motore ibrido. L'inizio nel futuro elettrico

Motore a combustione interna o versione elettrica? Una domanda che è probabilmente vecchia quanto l'automobile stessa e oggi più rilevante che mai. Ma poco più di 25 anni fa, l'argomento del settore sta improvvisamente prendendo velocità. Vengono presentati i prototipi, la corsa per la maturità produttiva del motore ibrido è iniziata.

Il motore ibrido. Saab ci ha lavorato presto. Ma Detroit ha impedito il futuro.
Il motore ibrido. Saab ci ha lavorato presto. Ma Detroit ha impedito il futuro.

Con Audi, VW e Toyota mescolano i soliti sospetti sul piano delle innovazioni tecniche. Anche in Svezia l'argomento viene perseguito, ma con la tecnologia turbo è già stato dimostrato che si può giocare con quelli più grandi. Inizia la gara per la prossima grande novità di Trollhättan!

motore ibrido. Alla pari di quelli grandi

All'inizio degli 90, sei forse al livello tecnico più alto che tu abbia mai visto a Trollhättan. L'9000 è un vettore tecnologico, l'900 Turbo può competere sulle prestazioni, ma anche in termini di prezzo con le auto di Zuffenhausen. Al momento, tuttavia, anche i giganti delle auto come la VW o la Toyota stanno studiando nuove tecnologie.

Qualcosa con azionamenti elettrici dovrebbe essere, il futuro è aperto, i risultati sono vari. Sempre a Trollhättan si vuole mescolare sul pavimento dei grandi produttori e si inizia all'inizio degli anni 90er con la ricerca e lo sviluppo di motori ibridi.

Mentre auto come le potenti 900 16S o 9000 Turbo vengono prodotte sulle piste, il centro di ricerca si sta scervellando su come integrare i motori 900 e 9000 con una soluzione elettrica. In Svezia si mostrano innovativi e trovano una soluzione. Una piccola flotta di auto di prova esclusiva viene prodotta e ampiamente testata fino a quando gli ingegneri di Trollhättan non concordano. Il risultato è convincente, l'unità è pronta per la produzione di massa.

Di cattivo umore a Detroit

Con i risultati dei test nel bagaglio, una piccola delegazione di Trollhättan si dirige a Detroit. Gli ingegneri Saab credono di aver creato la prossima grande innovazione dopo il motore turbo. Ma in America hanno mostrato poco entusiasmo per le prove degli svedesi. Non si pensa molto all'idea e al pollice che i motori ibridi mostrano dopo un breve periodo di tempo, il che non è necessariamente riprovevole. Se segui la tendenza del settore, le soluzioni con azionamenti elettrici non avranno un mercato.

Perché l'Audi subisce la stessa sorte con la VW. 1997 mette in evidenza la coppia Audi 80 di Ingolstadt nella terza versione ibrida. Abbinata a una macchina da un litro 1,9, nel sud della repubblica, la tecnologia è la chiave del successo. L'azionamento elettrico puro di 80 km avrebbe dovuto essere buono, anche il recupero era possibile. Ma l'opinione di Wolfsburg è la stessa di Detroit. Al termine delle copie 90, l'Audi viene interrotta. Il modello era troppo costoso. Troppo costoso. Alla VW non vede alcun futuro nel trucco elettrico di Ingolstadt e decide che il gruppo dovrebbe concentrarsi sull'iniezione diretta diesel. Sarà una decisione che avrà conseguenze subito dopo 20 anni dopo.

La fine del futuro

A Trollhättan prendi la decisione di Detroit. Il soggetto dell'ibrido viene archiviato, tutti i prototipi vengono demoliti. In tal modo si perde anche la traccia dello sviluppo di quel tempo, solo dalle storie di ex ingegneri si possono ricostruire gli eventi di quel tempo. Troppo esclusiva è stata la ricerca proprio su tali motori. Quindi rimane nascosto in quale auto una variante ibrida avrebbe potuto andare in serie alla fine. Un 9000 in planata elettrica sarebbe probabilmente stato più comodo di quanto non fosse stato senza di esso, e forse l'900 / 2 avrebbe potuto avere un'immagine molto diversa se messo in una versione ibrida con i rivenditori.

Futuro elettrico. Saab era lontano. Ma la gara è andata persa.
Futuro elettrico. Saab era lontano. Ma la gara è andata persa.

Invece, ci si affida al motore V6 di GM di Opel, che sarà presto trovato in 9000 e 900 / 2. Un aggregato che non si adatta mai davvero a Saab e al tempo.

Alla fine la Toyota vinse la gara per il motore ibrido. 1997 presenta la prima Prius al pubblico. Diventa il simbolo dell'auto ibrida poco dopo, vende oltre undici milioni di volte e dà a Toyota un'immagine (più o meno) verde.

