Auto anno 2020. Vecchie auto e Trollhättan.

La Germania si sta dirigendo verso un'auto elettrica. Non ti mostri aperto alla tecnologia. Al contrario. Questo potrebbe rivelarsi un problema. Perché mentre le compagnie tedesche mettono la loro energia in veicoli elettrici a batteria, la Cina cambia improvvisamente rotta. E osserva che la mobilità sostenibile consiste di diverse soluzioni.

Progettazione della cabina di pilotaggio dello studio 9-X Bio Hybrid
Progettazione della cabina di pilotaggio dello studio 9-X Bio Hybrid

Cina 2020

Sebbene non ci siano alternative all'auto elettrica a batteria nell'UE e ogni critico rischia di essere travolto da una tempesta di merda, Cina 2020 sarà una sorpresa.I sussidi per le auto elettriche non saranno più applicabili e la quota legalmente prescritta di veicoli completamente elettrici nelle registrazioni aumenterà solo moderatamente.

Invece, il paese è ora aperto alla tecnologia. Oltre ai veicoli elettrici a batteria, miliardi vengono pompati nello sviluppo di soluzioni alimentate a idrogeno. E il metanolo è sorprendentemente in cima alla lista, come combustibile alternativo che promette indipendenza dalle importazioni di petrolio. In Cina è prodotto a carbone e sono in costruzione diverse nuove centrali elettriche a carbone. Ciò che è particolarmente sorprendente, tuttavia, è l'istruzione data ai produttori di sviluppare d'ora in poi motori a combustione più economici. Nel 2020 non si parlerà più del canto del cigno per la “vecchia” tecnologia. L'amministrazione sta modificando pragmaticamente il suo corso e vede nei combustibili sintetici e nei motori a combustione un altro elemento fondamentale per la mobilità.

La Cina si sta concentrando sulla crescita attraverso le esportazioni nel 2020. Sta già crescendo contenuti esportazione più veloce di qualsiasi altra Autonomia. Allo stesso tempo, il valore medio dei veicoli esportati è in continuo aumento. Per il futuro, le auto elettriche dovrebbero dare un contributo decisivo al successo, riferisce il Ministero del Commercio. Perché lì ti vedi in una posizione migliore rispetto alle società consolidate. In effetti, il numero di start-up che si sono sviluppate con l'aiuto europeo è difficile da tenere traccia. Alcuni inizieranno le consegne nel 2020 e prevedono di esportare.

Vecchie auto 2020

Non è un segreto: la flotta Saab sta invecchiando. Il 2011 è stato l'ultimo anno di produzione e il 2008 è stata l'ultima volta che il numero di unità è stato venduto. Per quanto riguarda il dibattito sul clima, l'elettrificazione e la digitalizzazione, ci si può chiedere quale sia la ragion d'essere dei veicoli analogici. Scompariranno rapidamente dalle strade o avranno la possibilità di sopravvivere nel prossimo decennio?

Quel che è certo è che il tono diventerà più ruvido. La polarizzazione aumenterà. Lo sdegno del Scrofa ambientale La satira ha mostrato un piccolo assaggio. D'altra parte, ci saranno anche persone nel nuovo decennio che apprezzeranno le cose analogiche. Un'auto che viaggia senza terabyte di dati, che è davvero in suo possesso e che funziona se si gira la chiave analogica, ha qualcosa.

Perché, naturalmente, l'intera digitalizzazione ha i suoi lati negativi. Dipende dal funzionamento di un'infrastruttura complessa che rende trasparente il vetro e comporta anche un'enorme impronta di CO2. Cresce rapidamente ogni anno e comprende già le dimensioni di piccole economie. Questi inconvenienti saranno un problema che verrà discusso più tra qualche anno. E che a loro volta parlano per un uso più lungo e sostenibile delle soluzioni di mobilità analogica. Soprattutto quando saranno disponibili carburanti sintetici a energia verde.

