Quando i sussidi minacciano l'innovazione

L'inversione di tendenza del traffico. Molto è stato scritto, ne abbiamo parlato. Trasporta esplosivi sociali in sé e, se va al governo federale, dovrebbe finalmente prendere la velocità di 2020. Affinché i cittadini possano sviluppare il loro desiderio, il prezzo di acquisto di un'auto elettrica sale da 4.000 a 6.000 €. I sussidi non sono utili a tutti. Perché minacciano start-up innovative.

Prototipo Sono Motors e Sion
Prototipo Sono Motors e Sion

Su 5. Novembre era di nuovo tempo. Uno nuovo vertice automatica nella Cancelleria di Berlino, ore 4 con rappresentanti di alto livello dell'industria e della politica. Il risultato: più sussidi per ibridi e veicoli completamente elettrici. Il governo e l'industria danno un cappotto verde, la protezione ambientale è la massima priorità, i consumatori dovrebbero comprare ora per favore.

Ora i colloqui al vertice nel quartier generale del governo non sono affatto così Angela Merkel ti invita a chattare con biscotti, torte e caffè. E che alla fine c'è un risultato che nessuno si sarebbe aspettato. Sorpresi sono al massimo i cittadini che apprendono le ultime notizie sul tablet. Prima c'erano mesi di intensa attività di lobbying e l'industria sa esattamente cosa sta facendo.

Quale dovrebbe essere un incentivo all'acquisto come bonus aggiuntivo è stato valutato in anticipo. Dei grandi del settore che intrattengono legioni di lobbisti a Berlino e Bruxelles. A beneficio dei consumatori e delle loro vendite. A scapito delle start-up e dei pensatori laterali innovativi. Non sono seduti alla festa del caffè nella cancelleria. Il contributo proprio di 3.000 dei sussidi è destinato a far fronte a Volkswagen, Daimler e BMW. per Sono Motors o e.GO probabilmente meno. È un peccato ed è sbagliato. Dopotutto, sono i nuovi arrivati ​​che producono i veicoli che sono necessari se l'inversione del traffico deve diventare qualcosa di serio.

Entrambe le startup costruiscono o progettano auto piccole e leggere. Nessun veicolo elettrico grande e pesante come l'industria affermata. Meno è di più, ripensare, conservare le risorse. Sono Motors ed e.Go spuntano così. Apparentemente non quelli grandi. I prodotti vengono dalla Volkswagen proprio come una Golf. Basta interrompere elettrico e digitale. Audi capisce molto poco e invia pesi massimi all'inizio, Daimler e il resto non sono migliori. Un chiaro "continua come prima", solo con batterie invece di bruciatori.

Ripensare? Non ha luogo

Forse perché non vuoi aspettarti il ​​cliente. Perché le società di marketing e consulenza non vogliono sopraffare il consumatore. Un nuovo tipo di unità potrebbe già essere abbastanza di un'imposizione. Quindi anche più piccolo, più leggero, più flessibile? Troppo! Penso che il consumatore dovrebbe avere l'opportunità e decidere da solo. Le auto piccole, leggere, innovative e flessibili con coraggio non provengono da Wolfsburg o Ingolstadt. Neanche perché piccolo è anche economico e a basso reddito. Passa i tempi in cui un'Audi A2 o VW coraggiosa è un estremo Auto 1 litro portato in piazza.

Sono Motors ed e.Go sono in una fascia di prezzo inferiore a 20.000 €. Il Sion, che verrà eseguito a Trollhättan dai nastri, costa 16.000 € senza batteria. Dal momento che è difficile possedere una quota di 3.000 € come premio per l'acquisto. Nella trasmissione Quer della radio bavarese, ha detto il fondatore della Sono Laurin Hahn. Il proprio contributo minaccia il modello di business. L'unica opzione rimasta è di farne a meno o di aumentare i prezzi. E la concorrenza e.Go? Ha già tratto le sue conclusioni. Da gennaio 2020, i prezzi per e.Go Life aumenteranno di € 2.000. Il modello più economico costa € 17.900.

