La morte del diesel

"I dati di vendita dei modelli diesel sono aumentati di nuovo da mesi per la prima volta" - Così o qualcosa di simile, la notizia è stata letta la scorsa settimana su qualsiasi giornale. Lo scandalo del diesel. Già quasi quattro anni, era quasi dimenticato fino alla scorsa settimana. E che, nonostante il fatto che, originario di Amburgo, ho avuto la prima zona di divieto di circolazione della repubblica praticamente sulla mia porta di casa. Ma gratuitamente.

Non importa dove guardi
Lo stesso dado, non importa dove guardi


A quel tempo, quando lo scandalo è diventato pubblico e sono sorti dei bonus ambientali, ho già intuito che questo non avrebbe lasciato il marchio svedese senza lasciare traccia. Sebbene un motore turbo a benzina abbia i suoi meriti, molti modelli 9-5 e 9-3 hanno anche un motore diesel sotto il cofano. A quel tempo temevo che molti di loro sarebbero scomparsi dal mercato, scambiati per qualche migliaio di euro premium, e quindi essere sostituiti da una nuova marca di VW, BMW o Mercedes.

I premi andarono così, secondo VW più fabbricanti di auto furono smascherati e la storia fece il suo corso. I riciclatori automatici sono stati sopraffatti per ottenere le prove di demolizione presumibilmente così ecologiche.

All'improvviso, i team di stampa e TV si interessarono agli sfasciacarrozze della nazione, che non sapevano più dove andare con tutti i modelli diesel. Una coincidenza che a due passi dalla più grande discarica in Germania, forse anche dall'Europa settentrionale. Per anni non gli ho fatto visita. Perché era quello?

Nonostante le sue dimensioni, è stato raramente trovato, i modelli SAAB sono stati ricercati invano negli ultimi anni e, in tal caso, sono stati rapidamente macellati. Ottenere buone parti significava cercare l'ago in un pagliaio. Ma torniamo all'inizio. L'aumento delle vendite mi ha permesso di meditare su un giro in 9000.

Visita alla più grande discarica della Germania

Non ho mai verificato se le mie paure fossero confermate. Sperando di sbagliarmi Ma cercavo la conferma finale, volevo convincermi se - come sempre - non avrei trovato nessun SAAB se avessi fatto nuovamente visita al posto dopo anni.

Quindi sulla via di casa una partenza prima presa, con la 9000 in direzione Norderstedt, appena fuori Amburgo. Poco prima della chiusura, 9000 è parcheggiato vicino a un Volvo 850. Oltre alla vecchia Opel e ai VW Lupos con tubi di scarico sovradimensionati, non voglio spegnere 9000, quindi parcheggia vicino ai vicini svedesi.

Corri velocemente attraverso la piazza, oltre le innumerevoli file di Audi, Mercedes, BMW e VW. I marchi tedeschi dominano chiaramente. Già notevole: i veicoli sembrano molto giovani. La strada per l'angolo svedese è fiancheggiata da file di auto da Wolfsburg. Vari modelli Caddy, Touran e Golf. Anche se attribuisco al marchio di Wolfsburg il minimo di attenzione possibile, è sufficiente dire che la maggior parte dei modelli non sono vecchi di 10. I residui dell'adesivo delle denominazioni del motore indicano: 100% Diesel.

Nell'angolo più lontano troverai te stesso. L'angolo degli esotici. Volvo e SAAB mescolati. Insieme a Rover hanno trovato il loro posto. E quello che vedo qui mi rende più che sbalordito. Sono completamente sconosciuto con una foto. E la mia paura si è avverata. Puoi contare vari SAAB, almeno pezzi 15-20. Come negli ultimi anni 10 insieme, perfettamente allineati.

Lo stesso dado, non importa dove guardi

E anche qui: quasi 100% diesel. Diverso 2.2 TID Diesel 9-5, sia berlina o station wagon, lo stesso con il primo modello 9-3. Stanno diventando sempre più rari nel panorama, qui improvvisamente vedo i modelli 5-6. Una SE argentata crea varietà a breve termine. Anche un 9-3 con equipaggiamento completo è atterrato qui. Quando si tenta di espandere il SID dividere il raro Carbon Dashboard. Un 3.0 TID o un occhiale cromato. Sentirsi tutti i colori e le forme si trovano. Quasi tutti i veicoli possono ancora attestare una buona condizione.

Il rivestimento in pelle è stato appena consumato, i cruscotti in carbonio o in legno sono stati installati o distrutti durante il tentativo di rimuoverli. I tachimetri elettronici impediscono - con mio dispiacere - di dare un'occhiata al chilometraggio. Mi sarebbe piaciuto sapere di quanti chilometri sono stati spostati gli svedesi.

Ne ho visto più che abbastanza dopo pochi minuti, e ricomincia a pensare. Non solo ho quasi scioccato gli interi modelli SAAB, ma metto in discussione l'intero sistema delle classi di sostanze inquinanti, guidando divieti e premi ambientali.

Divieti di circolazione, bonus ambientali - consumo?

L'angolo del SAAB è emblematico del consumo eccessivo e mostra ancora una volta in quale spudorata società usa e getta viviamo. I SAAB erano tutti in una condizione che sarebbe stata sufficiente per uno o più diecimila chilometri. Invece, eliminato e molto probabilmente per qualsiasi premio e quindi una macchina di nuova produzione scambiata. La situazione è simile ai vicini svedesi ha quasi un effetto confortante. Ciò che è sostenibile, ecologico ed ecologico è per me incomprensibile come sempre.

Indietro nel parcheggio, mi capita di incontrare i proprietari di Volvo, brevi occhiate vengono scambiati, si guarda in avanti in alto sopra il corso curato la Svezia, un breve saluto, il pollice. Il quasi tipico. Ciò che rimane è solo la coscienza pura, non di far parte di questa società, che può essere tratto in inganno dai premi appariscente per l'acquisto di qualsiasi società di materie prime o di discesa che fanno affari con la speranza di clienti, ancora una volta con la coscienza pulita attraverso le zone ambientali guidare le città tedesche.

