Saab e il sei cilindri. Voci e verità. (1)

Saab e il sei cilindri. Un rapporto che non è mai stato facile. Il primo sei cilindri è passato alla 1993 II e alla 900 dal 9000. Un'unità GM, che ha rapidamente guadagnato al motore la reputazione di essere stato adottato con la forza dagli svedesi sotto la pressione degli americani. Da allora, i fan hanno strangolato con questi 6 vasi, il che è un peccato. Dalla 9000 alla 9-5 NG, i motori erano sempre piacevoli. È stata davvero la pressione di Detroit che ha spinto Saab ad aggiungere sei cilindri al programma? Una ricerca di indizi che è associata a chiarire i pregiudizi.

Saab e il sei cilindri. Il V6 nel 9000. Costretto da GM?
Saab e il sei cilindri. Il V6 nel 9000. Costretto da GM? Immagine: Saab Automobile AB

Il mercato negli anni '80

Avevi un sei cilindri a Göteborg, ma non a Trollhättan. Il fatto è: se volevi suonare una canzone nella classe alta, dovevi avere almeno 6 pentole sotto il cofano. Volvo si unì al consorzio Peugeot e Renault nel 1971, che nel 1974 divenne il Europa V6 lancio del noto motore PRV. In Germania, Daimler e BMW costruivano tradizionalmente favolosi motori con molti cilindri, e in Nord America non era nemmeno possibile pensare a una classe di lusso senza una generosa cilindrata distribuita con V6 o V8 migliore.

Anche il Giappone è entrato nel mercato con motori a sei cilindri e la divisione automobilistica di Saab AB ha riconosciuto la necessità di agire a Trollhättan. Anni prima che gli americani si unissero a Göta Älv.

È quindi sbagliato che GM Saab abbia spinto il sei cilindri nella gamma di modelli. È vero il contrario, dal momento che Saab è attivamente alla ricerca di una soluzione con più di 1986 cilindri dal 4. La necessità è stata vista nel 1985, quando la prima generazione 9000 uscì dalle linee di assemblaggio.

La classe di lusso Saab ha bisogno di motori a sei cilindri

Con l'inizio della prima classe di lusso Saab, c'erano nuovi motori con 4 cilindri e 2 litri di cilindrata. Provenivano dallo stabilimento di Södertälje, a quel tempo probabilmente lo stabilimento di produzione di motori più moderno del mondo. La direzione ha subito riconosciuto la richiesta di una maggiore cilindrata, lo sviluppo del motore da 2.3 litri con bilancieri è iniziato poco dopo l'introduzione della 9000. Il motore, successivamente introdotto con il nome B234, divenne un successo e una leggenda. Alcuni lo vedono come il miglior motore Saab di tutti i tempi.

Mentre il quattro cilindri allargato era la soluzione giusta per l'Europa, l'importante mercato del Nord America richiedeva ancora più cilindrata e, soprattutto, più cilindri. I motori con 6 o 8 cilindri erano obbligatori nella classe superiore, Saab vide l'assenza di trasmissioni a sei cilindri come una perdita imminente della quota di mercato.

Per questo motivo, la ricerca di un motore adatto è stata avviata a Trollhättan nel 1986. Kent Gustafsson e Stig-Gösta Johansson dallo sviluppo del motore sono stati incaricati di testare varie unità per le loro opzioni di installazione nella 9000 e la loro idoneità per il mercato statunitense.

Il mostro di Saab. Il primo tentativo con un sei cilindri, che consiste di due motori a 3 cilindri. Non sono mai andato in serie
Il mostro di Saab. Il primo tentativo con un sei cilindri, che consiste di due motori a 3 cilindri. Non sono mai andato in serie. Immagine: Saab Automobile AB

Da dove dovrebbero venire i motori? Non tutti i produttori erano disposti a collaborare con gli svedesi. E anche l'elenco delle possibili unità era semplice. Saab faceva affidamento su motori installati trasversalmente e trazione anteriore, che eliminavano automaticamente un numero di candidati. Alla fine, Ford, Mazda e Alfa Romeo rimasero. C'è anche una quarta azienda la cui collaborazione è sorprendente, se non altro perché potrebbe essere esclusa come fornitore di motori a sei cilindri alla fine degli anni '80. Un viaggio nel passato del marchio, compilato con materiale dei veterani Saab di Trollhättan. Inizia in Germania.

