Alfa 164 rispetto a Saab 9000. Forma prima della funzione.

Nel 1987 Alfa ha lanciato il nuovo 164. Una sbalorditiva del progetto, che consisteva in Saab 9000, Lancia Thema e Fiat Croma. L'Alfa prese di mira lo stesso gruppo di acquirenti della Saab. I lavoratori autonomi, i liberi professionisti e gli artisti erano felici di aiutare. Motivo sufficiente per un test di confronto. E diventa subito chiaro che l'italiano deve essere stato l'incubo per ogni ingegnere di Saab.

Alfa Romeo rispetto alla Saab 9000 Turbo
Alfa Romeo rispetto alla Saab 9000 Turbo

Il test di confronto è alquanto ingiusto. I primi due terzi del film sono stati girati in bianco e nero, quindi la bellezza dell'Alfa Romeo non ha nemmeno raggiunto il suo valore. Solo con la 9000 CC Turbo le immagini diventano colorate, i redattori possono assumere con sicurezza che sono intenzionali. I commessi di Saab per cui era destinato il film avrebbero potuto essere deboli. Ma a cosa dovrebbe essere rivolta la loro attenzione sono solo i fatti concreti.

Somiglianze e differenze

Gli svedesi sezionano senza pietà tutte le debolezze della 164. Un bel veicolo, ovviamente! Un moderno ma sicuro! Ma poi emergono le carenze nell'elaborazione e nella gestione. I sedili non sono perfetti, il bagagliaio è troppo piccolo, l'Alfa troppo stretta. In effetti, l'italiano è girato di lato, mostrando la parte anteriore, la cui costruzione è identica sul lato del telaio di Lancia, Saab e Alfa. Alla fine, c'è stato un divario sull'asse posteriore, ed è stato anche l'inizio della fine della collaborazione.

Gli italiani si affidano a un asse diviso, Saab al comprovato asse rigido. Le opinioni differivano ampiamente; test drive congiunti si sono conclusi all'unanimità a vantaggio di Saab. Ma il reparto marketing di Lancia ha percepito un'imposizione nell'asse rigido, che era considerato primitivo. Un'assurdità. In nessun caso comunicabile ai potenziali acquirenti del nobile marchio italiano. Point. La fine di una gestione congiunta del progetto.

A parte questo, l'Alfa brilla con difetti nei dettagli e caratteristiche bizzarre. Le linee dei freni non protette e i cavi aperti su spigoli vivi sono un must per i fanatici della sicurezza svedesi. Proprio come il rivestimento in gomma sul sottoscocca, che raccoglie in modo affidabile sporco e umidità. O la strana consolle centrale dell'Alfa, così bella e moderna, ma che richiede almeno un paio di occhiali o un occhio d'aquila per azionare i 22 tasti ugualmente sagomati.

Forma prima della funzione. Alfa si concentra sul design.

Sosta. Naturalmente ci sono mondi tra Saab e Alfa. Differenze grandi quanto la distanza tra Milano e Trollhättan. Una console centrale! In Italia, è più di una semplice console centrale. Nel 1987 fu un momento culminante nell'Alfa. Spettacolare, molto moderno e un oggetto di design. In piedi nella tradizione italiana. Una nazione che gestisce il cruscotto di un veicolo da Mario BelliniFar disegnare uno dei suoi grandi architetti è diverso dagli svedesi. Per il Lancia Trevi Bellini ha progettato la cabina di pilotaggio negli anni '80. L'auto stessa è giustamente dimenticata oggi. L'opera di Bellini era una scultura.

Sensazionale, qualcosa di completamente diverso. Ciò che nessuno aveva osato fare prima. Cast d'avanguardia in plastica nera. Purtroppo da non usare, giustamente strappato dai giornalisti e fuori posto in una macchina. Ma lo spettacolare esperimento di Bellini degli anni '80 dimostra con enfasi la banalità del nostro presente. In cui i consumatori sono soddisfatti toccando display uniformi e credendo anche che si tratti di progressi.

Il cruscotto dell'Alfa Romeo si basa sul design, proprio come l'intera vettura. L'Alfa 164 è già bella quando è ferma. Nel 1987 è stato percepito come moderno e dinamico. In termini di ergonomia, è un disastro. Ma nessun acquirente Alfa lo ha chiesto.

Funzione prima del modulo. Saab si affida alla ragione.

Nonostante le sue origini comuni, la Saab 9000 è l'alternativa perfetta all'Alfa 164. Ben studiata nei minimi dettagli, sobria per la vite più piccola. Certo, la Saab è l'auto migliore. È più facile da mantenere, ha gli interni più spaziosi, la tecnologia moderna e la flessibilità che l'Alfa Romeo non ha. Dal punto di vista odierno, sembra strano che entrambi i veicoli abbiano servito lo stesso gruppo di acquirenti. Ma era così. La 164 fu l'ultima grande Alfa a guadagnare punti seri. Oltre al design di successo, erano i suoi motori e soprattutto il grande sei cilindri. Gli stessi ingegneri di Saab erano il suono dei motori scaderee con loro molti fan in tutto il mondo.

