Pininfarina disegna NEVS per Evergrande

Solo poche settimane dopo la visita dell'amministratore delegato di Evergande Xu Jiayin in Italia, l'ambito della cooperazione con Pininfarina sta iniziando a diventare chiaro. La tradizionale azienda italiana non è solo un altro partner per lo sviluppo di Evergrande e il nuovo marchio automobilistico Hengchi. Pininfarina sarà responsabile della progettazione di tutti i nuovi veicoli dell'azienda, modellando in modo significativo il DNA del marchio.

Un teatro dell'opera? No, il centro di produzione Polestar a Chengdu
Un teatro dell'opera? No, il centro di produzione Polestar a Chengdu. Immagine: Polestar

Uno appropriato accordo è stato firmato pochi giorni fa da entrambe le parti a Shenzhen, il quartier generale di Evergrande. L'obiettivo è una partnership a lungo termine in cui gli italiani daranno forma all'aspetto dei veicoli. Pininfarina è uno dei buoni vecchi indirizzi. L'azienda è stata a lungo un mito a sé stante, fino ad oggi si distingue per la sua lunga storia di design accattivante e produttori coniati come la Ferrari.

Pininfarina disegna il marchio Hengchi

La domanda interessante sarebbe: dove si sposterà il gigante immobiliare con i suoi miliardi di investimenti? Come sapete, molti soldi non sono necessariamente di buon gusto e la Svezia non ha ricevuto nulla di degno di nota ai sensi del NEVS negli ultimi anni. Una prima traccia, dove la direzione futura potrebbe condurre, inserisce le più recenti proprietà immobiliari di Evergrande.

Sotto la guida dei rinomati architetti di HPP L'Evergrande Ocean Flower Island è in costruzione in Cina. 70.000 mq di accattivante struttura organica secondo i piani di HPP con un teatro, un teatro dell'opera, una sala da concerto e un palcoscenico per spettacoli d'acqua. Il progetto sta per essere completato. In questo momento emozionante è un post dalla Svezia. NEVS ha pubblicato una foto di una fabbrica di automobili molto futuristica originaria della provincia di Guangdong, vicino a Hong Kong. Segue anche il design organico di Ocean Flower Island. E sembra molto diverso dalle tragiche scatole grigie che altrimenti sarebbero costruite per la produzione di automobili.

Non è chiaro chi abbia progettato l'impianto nel Guangdong. HPP non ha indicazioni sulla possibile paternità. La tendenza è visibile. Le fabbriche automobilistiche del futuro si discosteranno significativamente da ciò che abbiamo precedentemente considerato normale. Stanno diventando sempre più cattedrali dell'azienda e intendono incarnare sostenibilità e innovazione. L'immersione nei mondi del marchio avverrà in futuro nella produzione.

Hengchi come avanguardia?

Il marchio Polestar offre un buon esempio del futuro. La filiale Volvo ha costruito una nuova sede puristica su Hisingen. Ma la produzione a Chengdu è davvero notevole. Il nuovo impianto non ricorda in alcun modo l'ingegneria automobilistica. Una sala da concerto, un'impresa culturale sarebbe concepibile. In realtà, nell'ambiente che si adatterebbe con una società IT di fascia alta, vengono costruite solo automobili.

Con l'impegno di Pininfarina lo sviluppo attorno all'ex fabbrica Saab diventa ancora più entusiasmante. In passato, NEVS ha lavorato con team che erano principalmente per produttori coreani e non hanno grandi nomi. Pininfarina solleva aspettative per la qualità del design. Se lo stabilimento nel Guangdong rappresenta l'orientamento futuro, allora potrebbe benissimo orientarsi verso l'avanguardia.

Trollhättan è una testa di ponte strategica nell'UE, per tutto ciò che viene. C'è sufficiente area di espansione attorno all'impianto. 2020 dovrebbe finalmente tornare nelle sale. Certamente non ancora con un veicolo della penna di Pininfarina, ma con la Sion di Sono Motors e una nuova auto sportiva di Koenigsegg.