La cosa con il motore ibrido. Avrebbe potuto portare Saab a un nuovo livello nel mezzo degli anni di 90. Invece, è andato in discesa, le annate 94 'e 95' sono le ultime in cui Saab otterrà ancora una volta un profitto, quindi dovrai spiegare alla sala del consiglio di Detroit fino alla fine di anno in anno, un segno negativo costante.

Il grande successo - un ultimo tentativo

Nell'industria automobilistica tedesca, il tema dell'ibrido ibrido 2009 ritorna con l'introduzione di Mercedes W221. Il salone di lusso sarà il primo veicolo a propulsione ibrida dalla Germania. In Trollhättan non tocchi mai più l'argomento. Perché dovresti? Se sei già in 2009 con lo sviluppo di un'auto elettrica pura occupata, mentre festeggi in Germania per la commerciabilità del motore ibrido.

Anche i pensieri di 20 "motore ibrido. L'inizio nel futuro elettrico"

  • Follia, cosa sarebbe potuto succedere. Cosa sarebbe potuto succedere con una trazione integrale elettrica 9000 Se tutto fosse andato per il verso giusto, cosa possiamo guidare da Saab oggi? Probabilmente ci sarebbe stato un 9-5NG elettrico a livello di Tesla.

    Rispondere
  • Tom,

    Grazie per un altro ottimo articolo sugli incredibili sviluppi della nostra piccola fucina. 1976 potrebbe ancora prevalere con il turbo contro il V8 SAAB commissionato internamente, non è più riuscito a Detroit. Non posso né condannare né comprendere una decisione dal contesto del tempo. Ma mi mostra ancora una volta come la SAAB creativa ha affrontato i problemi futuri. Il compito dell'autosufficienza e quindi la partecipazione di GM avevano un prezzo troppo alto nella retrospettiva, anche se SAAB ne aveva sicuramente beneficiato e gli era stato permesso di costruire almeno una volta di più 20 anni di auto.

    Questi sono gli articoli che rendono il blog e SAAB così unici. Grazie ancora

    Saluti da Eric

    11
    Rispondere
    • Grazie, lodo a Jan. L'articolo è da lui, durante il Festival di Saab ha avuto un'interessante conversazione con un veterano di Saab, che era poi responsabile del progetto.

      Rispondere
  • archeologia

    Affascinante e irritante che una storia così giovane, quella di SAAB e dei suoi ibridi, difficilmente possa essere ricostruita oggi ...

    Quindi noi (l'umanità) siamo giustamente preoccupati della conservazione di secoli o millenni di antiche conoscenze umane e stiamo annichilando frivolosamente prototipi e documentazione tecnica relativamente recenti?

    Bene, è così, ma non lo capisco. Anche l'9000 convenzionale è ancora incredibilmente aggiornato. Come può un ibrido SAAB orientato al futuro essere oggetto di sforzi archeologici?

    Rispondere
  • Tesla-livello? Spero di no Con 15 anni avanti ci sarebbe un mondo in mezzo. Tesla può essere innovativa, ma Tesla non è una casa automobilistica seria.

    9
    4
    Rispondere
  • Saab era una casa automobilistica incredibilmente innovativa. Per quanto ne so, avevano già un SUV sul tavolo da disegno prima che gli altri ci pensassero. Sfortunatamente, molte innovazioni erano troppo presto per il tempo. Saab avrebbe perso molto più profitto se GM non avesse prenotato molte fatture su Saab che non avevano nulla a che fare con Saab. Lo stesso con Opel. Solo un anno con un altro produttore e Opel guadagna. Perché GM ha fatto esattamente la stessa cosa qui. Le perdite e le bollette sono passate alle figlie europee.

    Rispondere
    • È vero. C'era un SUV 9-3 che non è mai arrivato sul mercato. Un'occasione persa.

      Rispondere
  • La Saab non ha mai ripreso il tema della propulsione ibrida, anche se si adatta bene alla storia, secondo il motto, una volta a cui faceva riferimento GM Beat era sufficiente, ma non è vero.
    C'era almeno un veicolo di concetto, al quale è possibile trovare qualche informazione in più, ad esempio qui: https://www.heise.de/autos/artikel/Die-Kraft-der-Regeneration-Saab-BioPower-Hybrid-Concept-415375.html?view=bildergalerie&bild=2

    Penso di ricordare che all'epoca c'erano voci che Saab avrebbe parlato anche di ibrido plug-in in questo contesto.
    Se lo facessero davvero, avrebbero potuto pensare che sarebbe stato meglio affrontare l'argomento in senso inverso, vale a dire come un veicolo elettrico e forse un estensore di piccola portata. Altrimenti hai due dischi pesanti che non si completano a vicenda in modo ottimale.
    Il che spiegherebbe perché erano relativamente presto con il loro veicolo elettronico e anche abbastanza lontani.

