Cambio di leadership. Gustaf Ljunggren CEO di Orio AB.

Alla fine tutto è andato molto veloce. Su 10. A giugno Jonas Tegström lascia la sua scrivania a Orio AB dopo 5 anni. Con l'acquisizione del successore Gustaf Ljunggren avvenne l'annunciato cambiamento di direzione a Nyköping. Ljunggren è dopo Tegström solo il secondo amministratore delegato della società senza background Saab.

Saab / Orio officina partner. Immagine: Orio AB
Saab / Orio officina partner. Immagine: Orio AB

Ljunggren è considerato uno specialista logistico esperto e uno specialista in transizione. Più recentemente ha lavorato per GID Consultancy, Envirotainer e Inflight Service. Dopo essersi diplomato al KTH, ha trascorso diversi anni presso Unilever in varie posizioni per 16, come Orio in uno servizio giornalistico raccontando. Alcune delle sue attività erano a breve termine o come manager ad interim. L'esperienza nel settore post-vendita automobilistico non sembra ancora esistere.

divisione ricambi. Il mercato si sta restringendo e cambiando.

Prima di Gustav Ljunggren si trovano grandi compiti. La compagnia è sotto il Osservazione dal pubblico svedese. Il settore logistico di successo deve essere ampliato e, per il business con i ricambi Saab, l'amministratore delegato deve fornire concetti per il futuro. Sebbene il business dei pezzi di ricambio sia ancora redditizio, il mercato si sta riducendo e si sta modificando allo stesso modo.

Cambio di leadership a Orio AB. Gustaf Ljunggren è il nuovo CEO
Cambio di leadership a Orio AB. Gustaf Ljunggren è il nuovo CEO. Immagine: Orio AB

Finora l'attenzione si è concentrata sul mantenere i veicoli Saab mobil nella vita di tutti i giorni, quindi ora l'enfasi si sta spostando sempre più verso la conservazione e il restauro di classici e giovani temporizzatori. Mentre era possibile risolvere con successo la disponibilità di veicoli di tutti i giorni nonostante alcune lacune, ci sono punti da riempire nell'assortimento di classici. Finora, nessun segnale è stato ricevuto da Nyköping, che si sarebbe preso cura dei problemi.

La futura disponibilità di pezzi di ricambio per i classici e le auto classiche di Saab determinerà il futuro della divisione pezzi di ricambio. I clienti sono noti per essere leali, ed è evidente che un'altra generazione di veicoli si sta godendo la crescente attenzione dei fan. La buona Saab 9-5 con data di produzione anticipata è arrivata nell'età di Youngtimer. Ora vengono riscoperti e improvvisamente godono di maggiore attenzione.

Se si riconosce la tendenza in Nyköping, e fino ad ora è stato difficile affrontare le tendenze che esistono oltre la Svezia, l'azienda può trarne profitto. Ignorando lo sviluppo, sempre più freelancers divideranno il mercato tra loro e guadagneranno il profitto che si vorrebbe avere sui conti svedesi. Perché una cosa è chiara e potrebbe essere una delle ragioni del cambiamento di leadership nella gestione: lo stato svedese non vuole mantenere Orio AB nel suo portfolio fino all'eternità.

Un cambio di proprietà, nelle migliori condizioni possibili per il contribuente, è saldamente sulle bandiere politiche. Il governo di Stoccolma deve essere giudicato da questo, a prescindere dalla parte che stabilisce. Per arrivare così lontano, Ljunggren ha bisogno di numeri neri affidabili da entrambe le unità di business e un concetto che durerà per anni a venire. Il suo successo sarà anche misurato dal modo in cui conduce il business delle parti di ricambio verso il futuro.

Anche i pensieri di 11 "Cambio di leadership. Gustaf Ljunggren CEO di Orio AB."

    • Se necessario, non dovrebbe andare molto male 😉

      Rispondere
  • Speriamo che Ljunggren si occupi anche in modo responsabile del patrimonio SAAB. Con due business unit funzionanti, le cose stanno andando meglio a lungo termine.

    11
    Rispondere
  • Sarebbe molto desiderabile di nuovo produrre una barra luminosa dell'9-5 NG. Negli ultimi anni, solo parole vuote. Perché quasi non ti fidi necessariamente di una così grande compagnia.

    Rispondere
    • GRUPPO?

      Aktiebolag svedese non fa gruppo per molto tempo. Orio è piuttosto l'opposto di un gruppo ed è stato scacciato dagli stessi in seguito alla bancarotta SAAB ...

      Prima dal gruppo GM e poi dal gruppo SAAB dell'era VM.

      Non voglio fare vincite in parole, ma la distinzione mi sembra importante. Anche per una migliore comprensione della situazione attuale di Orios o delle nostre prospettive come driver SAAB nella fornitura di pezzi di ricambio. Orio AB (ex SAAB Parts AB) si presenta principalmente a me come azienda di logistica e distribuzione.

      Se ancora disponibile, Orio mantiene i contatti con ex fornitori. Ma non esiste un contatto diretto con una produzione interna o un reparto di sviluppo, semplicemente perché non esiste più un'azienda automobilistica a cui si dovrebbe appartenere. Questo ha inevitabilmente delle conseguenze.

      Sia l'Orio AB è ora "presunto grande" o no, si deve essere visto in questo contesto, e si può solo misura sensibili, sia che si tratti deluso nelle condizioni specificate, aspettative o addirittura sorpreso incontrato.
      Orio non può certo essere misurato dalla fornitura di pezzi di ricambio per un gruppo automobilistico in continua ...

      Una nuova e duratura Lightbar sarebbe un grande cinema Orio.
      Se avessi un NG, cado in ginocchio ...

      Rispondere
      • C'è di più a Orio che non solo logistica o commercio. 2012 ha rilevato l'ex Helpdesk di Trollhättan, i dipendenti provengono principalmente dallo sviluppo. Orio ha raccolto molte competenze Saab, quello che ne fai è su un foglio completamente diverso.

        Rispondere
        • "Cosa ne pensi (...)"

          Speriamo che una barra luminosa nuova e resistente. È sempre richiesto e ricordato.

          Dipendenti dallo sviluppo? Sembra eccitante. C'è qualche pezzo di ricambio che Orio ha modificato e introdotto sul mercato in modo migliore? Solo questo varrebbe la pena di una storia felice.

          O gli sviluppatori dopo 7 sono passati tutti di nuovo, perché si sono sentiti cronicamente sfiduciati da 2012? Varrà la pena una storia, ma sarebbe un'altra, una storia piuttosto triste ...

          Rispondere
  • Forse Orio verrà infine acquistato / acquistato da un nuovo gruppo SAAB, che si occuperà del resto del marchio SAAB. Ma spero che Orio ora riconosca il mercato dei vecchi e dei giovani!

    Rispondere
  • Teniamo le dita incrociate che ci sono abbastanza potenziale e clienti disposti a pagare per Oirio e speriamo di ottenere un buon rapporto prezzo / prestazioni da Oiro per i nostri tesori

    Rispondere
  • Spero davvero che tu possa scoprire la sezione "Classic-Parts" e completarla completamente. Dovrebbe risultare nella conservazione delle automobili.

    Rispondere
  • Pingback:

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.