Il contatto con gli stabilimenti Ford tedeschi è sempre stato buono. La Ford V4 nella Saab 96 ha salvato la vita del piccolo marchio, perché non informarsi di nuovo a Colonia?

(Tedesco) Ford V6 motore per Saab

La Ford lavora a Colonia ha prodotto un motore V6 con cilindrata di 2,9 litri, che è stato utilizzato anche nello Scorpio. Il motore stesso è una vecchia costruzione. Dotato di albero a camme centrale, si basava sulla famiglia di motori V4 già utilizzata nella Saab 96. Il vantaggio: avresti potuto rilevare la produzione del motore e continuare a produrlo a Saab-Valmet in Finlandia.

Nella primavera del 1986 il motore Ford fu installato su una 9000 da un'azienda di Hengelo, nei Paesi Bassi. La Ford V6 è stata testata con il sistema automatico ZF utilizzato da Saab nella grande area di Amburgo. Poi il progetto si fermò fino al 1988 per essere rivalutato quando gli svedesi provarono più motori. L'unità non è riuscita a convincere gli ingegneri, la configurazione è stata certificata solo come guidabilità accettabile.

Motore (americano) Ford per Saab

Mentre la Ford V6 di Colonia era antica e noiosa, la Ford aveva un ferro caldo nel fuoco negli Stati Uniti. il SHO V6 è stato sviluppato da Yamaha e basato sulla famiglia di motori Vulcan. L'abbreviazione "SHO" stava per Super High Output e dal nome si può dire che era semplicemente un'epoca diversa allora. Tuttavia, il motore era più adatto al concetto di prestazioni di Saab rispetto all'unità del Reno. Questo era il pensiero di Trollhättan.

Tubi di aspirazione variabili, due alberi a camme in testa, testata in alluminio. Era tutto high-tech e rivoluzionario nel 1988. In effetti, gli americani si rifiutarono di vendere motori agli svedesi. Un singolo motore arrivò a Trollhättan attraverso una deviazione con l'aiuto del partner Saab American Sunroof Corporation (ASC). Ed è stato difficile da installare.

L'elettronica doveva essere ampiamente adattata, Ford ovviamente prese strade completamente diverse rispetto a Saab. Ma, ha osservato l'officina del motore, a parte i problemi elettrici, lo SHO V3 da 6 litri con 223 CV sarebbe il motore ideale per la 9000.

Le prestazioni, il comportamento di guida e lo sviluppo del rumore corrispondevano a ciò che si sperava. E il motore sarebbe stato visivamente bello, anche senza rivestimento in plastica, hanno notato in Svezia.

Cologne voleva vendere motori alla Svezia, ma Dearborn no. Proprio come il quartier generale Ford non ha voglia di acquistare Saab e preferisce unirsi a Volvo. Ma c'è ancora speranza giapponese. E l'Alfa Romeo. E un'azienda completamente diversa che è ambiziosa. A quel tempo, in realtà non aveva un sei cilindri nella sua gamma. Non uno che i clienti potrebbero acquistare. Ma Saab lo fa. Tutto ok?

Troverai la continuazione con la seconda parte della storia dei sei cilindri di Saab qui.

18 pensieri su "Saab e il sei cilindri. Voci e verità. (1)"

  • vuoto

    Qualunque cosa e chiunque fosse ...

    Sulla lista dei desideri dei Turbo Rollers 3.0 L e 24V avrebbero dovuto essere. Un aspirapolvere moderno e il più grande possibile che è più facile da capire per giornalisti conservatori e acquirenti rispetto al 2.3 dell'Aero ...

  • vuoto

    Potresti chiedere, quali motori si adatterebbero facilmente alla 9000?
    Prima di tutto, dovrebbero venire in mente le trasmissioni dei modelli tecnicamente correlati Fiat Croma, Lancia Thema e Alfa 164.

    L'Alfa Romeo è già menzionata nell'articolo, la Croma ottenne solo il sei cilindri negli anni '90, probabilmente dall'Alfa 155, l'argomento che aveva una variante del motore PRV rimane. Tuttavia, Lancia ha venduto il modello senza problemi e probabilmente molto ai clienti, quindi non corrisponde alla descrizione sopra.

    Il motore PRV è stato trovato anche in varie altre vetture, ad esempio nella Renault 25, anche lì in una versione turbo. Saab probabilmente non voleva davvero un turbo per gli Stati Uniti e i clienti potevano anche facilmente acquistare un R25 V6.