Tuttavia, la peste Sono Motors al momento più preoccupazioni. Al momento il finanziamento non è chiaro, gestisce una delle più grandi campagne di crowdfunding della Repubblica federale. 50 milioni di € saranno raccolti entro la fine del mese. Ma il successo è tutt'altro che certo. Ciò chiarisce un'ulteriore debolezza del sistema. Mentre la Cina ha invaso per anni start-up innovative con miliardi attraverso vari strumenti, la Germania rimane stranamente passiva. Manca totalmente un fondo di rischio statale per le start-up. Naturalmente, 8 o 9 delle start-up 10 non sopravviveranno nei primi anni. Ma possiamo permetterci di rimanere passivi rispetto ai massicci sussidi cinesi?

“Progetto open source” di Monaco

Il furgoncino compatto di Monaco è molto più di una semplice auto elettrica. Si carica di celle solari ed è una sorta di "progetto open source". Dovrebbe essere accessibile a sviluppatori esterni; il manuale dell'officina è accessibile a tutti. Se implementato in questo modo, potrebbe essere un pioniere per l'innovazione e la sostenibilità. Saab una volta aveva pianificato qualcosa di simile. il IQon Il progetto è stato definito Open Innovation e ha permesso agli sviluppatori indipendenti di progettare nuove funzionalità per il veicolo.

Il premio per le auto elettriche si espone come sussidio per l'industria affermata. Le macchine certamente molto buone costruiscono, ma manca di coraggio. Se si tratta seriamente di proteggere le risorse e l'ambiente, allora ci deve essere meno! Le start-up coraggiose, i pensatori laterali, dovrebbero avere una possibilità. Hanno già difficoltà a portare i loro prodotti sul mercato.

Le start-up innovative dovrebbero essere promosse nello spirito dell'ambiente e dell'innovazione. La concorrenza è buona, i più grandi possono trarre le loro conclusioni e i nuovi arrivati ​​hanno la possibilità. La strada per il prodotto finito è molto costosa nell'industria automobilistica. La Germania dovrebbe permettersi costi e pensatori laterali per preservare il nostro settore. La scomparsa dell'industria automobilistica britannica, un tempo orgogliosa, considerata forte e invincibile, dovrebbe essere un avvertimento. Perché anche lei è stata protetta dallo stato, fino a quando non è rimasto nulla da preservare.

La Germania è prospera. Così ricco che il nostro governo parcheggia denaro da qualche parte tra inutilizzato. Nel corso degli anni nel cosiddetto riserve per esempio Alla fine dell'anno si sospettano circa 42 miliardi di €. Alcuni potrebbero essere presi. Come denaro per la concorrenza e l'innovazione. Quindi per palese confessione i fatti lo farebbero. La posizione della Germania non può che beneficiarne.

Anche i pensieri di 20 "Quando i sussidi minacciano l'innovazione"

  • Non comprerò un'auto elettrica o un plug-in per decine di migliaia di euro. Nel frattempo, la maggior parte delle persone non sa che le auto elettriche sono rispettose dell'ambiente come vogliono dirci politici e produttori affermati.
    In primo luogo, aspetterò e vedrò quali unità prevarranno effettivamente nel prossimo.

    13
    3
  • Ottimo articolo con un chiaro messaggio ai politici e all'industria! Non ha bisogno di ulteriori commenti da parte mia. Solo la chiamata a leggere questo articolo in pace e ad essere attivo.

    14
    3
  • I cittadini maturi hanno negato gli attuali incentivi all'acquisto, parla per il cittadino!
    Il cittadino percepisce che tipo di immaginazione elettronica potrebbe arrivare: durata della batteria poco chiara, troppe poche stazioni di e-riempimento e conosce le insidie ​​digitali della vita quotidiana ... con dubbie "scuse".
    Quindi: chiunque usi la propria auto il più a lungo possibile è sostenibile. Per cui "lungo" non è sinonimo di "molto". 😉
    La lobby è davvero diversa: vendi tutto, poi tutto andrà bene. ! spaventoso

    15
    2
  • A una certa età, non pensi a una nuova tecnologia!

