Vernice rossa e pelle rossa. Un caldo Saab 900 Turbo.

Francoforte, la città classica. Eccolo lì davanti a me! Pelle rossa e lacca rossa su cui si è adagiato delicatamente il polline giallo. Senza dubbio, una Saab 900 Turbo speciale e calda. Uno dei bravi ragazzi, del tipo che non trovi più spesso. Il 900 proviene dalla collezione Ratzmann. Mi è stato permesso di prenderla in prestito per un giorno e non vedo l'ora di questa macchina speciale come un bambino.

Saab 900 Turbo nella città classica
Saab 900 Turbo nella città classica

Una coupé rossa Saab 900

La 900 Coupé era il modello di punta del marchio quando fu consegnata nell'aprile 1987. Aria condizionata manuale, vernice in rosso cocciniglia (soggetto a sovrapprezzo) e pelle pesante in colore rosso. Un gusto audace che oggi appare davvero forte. Il pacchetto è stato guarnito con una trasmissione automatica con incredibili 3 livelli di velocità e un tetto scorrevole. La 900, la cui storia è completa, è stata acquistata da Saab Zillmer a Berlino. Zillmer non esiste più, nello stesso luogo in cui Pinkowski, specialista Saab, si sta attualmente occupando dei veicoli di Trollhättan.

Il proprietario ha trattato bene la sua auto. Come era consuetudine in un momento in cui hai acquisito la proprietà che hai curato e apprezzato. Libretto degli assegni mantenuto in varie basi della Saab di Berlino e forse un po 'di più. È noto che il guidatore 900 apre le porte dopo la manutenzione dell'auto o la guida sotto la pioggia in modo che l'acqua possa defluire. Il tutto può essere aumentato inserendo piccoli pezzi di tessuto nelle fessure di drenaggio in modo che siano davvero asciutti. Come in questo caso.

Pochi chilometri e un'ottima patina

Ad ogni modo, alla Saab è stato permesso di invecchiare con dignità. Tecnicamente curato al 100%, il tetto del veicolo si è staccato nel tempo, e anche i pannelli sulle porte mostrano tendenza a staccarsi. Nella parte posteriore è presente un'ammaccatura che è stata ritoccata in un colore leggermente diverso. Tutto ciò conferisce una meravigliosa patina, che è supportata dal fatto che la Saab 900 Turbo è un'auto sotterranea. Riduzione dei raggi UV in relazione a pochi chilometri: il risultato è un fascino molto speciale.

Ce ne sono meno di 80.000 in 33 anni. Il cruscotto è senza crepe, la spessa pelle odora come il primo giorno, ei sedili, ad eccezione del sedile del guidatore, non hanno la minima traccia di usura. Meraviglioso, perché c'è molto da scoprire. L'aletta parasole sul lato conducente! Le regole drive-in di fabbrica sono ancora applicate! O l'adesivo anti-smog sul parabrezza, emesso una volta dal Senato di Berlino.

Turbo e automatico a 3 velocità

La Saab è incredibilmente fantastica. Molto originale Un pezzo raro, e la lacca rossa con pelle rossa ne fanno l'esotico tra tutti i turbo 900 neri. Sotto il cappuccio? C'è il mitico turbo da 2 litri con 8 valvole e intercooler. Mi piace il motore a 145 valvole da 8 CV più del suo successore con 16 valvole e 160 CV. Svolge il suo lavoro con sicurezza, la necessità di maggiori prestazioni non sorge mai. Con l'automatico a 3 velocità dovrebbe essere ancora buono per 180 cose. Anche questo è sufficiente.

Oh sì, l'automatico. Nessuno sembra davvero essere in grado di fare amicizia con lei. Le copie scambiate manualmente vengono scambiate molto più costose. È giustificato? Sono incondizionato, non sono mai stato in un classico 900 Turbo con cambio automatico. Quindi come guida?

Tempo di girare la chiave di accensione e avviare Saab.

Via il traffico dell'ora di punta di Francoforte ... continua.

7 pensieri su "Vernice rossa e pelle rossa. Un caldo Saab 900 Turbo."