    Ecco perché Peugeot può davvero essere escluso, poiché alcuni modelli con varianti del motore PRV sono in produzione da un po 'di tempo. D'altra parte, Peugeot aveva rilevato Citroen e l'XM avrebbe ottenuto un sei cilindri che Citroen non aveva da molto tempo.
    Con Citroen invece di Peugeot, la descrizione avrebbe in qualche modo un senso. La prossima buona domanda sarebbe perché Saab chiese a Citroen invece di Peugeot.
    Citroen era probabilmente responsabile dello sviluppo della versione del motore con 24 valvole (poiché più all'avanguardia di quella con 12) e se Saab l'avesse voluto, Citroen sarebbe stato il contatto logico. Ma è solo una supposizione da parte mia che non posso provare. Tuttavia, si adatterebbe alla descrizione nell'articolo.

    O tutto è ora chiaro, oppure resta solo da attendere fino alla risoluzione della seconda parte 😉.

  • vuoto

    Il sei cilindri non ha avuto problemi termici (diesel e benzina)?

  • vuoto

    Mazda! Saab aveva contatti lì!

  • vuoto

    Non so perché ma penserei alla Suzuki ...

  • vuoto

    L'enigma non mi lascia in pace 🙂

    Il mio suggerimento con la Princess 2200 era una sciocchezza. Un 6 cilindri con circa 102 CV avrebbe avuto una coppia sufficiente, ma non sarebbe stato competitivo.

    E allora?

    Il motore boxer a 6 cilindri per Citroen DS era troppo presto, Walter Becchia progettò questo motore nei primi anni '50, sfortunatamente questo motore non raggiunse la maturità in serie.

    Il PRV a 6 cilindri era accoppiato con la trazione anteriore almeno nella Renault 30, ma era solo parzialmente competitivo, ma ancora un veicolo interessante.

    Forse una conversione da un V8 a un V6?
    Anche difficile da immaginare, va menzionata qui la Citroen SM con il motore Maserati - anche con trazione anteriore -.
    O anche il Tatra 603 o 613/700? Anche qui sarebbe stata possibile una conversione da un V8 a un V6, ma mancavano i mezzi finanziari.

    Tom ha menzionato un'azienda che era ambiziosa, ma - ancora - non aveva un 6 cilindri nel suo programma. Questa poteva essere solo Audi con il fanatico della tecnologia Ferdinand Piech. A quel tempo, l'Audi 5 non poteva ospitare più di un motore a 200 cilindri in linea. Forse la 9000 offriva più spazio per un 6 cilindri mai presentato ufficialmente all'Audi? Ma Audi avrebbe creato un concorrente aggiuntivo e più forte ...

    Non vedo l'ora della risoluzione!

  • vuoto

    Ho avuto un 9 l 3 cilindri da Holden nel mio 2,8-6 SC. È stato un ottimo motore. Sfortunatamente GM è riuscito a distruggere Holden nel frattempo.

  • vuoto

    Il mio primo pensiero fu la versione Cosworth con 24 valvole della Ford 2,9 V6. Cosworth aveva precedentemente realizzato quattro cilindri per Ford o otto cilindri per la Formula 1, ma il cliffhanger non sarebbe stato così economico.

    Quale produttore non assoceresti mai ai motori a sei cilindri negli anni '80? Ad esempio Volkswagen.
    Ma penso che il boxer a sei cilindri trasmesso a Oettinger sia piuttosto improbabile e che sia discutibile se la VR90 presentata all'inizio degli anni '6 fosse già nota ad altri produttori nella seconda metà degli anni '80.
    Lo stesso si può presumere per i motori V90 presentati da Audi all'inizio degli anni '6.

    La domanda rimane: chi altro avrebbe potuto essere? Da qualche parte nella mia memoria appare un Subaru SVX, che in realtà è un bambino degli anni '90. Google, tuttavia, rivela un predecessore chiamato XT, che era disponibile anche come XT6 con un motore a sei cilindri in Nord America.
    Quindi, se si suppone che sia qualcosa di abbastanza improbabile, immagino Subaru come un possibile quarto fornitore di motori.

    4
    1
  • vuoto

    @Uli Beitel,

    quelli furono anni entusiasmanti nella costruzione di veicoli. Solo la diversità dei diversi approcci ...

