Molto più bello di un Tesla. Una Saab 96 elettrica unica.

Nessuna voglia di una Toyota Prius o di una Nissan Leaf? Anche una Tesla non sarebbe abbastanza bella? Quindi uno sguardo a una Saab 96 Electric aiuta. Trasmette molta individualità e stile. Potrebbe essere un'auto retrò di Trollhättan se Saab stesse ancora producendo automobili. O forse un'auto elettrica di NEVS, se avessero il coraggio di provare qualcosa di straordinario. Ma probabilmente c'è meno possibilità.

Saab 96 elettrico
Saab 96 elettrico

La Saab 96 Electric è basata su un motore a combustione del 1969. La conversione all'auto elettrica è avvenuta nel 2009 e il modo in cui è stata fatta distingue la 96 Electric da molte altre conversioni. La griglia originale è stata chiusa; non c'era più niente che necessitasse di raffreddamento. Di conseguenza, la parte anteriore appare come avrebbe potuto essere dalla fabbrica. Gli anni '60: elettrici e cool.

Ecco come potrebbe essere una Saab 96 Electric

La strumentazione è ridotta a quanto necessario. Il tachimetro è completato da un indicatore del livello della batteria e da un voltmetro, in gran parte nello stile degli anni in cui il 96 uscì dalla linea di produzione a Trollhättan. Con un bell'aspetto dell'originalità e di come avrebbe potuto essere. Vale la pena menzionare il semplice fatto che i ristrutturatori si siano astenuti costantemente dall'usare display e altre incongruenze di stile.

Ce ne sono 10 nel vecchio vano motore e nell'area del sedile posteriore che non esiste più Troia T-1275 Batterie distribuite. Insieme al motore elettrico 203-06-4001 di Advanced DC Motors Inc., Saab 96 Electric raggiunge una velocità massima di 100 km / h. La gamma è anche di 100 chilometri.

Con la ristrutturazione, la 96 divenne una due posti e un'auto ideale per la città o una casa per le vacanze in Algarve. O per qualsiasi località turistica nel mondo, dove le spiagge sono fantastiche e infinite. 96 Electric è attualmente disponibile su una piattaforma ben nota vendita all'asta. Le sue condizioni sono descritte come buone. Ciò che potrebbe essere migliorato sono i dettagli. All'interno è possibile vedere molta lamiera spoglia, mancano il rivestimento personalizzato per le porte e l'area dell'ex sedile posteriore. Un buon sellaio potrebbe fare il resto del lavoro, lo stile della Saab sarebbe quindi quasi perfetto.

Non devi dire molto sullo stile e sull'individualità. Sì, le Tesla e le Foglie di questo mondo sono più veloci. Continui a guidare. Ma contro la 96 Electric, sono solo macchine standard. Noioso e conforme.

Immagini: Ebay (6)

9 pensieri su "Molto più bello di un Tesla. Una Saab 96 elettrica unica."

  • Ciao Capri 73,

    "Si applica solo a (...)" La vedo come te. Da qui la mia predica sul ritiro delle ferrovie dalle zone rurali, dal trasporto merci, ecc...

    È politicamente economico indirizzare il traffico stradale in tali condizioni.

    Finché la ferrovia sta generando progetti di prestigio principalmente come alternativa ai voli nazionali, concentrandosi sull'essenziale nel trasporto merci, ha poco da opporsi al trasporto su strada e il suo contributo alla protezione ambientale rimane marginale ...

  • Salve signor Hürsch, non mi ha capito bene. Avevi già le tue idee in DB. Nel settembre 1995 le ultime automotrici a batteria della DB furono messe fuori servizio. C'erano oltre 200 copie della potentissima serie 515 (ETA 150). Le batterie (22 tonnellate) sono state installate sotto il pianale dell'auto e sono state revisionate da VARTA. Di conseguenza, questi veicoli sono stati molto affidabili per oltre 35 anni!
    Il DB aveva anche l'infrastruttura di ricarica appropriata!
    Consiglio il film del corriere ferroviario: Flash della batteria e sigaro
    Il DB non era più interessato ai nuovi veicoli con tecnologia moderna.
    La protezione ambientale si applica solo al piccolo cittadino, non allo stato non appena costa denaro!
    Tutti i discorsi sull'auto elettrica sono ipocrisia!
    Ecco perché continuo a guidare il diesel, proprio come fa il nostro DB.