Invece, 9000 è tenuto in funzione, le parti usurate vengono sostituite per mantenere l'auto il più a lungo possibile. Un'attitudine che sembra effettivamente sostenibile ed ecologica. Ma con la vista di Diesel potrebbe essere completamente ingannato, sembra quasi come se la sostenibilità fosse definita con un veicolo a motore di nuova acquisizione.

Non importa come. Per i SAAB è un peccato aspettarli in poche settimane e mesi l'ultima passeggiata verso la stampa. Poi se ne sono andati e con loro una piccola parte del patrimonio culturale storico.

53 pensieri su "La morte del diesel"

  • vuoto

    Grazie per questa informazione molto interessante! Temo che non solo il governo tedesco stia agendo pazzamente riguardo a questa questione. 🙁 E nella zona?

  • vuoto

    Per il Regno Unito (GB) il centro di Londra è ora una ULEZ (zona a bassissime emissioni) e NESSUNA Saab con motore diesel se la cava con una tariffa giornaliera di £ 12.50... Anche la NG 9-5.
    Ma peggio, da 2021 la zona vuole estendersi a tutta Londra all'interno della Circular Road del Nord e del Sud. Tutte le auto non vogliono pagare 12.50p al giorno per guidare in questa zona.
    Ciò includerà auto con motore a benzina come la 9000 e la 900 più vecchia.

    Peggio ancora, il mio 9-5 (2009) funziona a GPL (motore pulito), ma devo comunque pagare ...

    Questa è una vera minaccia per la permanenza delle Saab più anziane sulle strade, quando un proprietario deve pagare per guidare forse 1-2 miglia ...

  • vuoto

    Il fatto che le persone non imparino è perché il quadro generale è diventato così insormontabile: quali auto testano riviste, giornali e riviste? Quali auto vedi sulla strada e puoi assegnarle, se le cose vanno particolarmente bene? Quali macchine vedi in TV? Nel frattempo, ogni trasmissione ha quasi solo distribuito prodotti ... ed è ciò che tre società in questo paese fanno tra di loro.
    Opel o Ford? - Sono appena menzionati e sono sempre solo secondi vincitori.
    Il francese? - Immersione come esempio per "Come non farlo perché troppo morbido / troppo giocoso / sembra a buon mercato ..." o come un derivato della Dacia. A causa del prezzo.
    Il giapponese? - Vale la pena menzionare solo con gli ibridi.
    Fiat? - Non viene nemmeno più definito un cattivo esempio. Prove proprie: nessun risultato.
    La nuova Skoda mi sembra essere Hyundai / Kia al momento: "Vincitore del test nella somma delle proprietà e conveniente" - Qualunque cosa sia definita sotto quest'ultimo ...
    I coreani probabilmente pagano abbastanza bene per la pubblicità e / o hanno i veicoli di prova che sono di conseguenza piacevoli da procurarsi ...

    Il consumatore medio può scegliere tra: Skoda / Seat / VW / Hyundai / Kia. Questo è tutto.

    5
    2
  • vuoto

    Grazie per questo articolo straordinariamente bello. Mi fa male l'anima quello che sta succedendo qui. Sfortunatamente, sono stato personalmente infettato da questo cancello diesel e ho venduto il mio fantastico 95NG TiD Automatic molto al di sotto del valore (senza acquistare un'altra macchina). Ovviamente ne sono responsabile io stesso, ma l'impulso è venuto da questo arrogante gruppo VW con la sua strategia schifosa! Sono così arrabbiato con questi fratelli. E se vedo 4 nuove Tiguan e 2 nuove T-Roc nelle mie immediate vicinanze allora potrei ..., beh, mi trattengo e sono felice della mia Saab (la più recente ha già 15 anni) e guidarli finché non funziona più.
    Spero ci vedremo presto a Trollhättan. Non vedo l'ora! Pure Saab e nient'altro che Saab!

    6
    2
    • vuoto

      Non addolorarti ...

      E aspetta un po 'con la colpa. Probabilmente è VW, che ha fatto l'inizio. BMW, Mercedes e altri hanno seguito a lungo. Le importazioni USA impongono scherzosamente tutti gli standard, sono tecnicamente di gran lunga superiori agli europei o non sono mai state misurate?

      Non conosco nemmeno la risposta, ma è stato negoziato politicamente e politicamente voluto che i nuovi diesel VW siano ancora nelle vicinanze, che il diesel e il gasolio da riscaldamento siano ancora promossi politicamente (fiscalmente o tramite bonus). È triste quando un 9-5 NG entra sotto le ruote ...

      Ma dobbiamo ancora trovare i veri colpevoli. E poi mi piace sollevare la seconda pietra, perché era chiaro fin dall'inizio che questo mondo non poteva essere salvato semplicemente con una caccia alle streghe. Gli inquisitori sono il vero male, questo per me è già certo ...

      5
      1
      • vuoto

        VW ... e cosa stanno facendo gli altri? Mi sono posto questa domanda così spesso e non ho trovato una risposta. Tutti
        TÜV controlla le emissioni di scarico per due anni e se queste non sono conformi ai requisiti legali, non ce ne sono
        Targa. Come vedi le emissioni di scarico dei veicoli Saab, di Volvo o di altri produttori esteri
        fuori. Rispettano i limiti?