    8
    4
  • Amico, Tom

    che viene brillantemente analizzato e scritto. Ancora una volta, mi tolgo il cappello da questo stile, che così spesso sa gestire argomenti difficili e relazioni complesse (da politica, economia, sussidi e ambiente) in modo così elegante e compatto in un articolo conclusivo. Questo è davvero inimitabile ...

    Mi manca una tale qualità nei media affermati e pubblici dolorosi. Com'è possibile che un blog su un marchio di auto in bancarotta sia così benedetto, mentre i principali media sembrano essere dominati da un'emergenza umanitaria intellettuale?

    19
    3
    • Grazie ancora! Definirei accettabile il mio contributo

  • Quanto dovrebbe durare o andare un tale sussidio? Cosa succede se Sion and Co non ricevono più sussidi? Quanto durano queste società senza sussidi? Lo stato si ritira qualche volta, il che è corretto. Anche Opel è stato quindi considerato non rilevante per il sistema ed è stato lasciato al suo destino.

    1
    1
    • Dovrebbero esserci sussidi fino a quando una promettente start-up non può lasciare il "vivaio". In altre parole, è negoziabile in conto capitale e può raccogliere fondi aggiuntivi in ​​modo indipendente. Le possibilità per questo sono numerose.

      Non fraintendetemi: non sono un sostenitore dei sussidi! Stanno distorcendo il mercato, ma il governo lo fa da anni. Principalmente a favore di società affermate. D'altra parte, abbiamo perso la testa dei nostri migliori fondatori in Nord America per decenni perché c'è una sofisticata scena di capitale di rischio lì. L'altra parte, in questo caso la Cina, lavora con metodi non trasparenti e promuove generosamente tutto ciò che potrebbe in qualche modo portare al successo. E tra di noi ci troviamo.

      14
      1
  • ok, allora ho sbagliato. Penso che sia bello dare capitale di rischio alle start-up! Forse non esattamente come nel Nord America, dove il capitale viene concesso più facilmente, più velocemente, ma anche ritirato altrettanto rapidamente. Una cosa del genere sarebbe desiderabile.
    Per finanziare ciò, le "vecchie" grandi società non dovrebbero ricevere sussidi.

  • Esattamente questo è il caso qui, i sussidi distorcono il Mart a spese di Sono ed eGo!

  • davvero ben scritto e corretto nella dichiarazione di base.

    Ho molta conoscenza delle aziende, anche con idee brillanti, ma dal momento che i finanziamenti passano solo attraverso le banche, puoi dimenticartene - l'assunzione di rischi zero. i banchieri sono congelati nella loro arroganza e "migliore conoscenza".
    Guido il mio 900er, quindi non ho bisogno di tutto, ma distrugge le buone idee per il futuro di tutti i nostri bambini!
    un mio cliente ha dovuto presentare istanza di fallimento tre anni fa, perché una grande azienda non ha pagato il mio per motivi politici su 1,7. Ha di nuovo avviato un'attività in proprio, con idee brillanti, in particolare nel settore del risparmio energetico nel settore.
    questa società dovrà anche chiudere di nuovo - a causa del suo passato, non ottiene un centesimo dalle banche; non si vuole nemmeno chiedere sussidi federali - troppo lavoro.
    cosa significa sempre: tutti possono cadere, fare la differenza chi si alza di nuovo!
    Sfogliatina - è solo un modo di dire.

    un consiglio: invia il tuo thread esattamente in questa versione di donna Merkel - e il verde.
    meno come niente non può portarlo, ma forse almeno la funzione rimanente della riflessione funzionerà!

    8
    1
  • Con l'argomento I am Totalverweigerer. Non riesco a vincere nulla nell'una o nell'altra e-car e rottami digitali. Non capisco perché devi imporre qualcosa ai cittadini ciò che quasi nessuno vuole. Ci sono molti altri modi più semplici per essere eco-compatibili.