  • @ Capri 73,

    pensiero affascinante. Forse la soluzione giusta per decarbonizzare le operazioni di smistamento, riattivare i percorsi in disuso con poco sforzo e coprire i costi meno frequenti per coprire i costi?

    Le batterie potrebbero essere trasportate in gare d'appalto, in modo che i vagoni ferroviari o i locos di manovra stessi non debbano essere collegati alla rete e possano essere utilizzati 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, senza caricare.

    La Germania è piena di ex rotte e di ex edifici delle stazioni. Sebbene molto sia stato demolito, ricostruito e ricostruito, il trasporto ferroviario è stato a lungo un problema per storici e archeologi ...

    La ferrovia era una volta e per molti anni molto creativa per collegare anche piccoli luoghi e far fronte a bassi costi di trasporto e passeggeri per coprire i costi.
    Gli autobus della metropolitana leggera sono stati utilizzati se necessario.

    Oggi il funzionamento della batteria potrebbe utilmente colmare questa lacuna e rendere potenzialmente redditizi i percorsi per i quali è necessario fornire, mantenere e non pagare una linea aerea?

    Il collegamento tra posta e treno era talvolta così intimo che l'ufficio postale si trovava spesso direttamente nell'edificio della stazione nelle città più piccole.

    Oggi ci lamentiamo dell'efficienza (energetica) e della protezione ambientale e sogniamo che Amazone faccia volare ogni pacco individualmente con un drone elettrico da una base nel nulla direttamente alla porta d'ingresso, mentre noi ci sediamo nell'ICE o in una Tesla e navighiamo in Internet e li ordiniamo Salva il mondo …

    Qualcosa non mi sembra giusto riguardo a questa visione. Maggiore è lo sforzo (e il consumo), maggiore è la protezione ambientale?

    Spero che il web stia leggendo qui. Forse riesci a pensare ad alcune alternative sensate a veicoli elettrici, droni, ICE e Co?

    4
    2
  • Alla Deutsche Bundesbahn ha funzionato abbastanza bene con la batteria. Ma alla DB non erano più interessati ai motori a batteria ... erano tornati sul diesel.
    Penso che potresti usare le batterie a batteria molto meglio su un treno che su un'auto.

  • Di nuovo in futuro?

    Penso che sia bello e di successo. Ma lo trovo anche a guardare indietro piuttosto che avanti ...

    Il motore elettrico è quasi 60 anni più vecchio del motore a combustione. Infatti, fino alla seconda guerra mondiale, le carrozze elettriche con batterie al piombo erano la maggioranza, almeno nelle città tedesche.

    La raccolta dei rifiuti, i lattaioli, l'ufficio postale, i birrifici, il tram e molti altri si affidano a carrelli elettrici o azionamenti elettrici con piombo o linee elettriche dopo il cavallo.

    Il 96 qui, con tutte le sue riduzioni rispetto all'originale (sedili, velocità massima, autonomia), è la perfetta incarnazione del perché allora (dagli anni '1920) il pendolo oscillava lentamente in direzione delle carrozze motorizzate ...

    Nonostante tutta l'euforia per i concetti elettrici, si dovrebbe anche tenere d'occhio il contesto storico: è impressionante come i problemi (spazio, peso, autonomia, tempi di ricarica, risorse) assomiglino al presente e al passato ...

    PS
    Si adatta anche al fatto che l'ibrido abbia più di 100 anni. Ogni sottomarino militare dalla prima guerra mondiale è esattamente questo: un ibrido o successivamente anche a propulsione nucleare ...

    7
    3
  • Non mi piacciono tali conversioni di auto d'epoca, ma qui devi davvero ammettere che è stato implementato in modo molto elegante.

  • Un'ottima idea e un colpo d'occhio sarebbero sempre nelle stazioni di ricarica se un cavo di ricarica è collegato al Saab

  • Ho un'altra foto per la stampa con me, con una foto di una Saab 95 dell'ottobre 1969 con motore elettrico di allora!

  • Grande idea. Qualcos'altro. Soprattutto il fronte.

    Tecnicamente probabilmente non è buono come AmpRevolt 96 (www.amprevolt.com) e un'ottima base per chi ama le auto elettriche.

I commenti sono chiusi