Trollhättan 2020

Il pericolo si nasconde in Cina. E davvero questa volta. I marchi che iniziano la loro produzione di auto elettriche nel 2020 hanno prodotti che sono stati sviluppati attraverso una rete internazionale e sono competitivi. Le loro soluzioni cloud sono in vantaggio rispetto agli europei e mezzo secolo di conoscenza è passata all'elettronica, mentre la Cina è stata il banco di lavoro mondiale per ogni tipo di dispositivo elettronico.

Mentre Arcfox, Enovate, Hycan, Nio e Xpeng portano sul mercato più veicoli, nulla viene da Trollhättan. Evergrande, il principale azionista di NEVS, sta pianificando la prima metà del 2020 Presentazione del primo nuovo veicolo. Produzione nel 2021, quindi quest'anno sarà tranquillo al Göta Älv. La speranza di produrre la Sion è stata delusa e resta incerto se Koenigsegg costruirà una piccola serie nell'ex fabbrica Saab.

Tuttavia, le prospettive sono buone per il centro di sviluppo. L'elenco dei posti vacanti è lungo, in Stallback vengono creati nuovi posti di lavoro con una certa continuità. Il sito di sviluppo è ancora in attività e ciò dà speranza in più. Ad un certo punto della produzione di un'auto nel vecchio stabilimento di Saab.

15 pensieri su "Auto anno 2020. Vecchie auto e Trollhättan."

  • vuoto

    Non serve avere paura della tecnologia! Il cambiamento climatico in atto richiede di cambiamenti per quanto riguarda le azioni degli individui, e queste possono essere modificate attraverso gli oggetti innovativi, come possono essere le auto elettriche.

  • vuoto

    Ho già pensato al gas ... le ventose possono sb in modo permanente?

  • vuoto

    Grazie, suona molto bene! Quasi trattenuto dal 2.2 TiD a causa dell'interessante commento sopra. Non sono un cacciavite e ho bisogno di qualcosa di robusto e affidabile. L'auto a fuoco ha già percorso 320.000 km.

  • vuoto

    @ Stefan:
    Se vuoi che sia ancora più semplice rispetto al 2.2 TiD: vecchi aspirapolvere SAAB (in 9000 o 900), è più economico e più pulito con il GPL. A mio parere, ancora più sottovalutato / frainteso rispetto al 2.2 nel SAAB 😉

  • vuoto

    Fallo: il 2.2 TiD è davvero una costruzione duratura e vivace con solo pochissime aree problematiche - molto meno che con i veicoli a benzina. Per me una delle ultime unità che è stata costruita oltre un minimo minimo. L'auto è già stata prodotta, può essere guidata con bassi consumi, e con una presa d'aria e una zona d'aria pulite, secondo la mia esperienza, è anche molto meno sporca di alcuni veicoli più moderni.

  • vuoto

    Cina

    La nazione orgogliosa è stata classificata come un paese emergente a Parigi (può essere letta su Wikipedia). Come tale, la Cina ha una serie di privilegi sulle nazioni industrializzate.
    Ad esempio, non devono versare fondi internazionali per danni climatici nei paesi in via di sviluppo almeno fino al 2025. Possono anche aumentare le loro emissioni di CO2 entro il 2025.
    Solo allora e sulla base delle emissioni raggiunte da allora devono ridursi.

    In altre parole, più la Cina aumenta le sue emissioni entro il 2025, più possono emettere oltre il 2025 e più facile sarà risparmiare in seguito.

    Se guardi alla Cina (che non è solo il caso qui sul blog), dovresti sempre considerare questo sfondo.

    Elettricità da carbone, ora metanolo da carbone ed elettromobilità. È contraddittorio e confuso in sé?

    Solo per gli standard occidentali e nel nome dell'ambiente. Dal punto di vista cinese, economicamente e politicamente esiste un denominatore chiaro e comune.
    Quanta più CO2 possibile entro il 2025.

    Ironia della sorte, l'elettromobilità è un contributo in questo senso, perché è noto che la produzione di veicoli elettrici è più ad alta intensità di CO2 rispetto a quella delle auto convenzionali. Dal momento che i risparmi arrivano solo dopo anni (se non del tutto), la rotta della Cina era ideale ...

