuova Volvo dovrebbe durare alcuni anni. Anche tu puoi iniziare con un giro di prova. E IMPROVVISAMENTE VALI UNA VOLVO.

* Prima mondiale

Testo e immagini: Gigi

Parti precedenti:

Volvo o Saab o mezzi pubblici?

Volvo o Saab o Alfa Romeo?

Volvo, Saab o Volvo - copywriter presso Volvo

pensieri 4 su "Volvo 940, 960 o la nuova 850?"

  • Combinazioni

    Guardalo come Hans e Simon (e come Gigi). Con la 940 (2.3 soft turbo con moderato 150 CV) e con una V70 con trazione anteriore e 170 CV (non la 850 ribattezzata, ma il suo successore arrotondato V70) ho avuto il piacere di ciascuno.

    La 940 è stata probabilmente la più giovane e ultima station wagon senza stile di vita che abbia mai guidato e, naturalmente, quella con il bagagliaio più grande. Un'auto davvero fantastica a cui mi piace pensare.

    Non mi sono mai sentito sottodimensionato neanche con il motore. 2.3 + turbo = 150 CV non suona molto, ma ha funzionato molto bene. La risposta dell'acceleratore è stata spontanea e la sensazione di muovere un utilitario agricolo (che di tanto in tanto avevo nella 240) non era più un problema nella 940.

    Adesso capisco anche il titolo di Gigi.

    Alla fine, Volvo aveva coltivato motori e telaio dei propri veicoli a trazione posteriore a breve distanza da BMW e Benz.
    Ma allo stesso tempo, l'850 si presenta con un concetto generale che non mira più ad affrontare la concorrenza su un piano di parità. No, volevano sovraperformare.

    Ma uno ha anche superato se stesso e abbandonato le vecchie virtù. Quando la 940/960 uscì dalla linea di produzione parallelamente alla 850, agli acquirenti Volvo della classe medio-alta fu concessa per la prima e ultima volta la libera scelta tra uno stile di vita moderno e un pragmatismo secco come pane croccante.

    Per me uno dei momenti più emozionanti dell'intera storia di Volvo. Bello che Gigi (un insider) ne stia scrivendo qui.

  • Bell'articolo, il 480 non mi piace affatto. Le station wagon di quel tempo erano almeno delle vere e proprie station wagon con spazio sufficiente. Ciò che viene offerto oggi è, a mio avviso, troppo stile di vita e troppo poca praticità.

  • Quando siamo tornati dall'Africa dopo anni con due bambini piccoli nel 1992, ho comprato una Volvo 940 station wagon. Spazio infinito e lo slogan; "E all'improvviso vali una Volvo" mi convinse totalmente. La 940 ci ha servito bene per anni. Sfortunatamente, Saab non aveva una station wagon in offerta al momento. Secondo me, uno dei più grandi fallimenti di Saab è entrato nel mercato delle station wagon così tardi!

    11
    1
  • Grazie Gigi.

    Leggi di nuovo con piacere e ho imparato di nuovo qualcosa. Non sapevo che all'epoca in Volvo esistessero piani così concreti per una decappottabile e questo o perché fallirono.

    Ma probabilmente è meglio così, perché la competizione nazionale è stata davvero buona su questo punto, davvero buona. Mi piacerebbe guidare di nuovo una Saabrio in questa vita. D'altra parte, mi manca una Volvo aperta (in particolare una 480) tanto quanto un attivista climatico svedese minorenne con qualsiasi sindrome mancherebbe CO2 nella nostra atmosfera ...

    Sotto la rubrica (il 480 non compare per niente), mi sarei aspettato altre informazioni, ma è stato anche bello e un vero piacere leggerlo. Grazie molto.

    Spero vivamente che la serie di articoli di Gigi continui così e che ne arriveranno altri? Sarebbe davvero fantastico.

    11
    1

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.