La forma segue la funzione. Sion in serie design.

Dal momento che il Sion da 2. Mezzo anno 2020 da costruire al Göta Älv, ha ovviamente suscitato il mio interesse. Un appuntamento con Mark e me a Monaco è previsto per giugno, perché vorremmo conoscere meglio Sono Motors. Mentre l'avvio mostra ancora i prototipi sui test drive, il design finale della serie è già certo.

Quindi il Sion dovrebbe andare in serie
Quindi il Sion dovrebbe andare in serie. Immagine: Sono Motors

A prima vista si può notare che il design ha guadagnato notevolmente ed è più piacevole di quello dei veicoli di prova. Ulteriori finestre suggeriscono un interno luminoso e accogliente. Insieme alla straordinaria forma spigolosa, il Sion si distingue dall'ambiente automobilistico. Il suo design suggerisce una buona visione a tutto tondo e un alto valore di utilità, solo con la vista posteriore può essere stretto. Maggiori dettagli saranno noti solo 2020 durante un test drive.

La forma segue la funzione

I pannelli solari 248, che rendono Sion un veicolo elettrico solare (SEV), sono perfettamente integrati nel corpo. Ci si aspetta che i moduli generino fino a 35 chilometri di raggio al giorno, a seconda della stagione.

A Monaco si parla di un punto vendita unico, che tuttavia non è del tutto corretto. Perché nei Paesi Bassi rotoli con il Lightyear One una seconda startup SEV sul palco. Il suo approccio è impegnato per la sostenibilità come il Sion, ma il valore dell'auto elettrica parzialmente svedese dovrebbe essere significativamente più alto. Dal momento che tutto Sion può essere fornito in qualsiasi colore, se è nero, i pannelli sono difficilmente percepibili dall'osservatore casuale. Un voto della comunità di Sion che ha deciso così. Forse la decisione è corretta perché fa sembrare Sion un veicolo convenzionale. Forse era sbagliato. Perché l'innovazione attuale, i moduli solari integrati, non sono evidenti a prima vista.

Tuttavia, e forse proprio per questo, la Sion è un veicolo che si distingue piacevolmente dal mainstream. Nessun grande spettacolo, nessuna esibizione. Il valore dell'utilità come auto di car sharing è in primo piano. La forma segue la funzione, guarda caso una massima di Saab e il credo di come le auto sono state costruite negli anni '80. Parole come "economia spaziale" non sono più utilizzate oggi, tuttavia, perché molto spazio per le persone in un'area più compatta possibile sembra essere fuori moda.

A Monaco lavorano in controtendenza. Il Sion potrebbe essere un progetto che rappresenta un nuovo modo di pensare. Non vanitoso, ma ben congegnato e con un alto valore di utilità. Ciò è supportato anche dal gancio di traino opzionale, che è ancora una rarità nelle auto elettriche, e dalla possibilità di utilizzare un Sion per donare energia a un altro veicolo elettrico. Resta da vedere se Sono Motors alla fine rimarrà così costantemente purista negli interni. Le foto del progetto definitivo non sono ancora state pubblicate.

Modulo batteria dalla produzione tedesca

Ciò che Sion sta facendo si adatta bene all'enorme cambiamento che sta attraversando l'industria automobilistica in questo momento. Mark e io esploreremo presto il modo in cui la compagnia intorno al fondatore Laurin Hahn, che ha solo 24 anni, pensa e agisce, a Monaco di Baviera. In ogni caso, siamo entusiasti.

Dietro il Sion sono in una partnership di sviluppo fornitori automobilistici tedeschi come Bosch e ElringKlinger. L'azienda di Dettingen / Erms è una parte tradizionale dell'industria automobilistica e leader di mercato mondiale nel campo delle guarnizioni per testate. Il settore relativamente giovane delle pulsioni alternative tiene conto del cambiamento dal 2011. Per la Sion, Elringklinger fornisce il modulo batteria da 48 V raffreddato a liquido, progettato per una tensione di sistema totale fino a 800 V. Sono Motors afferma di fare affidamento su una tecnologia che richiede meno della controversa materia prima cobalto rispetto alle soluzioni convenzionali. Con la batteria da 35 kWh, la Sion percorrerà 250 chilometri secondo WLTP. Il modulo deve essere prodotto in una sede tedesca.

