Che ne dici di alcune idee retrò per il ritorno di Saab

Victor Muller lo fa. L'ex CEO di Saab rivitalizza Spyker. È retrò, come tutto ciò che riguarda i veicoli, a parte le prestazioni presumibilmente eccezionali. Il design degli interni dell'Aileron C8 rende omaggio a un'epoca ormai lontana. La clientela selezionata con cura non sarà scoraggiata.

Saab 96 idea retrò di Bo Zolland
Saab 96 idea retrò di Bo Zolland

Ma al contrario. Perché il retrò è di moda.

Un alettone C8, in Lavoro di fabbricazione fabbricati non saranno particolarmente economici. I prezzi non sono ancora noti, ma se sei interessato potresti mettere da parte un importo a 7 cifre per precauzione. Un attraente design retrò è disponibile anche un po 'più economico. Retro svedese - nuovissimo lanciato la scorsa settimana.

Volvo P1800 ciano

Un'auto sportiva svedese, un'icona, ha celebrato qualcosa come la sua rinascita. Il design della storica P1800 S di Volvo è stato ridisegnato e modellato in una carrozzeria in fibra di carbonio. A questo scopo, Cyan Racing, precedentemente nota come Polestar Racing, ha preso ingredienti semplici ma piccanti dalla cucina tecnica. Un motore da 2 litri con turbocompressore ha una potenza di 420 CV e fornisce la potenza convenzionalmente alle ruote posteriori. Grazie alla sua struttura leggera, la Volvo P1800 Cyan pesa solo 990 chilogrammi. La performance sarà eccezionale.

Retro svedese - Volvo P1800 ciano
Retro svedese - Volvo P1800 ciano

Altrimenti, tuttavia, gli svedesi si sono trattenuti sorprendentemente con il loro progetto retrò. Nessun sistema di assistenza a bordo, nessuna vettura online è stata creata qui. Mancano anche l'ABS e l'ESP, ma potrebbero essere a bordo nella versione cliente. Cyan produrrà la Volvo P1800 in una piccola serie. I prezzi non sono noti, ma dovrebbero essere compresi tra $ 400.000 e $ 500.000.

DS Grand Palais

Può essere più gustoso ed economico. Gérard Godfroy, ex designer di Peugeot e Venturi, ha costruito l'auto che non è mai uscita dalla fabbrica. Una Citroën DS Coupé, solo migliore e più bella di qualsiasi altra cosa mai vista prima. Il risultato del suo lavoro è una coupé retrò basata su DS. In termini di design, lavorazione e scelta dei materiali, il DS Grand Palais supera tutto ciò che è stato visto finora su questo argomento.

La DS Grand Palais di Gérard Godfroy
La DS Grand Palais di Gérard Godfroy

La Coupé è la DS migliore e più sicura di tutti i tempi, e probabilmente anche la più bella. Un pezzo unico retrò che non rimarrà tale. Linee di design perfette e individualità costano circa 150.000 €. Tuttavia, l'approvazione nell'UE deve prima essere chiarita.

Tre esempi da diversi paesi. Germania con Spyker, Francia con DS Grand Palais, Svezia con Volvo P1800 Cyan. Esempi costosi e individuali. La tendenza è evidente e non si fermerà a costosi pensieri retrò. La Volkswagen interpreterà la storia del retrò elettrico nei prossimi anni. Il VW Bully torna, dovrebbe arrivare un buggy. L'idea di far risorgere la VW Kübel nuova ed elettricamente è stata abbandonata con una buona ragione e in vista della storia.

Che ne dici di una Saab retrò

L'era dell'auto elettrica lo renderebbe possibile. Una piattaforma modulare che aziende come VW offrono ai produttori di piccole serie. Ben confezionato con un corpo dal design retrò. Forse una Saab 96 elettrica all'inizio? Come un'auto agile e priva di emissioni per la città. Una figura carina, grassoccia e popolare a un prezzo accessibile.

Johan Wejedals Saab 96 idea retrò
Johan Wejedals Saab 96 idea retrò

Diverse migliaia di unità prodotte all'anno, possibilmente parallele alla Sion di Sono Motors nell'ex fabbrica Saab. O a Valmet in Finlandia, dove così tante Saab sono uscite dalla catena di montaggio. Successivamente una nuova edizione della classica Saab 900. Come un'auto elettrica con un'autonomia leggermente più lunga, il ritorno di un'icona svedese.

Ci sono possibilità. Gli investimenti sarebbero gestibili se si potesse utilizzare il kit elettrico di un gruppo. Oppure uno dei grandi fornitori, alcuni dei quali stavano giocando con l'idea della propria auto elettrica prima di Corona, potrebbe scaldarsi.

Saab torna come un'auto elettrica e un marchio retrò? Come ha dimostrato una volta BMW con la Mini?

Opportunità e zeitgeist o semplicemente rovistando per i cadaveri? Non vedo l'ora di sentire i lettori.

