Una volta Capo Nord e ritorno. Prologo e inizio.

Una volta a Capo Nord e ritorno nella deccapottabile Saab 9-3, costruita in 2004, 2.0t con 175 PS e automatica. Cosa ti spinge a scegliere questa sterile roccia sulla punta della Norvegia come destinazione? La solitudine e l'isolamento? Ciò non conta oggi, il Capo Nord è come tutti gli hotspot turistici invasi.

Una volta a Capo Nord e ritorno con la Saab 9-3 Cabriolet
Una volta a Capo Nord e ritorno con la Saab 9-3 Cabriolet

Prolog

Il fascino del punto solitario all'orizzonte, dove non può continuare? Sì, potrebbe venire. È una sensazione formicolio stare a questo punto. Vento, bagnato, freddo non ti impediscono di goderti questo momento. I raggi del sole che si presentano ora e poi si riscaldano due volte e ora sai, sì, sono qui!

Per me, la motivazione per fare questo tour è stata di nuovo molto diversa. In macchina avevo già guidato fino a Cape 1975. Con una Citroen 2CV, il Döschwo come viene chiamato qui in Svizzera. Non mi piace sentire la carezza tedesca "papera". Non avrei mai parlato di un'anatra del mio coraggioso 2CV. Quella era ancora una vera avventura allora.

Molte strade erano ancora non asfaltate, quindi l'intera distanza da Rovaniemi a Kirkenes e fino a Capo Nord. A Capo Nord probabilmente c'era già una piccola sala, ma non da confrontare con il quartiere fieristico di oggi. È stato anche fantastico, puoi guidare con il suo veicolo fino all'abisso, rispettivamente fino alla recinzione e lì ovviamente fare un ottimo selfie ricordo. Perdonate, a quel tempo significava semplicemente "scattare una foto".

Nordkap 1975 con Citroen 2CV
Nordkap 1975 con Citroen 2CV

Albbruck - Trollhättan

Un'altra spinta motivazionale è stata ovviamente la partecipazione al Festival Saab a Trollhättan. Quindi la nostra prima destinazione era l'ex sito produttivo di Saab. E poiché viviamo nel sud della repubblica, è già 1000 km a Kiel (e poi di nuovo da Rostock 1000 km ....).

Uno sguardo malinconico. Ho venduto il mio 9-5 NG l'anno scorso
Uno sguardo malinconico. Ho venduto il mio 9-5 NG l'anno scorso

I giorni a Trollhättan erano pieni di Saab, anche con buone conversazioni e frugando in tutte le bancarelle che esistevano lì. il MapTun Stand era con le sue due auto folli, uno dovrebbe avere 1000 PS (?), Ovviamente, una forte attrazione. Sì, gli svedesi vivono già il culto di Saab in un'altra dimensione. Puoi vedere molte grandi auto costruite in ottime condizioni. E poi l'enorme quantità di 9-5 NG, è arrivata un po 'di tristezza, l'ho venduta a dicembre dell'anno scorso.

La parte successiva: da Trollhättan a Trondheim.

6 pensieri su "Una volta Capo Nord e ritorno. Prologo e inizio."

  • vuoto

    Capo Nord 1975 con la Citroen 2CV: Oh! che bel ricordo! L'anatra, la Citroën 2 CV, la Döschewo è il peluche tra le icone, in qualche modo è lì quell'immagine di tempi lontani di scuola e studio e di un'anatra spigliata con cui cacciavi dietro gli angoli ad angolo basso. Sono stato anche in viaggio con la mia "anatra" rossa nel 1973 in Scandinavia e anche a Capo Nord. Spero di fare un altro viaggio nell'estremo nord l'anno prossimo con il mio SAAB 9-5 Aero Bj. 2007! E comunque, nonostante tutte le profezie di sventura. Gli occhiali cromati hanno le loro qualità e rimangono una vera Saab in tutto e per tutto. Anche con piccoli punti deboli che a quanto pare tutte le auto hanno. È un peccato che questa macchina conduca un'esistenza oscura anche qui!

  • vuoto

    Ottimo viaggio con collegamento al Saab Festival, quindi voglio farlo anch'io

    • vuoto

      Fallo e basta! È dannatamente lontano, ma molto bello e impressionante!

  • vuoto

    Il 2 CV era ...

    ... semplicemente geniale, perché genialmente semplice.
    L'impronta ecologica (produzione) significativamente inferiore a 600 Kg Auto dovrebbe essere piatta.
    Se poi anche una strada sterrata conduce all'obiettivo, l'intervento nella natura e nel paesaggio è minimo.

    Quello che mi manca dell'automobilità del presente è ciò che è semplice e primordiale, così come l'avventuroso che una volta ne faceva parte come una cosa ovvia. E mi mancano i (nuovi) veicoli che sono stati in grado di resistere a frenetici cambiamenti di modello per più di un decennio o più ...

    Comunque sia, non vedo l'ora di continuare il viaggio, la cui ripetizione (sempre con una capote / in una decappottabile) dopo 44 anni deve essere stata un viaggio molto emozionante nel tempo ...

    1.000 Grazie per il prologo! ! !

    PS
    Sarei felice di essere stato a Trollhättan per la data indicata.
    Ma anche senza un festival, una visita al museo è stata sicuramente utile.

  • vuoto

    Ottima idea, il tour a Cape. Non vedo l'ora del prossimo giorno di viaggio!

  • vuoto

    Che coincidenza! Io e la mia Saab Cabrio viviamo sulla sponda svizzera del Reno, non lontano da Albbruck.

    La deccapottabile di Aero50 è stata guidando verso di me un paio di volte e mi sono sempre abituata al grande colore dell'auto.

    Forse ti incontri anche di persona. In ogni caso, sono ancora più entusiasta del prossimo capitolo.

I commenti sono chiusi