Con i geni Saab. La Jaguar I Pace

Techno Classica 2019. L'aspetto della Jaguar-Land Rover è più modesto del solito quest'anno: la compagnia deve salvare, la festa nell'industria automobilistica sembra essere finita. Ci sono solo due veicoli esposti. L'I-Pace tutto elettrico e un classico.

Jaguar io passo
Jaguar I ritmo. Immagine: JLR

"Il tuo vicino?" Chiede un impiegato della Jaguar mentre guardo l'I-Pace. Mi rifiuto, tuttavia, amichevole. "Allora il classico? "Mentre combatto, mi guarda pensieroso. E devo raccontargli la storia del DNA Saab al passo. E questo va così:

Saab e tutte le ruote, che è sempre stata una connessione speciale. A partire dai primi anni con sistemi differenziali che dovrebbero rendere più veloce il Rally Saab. A proposito di Sigvard Johansson, noto anche come Saab-Sigge, che abbandonò Stallbacka per fondare IPU AB. Dal più tardi divenne lo specialista di tutte le ruote Haldex.

Ha continuato con il 9000 CS 4WDche purtroppo non è mai arrivato in serie. All'incomparabile Turbo X con l'allora nuovissimo Sistema Haldex 4Peter Johansson, figlio di Saab-Sigge, 2008 presentato al pubblico.

Nella primavera di 2004, l'argomento della trazione integrale è arrivato all'attenzione di Saab. Oltre ai convenzionali sistemi a quattro ruote motrici, anche le soluzioni elettriche sono state studiate al più tardi dall'anno 2005. Anche dopo la vendita a Spyker, lo sviluppo è continuato e ha raggiunto il picco a settembre 2010. Saab ha fondato American Axle Manufacturing (AAM) una joint venture per lo sviluppo di sistemi elettrici a trazione integrale per veicoli elettrici e ibridi. Anche a bordo di E-AAM c'era Peter Johansson.

Come il primo veicolo in tutto il mondo annunciato per 2013 Saab 9-3 successore dovrebbe avere un asse posteriore elettrico. Per i motivi ben noti non è mai arrivato, a dicembre 2011 ha chiuso i cancelli nella fabbrica di Saab. Come sembra per sempre. In 2012, AAM ha rilevato la quota di Saab nella joint venture, e E-AAM è passato all'Innovatum con alcuni ex ingegneri Saab di 70. Nel suo ambiente, nel Gunnar W. Andersson's Passage 25, l'azienda è ancora a casa oggi.

Saab Gene per Jaguar

Lo sviluppo dei sistemi elettrici 4 × 4 è continuato, nel anno 2014 Jaguar Land Rover ha contattato AAM. Il costruttore britannico stava cercando un sistema elettrico a quattro ruote motrici per il suo primo veicolo elettrico-batteria: la Jaguar I-Pace. Ciò che gli svedesi avevano nel loro portafoglio era di interesse per gli inglesi. Insieme agli ex ingegneri Saab, hanno sviluppato un'unità di azionamento compatta pronta per la produzione in serie, che guida le ruote anteriori e posteriori della i Pace.

Jaguar è ​​il primo produttore al mondo ad utilizzare questa tecnologia originariamente progettata da Saab. Un secondo produttore europeo seguirà il prossimo anno. Il suo sistema di trazione integrale elettrico si basa sulla tecnologia di E-AAM di Trollhättan. Jaguar ha venduto più di 2018 pezzi della sua prima auto elettrica in tutto il mondo dalla sua anteprima nell'estate di 8.000. E in ognuno guida un piccolo pezzo di DNA Saab.

Naturalmente, lo staff amichevole di JLR alla Techno Classica non conosceva questa storia. E sebbene abbia ascoltato attentamente, dubito che lei fosse interessata a lui. Perché dovrebbero? Saab è una saga svedese, l'industria automobilistica ha altre preoccupazioni.