        • vuoto

          Bene, il test delle emissioni di AU o HU, nella forma praticata da 2006 a 2018, può essere inteso come Abkassierungslizenz per le organizzazioni di test. Dal momento che solo la memoria difetti è stata letta per gli anni corrispondenti del veicolo con diagnosi a bordo e se non è stato inserito alcun errore, tutto andava bene. E quale veicolo manipolato ha già registrato un errore in memoria? Giusto, nessuno.
          E anche per i veicoli più vecchi, e dal momento che 2018 di nuovo per tutti i veicoli trasportati misura dello scarico, in grado di rilevare con il monossido di carbonio e la misurazione della torbidità in realtà solo catalizzatori difettosi o smantellati e filtri antiparticolato. Una valutazione dei gas di scarico per determinare la composizione del gas di scarico costa alcune migliaia di euro, e probabilmente nessuno vuole pagare nella sua indagine principale.
          L'HU è già il posto sbagliato per rilevare realmente la manipolazione dei gas di scarico. E poiché anche il Kraftfahrtbundesamt ha depositato solo i dati riportati dai produttori, senza l'ordine, o l'opportunità di controllarli, è appena arrivato come è arrivato.
          Succede solo quando il mercato si prende cura delle cose. E la cosa davvero spaventosa è probabilmente che il nostro sistema in Europa si è dimostrato più sdentato di quello negli Stati Uniti. Anche se la "nostra" immagine di sé è diversa.

          • vuoto

            Grazie per la risposta dettagliata. Ho pensato che nella misurazione dello scarico nel rapporto TÜV
            i valori hanno qualcosa a che fare con gli inquinanti emessi da un veicolo.

            Nel frattempo 30 turbo 900 vecchio di anni 550.000 stimato con km XNUMX (contatore km rimasto
            8 anni fa a 417.000 km), secondo l'esaminatore nelle indagini: emissioni molto buone
            per una macchina così vecchia.

        • vuoto

          Gli altri hanno sistemi più sofisticati per la disintossicazione dei gas di scarico. Perché finora non è stato visibile un solo diesel dal Giappone e dalla Corea? I numeri non possono essere, perché questi produttori certamente vendono più della cospicua Cayenne Diesel.

          VW / Audi non è mai stata conosciuta per la tecnologia del motore di alta qualità, ma piuttosto per le auto del pane e del burro. E non era il caso che questa "soluzione" software fosse solo più economica di un Kat più grande? Grazie ai commercianti!

          2
          2
          • vuoto

            Forse Donald Trump ha più manzo con le auto tedesche e il "surplus di esportazione" tedesco ...

            E forse i politici tedeschi non osano ripagarlo con la stessa moneta? Un altro punto sono i requisiti UE per il consumo della flotta. I veicoli giapponesi, coreani e statunitensi non sono interessati. Tecnologicamente, si ha un classico conflitto di interessi, se si dovrebbe bruciare il meno combustibile possibile nel modo più efficiente possibile, ma non si possono verificare ossidi di azoto.

            Gli americani ci vendono semplicemente un V6 diesel da 2,8 litri, che fa meno ma consuma di più ed è buono. È evidente che i vecchi diesel (tedeschi) che erano in grado di produrre meno ossidi di azoto rispetto ai motori più recenti e sofisticati ...

            Chissà quanto è stupida e semplice la risposta alla fine? Sto parlando di condizioni politiche (e globalmente diseguali).

        • vuoto

          Fantastico - pollice in alto! Circa 550.000 e un tachimetro che si è fermato a 417.000 otto anni fa! 🙂 Che macchina fantastica, congratulazioni!

      • vuoto

        Sì, nemmeno io "penso" (ma ovviamente non lo so comunque) che VW fosse l'unico o il primo gangster, da qui le altre abbreviazioni nel mio commento sopra. Le procure hanno già preso provvedimenti presso BMW, Mercedes e Opel. È logico che i monopolisti tedeschi fossero giunti a un accordo (come ha recentemente scoperto di nuovo l'Ufficio federale dei cartelli in merito ad altre questioni).

        Sono anche molto interessato alla domanda su come i prodotti americani (presumibilmente?) Che non hanno realmente gareggiato in molte altre domande (presumibilmente?) Hanno (hanno) fissato i propri rigidi limiti.

        • vuoto

          USA (e altri)

          O era per il fatto che gli americani e di conseguenza i produttori americani hanno sempre guidato o prodotto la benzina comunque? Diesel era lì solo un fenomeno marginale, la benzina sporca a buon mercato, perché sovvenzionata dallo stato (come da noi il diesel). Quindi non importava se la benzina, anche il gigante SUV, avesse bisogno del litro 15. E dal momento che ci sono tutti autorizzati a guidare solo 80 prima, il consumo di carburante non influisce così tanto.

          Poi è venuto e ha fatto grandi parole VW, hanno inventato l'uovo di Colombo con i loro motori diesel. Fantastico prestazioni, il consumo di carburante estremamente basso e migliori valori ambientali (che tra l'altro per quanto riguarda il diesel in termini CO2, inoltre, non deve essere scartato a priori, a volte a parte l'etanolo, che è un altro argomento).

          Al più tardi con lo sviluppo della tecnologia common-rail, tuttavia, i benefici che ne derivano avrebbero dovuto essere investiti in misura crescente in nuove implementazioni e concetti di risparmio energetico, piuttosto che solo più potere. Il leggero A2 in alluminio, per esempio, era una macchina brillante. Mio marito aveva un 90 PS Diesel che consumava pochissimo e guidava anche 200. Ma fu presto spappolato.

          Suppongo che il coreano, giapponese, francese, italiano ecc avere quando hanno mai costruito su una grande scala motori diesel, è sufficiente impostare le priorità diverse e non è una panacea. Motori non sempre più grandi con emissioni presumibilmente inferiori.

          Di recente ho iniziato a guidare la 9-3 SportCombi TTiD, modello 2011, 160 CV, Euro 5 come seconda auto, l'ultimo e più aggiornato motore diesel che Saab aveva nella sua gamma. Un motore Fiat (italiano!) Che, secondo il simpatico maestro artigiano di Kiel, è il motore diesel migliore e più fluido che conosce! E poi niente più problemi con i flap di turbolenza ecc. 160.000 corse ed è un puro piacere guidarla: grande accelerazione, dipende dal gas, è estremamente silenziosa e necessita di meno di 6 litri, nel traffico cittadino 7.

