Corona, Saab e l'impensabile. Quando ci sono anniversari.

Con l'avvicinarsi degli anniversari, si tende a guardare indietro. Forse diventerà sentimentale, potresti essere sorpreso. Quando ti rendi conto che l'impensabile è successo. Uno di questi giorni arriva a luglio. 10 anni fa in Svezia, Saab ha ballato sul vulcano, il festival si è tenuto a Trollhättan. Saab era libero e presentava un grande teatro. Il 9-5 NG rotolò dalle catene di montaggio, la cittadina era piena di fan. Ero proprio nel mezzo con un amico. E è stata presa una decisione che ha ancora un impatto oggi.

Corona e l'impensabile. Il viaggio senza limiti non è più.
Corona e l'impensabile. Il viaggio senza limiti non è più.

The Saab Show 10 anni fa

È stato il mio primo Saab Festival, anche per i miei compagni. Senza il dramma che circonda il marchio, non avremmo mai pensato di viaggiare in Svezia. Saab si è presentata fantastica, l'atmosfera era fantastica. Innumerevoli persone che la pensano allo stesso modo, sullo sfondo la grande storia della fenice che risorge dalle ceneri. La regione saldamente nelle mani di Saab. Nell'esuberanza delle emozioni, vengono prese strane decisioni. Il blog è nato in questo weekend del festival di luglio 2010. Una decisione che ha ancora un impatto. Anche se all'epoca sembrava impensabile che l'argomento Saab mi avrebbe tenuto impegnato per un altro decennio.

Il pazzo tempo 10 anni dopo

Come abbiamo vissuto gli ultimi mesi? Se qualcuno avesse previsto nel 2010 che saremmo andati in giro con la protezione della bocca e del naso 10 anni dopo, sarebbe finito nel servizio psicologico. Fu l'impensabile che divenne realtà. Siamo stati disciplinati per settimane. Anche i banchi vengono inseriti solo con una maschera facciale senza che sia premuto un pulsante di allarme.

Apparentemente ci stiamo sistemando con Corona. Viviamo con il virus che rovina il nostro mondo. La turbolenza si estende a Trollhättan. Nello Stallbacka tutto è stato ritardato dal virus, lavoro di breve durata nelle ex sale Saab. Proprio accanto, dove un tempo costruiva motori per aerei per il primo aereo Saab, sembra ancora più modesto. GKN Driveline, nata nel 1941 come Svenska Flygmotor AB e successivamente ribattezzata Volvo Aero, ha lasciato sul posto 350 dipendenti. Un duro colpo per la città.

Saabblog, d'altra parte, è sopravvissuto bene ai primi mesi della corona. Nonostante le grandi preoccupazioni all'inizio della pandemia. L'effetto corona è evidente più volte. Ad esempio, c'è la cassetta postale estremamente completa. All'inizio causava stress, ora la calma si è spostata. In lavorazione? Impossibile solo nel tempo! Il blog è diventato di nuovo uno spettacolo personale negli ultimi mesi. Nessun volontario in lungo e in largo che potesse gestire la posta e le domande. Una volta maturata la conoscenza, vivi con essa.

Una cassetta postale piena - sempre più lettori. L'intrattenimento e le vecchie auto analogiche svedesi sono alla moda. Il numero di lettori è impressionante, e pochi giorni fa avevamo già superato il numero di visitatori per l'intero anno 2018. Si spera che il mio pensiero, i seminari e tutti coloro che vivono Saab come modello di business utilizzino questo momento di interesse.

E dove saremo tra 10 anni?

Qual è il prossimo? Dove sarà tutto tra 10 anni? Il mondo spera in un vaccino. Senza di lui non ci sarà ritorno alla normalità. No Saab Festival 2021, nessun viaggio senza confini e senza paura. Sai solo quanto hai avuto quando l'hai perso.

E Trollhättan? Puoi far volare la tua immaginazione e pensare l'impensabile. Negli ultimi mesi, le sedie sono state spostate nelle sale sacre di Saab e le vecchie trecce sono state tagliate. Molto presto, la mobilità non sarà più quella di decenni. Ciò richiede nuove menti, un diverso modo di pensare.