Ma il modulo batteria sarà due volte più costoso di quanto inizialmente previsto dalla startup di Monaco. Rassegna stampa scrivi da 9.500 euro, il prezzo della Sion è salito a 25.000 euro. Ciò non ha impedito a 10.000 preordinatori di prenotare una Sion e di effettuare un deposito.

34 pensieri su "La forma segue la funzione. Sion in serie design."

  • vuoto

    La Germania ha una quota di circa il 2% delle emissioni globali di Co2,3. La quota del trasporto privato è quasi il 25% di questa. Possiamo camminare tutti da domani. Il clima non cambierà. Dovrebbero essere messi alla prova l'industria energetica, l'industria pesante, ecc., Ma non l'automobile.

    6
    2
    • vuoto

      Si legge in modo così innocuo, ma sicuramente non lo è. I fatti: lo 0.12% della popolazione mondiale (Germania) causa il 2,3% delle emissioni di Co2 secondo le vostre cifre. Quindi non solo prendiamo una fetta troppo grande della torta, ma presumiamo anche di poter continuare a farlo con la tolleranza degli altri a loro discapito.

      Questo non è accettabile.

      1
      11
      • vuoto

        Addendum: Devo correggermi, comunque. In Germania vive 1,15% della popolazione mondiale.

        • vuoto

          Bene, ora devo ricalcolare tutto.
          Mi sono fidato di te e il mio commento è in arrivo ...

          Ora tutto ciò che c'è è solo un po 'fuori di un fattore 10 e Old Swede non è più così sbagliato. Succede la merda e accadono errori. Senza offesa. Ma un fattore di quasi 10 nel nome dell'umanità, del mondo e della loro presunta salvezza, trovo piuttosto violento ...

          Ma l'hai corretto. Anche questo merita rispetto. Grazie per quello.

      • vuoto

        Altrimenti calcolato:

        0,12% della popolazione mondiale emette 0,575% dell'output mondiale di CO2 tramite il solo trasporto privato.
        Quasi il fattore 5 di ciò a cui avremmo diritto se non volessimo risparmiare e non dovessimo. Solo tramite trasporto privato, intendiamoci ...

        Nel complesso, siamo vicini al fattore 20. Scioccante e solo il traffico da solo non è accettabile. Esatto, senza dubbio.

        Eppure il commento di Alter Schwede ha la sua giustificazione. Se provochiamo 75% del nostro output CO2 al di fuori del traffico individuale, continueremo a camminare anche a piedi fino a un fattore 15 rispetto alla media della popolazione mondiale.

        Si può e si dovrebbe iniziare a riflettere su come dovrebbe essere una transizione energetica nel suo complesso, su quali priorità dovremmo stabilire e quando. E di certo non fa male pensarci un po '. Piuttosto, è un attivismo cieco e ho trovato frettolosamente panacee che mi spaventano molto ...

        Questi sono i casi storici di recidiva. Sono la rinnovata ricerca dell'unico solo Sacro Graal.
        L'umanità ha sempre fallito in modo affidabile. E lei fallirà di nuovo.

        Abbiamo bisogno di soluzioni diversificate e locali (decentralizzate).
        Su larga scala e onnicomprensivo, il Santo Graal ha sempre fallito in modo affidabile.

        • vuoto

          IO RIVEDO ...

          ... e sii corretto: l'1,15% della popolazione mondiale emette lo 0,575% delle emissioni globali di CO2 attraverso il traffico individuale. Ne ricava quello che vuole.

          E il fattore tra la media globale pro capite e il nostro output CO2 è solo 2. Considerando il fatto che dobbiamo riscaldare in inverno e come un cosiddetto campione mondiale dell'esportazione emettere a livello industriale CO2, che ne consuma altri (ma lo contiamo ancora), ritengo che questo equilibrio non sia così grave.

  • vuoto

    Anche Fiskar aveva celle solari sul tetto, arrivando fino a 35km, ma la macchina era un ibrido - non vedo l'ora che arrivi il rapporto di Monaco !!