          Il precedente proprietario me l'ha venduto perché non voleva rottamarlo: un gioiello di prima mano che è stato ben curato e la cui vernice sembra quella di un'auto nuova! Avrebbe ricevuto 7.000 euro se l'avesse messo nella pressa per rottami!

          • vuoto

            Che i coreani, i giapponesi, i francesi, gli italiani o altri abbiano costruito motori diesel più puliti, può essere dubitato con sicurezza. Sebbene l'ADAC non possa credere a tutto, ma al seguente sito web (https://www.zeit.de/wirtschaft/unternehmen/2017-08/adac-test-import-auto-marken-erhoehte-abgaswerte-stickoxid) sono già interessanti

            A quanto pare, o non è possibile, i produttori stranieri riescono a gettare le mazze tra le gambe, come nel caso del domestico, senza investire con i governi stranieri appropriati.
            Ora, naturalmente, ci si può chiedere se il nostro governo ha superato il limite, o se gli altri sono troppo silenziosi? Anche se probabilmente non è affatto la loro ragione, semplicemente non vuoi spaventare i tuoi consumatori o elettori e puoi conviverci se il "problema" è percepito solo come tedesco.

            È interessante notare come l'aspettativa di vita si sia allungata negli ultimi decenni (https://de.wikipedia.org/wiki/Lebenserwartung), sebbene la densità del veicolo e le distanze coperte siano sempre cresciute. Ciò dovrebbe significare, in prima approssimazione, che il singolo veicolo è diventato più pulito. Quindi è solo la metà di così male?
            O ci sono più influenze sul lavoro oltre al semplice traffico automobilistico? Il sistema è grande quanto il pianeta e di conseguenza complesso, probabilmente non esistono soluzioni semplici che non danneggino nessuno. Ma ciò non giustifica un "business as usual", perché le risorse sono limitate.

            Ciò che era o avrebbe potuto essere intelligente allora, ovviamente, è molto più facile da dire in retrospettiva su 5, 10, 20, o anche più anni fa ...

            2
            1
          • vuoto

            @ StF

            Molto bello, perché commento equilibrato e premuroso. E giusto, non dovrebbe esserci più. Non per molto tempo. Purtroppo, tuttavia, il modo in cui potrebbe continuare, purtroppo, per un lungo periodo potrebbe non essere discusso. La strada è stata decisa da tempo - politicamente e medialmente.

            Chiunque ancora scettici espresso sul fatto che davvero tutto è considerato, che punta a ganci o gli occhi, senza mai osato nella terra di alternative per riferirsi alle alternative è tosato in contemporanea con gli scettici del clima con lo stesso pennello.
            Non importa nemmeno se non si dispone esattamente di questo - vale a dire il clima e la protezione ambientale - per le proprie preoccupazioni e onesto e serio in mente.

            È come se l'energia nucleare fosse negli anni '1950 -'80. L'umanità aveva ancora una volta trovato un Santo Graal. E guai a chi aveva qualcosa di cui lamentarsi o che aveva espresso con estrema cautela preoccupazioni ben formulate e fondate ...

            Chi a quel tempo indicava i rifiuti nucleari quasi eternamente radiosi, era un reazionario e rifiuto al progresso della peggior specie. Cosa importa che stessero tutti bene?

            Nel paese del cosiddetto scandalo diesel, tra tutti i luoghi, c'è ancora un cancelliere che unisce entrambi sotto un unico cappello: il saputello che non c'è alternativa all'energia nucleare (ritiro dall'eliminazione graduale) e ora il sapere tutto su come esattamente dare forma ai cambiamenti di energia e trasporti essere. Certo, ancora una volta su larga scala, totalizzante e senza alternative ...

            Non c'è nemmeno abbastanza spazio per l'agricoltore che vuole pressare il bio-diesel per il suo trattore nel proprio frantoio, alimentato da elettricità da biogas, in modo ecologicamente neutro. No, non fa parte del piano. Potrebbe farlo oggi e i colleghi danesi lo fanno da molto tempo ...

            Ma l'agricoltore tedesco deve ancora aspettare e potrebbe, a 50, piacere acquistare un EV autonomo - non appena il BER sarà operativo, usciremo dal carbone e avremo l'infrastruttura solare e lo stoccaggio per esso.

          • vuoto

            @StF

            Grazie per il link, articolo interessante. Se questo è vero, ovviamente, la domanda, ma in ogni caso vale la pena leggerla. Posso solo essere d'accordo con la seconda parte del commento, un approccio molto differenziato.

            Ciò che può essere più che fiduciosamente messo in dubbio, tuttavia, è l'ipotesi che il governo tedesco "non getterebbe un bastone tra le gambe" dei produttori stranieri per paura delle relazioni con l'estero. È ovviamente vero il contrario: in nessun altro paese al mondo l'industria automobilistica nazionale è così fortemente considerata dal governo come "industria chiave", sovvenzionata e promossa (2 x premio di rottamazione, ecc.) come in Germania. Nessun governo tedesco ha problemi con i tre grandi tedeschi (alcuni dei quali sono anche di proprietà statale), la cui mano raggiunge il Ministero dei Trasporti e oltre. Da nessuna parte la lobby automobilistica nazionale è così forte come in D. Se potesse, i politici tedeschi "butterebbero così tante mazze tra le gambe" dei produttori stranieri che non possono più camminare per rimanere nel quadro. Con la sua "industria chiave", D non rifugge nemmeno dai suoi migliori amici dell'UE. Basta ricordare il dramma sull'etichettatura delle auto per quanto riguarda consumi ed emissioni. Ripetutamente posticipato da D, annacquato, interrogato - per rendere le macchine PS tedesche e i toner SUV un bell'aspetto rispetto alle piccole auto francesi.

            Diverso deve essere il contesto in relazione ai diesel esteri, che noi - purtroppo - non tutti conosciamo.