    Forse hai ragione? In ogni caso, finora sei l'unico che osa fare congetture e sei quindi più vicino alla risoluzione in sé che a chiunque altro.

    Penso ancora che ti sbagli. A quel tempo, una serie di risultati della termodinamica si sono fatti strada nella costruzione del motore. Anche la tecnologia a 4 valvole è diventata standard. La linea di fondo era che una camera di combustione di 500 cc per cilindro nel rapporto corsa-alesaggio era l'ideale se fosse facile da riempire.

    Fisicamente, non ci si può avvicinare alla camera di combustione ideale (una sfera) e alla data propagazione (velocità) della miscela accesa ...

    Si spera che non potesse essere un piccolo 6 cilindri (meno di 2,3 litri), termodinamicamente e per quanto riguarda la ventilazione e il riempimento molto lontano dalle ultime scoperte e possibilità dell'epoca, che non si avvicinava nemmeno al suo 4 cilindri ...

    Tuttavia, Britten e gli italiani avevano approcci interessanti con molti cilindri con spostamenti sorprendentemente piccoli. Erano motori davvero molto belli.

  • vuoto

    Negli anni '70 e '80 c'era un veicolo in gran parte sconosciuto in Germania con la combinazione di motore a 6 cilindri in linea e trazione anteriore, la Princess 2200 (disponibile anche come 1800 con quattro cilindri).
    Il vano motore della Princess era abbastanza grande da ospitare questo motore senza grossi problemi termici (a differenza della 9-5, in cui il V6 aveva un significativo accumulo di calore nei tre cilindri posteriori).

    Forse era questo produttore con cui Saab si mise in contatto in quel momento? Questo sarebbe il punto di partenza della Saab 99, dove il motore è stato sviluppato anche in Inghilterra ...

  • vuoto

    Non vedo l'ora che arrivi la seconda parte della storia ... Ma mi godo il risultato ogni giorno. La mia 902 Cabrio V6 automatica è un piacere anche dopo 300k chilometri. Forte. Non problematico. Con un meraviglioso suono sonoro.

    saluta

    Il Lizi

  • vuoto

    "Inteso?"

    No, niente è chiaro. Sono eccitato e storto, un punto interrogativo personalizzato e non vedo l'ora che arrivi la seconda parte.

    Ecco una piccola aggiunta alla competizione nazionale. Prima della seconda guerra mondiale, Volvo aveva un 3,6 cilindri (in linea) da 6 litri di serie. Negli anni '1950, questo motore viveva su una berlina / taxi e veicoli militari. Un V3,6 più giovane aveva anche 8 litri, che originariamente era destinato a un'auto di lusso, ma veniva utilizzato solo nei camion - in effetti un motore a benzina nel camion ...

    In Svezia, questo V8 è un oggetto ambito e si trova spesso nelle vecchie auto Volvo. Dal punto di vista dei loro orgogliosi proprietari, le loro auto (sintonizzate) classiche sono ancora quasi nelle loro condizioni originali - vale a dire quella idealizzata, che sarebbe stata teoricamente possibile al momento con la Volvo originale disponibile e i suoi fornitori.

    Finalmente e dopo la seconda guerra mondiale, il primo nuovo attacco alla competizione internazionale fu un 3,0 cilindri da 6 litri in serie e in serie. Questo era sul mercato alcuni anni prima del V6 menzionato nell'articolo.

    Ma è vero in entrambi i casi che Saab era sotto pressione a livello nazionale e internazionale che gran parte del gruppo target (potenziali acquirenti) e i moltiplicatori (giornalisti automobilistici) non erano pronti per i 4 cilindri nei veicoli di lusso.

  • vuoto

    Amo e odio questi archi di tensione ...
    La parte 2 potrebbe seguire presto ... per favore!
    Oh sì, Audi aveva grandi progetti in quel momento ... ed è entrata nella cosiddetta lega superiore, qualunque cosa significhi, come e cosa viene valutato. Allora, però, c'erano 5 cilindri ...

  • vuoto

    Ho imparato qualcosa di nuovo. Grazie.

  • vuoto

    Storia emozionante. Parte 2 potrebbe essere preferita? Per favore 😉

    11
  • vuoto

    Tom la "pausa pubblicitaria" non è per niente carina
    Vuoi sapere il resto e aspettare.

    13
    • vuoto

      Riempiremo la "pausa pubblicitaria" con altri argomenti interessanti. Il tempo passerà in fretta 😉

I commenti sono chiusi