  • vuoto

    Quello che mi manca della Sion e cosa la rende - oltre a tutte le buone idee - un'auto che attualmente non mi piace:
    - Sul retro diventa di nuovo più una gabbia, le aree delle finestre diventano più piccole, la connessione (percepita e visiva) con il mondo esterno diminuisce. Ci sono ragioni tecniche o aziendali specifiche per questo?
    - È nero, come ho solo letto. Ciò rende il traffico più scuro, meno tranquillo e consente inoltre all'auto di riscaldarsi più del necessario al sole. Ci sono diversi motivi a favore dei colori chiari o del bianco, che trovo più adatto per un'auto del genere - e il concetto quindi anche più coerente.
    Insieme non mi sembra abbastanza coerente. In SAAB ho trovato il costante, onesto e reale attaccamento alla buona macchina e (non solo la) "la forma segue la funzione", fino a un certo punto, interessante ed è una grande parte delle mie ragioni per guidare le auto.

    • vuoto

      Le celle solari devono essere posizionate da qualche parte, che dovrebbe ricaricare il raggio di ~ 30 km sotto il sole. A questo proposito, probabilmente è già logico spostare le fessure di osservazione nella parte posteriore invece di ostruirle nella parte anteriore, dove le restrizioni sarebbero ancora più scomode.

      Se ho capito bene il colore, c'era una scelta del bianco o del nero e in una votazione la "comunità" ha deciso per il nero. Se la "comunità" dovrebbe essere uno spaccato rappresentativo degli acquirenti di auto, è probabile che i veicoli attuali siano spesso così oscuri perché i clienti vogliono che lo siano. Oppure non ti è piaciuto il contrasto tra le celle solari scure e il corpo bianco. Almeno penso che sia intelligente chiedere ai potenziali clienti quale colore preferiscono per avere una base di clienti il ​​più ampia possibile.

      Un colore ovviamente non è una vasta selezione, ma a quanto pare non dovrebbe essere trovato da nessuna parte nell'attrezzatura. Un modello e per ora è tutto. Forse un'opzione commerciale per i fogli, se ci sono fogli con sufficiente trasparenza per non bloccare completamente la ricarica solare ...

  • vuoto

    Super interessante! Vedo anche un conflitto tra le generazioni. La vecchia industria automobilistica porta un mostro come Audi Q qualcosa di E-tron e significa qualcosa da fare per l'ambiente. Il giovane è contro il Sion. Quale auto elettrica è più intelligente non è necessario scrivere extra, penso sia chiaro.

    Solo, chi prevarrà. La ricca, vecchia industria con i suoi mostri? O la gioventù non convenzionale?

    18
    12
    • vuoto

      Almeno, il giovane - visto in termini di tempo - si siede sulla leva più lunga.

      16
      1
      • vuoto

        Questo giovane, con il suo cretinismo verde auto-aggressivo alimentato dai media, taglia tutte le leve per il futuro del paese e finirà meritata come una colonia cinese, dondolando sul cammello la domenica per la prossima lapidazione.
        Le batterie sono un brutto scherzo ei cinesi ridono a crepapelle alla fine, perché la nostra gente non sarà in grado di portare la cella a combustibile in tempo, quindi ora.

        15
        5
        • vuoto

          Il carburante è energeticamente inefficace, perché la produzione di idrogeno richiede molta energia e l'idrogeno per una gamma rispettabile su 350 o 700 deve essere una barra compressa, che a sua volta richiede molta energia. Ecco perché l'idrogeno è molto costoso.

          • vuoto

            FONTI DI ENERGIA NATURALE E STOCCAGGIO

            Il pioniere e visionario Henry Ford una volta postulò che il combustibile del futuro era vegetale. Originariamente voleva costruire e ottimizzare la sua Ford-T XT-costruita per E1928.

            Nella Germania di questi tempi la “benzina” veniva commercializzata con il nome di Monopolin con una certa esclusività (il nome era il programma), che in fondo era E25. Le piante hanno bisogno di luce. L'etanolo e la legna da ardere sono tutto allo stesso tempo: fonti di energia e stoccaggio sia rinnovabili che a emissioni zero di CO2, e anche la "cella solare" a crescita naturale e indipendente e completamente compostabile nell'Unione.

            Abbastanza buono e sofisticato, questa natura ...

            Se risolviamo questo tecnicamente meglio, con meno utilizzo delle risorse e meno spazio richiesto?
            Si può essere curiosi. E si può dubitare ...