            1
            1
          • vuoto

            @ Ebasil,

            Penso che non sia così estremo, non così unilaterale e inequivocabile ...
            Stretti collegamenti con lo stato sono mostrati da grandi compagnie automobilistiche in diversi paesi.
            Le politiche di finanziamento, il protezionismo e la corruzione hanno molti modi di giocare a calcio. Il bonus di demolizione in D era controproducente in molti modi. Anche nel senso che il denaro delle tasse tedesche era distribuito sul mercato interno, ma al di sopra dell'industria automobilistica globale. I finanziamenti mirati sembrano diversi.

            Chiedi a Trump o Xi Jinping se sottovalutano il ruolo chiave della loro industria automobilistica e se possono imparare qualcosa dai politici tedeschi. La domanda è o interpretata come uno scherzo o come un insulto personale, si raccoglie la risata o un sacco.

  • vuoto

    Mille grazie a Jan per questo articolo molto buono e molto triste, anche per le fantastiche foto (malinconiche)! Grande ricerca e scritta! Questa follia (di fondo) mi fa arrabbiare così tanto che ho dovuto prima reagire con sarcasmo all'argomento (vedi sopra).

    Posso solo sottolineare pienamente tutte le affermazioni riguardanti la sostenibilità, il consumo ecc. E ti colpisce il cuore vedere Saab così buone e belle, che continueranno a fornire un servizio leale per anni (decenni?) E i loro autisti avrebbero potuto compiacere il loro sventramento. Ad esempio 9-5 nel bellissimo, raro blu cosmo metallizzato. Una vergogna! 🙁

    Una piccola consolazione forse: il fatto che così tanti componenti specifici per Saab siano già stati cannibalizzati e rimossi mostra che il bisogno c'è, quindi ci sono molti amici Saab che si prendono cura dei loro (vecchi) preferiti e anche dei pezzi di ricambio ripiegare dalla discarica, giusto? (Per cos'altro probabilmente non puoi usare questi componenti speciali Saab, spero ...)

    • vuoto

      Grazie! Le Saab erano in realtà abbastanza sfruttate per la benzina e il diesel.

  • vuoto

    Un'ottima opinione Jan_HH. Speriamo che i veterani di Saab giusti continueranno a guidare per le nostre strade. Anche se ci sono solo poche migliaia di KM all'anno. Saab non deve mai sparire dalla strada.

    • vuoto

      Non solo Saabs non dovrebbe andare via. Ogni macchina costruita dovrebbe funzionare il più a lungo possibile. Soprattutto a causa dell'ambiente….

  • vuoto

    Le macchine avevano così tanto potenziale, così tante miglia avrebbero potuto essere guidate. Mi dispiace per ogni Saab scartato senza motivo. Le grandi macchine sicure che possono guidare con il litro di diesel 5 sono state distrutte. Non daremo il nostro diesel 9-3, qui in Austria, per fortuna, non siamo influenzati dal divieto di guida

  • vuoto

    Non posso che essere d'accordo con gli oratori precedenti !! L'incredibile assurdità culmina nel fatto che i mortali diesel tedeschi vengono esportati in altri paesi europei - compresi i paesi vicini - per continuare lì con pacchetti ambientali verdi. La stampa specializzata tedesca riporta anche in dettaglio su questo…. (ams, AutoZeitung, Auto Bild ecc ...) Gli europei ridono a crepapelle e comprano nuove auto per meno del loro valore. Strano che non abbia ancora trovato un articolo sulla stampa tedesca che si occupi del bilancio complessivo delle auto nuove ... Come forse saprai dai miei post precedenti, vivo in parte nell'area di Barcellona. Il diesel Euro IV può essere utilizzato qui senza alcuna restrizione. Ora vorrei congratularmi con tutti gli acquirenti di auto nuove, in particolare coloro che sono fedeli a VW, per la loro distruzione di denaro e il loro contributo all'inquinamento ambientale. Da parte mia, ho appena ricevuto una delle mie Saab attraverso il TÜV senza alcun difetto e non vedo l'ora che arrivi ogni ulteriore chilometro.

    Saluti alla comunità

    La Lizzi

    17
    1
    • vuoto

      Il "bilancio complessivo" è anche uno dei miei tormentoni e tormentoni preferiti. Manca per tutto e per tutto. L'auto nuova contro quella usata o l'EV contro il motore a scoppio sono solo la punta dell'iceberg...

      È bello che la politica ei media conoscano ancora la strada. Questa volta siamo davvero tutti di fronte a un abisso e questa volta è davvero giunto il momento di fare tutti un passo avanti. A chi importa del bilancio complessivo? Sull'orlo di un abisso fai un passo coraggioso e sei bravo - una volta per tutte ...

      • vuoto

        La domanda è: perché la Saab Diesel è lì nella discarica? Cosa è rotto?
        Il mio serbatoio ha perso quest'anno e Orio non può più consegnare. My Saab ha corso sotto 180000 km ed è alla fine di 2007. Non posso andare senza un serbatoio !!!
        Per fortuna ne ho trovato uno usato, ma che dire tra due e tre anni….
        Allora forse devo raschiare una Saab top ben tenuta!

        • vuoto

          No,
          Questa non è la domanda giusta per questo articolo. La domanda è: perché ci sono solo diesel?
          Altrimenti, i tuoi commenti, pensieri e paure sono ovviamente validi. E sfortunatamente non ho una risposta, ma condivido pienamente i tuoi punti interrogativi.

          • vuoto

            Il diesel è ovviamente anche più suscettibile di un motore a benzina .... alette di turbolenza, volano a doppia massa, filtro antiparticolato, ecc ... questa domanda sorge spontanea.
            E se ci sono ancora parti mancanti, come un carro armato rotto.
            Certo, ci sono anche persone che sono attirate dalla demolizione.

          • vuoto

            Separerei entrambi i soggetti. C'è la fornitura di pezzi di ricambio e ci sono motori a benzina e diesel. Entrambi hanno un serbatoio o altre parti specifiche SAAB. Eppure solo i diesel SAAB finiscono in gran numero nel cosiddetto riciclaggio ...

