La storia dei soccorritori Saab di Barcellona

Battaglia di Carrer de Rafael. Una strada tranquilla in una zona residenziale piuttosto esclusiva di Barcellona. Nella casa con il numero 14 c'è un piccolo negozio di riparazioni auto. Si chiama "Tallers Berma". Non è un fenomeno insolito in sé. Quando il cancello è aperto, assomiglia a centinaia di aziende di 2-3 uomini esistenti in città. Un po 'disordinato. Pieni di veicoli sugli ascensori esistenti e sotto.

Tallers Berma, il salvatore Saab di Barcellona
Tallers Berma, il salvatore Saab di Barcellona

Tuttavia, se dai un'occhiata più da vicino, scoprirai che ci sono sempre alcuni Saab sotto i veicoli. E un vecchio logo Saab che fa parte del cartello dell'officina. Se "Saab Workshop Barcelona" viene inserito nel famoso motore di ricerca, questo workshop appare in primo luogo.

Ma ora all'inizio della storia….

È la fine degli anni '80. Un giovane di nome Juan ha appena completato il suo servizio militare. Prima di allora, si è laureato come meccanico presso la Carrer Rafael Battle Technical School. Questo era accanto all'allora filiale di "Ibercarerra", l'importatore esclusivo per Porsche e Saab in Spagna. Juan - all'epoca un pilota della Corsa Gsi - trovò sempre Saab un po 'strano, fece domanda con successo per uno dei posti vacanti e iniziò la sua carriera come meccanico nel 1989.

Circa 10 anni dopo, un altro giovane di nome Xavi si è laureato nella stessa scuola. Per coincidenza, impara tutto sull'ABS e sul turbocompressore da un libro di laboratorio Saab nella biblioteca della scuola. È stato il suo primo incontro con il marchio.

Nel giugno 1998, i due si incontrarono su una piattaforma di sollevamento presso "Ibercarerra".

Diventerai rapidamente amici e un team imbattibile di specialisti. Vengono inviati molti casi disperati da tutta la Spagna, dove i meccanici che sono stati addestrati da GM in brevi seminari su Saab si stanno mordendo i denti.

Come è comune in Spagna, pranzano quasi ogni giorno in un piccolo ristorante di famiglia dall'altra parte della strada. Lì conoscono due vecchi signori che gestiscono una delle piccole e caotiche officine di riparazione di automobili che ho citato nella stessa strada al numero 14.

La gente scherza e parla in negozio. Un giorno, quando sarà il momento, Juan e Xavi saranno gli eredi del piccolo laboratorio ...

Ma è tutt'altro che finito.

Nel 2004 le vendite di Saab e Porsche sono separate. Il suddetto ramo diventa una pura operazione Saab e Juan diventa il direttore dell'officina.

Passano alcuni anni indaffarati ma tranquilli.

Nel 2008 la Spagna è stata colpita più duramente dalla crisi economica.

Conosciamo tutti il ​​dramma di Saab che corre parallelo a questo.

La filiale sarà chiusa il 29.04.2011 aprile 2011. Juan e Xavi ricevono alcune offerte di lavoro nonostante la crisi. Ma ora la prima battuta dell '"eredità" diventa realtà. Ti piacerebbe lavorare su Saabs, conoscerti e assumere il piccolo laboratorio nel settembre XNUMX. E il più giovane dei due proprietari direttamente con esso. Rimane un anno.

L'inizio è stato difficile. Clienti sparsi in tutte le direzioni. Quasi nessuno ha speso soldi per la cura dei propri tesori mobili. Il file dei clienti salvato "accidentalmente", e soprattutto la moglie di Xavi, che mette instancabilmente un volantino su ogni Saab visto, aiuta a costruire una nuova base di clienti. E nel tempo, i vecchi clienti di "Ibercarerra" troveranno la strada per "Tallers Berma".

Ora sono gli ultimi. La penultima operazione nell'area, gestita da ex dipendenti della Saab, è stata chiusa alcune settimane fa.

Si prendono instancabilmente cura dello stock spagnolo Saab. Anche i clienti provenienti da parti distanti del paese chiedono consulenza. Può succedere che devi aspettare un po 'di più per un appuntamento. Ma quando arriva il momento, l'ispezione o la riparazione viene effettuata al minuto. A meno che non sia stato trovato qualcosa di imprevisto o che la consegna delle parti sia ritardata.