            Lo stoccaggio di energia solare ed eolica (tecnicamente raccolta) è comunque problematico.
            L'idrogeno sarebbe un'opzione, anche se controversa ...

        • vuoto

          I cinesi hanno avuto un successo stabile nell'elettromobilità per qualche tempo. Questo è quello che hanno fatto perché non riuscivano a respirare l'aria nelle loro città senza danneggiare la loro salute. Il tuo punto è che la qualità dell'aria è migliorata molto lì.

          Se la nostra industria automobilistica non capirà questo cambiamento, sarà certamente segato dai cinesi. Hanno le loro seghe già al lavoro.

          4
          2
          • vuoto

            È troppo monocronico per me.

            La Cina stava ancora costruendo nuove (!) Locomotive a vapore negli anni '1980, mettendole in circolazione e guidandole attraverso la città fino alla stazione ferroviaria centrale ...

            Elettricità, riscaldamento, traffico, quasi ieri avevano fatto affidamento sul carbone in tutte le zone e costruito centrali elettriche in modo tale da affrontare il vento in direzione della città, che poi si trovava in una conca insieme alla centrale o agli impianti e all'industria ...

            Anche il traffico stradale non si è sviluppato secondo gli standard occidentali per molti anni.

            È necessario considerare tutti i parametri se si desidera convalidare i progressi del controllo dell'inquinamento atmosferico cinese. La linea di fondo è una cosa che sicuramente NON sta:

            L'inquinamento atmosferico è stato creato esclusivamente dal traffico individuale, aveva assunto un veicolo a motore moderno e occidentale con motori a combustione interna e disattivato esclusivamente dalla promozione della mobilità elettrica.

            Questo appartiene davvero al libro delle fiabe ...

  • vuoto

    Credo che non ci sia qualcosa come IL modo ... Deve essere un misto di diverse unità, car sharing, ecc ... .. Non credo che l'idea di base di Sion sia così sbagliata. Se ne avessi uno a casa in Spagna, molto probabilmente non dovrei mai collegarlo nella vita di tutti i giorni. Ovunque venga prodotto… .. Questo rimane il problema più grande ai miei occhi. Sono ancora convinto che l'auto più rispettosa dell'ambiente sia quella che non deve più essere prodotta.

    Il Lizi

    20
    • vuoto

      È giusto e si applica a tutti i prodotti. Una maggiore durata di servizio sarebbe un vantaggio per l'ambiente, non solo per l'auto. Solo questa idea prevale?

      Immagina solo che tutti gli automobilisti della compagnia userebbero il loro veicolo al posto di 2 o 3 per gli anni 5! L'industria sarebbe nei guai.

      13
      • vuoto

        TUTTI I PRODOTTI

        Arrivi al punto. C'erano anche finanziamenti governativi per i frigoriferi. E no, in tali condizioni quadro "questa idea" sicuramente non prevarrà. Ma non fa male aggrapparsi a pensieri validi ...

        È perfido che la protezione dell'ambiente (di tutte le cose) sia usata più e più volte come argomento per incoraggiare il consumo, le vendite e la società dello scarto. È anche perfido che questo crei una pressione fiscale-monetaria per partecipare a cittadini e consumatori, il che è quasi imperativo ...

        Proprio accanto abita il vicino intelligente che paga meno tasse, ma porta con sé ogni indennità e bonus, che riferisce con un sorriso e un grande orgoglio che tipo di volpe è. Facciata, finestre, riscaldamento, frigorifero e auto. Tutto è sempre nuovo ...

        Ma è un peccato che il vecchio frigorifero (anche lui già A +) sia ormai rottamato e stupido che quello nuovo abbia rinunciato poco dopo la scadenza della garanzia. Oppure che la facciata coibentata con le sovvenzioni deve essere rinnovata dopo 20 anni, poi non ci sono più sovvenzioni e vengono sostenute decine di migliaia di euro solo per lo smaltimento dei prodotti chimici per l'edilizia. Naturalmente anche in nome dell'ambiente, in nome del quale tutto lo sporco (polistirolo e intonaco acrilico) è stato preventivamente incollato alla casa. L'argomento tira sempre. Inoltre il finanziamento sta diventando quasi obbligatorio. Ma solo quasi ...

        Bello che ci siano persone che non possono essere costrette a consumare. Anche nel nome dell'ambiente.