            In teoria, la fornitura di pezzi di ricambio di parti specifiche del diesel (GM) dovrebbe essere significativamente migliore rispetto a quella del motore a benzina SAAB. Inoltre, il diesel SAAB non fa niente di speciale, ma segue le auto di altre marche all'estero o semplicemente sul rottame. Le ragioni sono le stesse per tutti i marchi, sono politiche.

            Per me, l'articolo di Jan_HH è coerente e conclusivo.

  • vuoto

    1.000 Grazie Jan_HH,

    il reportage e le foto sono molto suggestive. Il fatto che l'argomento sia triste non peggiora ulteriormente l'articolo di grande successo ...

    Al contrario, ho la sensazione che questa società non possa avere abbastanza articoli e spunti di riflessione ...

    Nell'ÖR ho sentito di recente e ora più volte pubblicizzo che il nuovo stato di riscaldamento a olio è stato sovvenzionato con diverse migliaia di euro. Una persona pensante non lo comprende più.

    LUBRIFICAZIONE DIESEL NELLE REGIONI LOCALI SUPPORTATE

    Vale la pena un titolo e un articolo. Ma in realtà non colpisce nessuno ...

    Gli immobili sono "alimentati" dal carburante e le cosiddette automobili sono ferme sulla rete. Entrambi signorili e allo stesso tempo promossi. Beato chi non vede la contraddizione o non vuole vedere...

    Al contrario, sarebbe tecnicamente più facile e più sensato. L'immobile riscaldato con energia elettrica farebbe a meno di pompe di circolazione, tubi di riscaldamento, valvole, riempimento, ventilazione, manutenzione, accettazione, senza serbatoio e mandata dell'olio e senza camino (spazzamento). I costi di costruzione per una sola casa unifamiliare verrebbero ridotti di un importo a cinque cifre. Radiatori elettrici di diverse dimensioni e potenze sono in giro da decenni nel negozio di ferramenta per una mela e un uovo.

    Non prendiamoci in giro, viene finanziato il modo più semplice e anche non il più rispettoso dell'ambiente, ma sempre il modo più complesso, tecnicamente complesso, costoso e promettente finanziariamente ed economicamente. Così anche colui che costa più risorse ma si assicura anche più posti di lavoro e porta il maggior flusso di cassa. La protezione dell'ambiente non è una preoccupazione onesta. Mi chiedo sempre più se è anche solo una preoccupazione ...

    Non possiamo consumare l'ambiente sano.

    5
    2
    • vuoto

      Informazioni molto interessanti e un pensiero accattivante (mobile con fonte di energia immobile e viceversa)! L'"inquinamento" da ossidi di azoto da impianti di riscaldamento nelle zone residenziali è, a mio avviso, poco discusso pubblicamente (a differenza che qui sul blog) quanto l'inquinamento da CO2 causato dalla produzione di nuovi veicoli, costosi veicoli elettrici, il consumo di terre rare, ecc. Inoltre, è completamente nascosto dal fatto che l'elettricità così ecologica in questo paese è ancora prevalentemente ottenuta da fonti energetiche fossili (e dall'energia nucleare). Ciò significa che l'aria non è (presumibilmente) "inquinata" nel centro della città, ma ad Amburgo-Moorburg (nuova centrale elettrica a carbone!), Ad esempio, dove vivono anche molte persone! In qualche modo mi vengono in mente gli abitanti di Schilda…. ?

      • vuoto

        Schilda ...

        ... è una buona parola chiave, perché per quanto ne so, portavano la luce nei sacchi nel municipio.

        La storia delle case più “efficienti dal punto di vista energetico” è anche la storia delle finestre e dei vetri delle finestre. Allo stesso tempo, la storia dei vetri è anche quella della distruzione delle foreste europee. Basta inserire "vetro della foresta" su Wikipedia.

        Mi sembra abbastanza simbolico dell'attuale situazione e delle esigenze politiche. Se investiamo molte energie e risorse oggi, possiamo salvare 10 e 15% più e più volte. Alleluia!

        Quindi isoliamo vecchi edifici o danniamo i vecchi. Sbagliamo e sprechiamo energia e risorse. Ma a differenza di prima, questa volta stiamo salvando il mondo, questa volta davvero salvandolo. E chiunque lo crederà sarà salvato. Questa volta già ...

      • vuoto

        SCHILDA 2.0

        Un vicino vorrebbe aggiungere un giardino d'inverno non riscaldato alla sua casa moderna e isolata. In linea di principio una serra con gli effetti ben noti. Il fabbisogno energetico della casa diminuirebbe ulteriormente e le porte della terrazza sarebbero una serratura e un vestibolo. Rispetto a una serra autoportante, una parete di vetro e le risorse sarebbero risparmiate ...

        Eppure il vicino dovrebbe mettere una sola serra vetrata e autoportante nel giardino (non lo vuole affatto), ma non costruire il giardino d'inverno vicino alla casa. Secondo il regolamento edilizio, farebbe parte della facciata esterna e dovrebbe corrispondere ad essa in termini di energia ...

        Schilda 3.0 sarà che serre anche a libera possono essere esportati solo con 3 triplo vetro, stare su pannelli di pavimento coibentati e deve avere una ventilazione forzata elettrico con recupero di calore. E poi sarà salvato il mondo, per la complessità e il massimo utilizzo dell'energia e delle risorse è stata a lungo la roadmap fornita da modo (politico).

        C'è un diesel raschiato e un conservatorio prevenuto qualcosa in comune. Vale a dire le linee guida politiche, che operano profondamente in ambito borghese oltre che economico e industriale, senza che le persone pensanti possano riconoscere la loro utilità o necessità.
        Non mi sono ancora formato un giudizio definitivo sul cosiddetto scandalo diesel, ma ci sono alcune indicazioni che alla fine verrà valutato principalmente come uno scandalo politico ...

  • vuoto

    Che brillante idea imprenditoriale! Sto costruendo un software imbroglione nella mia auto diesel e mi geriere con esso per anni come un pioniere nel standard di protezione ambientale e di emissioni, tutti essere spostati increduli, anche gravi Stati Uniti, e quindi vendere più di qualsiasi altro.