Tuttavia, i veicoli lasciano sempre l'officina senza difetti.

E non importa se si tratta di una Saab (circa il 40%) o di una marca diversa.

Juan coltiva anche la sua passione Saab in privato. La sua collezione comprende un 93 turbo completo della serie 900, qualsiasi 9-3 I, 9-5 o 9-3 II Aero dell'ultima serie, per un totale di 9 veicoli che ogni tanto sono ospiti agli incontri internazionali.

Xavi non ha mai guidato una Saab in privato. All'inizio la trovò strana. Quindi nessun modello si adattava alla sua situazione di vita: donna e bambino fuori Barcellona con strade non asfaltate. E quando fu annunciato il 9-4, era semplicemente troppo costoso. Ma è ovviamente possibile vivere il fascino di Saab senza averne uno.

E possano vivere per molti anni a venire ...

Testo e immagini: I Lizi

13 pensieri su "La storia dei soccorritori Saab di Barcellona"

  • Relativamente parlando, c'erano sempre parecchi Saab a Oviedo, in Spagna.

    I miei genitori hanno guidato:
    1986 Saab 9000i (acquistato nel 1986)
    1996 Saab 9000 CSE 2.3t (acquistato nel 1996).

    Guido ancora il mio vecchio 2002-9 SW 5t del 2.3 (acquistato nel 2008 come a due mani).

    Non ho 60k € per una macchina nuova e trovo un consumismo insensato fintanto che la 9-5 funziona perfettamente. Preferisco mettere i soldi in barca a vela.

    Nel nord-ovest della Spagna c'è un clima atlantico, sulla costa le temperature massime giornaliere in agosto sono solo intorno ai 22-23 ° C ...
    In inverno è ovviamente molto più caldo che in HH, lo scorso fine settimana ha navigato ~ 25 miglia nautiche in una maglietta ...

    Barcellona si trova nel Mediterraneo, dove fa abbastanza caldo in piena estate ...

  • Cari arrostiti saabani.

    Altri paesi altri modi….
    Anche il seminario chiuso apparteneva al tipo menzionato nella mia relazione….
    Pertanto non ci sono titoli da rilasciare. Tutto è curato per le riparazioni necessarie "in tempo". E il successore probabilmente ha rilevato l'attrezzatura.

    Saluto

    Il Lizi

  • Ti ringrazio per il tuo rapporto e per gli altri.

    Cosa succede alle azioni dell'altro seminario SAAB recentemente chiuso? Che era quello? Dove vanno le parti ecc.? È sempre utile usare la comunità, e sarebbe un sacrificio e contro il nostro entusiasmo se parti originali buone volassero via di nuovo. Sono felice se mi scrivi più informazioni.

    Cordiali saluti!

  • @ Ebasil,

    Anche diversità e uniformi sono belle parole chiave. Anche la mia breve descrizione delle notizie dall'ÖR entro 24 ore era completamente incompleta ...

    Anche in questo caso l'aumento dei prezzi dell'elettricità (prima confermato ufficialmente il più alto nell'UE) e la classificazione dell'albero di pino come albero inferiore o la raccolta della firma della CSU contro 130 appartengono effettivamente al quadro generale di una società in uniforme e guidata dalla lobby, contraddittoria contro la diversità.

    La classificazione ufficiale del pino (il mio albero preferito) come inferiore, risveglia per me sgradevoli associazioni. Come si può pensare all'idea assurda, di fronte all'estinzione di una specie, di agire come fattore selettivo e come salvatore?

    Tutto è possibile …

    Fortunatamente, c'è ancora una Saab con la quale puoi guidare attraverso la Francia fino alla Spagna con l'E85, dove puoi mangiare bene in entrambi i paesi e ottenere una riparazione se necessario. Teniamolo il più a lungo possibile ...

    1
    2
  • Le persone che sono entusiaste di Saab e ci lavorano ne escerebbero alcune, oltre a Saab Himberg, ovviamente

  • Rapporto molto bello! Ho sempre portato anche la mia Saab su Ibercarrera, e conosco entrambi da quel momento.
    Fortunatamente, i due hanno quindi aperto l'officina, quindi c'è un punto di contatto affidabile e professionale per i nostri veicoli.

    Saluti.