    7
    2
  • Tutto è roba da diavolo ...

    tutti dicono e, a seconda della direzione della fede, il bruciatore o si oppongono con veemenza alla mobilità elettrica.

    Il riferimento di Tom a bruciatori innovativi ed economici che siano mai esistiti è molto importante per me. Anche allora, sembrava facile dimezzare la necessità di carburanti liquidi nel traffico stradale. A sua volta, la riduzione della domanda avrebbe consentito un'elevata percentuale di biocarburanti, quindi oggi potremmo già avere un quadruplo migliore di CO2 in questo settore.

    Oggi avremmo una discussione completamente diversa e la politica e gli affari potrebbero guardare indietro con orgoglio a ciò che avrebbero ottenuto se avessero impostato la strada giusta.

    Invece, ora tutto è davvero roba da diavoli, che si tratti della Cybertruck o dell'auto aziendale del sindaco di Berlino, che ha appena attraversato i media con 408g / Km come detentore del record ...

    Conciliante e spaventoso allo stesso tempo, in modo che tutti abbiano ragione. Ci sono buoni motivi per dipingere il diavolo sul muro - che si tratti di una batteria 600Kg o di un guzzler a gas ...

  • Grazie per la tua comprensione e spiegazioni

  • Roba da diavolo, probabilmente c'è molto di più di quello che sei disposto a vedere.

    Proprio come l'idea di un'auto elettrica relativamente economica è giustificata per guidare la mobilità elettrica, implica anche alcuni prerequisiti che rendono il progetto più difficile. Ciò include, tra l'altro, la produzione di grandi serie ad alta intensità di costi, che porta anche gli effetti di ridimensionamento che compongono il vantaggio del prezzo nel corso del periodo.
    Forse l'idea della produzione di piccole serie è più promettente nell'ambiente descritto, solo allora ovviamente anche l'idea deve essere diversa, altrimenti non funzionerà neanche. Per compensare i prezzi dei pezzi relativamente alti, devi offrire in un segmento ad alto margine in cui le basse quantità non sono un problema, ma piuttosto un vantaggio, quindi finisci con costose auto sportive o auto di lusso.
    In ogni caso, l'unico fornitore di veicoli elettrici che ha avuto qualcosa di simile al successo, Tesla, ha fatto così. E in Lightyear puoi vedere in futuro se questo concetto può avere successo anche per un'auto elettrica solare.

    Solo che non era un'idea di Sono, ma devono esistere nella realtà esistente. Se non dovresti farcela, puoi vederlo come un cattivo stratagemma del destino che con il tanto criticato cyber truck dovrebbe esserci ancora un'opzione di ricarica solare sul mercato, ma ovviamente per un gruppo completamente diverso di acquirenti.

    E se sei contrario alla mobilità elettrica perché la produzione di batterie non è particolarmente rispettosa dell'ambiente, dovresti chiedere cosa succede a tutto il litio e il cobalto estratti, dato che le batterie dei veicoli sono solo un'applicazione di nicchia in termini di dati di vendita attuali.
    Quindi potresti scoprire che è necessaria una parte non trascurabile per acciaio, vetro, ceramica, lubrificanti e molto altro. E la parte non esattamente piccola per la produzione di batterie rischia di finire in 90% in gadget elettronici popolari come telefoni cellulari, tablet, notebook, fotocamere digitali, navigatori satellitari e così via. Al momento dell'acquisto di tutti questi prodotti, tuttavia, la maggior parte dei consumatori probabilmente non ha una coscienza in colpa a causa dello spreco di acque sotterranee sudamericane o del lavoro minorile in Congo.

    In realtà potrebbero esserci decisioni sbagliate, che dovrebbero rendere il futuro eccitante, ma in un modo che probabilmente non crea anticipazione.
    O adattare la realtà alle sfide del futuro potrebbe essere l'idea più sensata che puoi avere. Tuttavia, l'attuale politica non dà l'impressione che ciò stia accadendo.

    Le cose del diavolo ovunque, nonostante Natale ...