    Ad un certo punto gli stupidi americani scopriranno di me - ma ehi, sh... è ancora meglio! Dopo che il primo bonus di rottamazione (come "aiuto" contro la crisi finanziaria causata dagli USA) aveva già svuotato le mie casse, ma ora purtroppo si sono prosciugate, ho usato questa geniale idea imprenditoriale per far sì che Merkel & Co. decidesse per la prossima . Il rublo continua a girare, la ruota continua a girare!

    È semplicemente stupido dover pagare agli americani tali orribili risarcimenti. Ma oh, sch ... su questo, gli stupidi contribuenti tedeschi alla fine finanziano tutto, e la grande maggioranza dei nostri stupidi clienti, il maggior numero dei nostri acquirenti, i clienti tedeschi, non ottiene nulla. Per che cosa? Non hanno danni! Tutti ottengono nuove fantastiche auto da noi con un nuovo bonus auto! Che devono andare tutti molto oltre perché il loro diesel non vale più nulla - chi diavolo ... se ne frega? Almeno non io! Avrebbe potuto mantenere il diesel e continuare a guidare (tranne che a HH, Stoccarda, nella regione della Ruhr, ecc.).

    Ma nessuno deve o vuole andarci. Penso che sia molto più bello qui sul lago bavarese. E mi sono divertito a Wolfsburg, ho pagato solo 4,50 euro al metro quadrato per la mia grande villa, non devo rimborsare i miei milioni in bonus, perché ho fatto grandi cose - per VW, per il gruppo, i consumatori, l'economia tedesca - oh, cosa sto dicendo per l'economia globale! E ovviamente per la tutela ambientale e la sostenibilità !! Ts ts, ho quasi dimenticato l'ultimo ...

    È semplicemente stupido che l'ufficio del pubblico ministero la veda in qualche modo diversamente. Questi funzionari meschini! Ma posso anche prendere la mucca dal ghiaccio. È chiaro che non sapevo niente e che altri devono rispondere! Non saranno in grado di dimostrarmi nulla ... Dovrebbero solo prenotarne alcuni dal middle management, come questo idiota che è incarcerato in America. Ecco perché l'abbiamo interrotto senza preavviso. Una soluzione ingegnosamente economica!

    Firmato Mr. W. (e il resto del Board e del Supervisory Board, e anche da BMx e Mexxxxxx e Oxxx)
    😉

    10
    2
    • vuoto

      Non riuscivo nemmeno a capire a chi dare la colpa per cosa ...

      Ad un certo punto probabilmente apparirà un libro: LA STORIA DEL GASOLIO E DELL'OLIO RISCALDANTE. Sottotitolo: On the rise and fall - un thriller economico e politico globale.

      Forse un giorno qualche storico sarà in grado di elaborare e valutare finalmente questa follia? Forse allora sapremo se i diesel statunitensi esportati da noi erano ancora migliori e più onesti. O se gli standard sui gas di scarico non possano essere soddisfatti tecnicamente per nessuno perché l'atmosfera contiene il 78% di azoto. Se le linee guida politiche fossero senza senso e non scientifiche. E ho altre 1.000 domande per questo libro non scritto ...

    • vuoto

      Mi scrivi di cuore! Ho una tale merda ... rabbia contro questo gruppo VW! E cosa devo guardare tutto il giorno? Un iguana o un pellicano dopo l'altro, ora interrotti dai T-Roc. Solo per piangere!
      Le persone sono solo animali da branco. VW, sai cosa hai ...

      11
      2
  • vuoto

    Ho il mio 9.5 SportCombi e lo terrò per molto tempo a venire. Nonostante ciò, attualmente sto cercando i simboli 9.5 e 2.2TiD, che ho perso dopo un crash. Tutti dovrebbero vedere: io sto vicino al mio diesel.

  • vuoto

    Viva la sfera di cristallo... o come ha fatto l'autore a stabilire che i veicoli sono "in condizioni che sarebbero bastate per l'uno o l'altro diecimila chilometri"?
    Ho anche speculare: Il 3.0TID stare lì tutto a causa di un guasto al motore, un 2.2TID può salutare volta 1.9er sono anche influenzata dai problemi lembi turbolenza.
    (Ancora) un buon diesel è ancora molto interessante per i rivenditori di esportazione e non necessariamente un caso per il rottame.

    3
    5
    • vuoto

      speculazione

      Ecco dove tendo a speculare. È anche molto più probabile che tre diversi motori di diverse generazioni e chilometraggio insieme concordino su una data per un suicidio collettivo.

      Sì, proprio lì, i pensieri fantastici dell'autore scompaiono - potrebbe essere politicamente tanto desiderato e influenzato dai premi - immediatamente nella nebbia della moltitudine di altre teorie cospirative che altrimenti circolano nella rete. Grazie per la nota pertinente.

      Seriamente, signor Daniel, lei ha ovviamente una certa esperienza e anche conoscenze tecniche. E sembri sentirti connesso al marchio SAAB. Com'è che tu, all'interno della benevola cornice di questo blog e dei suoi lettori, hai sempre una voce lucrativa?

      3
      8
      • vuoto

        Sebbene non possa dedurre dal testo che le Saab menzionate fossero tutte parcheggiate lì contemporaneamente, non dubito che un bonus di rottamazione renda interessante una nuova acquisizione. Non scarti una Saab intatta solo perché ce ne sono alcune migliaia in più da VW di quanto valga la macchina. Da un altro punto di vista, nel caso di una riparazione molto costosa (es. danno al motore), potresti ben considerare se dovresti “portare” con te un bonus. Da qui i miei dubbi sulle presunte buone condizioni dei veicoli spazzatura.
        Inoltre non riconosco un tono dispiaciuto nei miei contributi. Penso che a volte sia solo un po 'bigotto quando ti lamenti della società usa e getta (di solito sono sempre gli altri) e quando ti viene chiesto chi guida davvero una 901, 9000 o forse una 902 nella vita di tutti i giorni, come macchina principale, va bene rimane in silenzio. Nonostante tutte le critiche degli altri, la tua auto può ancora essere un po 'più moderna ... ;-) Con i conducenti Saab, la sostenibilità è più probabilmente forzata. Ricordo ancora troppo bene quanti non vedevano l'ora di acquistare un successore di 9-3 perché il loro 9-3 nel frattempo aveva percorso 150000 km ed aveva già 6 anni. Se Saab non fosse fallita, la sostenibilità dei conducenti Saab non sarebbe stata molto migliore di altri marchi.
        Dovresti essere così onesto.