  • vuoto

    Un'auto molto bella che è stata davvero sempre meticolosamente curata. Posso giudicarlo perché sono il precedente proprietario!
    La Saab è stata il mio santuario per 14 anni dopo che sono stata in grado di acquistarla dal primo proprietario di Berlino all'età di 16 anni. Sotto la mia direzione ha visto piovere al massimo 5 volte, mai neve. Anche in vacanza, era sempre assicurata la disponibilità di un garage - solo così si evitava completamente il fastidioso soggetto “ossido di ferro” con questo veicolo.
    Un buon momento, ma a un certo punto ho avuto l'impulso di fare qualcosa di diverso e ho venduto la Saab 900 al signor Ratzmann. Perché con lui sapevo che il mio "bambino" era in buone mani.
    Ora sono accompagnato da una (anche rossa) diva italiana, ma mi piace ancora ripensare al tempo con il 900.

  • vuoto

    L'automatico della 901 non si adatta davvero al motore, toglie ogni sportività. Tuttavia, è molto adatto per planate rilassate. La guida veloce porta alla morte rapida a causa del surriscaldamento dell'olio automatico. Con il 3 marce BW c'è l'aneddoto che la temperatura (in ° C) dell'olio del cambio è la stessa della velocità (in km / h) ...
    Per quanto riguarda le prestazioni del TU8: prestazioni più elevate sono sempre nemiche di prestazioni sufficienti 😉
    Guido il TU8 con 170 CV ottimizzati, perché non vuoi indietro i 145 CV.
    Saab ha commesso un errore (di stampa) con gli adesivi sull'aletta parasole. Un 5W10 è consigliato come olio motore ...

  • vuoto

    @ Tom,

    Sono comunque curioso ...

    In entrambi i casi, il Turbo non è un Benz e il traffico e le richieste oggi sono diverse. Anche i vecchi veicoli Benz sono ora sulla strada con un cartello H, tra le altre cose, e ora sono piacevoli utenti della strada a cui piace cambiare le loro macchine in precedenza (non più un noto kick-down).

    Mi piace adesso. Ma non volevo diffondere il mio commento così lontano ...

  • vuoto

    Che SAAB! La combinazione di colori è incredibile se non fosse per la realtà. Fantastico “tesoro”, continua a trattarlo con cura. Appena guidato con 80.000 km ...
    Goditi il ​​SuperSAAB!
    Oh sì, non vedo l'ora del prossimo rapporto, ovviamente! 😉

  • vuoto

    Bella macchina, soprattutto gli interni.

    Sono un amico automatico, quattro dei miei cinque Saab hanno automatico, ma non riesco a immaginare un automatico a 3 velocità ora! Quindi sono entusiasta del rapporto di guida nella parte II.

  • vuoto

    continuazione

    Sono curioso. Bella macchina! Molto bello anche ...
    In termini di trasmissione automatica, accoppiamento viscoso e 3 marce, tuttavia, sono molto parziale - devo ammetterlo.

    Non riesco a dimenticare come allora a Berlino fosse prevalentemente Benz a passare da un rosso all'altro ad ogni semaforo ...

    Grazie all'accoppiamento viscoso e quindi alla presa ritardata, le casse già ruggivano a 3.000 giri / min nei primi metri. A seconda della distanza dal prossimo semaforo (rosso), l'intero percorso è stato completato completamente in 1a marcia, con un massimo di un cambio di marcia, forse parzialmente in 2a.

    Abbiamo sempre guidato almeno 80 km / h secondo il tachimetro, perché in quel momento dopo aver sottratto la tolleranza non costava quasi niente e non significava punti ...

    Tutti possono immaginare quanto forte e frenetico fosse il traffico quando alcuni partecipanti erano costantemente in 1a marcia fino a 75 km / h. Infatti, nei sistemi automatici a 3 velocità con motori a benzina ben motorizzati, il primo punto di cambio è nel calcio d'inizio.

    In altre parole, alcuni Benz erano costantemente, molto rumorosamente in 3.000a marcia sulle strade principali della città tra 6.000 e 1 giri / min. Tuttavia, i loro proprietari pensavano di essere brave persone.

    Nel quadro sopra descritto, ho sviluppato la mia profonda avversione per le trasmissioni automatiche.

    Ora sono ancora più curioso di sapere come si sente il rosso oggi. Forse il (vecchio) sistema automatico si adatta sorprendentemente bene al traffico attuale e all'attuale catalogo delle multe?

    7
    1
    • vuoto

      Le macchine a 3 stadi sono una cosa. L'altro, importante, il motore che dipende da esso. I motori turbo combinati con macchine automatiche sono stati a lungo considerati una relazione molto difficile. Saab è stata una delle prime aziende a farlo bene. Quindi puoi aspettare con impazienza i primi lavori della combinazione di automatico e turbo. 😉

I commenti sono chiusi