  • @ StF,

    in anticipo del mio commento sulle informazioni, nessun pollice verso di me. Se ce ne sono, non sono miei, non sono il mio stile.

    Invece, ecco una nota critica. Non riesco più a sentire la storia del salvataggio mondiale finanziato a livello incrociato da Mr. Music (o chiunque). Un quarto di secolo fa, le case automobilistiche ci vendevano scatole più grandi e più veloci con gli stessi argomenti.

    Come vettore di immagine e tecnologia, gioverebbero alle grandi masse e all'ambiente. Bla bla bla ...

    Trovo meno originale e offensivo intellettualmente che questa vecchia bustina di tè sia ancora infusa ogni giorno dopo 25 anni. Questo porridge non ha un buon sapore, indipendentemente dal fatto che l'acqua del tè provenga da un bollitore elettrico o da un altro bollitore ...

  • @ Herbert Hürsch

    Mi dispiace, ho letto il mio commento tre volte ora, ma dove dico che Tesla salva il mondo, ancora non capisco. In realtà, penso persino che un'affermazione come "qualcosa come il successo" sia una valutazione critica comprensibile, ma apparentemente la comunicazione online è possibile solo con argomenti di Holzhammer, altrimenti nessuno ti capirà più.

    Ma quello che penso in realtà sul signor Musk è, tra le altre cose, che ha pensato molto attentamente a come ha finanziato il suo negozio. Ed è giunto alla conclusione che senza avere un prodotto sul mercato, non otterrà mai abbastanza denaro per la produzione su larga scala.
    E nessuno può negare seriamente di aver progredito con una produzione in serie ridotta della Roadster di Google, Apple, Dyson, Faraday Future e chiunque altro abbia detto tutto pubblicamente o sotto la mano di poter costruire un'auto elettrica. E onestamente, non è ancora chiaro se la sua compagnia sopravviverà.
    Non lo conosco personalmente, ma ciò che puoi leggere sulla stampa suggerisce che altrimenti è colpito da alcuni deficit umani che "le menti tecnicamente brillanti" amano dire. (Spero che le virgolette siano sufficienti, o l'ho appena stilizzato di nuovo per salvare il mondo?)

    Se vuoi sostenermi che penso che sia una buona idea adattarsi alle realtà date quando vuoi implementare le tue idee invece di pensare che ho una buona idea che deve affermarsi, allora puoi certo che sì, ma le mie esperienze sono diverse.
    In ogni caso, se estrapolo i numeri pubblicati da Sono in modo lineare, sembra che raggiungeranno circa € 25.000.000, quindi fallire. Secondo me hanno girato la ruota troppo tardi, sarei comunque felice se dovessi sbagliarmi, ma al momento lo slogan sorprendente sembra rientrare di nuovo qui.

    Vedo anche che le batterie agli ioni di litio sono apparentemente misurate con due dimensioni, che ai miei occhi non si basano su stime uovo significative, come un dato di fatto. L'estrazione del litio e del cobalto sicuramente non si ferma se non vengono prodotte auto elettriche.

    E se non ti piace il vecchio tè, ecco una tazza appena preparata appositamente per te: se i cambiamenti climatici non vanno male come previsto, sospetto che renderemo gli organismi che vivono sul pianeta piccoli con le microplastiche.
    Bene prendilo ...

  • Non dovresti fare il magnaccia online (saluti ai meccanici tecnici), a proposito, il sorprendente detto è "ben intenzionato è ben lungi dall'essere ben fatto" e non dovrebbe essere tra parentesi (saluti a tutti gli altri).

  • @ StF,

    Non voglio tenere nulla contro di te. Volevo solo aggiungere un aspetto alla discussione. Proprio ai beni di lusso viene spesso assegnato uno scopo più elevato.

    Nel caso di Tesla, questo accade ripetutamente. Abbiamo bisogno di più prodotti che affrontino direttamente gli aspetti sociali e ambientali. Meno di coloro che si basano sulla promessa vuota e fragile che in qualche modo lo farebbero attraverso deviazioni (come il finanziamento incrociato).

I commenti sono chiusi