    Rispondere
    • La storia è vera La catena cinematica dello studio proveniva da GM e ha poco a che fare con Saab.

      Rispondere
  • Ci sono ulteriori informazioni al riguardo? Un piccolo SUV Saab e non solo l'9-3X sarebbe sicuramente diventato qualcosa di molto interessante e avrebbe sicuramente trovato alcuni acquirenti che ora guidano un XC40 o XC60.

    Rispondere
    • Il SUV è purtroppo il proverbiale "buco nero". Avrebbe dovuto essere pronto per la serie, ma è stato fermato per ordine di GM. Nessun prototipo è sopravvissuto, almeno non ufficialmente. 2005 deve essere stato temporalmente. Considerando che Volvo è arrivata per la prima volta su 2008 con XC60 e che è sopravvissuta solo con questa vettura, la storia ha un retrogusto amaro.

      Rispondere
  • @ Jan_HH, Tom ed Eric900,

    affascinante. Avrei potuto giurare che questo doveva essere l'articolo di Tom.
    Dopo alcuni anni di lettura, formi un modo unico per identificare lo stile e l'autore.
    Un istruttore migliore, quindi ringrazio Jan_HH e Tom. Grazie all'autore e all'editore.

    L'articolo è di nuovo eccezionale e stimolante.

    Rispondere
  • @ StF,

    grazie per il link. Peccato che l '"articolo" (è più un messaggio) rimanga così spugnoso.
    Non capisco che tipo di ibrido dovrebbe essere e come funzioni esattamente.

    Si dice che il combustore manda la sua energia nel sistema di azionamento elettrico, che ridurrebbe il grasso turbo a un generatore. Ma poi si parla anche di un aumento di coppia, che a sua volta suggerirebbe che il bruciatore e i motori elettrici 3 potrebbero agire anche sulle ruote contemporaneamente ...

    Sfortunatamente, non sono intelligente dall'Heise-Geschreibsel ...

    Emozionante è la questione di GM e dei relativi pestaggi. Una rapina sotto la minaccia o l'esercizio della violenza è chiamata rapina. Dove stanno andando tutti i brevetti e i documenti? Forse il fondatore di NEVS ha avuto buone ragioni quando si è lamentato pubblicamente in un'intervista di aver trovato molta meno tecnologia del previsto in SAAB?

    Forse il veicolo 2006 si adatta bene all'immagine e alla storia?

    Rispondere
  • Per me, il Concept ibrido BioPower Cabrio sembra avere un assale posteriore azionato elettricamente, ma la trazione anteriore può essere la versione a trazione anteriore della trazione ibrida 2 in modalità GM (che, per quanto ne so, non è mai arrivata alla serie) , quindi la linea di fondo è una trazione integrale senza connessione meccanica tra gli assi. Questo è anche attraverso questo link (http://news.bio-based.eu/saab-biopower-hybrid-concept-auf-dem-pariser-autosalon/) Supportati.

    Ad ogni modo, GM non ricorda tali idee. Qualcosa che conosco dal tempo intorno a 2006 solo da Lexus e successivamente da Volvo e PSA. Certo, non posso escludere che GM ci abbia pensato e forse abbia chiesto a Saab di farlo un po '. Ma chiamarlo un puro propulsore GM mi sembra di ridurre la quota di Saab di quanto non fosse.
    Saab è per me uno dei pionieri nello sviluppo dell'asse secondario azionato elettricamente, GM non verrebbe davvero in mente in questo contesto.

    Per BMW e Mercedes, ci sono state versioni a trazione integrale della trasmissione ibrida a trazione posteriore GM 2 di Allison, in cui la trazione integrale è stata realizzata da due alberi cardanici. Odora di GM, il veicolo elettrico a quattro ruote non fa per me.

    Rispondere
  • @ StF,

    Grazie ancora per il link, la ricerca e le informazioni. È anche sorprendente che l'articolo su Heise e il collegamento più giovane abbiano le stesse parole passaggi. Sembra un comunicato stampa più o meno riscritto dal dipartimento di pubbliche relazioni di SAAB o dalla sua Rabenmutter.

    Dal momento che i media probabilmente nessuno ha approfondito la questione, dato che era aggiornato ...

    Peccato che sia così, ma probabilmente sono i testimoni contemporanei (che Jan_HH ha incontrato) che oggi sono l'unica fonte credibile e affidabile per gli ibridi SAAB che ci sono rimasti. È affascinante e inquietante ...

    Avrei pensato che gli ultimi anni di 25 sarebbero stati migliori e ampiamente documentati. Internet celebra il suo 50. Compleanno e può festeggiare subito in questa occasione che ha completamente fallito nel preservare la storia e le storie e nel documentare ...