        10
        • vuoto

          Questa è esattamente l'idea di Sono Motors. Meno macchine invece di più. Ecco perché Sono Motors utilizza anche servizi di mobilità come Car Sharing Ride Shairing con Go Sono.

    • vuoto

      Presumibilmente avremo un mix di molti tipi di drive nei prossimi anni. A seconda di cosa è meglio per il rispettivo ambiente, basta fermarsi con l'idrogeno o le batterie. E a lungo raggio (forse ???) ancora un diesel, almeno la storia dell'idrogeno è così lontana.

      • vuoto

        ... o GPL o altri prodotti (secondari) che nascono nei processi produttivi e sono altrimenti poco o non utilizzati?
        Ho l'impressione che ci sia abbastanza di ciò che è già presente e può essere utilizzato, con ulteriore approfondimento e possibilmente anche supporto.

        • vuoto

          SOTTOPRODOTTI ...

          ... sono una buona parola chiave. Non possiamo e non dobbiamo buttare via nulla. IL traffico e il (unico) concetto di guida o energia non devono esistere. È triste che il futuro sia ancora discusso (e deciso) sotto questa premessa ...

          Da tempo è chiaro che non possiamo permetterci di buttare via i sottoprodotti invece di utilizzare tutto "che è già lì" nel modo più completo possibile. Questo chiaramente deve essere ripensato in linea con il tuo commento.

  • vuoto

    SCHUKODOSE ED ECONOMIA SPAZIALE

    Se leggo correttamente su Sono Motors, puoi anche collegare e utilizzare dispositivi elettrici su Sion. Vale la pena evidenziare e un dettaglio piuttosto intelligente, penso ...
    In ogni caso, posso pensare a un numero di applicazioni private e professionali.

    L'osservazione e la descrizione di Tom della relazione tra i boss delle automobili e la questione dell'economia spaziale è certamente corretta, in vista dei cosiddetti marchi premium. Ma i capi probabilmente hanno torto ...

    Conosco molti piloti la cui unica Audi o Mercedes era o è ancora una A2 o la seconda Classe A e probabilmente rimarranno così. La protesta e la delusione furono grandi quando la A2 fu interrotta senza sostituzione e la Classe A fu sostituita da una Mercedes Golf ...

    Veicoli salvaspazio con un tocco premium come prima o seconda auto, improvvisamente un segmento di mercato separato è di nuovo completamente inattivo. E questo in tempi in cui questi produttori stanno lanciando le loro gamme di modelli più larghe di un'autostrada a 8 corsie più banchine e area di sosta ...

    I capi devono saperlo, ma da solo conosco i clienti 5 delusi che li hanno persi.
    Una Sion ha un potenziale ancora maggiore. Bene anche ...

    12
  • vuoto

    Meno cobalto è buono perché VW da solo ha già bisogno dell'intera produzione annuale per il suo e-mobile ;-). È bello che non sia prodotto in Cina, ma ciò non rende l'e-car più gustosa. Penso che sia tutto un grosso errore!

    22
    9
    • vuoto

      Sia così come contro invece?

      Forse la strada reale è nel mezzo? Infatti, quasi 100 anni fa (negli anni '1920 e '30) c'era una competizione tra elettricità e motori a combustione che sembrava aperta da molto tempo.

      Ironia della sorte, e anche in America, i produttori hanno cercato di elettrificare le berline di lusso e persino gli aerei (in realtà aeronavigabili) e di propagare la superiorità del concetto. A quel tempo, naturalmente, questa competizione era puramente tecnica, anche senza prendere in considerazione aspetti dell'ambiente e della salute.

      Allo stesso tempo, i veicoli elettrici di consegna erano abbastanza comuni in Germania, almeno all'interno della città. Ad esempio, per il latte, all'ufficio postale o per i fusti di birra. In effetti, alcune carrozze e molti cavalli sono stati effettivamente sostituiti dai veicoli elettrici, senza mai aver attraversato la strada sopra un bruciatore a gas.

      Sono completamente con te. L'uso delle risorse, le domande mancanti e aperte sull'infrastruttura e sulla struttura di tariffazione. La portata insufficiente. Bilanci complessivi mancanti o disonesti e simili altro ...