    L'unica cosa che mi stupisce è che questa grande nazione e le sue menti più brillanti sono così guidate dall'accordo di Parigi. D'altra parte, potrebbe essere divertente vincere a poker e semplicemente non funziona senza il resto del mondo e i mercati di vendita esterni ...

  • vuoto

    Grazie per l'ottimo commento! Non sembra l'ideale per me! Esiste una raccomandazione sul motore se desideri guidare via terra a basso costo?

  • vuoto

    Hallo,
    Abbiamo comprato il 3 ° Saab 9-3 ieri. Dopo 2 diesel, un biopotere, nella speranza di avere l'opportunità di riempire il bioetanolo in alternativa.
    VG

  • vuoto

    Ciao Stefan,

    nessun problema con il motore diesel 2,2 TiD, atipico per i fanatici della Saab. Robusto a causa della catena di distribuzione (nessuna cinghia dentata come con i motori diesel Fiat 1,9), solo un po 'rumoroso e non il motore più economico rispetto ai motori diesel di oggi (consumo tra 5,8 e 8,2 litri, a seconda del percorso). Finora i miei due hanno percorso 335.000 e 230.000 km.
    La valvola di ricircolo dei gas di scarico (valvola EGR) e i deflettori del vortice nel tratto di aspirazione, che sono relativamente spesso intasati con miscela diesel-fuliggine, sono sensibili. Almeno la valvola EGR e il sensore installati nel tubo di aspirazione devono essere rimossi ogni 7.000 km e accuratamente puliti con detergente per freni, poiché la spia Check Engine di solito si accende dopo questo viaggio. Tempo di pulizia 30 minuti.

    Vorrei astenermi dalle trasmissioni automatiche Aisin-Warner, poiché con queste è necessario uno scarico dell'olio della trasmissione (metodo Tim Eckart) dopo 120.000 km al massimo, costa circa 450 euro. Lo schermo del filtro non è sensibilmente accessibile dall'esterno (come con la vecchia Mercedes), ma il cambio deve essere rimosso e smontato, chiaramente una cattiva costruzione come la maggior parte delle altre trasmissioni automatiche di oggi.
    Il cambio manuale e la frizione sono ancora completamente a posto con il 335.00er, con il 9-5 più giovane il cambio ha dovuto essere sostituito dopo 185.000 km perché il precedente proprietario ha perso questo processo di lavaggio.

    L'area più sensibile in termini di ruggine, come per tutte le 9-5: l'area dei davanzali longitudinali davanti alle ruote posteriori, specialmente se questa area è coperta da pannelli di plastica aggiuntivi e privi di significato. Sotto di esso, bum senza ostacoli e difficilmente può essere visto dall'esterno.

    Quindi cerca e non prendere il primo.

    Cordiali saluti,
    Uli

  • vuoto

    @Stefan Lo vedo abbastanza rilassato. Se non devi guidare in aree urbane, puoi guidare quello che vuoi. Dopo anni di anti-diesel quotidiano, anti-auto nei media, sono indurito. Le grandi città possono essere bloccate, le piccole città no. Quindi sì, acquista il TiD e divertiti!

  • vuoto

    Come ti senti sui vecchi diesel? Vivo in campagna e sto pensando di acquistare una TID 2005-9 del 5! Un'idea stupida? La tua opinione è richiesta!

  • vuoto

    Riesco a comprendere solo parzialmente le critiche delle case automobilistiche tedesche. La ricerca sulle celle a combustibile (NECAR) è in corso presso la Mercedes dagli anni '90, e MB ha introdotto un veicolo con una cella a combustibile e una batteria nel 2019 che è un'auto unica al mondo. Nel 2022, la BMW lancerà la X5 con celle a combustibile come alternativa di guida ecologica.

    • vuoto

      Questo è esattamente dove si trova il problema. La Germania era leader negli anni '90, ma non oggi. I veicoli con celle a combustibile provengono dalla Corea e dal Giappone e la Cina investe miliardi. Il vantaggio è stato sprecato.

  • vuoto

    Per quanto riguarda i nostri Saab, possiamo solo sperare che la politica ci lascerà in pace per almeno qualche anno in più e che possiamo ancora guidare queste macchine.

I commenti sono chiusi