Infine, rimane la domanda su ciò che Peter Johansson, il figlio di Saab Sigge, sta facendo oggi. Rimase 2014 ad E-AAM fino a giugno. Quindi tornò alla stablebacka. Come suo padre e suo suocero prima. Da allora ha sviluppato elettro-motori a NEVS. Alcune saghe vanno avanti all'infinito.

Anche i pensieri di 10 "Con i geni Saab. La Jaguar I Pace"

  • Questa è una storia davvero bella e interessante! Neanch'io lo sapevo.

    Rispondere
  • Non avrei mai sospettato. Ti rende un po 'triste.

    Rispondere
  • Oltre a Saab, Jaguar era l'unico marchio che mi interessasse. Inizialmente, Saab era il mio veicolo aziendale, in seguito solo Jaguar, mentre la Saab Cabrio è ora un piacere privato. La mia prima Jaguar aveva una trazione integrale e due casi di trasferimento falliti, il primo danno colpiva anche la marcia principale; Ciò mi ha spaventato un po ', anche se mi sarei aspettato competenza a quattro ruote a causa della sua vicinanza a Land Rover. Quello era uno sviluppo ancora dai giorni Ford di JLR; Saab potrebbe certamente aiutare qui 🙂

    Avevo anche preso in considerazione l'ipotesi di passare la XJ in un 9-5 NG, ma le molte miglia in cima e il pericolo di perdere parti del corpo in caso di danni mi hanno scoraggiato finora.

    Bello che ora c'è anche un punto di partenza 🙂

    Rispondere
    • Ci sarebbe stato quasi un altro punto di contatto. Trollhättan è stato usato come luogo per Produzione Jaguar a parlare.

      Rispondere
  • È bello vedere come le soluzioni che SAAB ha sviluppato oggi siano sempre più utilizzate nella grande serie (purtroppo) con altri produttori.

    Grazie per l'articolo informativo!

    Rispondere
  • Più lunga è la fine di SAAB, più mi sorprende scoprire sempre quanto la tecnologia e il know-how di SAAB siano stati lasciati e sviluppati ulteriormente. È una di quelle storie in cui, alla fine, pensi di dover raccogliere tutte quelle società e provare, o dovresti, provare a rilanciare SAAB. Perché questi ingegneri sono ancora sul mercato con il passato di SAAB.

    Rispondere
  • ESTREMO (PENSARE) SPORTIVO ...

    ... questo post Offensivo nel senso positivo di uno o più stimolanti ...

    È stupefacente che un singolo ingegnere possa ancora creare qualcosa di rilevante oggi (Haldex).
    Grande che Trollhättan è ancora un luogo per lo sviluppo e la tecnologia automobilistica avanzata (incluso AAM e E-AAM).

    Il mondo è diventato complesso e complicato. L'industria automobilistica è in transizione. Nuovi modi sono presi e alcuni punti interrogativi sul lato della strada o sul presunto traguardo vengono quindi ignorati da alcuni produttori (o politici) e nascosti. Allo stesso tempo, nuove nicchie si stanno aprendo per ingegneri, sviluppatori e visionari. Un dominio in cui la Svezia è già tradizionalmente comoda ...

    Vediamo cosa riserva il futuro. Nel frattempo molte grazie per l'articolo e lo spunto di riflessione.

    Rispondere
  • Trovo forte e ammirevole il modo in cui Saab ha combattuto, lavorato e sviluppato fino all'ultimo giorno. Non sei la produzione delle ultime Saab, anche loro hanno ricercato la tecnologia a trazione integrale.

    Rispondere
  • Krass, questa storia!
    Impressionante che "alcuni ingegneri" svedesi abbiano spinto la tecnologia a tutte le ruote così ... e siano ancora aggiornati oggi! E ancora e ancora il sentiero porta a SAAB ...
    Chapeau!

    Rispondere
  • Sempre impressionante: questa conoscenza privilegiata. Grazie per quello.
    Un piacere leggere qui quasi ogni giorno.

    Rispondere

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.