      Ma quello che mi piacerebbe immaginare e auspicare sarebbero condizioni quadro politiche che permetterebbero a entrambi i concetti in futuro di esistere su un piano di parità e di essere in grado di competere l'uno con l'altro.
      Forse il risultato sarebbe familiare? Quindi ancora più veicoli elettrici nelle città e nelle aree metropolitane, mescolati con motori a combustione che a volte guidano su lunghe distanze ...

      Poi saremmo finalmente tornati dove eravamo prima di 100 anni fa.
      Quindi al futuro ...

      9
      1
      • vuoto

        Sì, ciò disinnescherebbe anche la discussione sulla gamma eccessiva.
        Sono un autista di professione. Per il mio lavoro, un Tesla non sarebbe adatto. Per me privato, la situazione sembra molto diversa. Con la nostra auto privata (Toyota Yaris Hybrid), mia moglie spinge 5Km al lavoro ogni giorno e 5Km. Una bici è fuori questione, perché deve lavorare a turni a mezzanotte al buio su strade di campagna solitarie. Inoltre, viaggia due volte a settimana a 2Km per sport e ritorno. Inoltre, di tanto in tanto nessun viaggio per lo shopping (fino alla distanza 10Km). Quindi facciamo un paio di Vesuxhe (fino alla distanza 40Km) e una o due volte all'anno andiamo verso il Mar Baltico (distanza 80Km). Questi sono, tranne i pochi viaggi nel Mar Baltico, solo a breve distanza. Per questo non abbiamo bisogno di un'auto con una lunga autonomia. Tali cortocircuiti sono veleno per un motore a combustione interna. Non fanno male a un motore elettrico. Dal momento che un'auto elettrica è l'ideale.

        • vuoto

          Questo è l'argomento. La nostra seconda macchina percorre anche patetiche brevi distanze. Le dimensioni della SION sarebbero ideali e con le celle solari probabilmente non dovrai nemmeno “riempirti” d'estate. Anche il prezzo sarebbe nel budget.

          Vediamo cosa riferirà Tom da Monaco.

          • vuoto

            Ci vorrà del tempo, l'appuntamento è solo alla fine del mese. Sono felice se l'argomento soddisfa il tuo interesse!

    • vuoto

      Considero anche l'elettromobilità un'aberrazione. Probabilmente sarà la politica a forzare questo su di noi. Il gruppo VW è migliorato così tanto da non poterlo appendere!

      16
      13
      • vuoto

        Non puoi credere alle bugie dell'industria automobilistica tedesca, alle compagnie petrolifere e ai loro lobbisti. Ma c'è anche molto da dire tra i sostenitori dell'elettromobilità.

        Viene omesso nei motori a combustione interna molto nell'ambiente e nel bilancio energetico.
        Ad esempio, è segreto che di solito è necessaria una grande quantità di energia termica per la produzione di benzina o gasolio per la raffinazione. Ciò significa che circa 1/3 della quantità di CO2 prodotta per la produzione di benzina rispetto alla combustione nel motore. Inoltre, la benzina deve essere trasportata alle stazioni di servizio. Inoltre, è tenuto segreto che ad ogni avvio a freddo aumenta il contenuto di carburante per la combustione, il che non si traduce solo in maggiori emissioni di CO2, ma danneggia anche notevolmente l'ambiente attraverso un drastico aumento di altri inquinanti come la CO.

        Una partenza a freddo nei motori a combustione danneggia l'ambiente come l'azionamento 500Km. Ecco perché abbiamo bisogno di una combinazione di veicoli elettrici a corto raggio, a corto raggio e ibridi a lungo raggio.

        Se percorri lunghe distanze solo una o due volte l'anno, puoi noleggiare un'auto ibrida o un'automobile con un motore a combustione interna e guidare in alternativa un'automobile elettrica.
        VW offre ai suoi clienti due volte all'anno elettrico per utilizzare una macchina a noleggio gratuita con motore a combustione interna.

  • vuoto

    Che altro dovrebbe essere sottolineato: il Sion NON è costruito in Cina. Solo questo lo rende interessante.

    25
    1
  • vuoto

    Sai che i pannelli solari possono anche climatizzare il veicolo quando l'auto è parcheggiata?

    10
    • vuoto

      Bella domanda - nessuna risposta al momento. Porto la domanda con me a Monaco!

      13

I commenti sono chiusi