11 pensieri su "Che ne dici di alcune idee retrò per il ritorno di Saab"

  • vuoto

    Il design retrò con la nuova tecnologia ha sempre avuto il suo mercato, indipendentemente dal fatto che si tratti di due o quattro ruote ... il fattore decisivo è il prezzo ... ogni amante del marchio è sicuro di pagare qualche euro in più per un nuovo guidatore diurno rispetto ai prodotti di massa di VW & Co ., ma non importi a 6 cifre

    Grazie Tom per l'ottimo articolo ancora una volta

    PS: il sole fa cenno nel fine settimana ... è ora di riaprire la macchina

    quindi buon fine settimana a tutti

  • vuoto

    @ StF,

    Grazie. Non lo sapevo. Molto affascinante. Da vedere.

  • vuoto

    Strada retrò

    Soprattutto mi mancano le strade che sono ancora molto divertenti.

    Pavimentazione difettosa o completamente sterrata e poco traffico. All'epoca faceva parte della vita di tutti i giorni per i vecchi Volvo e Saab ed erano davvero bravi.

    Ho avuto il piacere di guidare diverse vecchie auto su strade come questa molte volte, ma non abbastanza spesso.
    Non ne hai mai abbastanza neanche di quello.

    Questo è un mondo sbagliato. Stai volando a 120 km / h su una strada sterrata e l'ultima cosa che ti mancherebbe è un'auto moderna o più potenza.

    Sono più pesanti, giacciono più in profondità, colpiscono, toccano il suolo, nuotano dove vogliono con i loro pneumatici larghi e possono arrivarci solo con max. Da 60 a 80 km / h possono essere spostati senza essere danneggiati o, peggio ancora, finendo con gli occupanti nella foresta.

    Chi ha avuto il piacere sa di cosa parlo. Un campo o un sentiero nel bosco in una vecchia Svezia è davvero divertente.

    Altrimenti lo vedo in un modo molto simile a tutti prima. Il DS è incredibilmente bello. Con il P1800 (cosa interessante) vedo più una replica moderna che un design retrò nello stile di New Beetle, New Mini e New W Anything ...

    Rimanere vicino all'originale è perfetto. Bruciatori, niente assistenza, niente ciuccio. Semplicemente buono.

    E ancora mi sarei divertito di più con l'originale su una vecchia strada non asfaltata ...

    125 PS e 120 km / h si sentono facilmente meglio di 420 PS e 250 km / h su un'autostrada intasata.

    11
    2
  • vuoto

    Un pensiero interessante che si apre. Retrò non sarebbe solo il design, ma anche la produzione, proprio come in passato. C'era un telaio e carrozzieri "scolpito" un vestito attorno ad esso. Potrebbe funzionare anche oggi. Con il basso costo di una carrozzeria, anche le più piccole imprese potrebbero personalizzarne una e aumentare notevolmente la varietà e l'individualità del mercato automobilistico.

  • vuoto

    Oh la la, La DS Grand Palais, che bel veicolo! La mia vecchia Citroen si sta infiammando un po '!

    Ottimo contributo, vale sempre la pena leggere ciò che Tom ci sta servendo!

    • vuoto

      Sì, Hans, puoi diventare debole lì. Il DS Grand Palais è molto bello fin nei minimi dettagli, un vero sogno!

  • vuoto

    In fondo una bella idea che potrebbe arricchire il paesaggio stradale con veicoli affascinanti e speciali!

    Ma la questione se tali auto retrò siano popolari è sempre di gusto personale. Personalmente trovo i retros mini, Fiat 500 e Maggiolino molto riusciti, affascinanti e quasi migliori degli originali (anche se il Maggiolino era estremamente poco pratico).

    Un controesempio horror, secondo me, è stato il Chrysler PT Cruiser (anche come decappottabile) - un ottimo esempio di come vecchio e nuovo non dovrebbero o non dovrebbero essere combinati. Forse è anche perché dovrebbe ricordare le antiche auto d'epoca prebelliche e non puoi ottenerlo moderno o (almeno io) quasi solo associarlo a cose negative. Nella mia mente vedo le peggiori figure della storia tedesca invadere le capitali europee in tali scatole aperte accompagnate da grandi sfilate. Ecco perché la valutazione di Tom della Kübelwagen è molto corretta.

    ME ha l'arte speciale di riprendere le linee più formative del vecchio modello, ma allo stesso tempo di essere moderno e veramente nuovo - che ha avuto successo con Mini, Fiat 500 e Beetle. Ecco perché non penso che il design olandese della Saab sia così cattivo! Il DS è ovviamente bellissimo, anche gli altri due design (Volvo e Saab) sono ok, ma personalmente troppo vicino all'originale per me.

  • vuoto

    Grande! Tutti i veicoli hanno il loro fascino. La mia lista dei risultati:
    1. il sogno DS
    2.SAAB 96 o P 1800 di Volvo / Cyan
    e, ultimo ma non meno importante, il SAAB 96 dei Paesi Bassi. (È troppo birichino per me ... 🙁) Price utopian.
    Interessante quello che sta succedendo “a proposito” all'europeo. Il settore automobilistico sta facendo ... e quei veicoli analogici hanno un'altra possibilità!

    5
    1
  • vuoto

    Semplicemente geniale e allo stesso tempo lontano dalla monotonia quotidiana sulle strade europee. Prodotti di nicchia sotto forma di classici - se non fosse per il "problema" tra pollice e indice !?

    Ancora di più ... GRAZIE

  • vuoto

    assolutamente da fare, ci devono essere anche delle bellissime auto elettriche!

I commenti sono chiusi