  • Herbert Hürsch - Tesla a carbone

    L'intera assurdità è opportunamente riassunta in un unico slogan! Bene, prenderò immediatamente il posto del mio vocabolario attivo, anche con modifiche (MOIA a carbone, auto elettriche, scooter, ecc.)! 🙂

    E E85? Forse si può in qualche modo attirare l'attenzione di tutti i capi concreti, i lobbisti, i credenti della moda e probabilmente le persone in gran parte disinformate sul fatto che le energie rinnovabili, specialmente dai rifiuti, sono il modo migliore e una parte necessaria di una politica energetica diversificata necessaria ?! Vive la France!

    6
    4
  • Completamente fuori tempo?

    In D si discute della fine della produzione di carbone per il 2038. Allo stesso tempo a Berlino la fine dei motori a combustione a causa dei divieti di circolazione per il 2030 (centro città) o per il 2035 (intero stato di Berlino).

    Allo stesso tempo, una nuova centrale elettrica a carbone entra in funzione e gli escavatori attraversano i pini di Brandeburgo per Tesla. BASF vorrebbe costruire una fabbrica di batterie nello stesso stato, ma aumentano le preoccupazioni per la protezione ambientale. L'inquinamento dell'acqua (potabile e sotterranea) è elevato, le terre / risorse necessarie sono rare e non esiste ancora un ciclo di funzionamento, nessun riciclaggio.

    Tutte le informazioni provengono dall'ÖR e dalle ultime 24 ore ...

    Perché una Tesla alimentata a carbone è ecologica e perché le sue batterie dovrebbero essere migliori di quelle di BASF rimangono aperte. Oltre ad altre 1.000 domande. Ad esempio quello dopo E85, solo per aggiornarne uno ...

    Human Lizi,
    Quanto piacevolmente umana e comprensibile la tua grande relazione potrebbe essere in un contesto così complesso e confuso. È caduto fuori tempo. 1.000 grazie per quello.

    E stuzzica il mio appetito. Mi piacerebbe davvero uscire di nuovo a mangiare in un ristorante spagnolo (dove la maggior parte dei locali frequenta). Soprattutto con i meccanici Saab ...

    7
    4
  • Concordo anche con questa, bella storia e bello che anche il tavolo Saab sia tenuto a Barcellona.
    Ci sono altri rapporti sui seminari che non sono sostenitori diretti del blog?

    • Sì e no. Nel 2020 ci saranno notizie di persone entusiaste di Saab in alcuni seminari e anche di seminari. Tuttavia, (secondo la pianificazione di oggi) saranno principalmente sostenitori del blog.

  • Grazie per questo commovente rapporto dalla Catalogna! Quanto è bello che l'amore per i nostri fantastici, bellissimi e unici veicoli svedesi possa continuare a vivere nella bellissima Barcellona, ​​grazie all'ammirevole impegno di Juan, Xavi e sua moglie. Grande! Possano questi ultimi soccorritori continuare a “praticare” lì con successo e per lungo tempo e ad un certo punto, se necessario, possano trovare anche dei successori.

    Sono sempre sbalordito dal fatto che ci siano così tanti Saab in Spagna. L'anno scorso ho visto persino un 9-3 I leggermente bianco in stile Talladega alla Palma (sì, lo so, da qualche altra parte e molto lontano, ma ancora più sorprendente). 🙂

    Ciò che mi sorprende anche è che ci sono così tanti convertibili nelle foto. Ho pensato che sarebbe stato troppo caldo in Spagna per quello !?

    Cordiali saluti da Amburgo a Barcellona e ai due operatori molti anni di maggior successo nella cura dei nostri amati Saab!

  • Caro Aero 9-3

    Non è prevista una fornitura separata per motivi di spazio. Tutto scorre nei luoghi altrimenti conosciuti….

  • Caspita, che bel rapporto dalla Spagna! Funky impressionante. È una buona cosa che ci siano tali appassionati! Il sale nella scena automobilistica. Possano gli ordini dei rappresentanti essere del 40% o più! Buoni affari e tanto divertimento in officina!
    Ci sono indicazioni su dove i catalani possono ottenere i loro pezzi di ricambio ???
    Orio? Scandix? O la tua "precauzione" tramite "riciclaggio" / elaborazione.
    Un bel rapporto di domenica! Grazie!

I commenti sono chiusi