Anche i pensieri di 5 "Pininfarina disegna NEVS per Evergrande"

  • Architettura spettacolare ...

    Mi piace il buon design e la buona architettura. Le foto sono affascinanti. Grazie Tom, per questo articolo ...

    È semplicemente stupido che la matematica e la fisica conducano un reggimento piuttosto rigido sul principio della forma che segue la funzione. Nonostante i numerosi tentativi, ogni designer non è riuscito a progettare una bici migliore di una rotonda chiusa e semplice ...

    Allo stesso modo, architetti e ingegneri civili non riescono in modo affidabile a rimuovere i carichi in orizzontale in modo più efficiente che in verticale. O anche per realizzare in modo efficiente un volume più utilizzabile della stanza (in relazione alla superficie esterna, all'efficienza energetica e ai costi di costruzione) in una forma diversa rispetto a un cubo ...

    Se un sito di produzione - che è visivamente accattivante, ma alla fine dovrebbe assumere solo la funzione di un impianto di produzione - in questo contesto, può e deve essere valutato positivamente come un'architettura spettacolare, non so davvero ...

    Quindi (in realtà spettacolare) o qualcosa di (puramente speculativo), è affascinante ciò che noi automobilisti attualmente finanziamo e tutto così a lungo ...

    Rispondere
  • Articolo interessante, Tom.
    La forma di lavoro cambiata in modo spettacolare lascia molto a sperare ..., tra le altre cose, che la fabbrica "green" otticamente futuristica sia creata e funzioni ecologicamente amichevole ...
    Non so se posso equiparare al nuovo linguaggio di design dell'edificio gli stessi veicoli cambiati.
    Sono sempre scettico sul marketing (non importa dove e cosa). È solo marketing. Voglio una certa "vista". Vorrei max. prodotti ecologici.
    Sono curioso, cosa sta arrivando ...

    Rispondere
  • Sì, la Cina. Più ottimista, progressista, audace. Si esprime anche nell'architettura.

    Rispondere
  • @Herbert Hüsch: ... in linea di principio corretta, le scatole rettangolari sono semplici ed economiche! A Lipsia nello stabilimento BMW, la signora Hadid ha progettato organicamente l'ingresso e il resto sono scatole quadrate. Ma !!! ...., Esistono anche altre forme usate di frequente (devo intervenire per la salvezza della mia professione): l'arco. Volte e archi non sono usati così spesso perché in definitiva più costosi. Ma i portici di Hugo Junkers, i tetti di Friedrich Zollinger e molti ponti lo testimoniano.

    Sicuramente eccitante, grazie per l'articolo Tom.

    Rispondere
  • @ Bergsaab, contro gli archi (volta) o la professione non ho detto nulla ...

    L'arco e la volta sono comunque storicamente sacrosanti. Lo scherzo è, che era allora con i mezzi indicati e misurato rispetto allo scopo previsto (come la statica di un ponte o soffitto) sì la forma segue la funzione nella cultura pura. E giusto, archi o cupole possono ancora farlo oggi ...

    La cosiddetta architettura organica ha due lati, interpretazioni diverse. Ci sono rigorosi sostenitori del vecchio principio Tripple-F, che possono esplorare ciò che può essere appreso dalla natura (come un albero e la sua statica), quale stabilità guadagna e quali risparmi materiali possono essere raggiunti ...

    E poi ci sono quelli che, con grande sforzo, costringono gli stadi e le sale a forma di amebe e batteri e poi lo chiamano organico.

    Il mio commento mirava alla questione di dove localizzare i costruttori cinesi Evergrande (e anche Polester). Se avessi rinunciato alla Tripple-F in favore dello spettacolare, non mi aspetterei molto dalle macchine ...

    Rispondere

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.