Se mi chiedessero quale veicolo preferirei, la scelta sarebbe chiara. L'Alfa 164 per i giorni della vita in cui l'espresso ha un profumo particolarmente buono e gli antipasti hanno un sapore seducente. In questi giorni in cui il sole mi sorride e la vita brilla all'infinito e meravigliosamente. Sceglierei la Saab per guidarla fino alla fine del mondo. Un compagno per l'eternità che non ti delude mai.

Immagini: FCA / Alfa Romeo (4)

pensieri 7 su "Alfa 164 rispetto a Saab 9000. Forma prima della funzione."

  • Complimenti per entrambi! Alfa e Saab sono ancora personaggi molto speciali che non puoi più trovare oggi!

  • Confesso che sto cercando una Saab 900 turbo, ma allo stesso tempo sono italiana e guido Porsche da oltre 40 anni, mai l'ultima (ma niente boxer sulla 996) ma Porsche sempre Porsche!

    Ora per 164, ne ho uno. Costruito nel 1996, 2.0 TS in alfa Rosso con pelle nera e borbetto da 17 ". La confezione è davvero pura (per me sono un architetto). Fino al 1992/93 penso che il comportamento alla guida fosse discutibile, dopo che Alfa ha rivisto la costruzione della VA.
    Gli ultimi anni di costruzione 96/97 hanno chiarito che l'Alfa Romeo è stata anche in grado di costruire grandi macchine.

    Il bagagliaio potrebbe essere piccolo in contrasto con il 9000, penso che sia enorme. Ma ehi, guido anche i vecchi Porsches, perché puoi essere accecato da un bagagliaio relativamente piccolo (rispetto al 9000).

    L'Arese V6 a quel tempo era già visivamente fantastico, una rivelazione saggia del suono ed è oggi un motivo per disperare => l'offerta di ET in dettaglio e in particolare.

    L'altro mio italiano è una Giulia v. 76 con un 2.1 e un buon 150 Cavalli molto vivace.

    Se qualcuno qui rimugina su un 164, il mio è disponibile.

    Giustificazione quindi voglio un 900 turbo e con attualmente quattro auto uno deve lasciarmi prima che un altro possa / possa venire.

    10
  • Un altro rapporto molto interessante, grazie

  • dovrebbe leggere:
    "Molto più ragionevole ma non tradizionale"
    L'Alfa mi ha appena privato della concentrazione ... (:

  • ... .. ha avuto l'opportunità di testare il 164 allora, era solo sexy!
    La forma, il design degli interni alla moda, ma non molto pratico. Diciamo che ci si deve abituare alla posizione di seduta.
    Chiunque conoscesse gli Alfas da allora poteva gestirlo. E solo il motore a 6 cilindri: otticamente un pezzo di crema. Il suono del divertimento e molta potenza, soprattutto quando bagnato, ha travolto la trazione anteriore.
    Tutto sommato, un'auto per i momenti italiani della vita, come ha scritto Tom.
    Individuale e tuttavia non mainstream, la mia scelta è ricaduta su una Saab.
    Ma anche oggi, accanto alla mia vecchia Saab, nel garage c'è una Giulia del 1966.

  • Che schifo ...

    Ora volevo implementare il suggerimento di Jörg Fricke e separare un commento saab al 101%, e di nuovo il blogger guarda fuori dagli schemi e ha anche elogi per l'Alfa ...

    Posso ora anche scrivere che il motore è molto carino, mi piace la banda leggera nella parte posteriore e penso che le critiche alla console centrale espresse nel film siano esagerate?

    Certo, 22 tasti suona molto, ma la disposizione è logica. Ad esempio, i livelli della ventola aumentano da sinistra (1) a destra. La console è gestibile e il detto, forma prima della funzione, risuona anche con il design e il fascino di Alfas. La linea di fondo è che il film è giusto ed equilibrato.

    Per me personalmente, è solo il lifting e il secondo stadio di sviluppo della 2K che alla fine e chiaramente supera la 9. Cosa ne pensa Jörg Fricke? Spero che questo commento sia stato sufficientemente sicuro?

  • Messo in scena in modo intelligente. L'Alfa è ancora l'auto del cuore, la Saab è la scelta migliore. Se trovassi una buona Alfa 164 o 9000 Turbo oggi, il che è improbabile, la decisione sarebbe un po 'più complicata.

    9
    1

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.