    Rispondere
  • In effetti, gli sviluppi nei motori ibridi relativi a GM risalgono a 1972. L'interesse per la propulsione elettrica dal punto di vista degli americani era quindi sicuramente presente.

    La trasmissione del BioPowerHybridConcept era certamente interessante, e questo sarebbe stato attribuito agli ingegneri di Trollhättan, solo dal punto di vista dello spirito pioneristico. Tuttavia, sospetto che il concetto sia correlato all'azionamento Voltec. Questo è venuto dalla mano di un ingegnere tedesco che ha lavorato per Opel e GM e successivamente è passato a BMW ed è stato rilasciato allo stesso tempo. Il principio è simile o espandibile, GM ha utilizzato questa unità a Chevrolet, Opel ha impostato l'unità per la successiva Ampera. Il convertibile è probabilmente solo l'interpretazione svedese in combinazione con un motore BioPower.

    Sebbene il concetto sia certamente interessante, la quota dal punto di vista svedese avrebbe dovuto essere piuttosto piccola.

    Rispondere
  • Ho il sospetto che fosse l'assoluta esclusività del progetto. Il team a cui era stato affidato questo compito era molto piccolo, nemmeno internamente sapeva tutto. Ciò dimostra che anche allora certe cose non potevano essere pubbliche.

    Gli unici che possono riferire su di esso oggi sono gli ingegneri del motore di quel tempo.

    Rispondere
  • TEASER E TEMPO DURO

    Jan_HH, devono essere state conversazioni davvero entusiasmanti. Mi sono appassionato al tuo articolo come un buon teaser. Oh, sarebbe bello se quelli coinvolti da quel momento preparassero l'argomento. Nel Museo SAAB, i prototipi avrebbero sicuramente spazio nella sala per uno sviluppo ibrido ...

    Dopo un tour della sala principale, in cui i veicoli sono effettivamente accatastati letteralmente e con l'aiuto della galleria retratta e quasi soccombi a un'inondazione di impressioni e informazioni, la presentazione di Aero X & Co nell'altra sala non mi ha influenzato abilmente generoso, ma piuttosto deprimente vuoto ...

    Quando si tratta di prototipi e sviluppi interessanti, il museo, per quanto mi piaccia, ha a mio avviso una boccata d'aria fresca. Il tuo articolo mi incoraggia in questa visione. Spero che il curatore leggerà qui e si spera che abbia un personaggio ambizioso. Forse il museo brilla di nuove informazioni su segreti precedentemente ben tenuti e sviluppi segreti degli ingegneri SAAB al prossimo festival?

    Rispondere
  • @ Herbert Hürsch

    Si dice sempre che la rete non dimentica nulla, ma è probabile che le cose che vengono chiamate raramente scendano in classifica fino a quando lo spazio di archiviazione per qualcos'altro è necessario e rilasciato.
    A peggiorare le cose con Saab, che nessun server Saab ha più informazioni sui loro progetti pronti, da tempo disattivati.

    Anche attraverso l'archivio della Wayback Machine, non ho trovato alcuna informazione Saab sulla Convertibile Hybrid Concept di BioPower. Organizzare in modo casuale i termini di ricerca in Google ha quindi rivelato due pagine in lingua inglese che saltano un po 'la tecnologia del concept veicolo.

    Apparentemente ce ne sono state due versioni, entrambe con asse posteriore elettrico. La prima versione aveva una leggera trazione ibrida con generatore di avviamento a cinghia sull'assale anteriore (https://www.greencarcongress.com/2006/03/saab_unveils_e1.html), nella seconda versione, è stata installata la trasmissione ibrida in modalità 2 FWD (https://www.greencarcongress.com/2006/07/gm_adds_twomode.html).

    E se lo stai cercando, troverai qualcosa su una versione ibrida di 9-5 NG che probabilmente era obsoleta con la vendita a Spyker (https://www.autocar.co.uk/car-news/new-cars/saab-9-5-get-baby-hybrid).

    Sarebbe stato possibile molto se le strutture del gruppo fossero state diverse ...

    Rispondere
  • È interessante notare che gli scienziati svedesi hanno anche osservato il periodo di sviluppo dei veicoli ibridi:

    https://www.researchgate.net/publication/299986256_Multilevel_governance_and_innovation_system_functionality_Hybrid-electric_vehicle_technology_in_Sweden_1990-2009

    A meno che tu non sia particolarmente interessato all'economia o all'economia, probabilmente non vale la pena torturarti in tutto il testo inglese, sebbene faccia un quadro molto interessante.
    Quindi, al massimo la sezione 4 è interessante, che elenca le attività del produttore durante questo periodo, in cui Saab, tuttavia, rispetto a Volvo e Scania, molto meno menzionato.

    Rispondere

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.