Sorprendiamoci! Può darsi che tra dieci anni qualcuno scriverà una colonna affermando che l'impensabile è successo.

3 pensieri su "Corona, Saab e l'impensabile. Quando ci sono anniversari."

  • vuoto

    Un post malinconico, ma anche molto interessante - ovviamente a causa del destino di Saab - che fornisce approfondimenti sullo sfondo del blog, del suo autore e, si spera, sul futuro a lungo termine del blog.

    "Anche se all'epoca sembrava impensabile che l'argomento Saab mi occupasse per un altro decennio".

    Interessante affermazione che mostra che ovviamente non tutti i fan di Saab sono "Saab monogami" come gli altri. Io - non ho davvero idea di auto e tecnologia - dovevo assolutamente avere una Saab da quando (per coincidenza) ne ho guidata una per la prima volta. Ora ne ho due e non mi sognerei mai di acquistare un'auto da un altro produttore. Nemmeno come auto aziendale, anche se ciò è svantaggioso per me a causa della politica fiscale imperfetta (che sovvenziona la società usa e getta ostile al clima). Sicuramente ci sono più appassionati “esclusivamente Saab” come me tra i lettori.

    Ma ovviamente anche quegli amici Saab che sono fondamentalmente interessati alle auto e alla tecnologia automobilistica e quindi ovviamente pensano fuori dagli schemi, guidano o acquistano. Come sappiamo, questo include anche il blogger - che ovviamente ha una preferenza molto speciale per Saab, anche dopo 10 anni. Speriamo che rimanga così per molto tempo! E anche con tutti gli altri lettori che guidano due o più piste! Quindi i nostri tesori continuano a vivere e i riferimenti incrociati e i confronti con altri marchi assicurano sempre post di blog e commenti dei lettori molto interessanti!

    Ma è un po 'sorprendente e merita grande rispetto il fatto che Tom abbia comunque investito così tanta vita personale, energia, denaro e impegno in questo argomento e la nostra passione Saab per 10 anni. Un grande complimento per la qualità del blog e un ringraziamento ancora più grande per questo !! 🙂

    Ma: "Il blog è tornato ad essere una mostra personale negli ultimi mesi." Questa è una brutta notizia! Dove sono andate le nuove generazioni per sostenere il nostro blog a medio termine e mantenerlo vivo?

    "Può darsi che tra 10 anni qualcuno scriverà una rubrica in cui afferma che è successo l'impensabile".

    In ogni caso, spero che tra 10 anni ci sarà ancora questo blog con molti argomenti Saab, in cui diversi autori scrivono articoli interessanti - e anche Tom di tanto in tanto, i cui rapporti ottimamente ricercati e scritti sono sempre un tale piacere!

    Un illusione? Forse, ma l'amore di un marchio perduto di un'altra era automobilistica, il numero di lettori e la casella di posta piena danno speranza!

    Grazie di tutto! 🙂

  • vuoto

    Quest'anno è davvero insolito. La vacanza andrà nel Meclemburgo anziché in Svezia. Non vedevo l'ora di Trollhättan così tanto. 2021? Vediamo!

  • vuoto

    Corvid-19 ha mostrato al mondo (di nuovo) ciò che è (davvero) importante: SALUTE e contatti personali stretti.
    Visitando i ristoranti? Bello, ma non molto importante. La socialità è anche possibile su scala minore.
    2 ore di shopping sabato? Bene, tutti possono decidere da soli.
    Thailandia o preferisci la Toscana? Possibilmente. sono Torgau e l'Elbaue ci sono anche molto belle ...
    Niente teatro, cinema o concerti, fa davvero male. Questo "feed" mentale è molto chiaramente mancante e lo streaming o qualcosa del genere non è un'alternativa (per me).
    I virus del futuro saranno con noi... vediamo quanto velocemente l'umanità imparerà a rispettare gli spazi abitativi dei "coinquilini" terreni...
    A questo proposito, Corvid-19 può avere una dimensione storica.
    Pensa positivo aiuta.
    Quindi buona settimana nuova! 🙂

I commenti sono chiusi