        11
        • vuoto

          Citazione: "Non scarti una Saab intatta solo perché ce ne sono alcune migliaia in più da VW di quanto l'auto possa valere".

          Non lo fai e sei onorato. Sfortunatamente, non tutti i proprietari di SAAB hanno lo stesso entusiasmo. Alcuni guardano solo al valore del veicolo o alle zone di divieto ambientale e alla guida ...

          Ovviamente hai ragione anche sul desiderio di nuove auto e sul tema della sostenibilità, almeno in parte. Il mondo sarebbe più facile se tutti i conducenti SAAB fossero come te. O se potessero essere tagliati tutti insieme usando un altro pettine ...

          Statisticamente, i conducenti di SAAB sono fedeli al marchio e statisticamente guidano le loro auto più a lungo e investono di più. Statisticamente! Ma le statistiche e la tendenza non sono assolute, sono solo un cambiamento latente nel comportamento dei conducenti di altri marchi. Ciò lascia molto spazio ai conducenti di SAAB per scartare un numero di (buone) auto o volere o acquistare una nuova auto prima che quella vecchia sia davvero completamente scossa ...

          Ma statisticamente, i conducenti SAAB sono più sostenibili. Dopo tutto!
          Non dovresti sempre vedere tutto come assoluto, consentire più sfumature di grigio tra il bianco e il nero e quindi la tua visione del mondo e l'immagine dei driver SAAB e SAAB sarebbe di nuovo a posto.

        • vuoto

          Fortunatamente l'autore del testo muove un 9000 CD nella vita di tutti i giorni;). Estate e inverno, sole e pioggia, neve o grandine. Ma - e anche questo va ricordato - non molto più a lungo. I giorni come guidatore quotidiano della 9k sono numerati. Anche lui presto otterrà il marchio H. Dopo 30 anni di uso continuo, gli verrà risparmiato il lavoro quotidiano, ad esempio in inverno.

          La ragione è semplice: 9000 dovrebbe accompagnarmi per un lungo periodo di tempo, il lavoro di tutti i giorni prenderà il sopravvento su un'altra macchina. Forse un Saab Diesel ?!

          • vuoto

            Questo è quello che ho anche appena fatto: per proteggere la mia decappottabile, quindi è ancora con me più a lungo possibile, ho comprato un 9-3 TTiD, anno 2011 .. Un grande acquisto in ogni modo! Sono assolutamente entusiasta del gioiello, che guida in modo fantastico, ha bisogno di pochissimo ed è anche un ingegnoso veicolo a lunga percorrenza. Per inciso, la sfida più grande non era il divieto di guida nella Stresemannstraße, ma il necessario secondo posto auto nel vecchio quartiere nel mezzo di HH. Inoltre, spero ancora di (almeno un po ') la razionalità delle autorità sotto forma di approvazione del retrofit hardware per Euro 5 diesel. Anche un argomento per il mio contributo ancora eccezionale del lettore sul tema della sostenibilità. 🙂

        • vuoto

          Questo è certamente vero in alcune parti. Se ci fosse ancora SAAB, allora sarebbe di nuovo bestemmiato nei forum quanto fosse buono l'eterno divino 900 e quanto male fosse il prodotto attuale. Posso ancora ricordarlo? La sostenibilità può anche essere applicata, come nel caso del SAAB.
          Sfortunatamente, la cosa è giusta con la demolizione. Solo ora sperimentato con una 9-3 1 convertibile nella cerchia delle conoscenze. Dovrebbe davvero avere il figlio. Gli investimenti necessari sarebbero stati 1.500 nel laboratorio. A VW, tuttavia, c'era il bonus ambientale 7.000. Quella fu la fine del SAAB. Il figlio guida ora una vettura compatta VW.

          • vuoto

            Che peccato! 🙁 Per inciso, anche da un punto di vista economico: una decappottabile 9-3 I è un classico e, con buona cura, manterrà il suo valore ora, mentre un cetriolo in scatola da macchina di piccole dimensioni 08/15 del 2019 non troverà più un acquirente tra pochi anni. Per non parlare del comfort di guida della classe e della gioia di guidare una decappottabile (e comunque guidare la Saab).

        • vuoto

          Per quanto riguarda le nuove Saab perché i vecchi anni 6 vecchio, vero, la maggior parte di noi vorrebbe così, che nelle auto Trollhattan sono costruite di nuovo e poi si spera comprarli meno che non hanno i mezzi e le opportunità. Se si è convinti del marchio e il sequel è migliore di quello vecchio, è comprensibile che si desidera migliorare. Per quanto riguarda i moribondi diesel, così ho parlato di recente con un amico e anche Saabfan che ora probabilmente molti combis diesel 9-5NG con Euro 5 e 9-4X se sarebbe anche ottenere un diesel € 5, avrebbe dato se Saab non sarebbe andato in bancarotta e che avrebbero dovuto essere ora probabilmente venduti a prezzi bassi in Germania a causa dei divieti. Naturalmente questo è puramente ipotetica e teorica, ma questo onestà ho voluto installare. Ma se cerchiamo l'esistente nel miglior modo possibile per mantenere e mantenere.

    • vuoto

      La condizione era per lo più ormeggiata all'interno. Sfortunatamente, gli speedos digitali hanno impedito un controllo del chilometraggio. Si dice tanto che la vista sotto il cofano del diesel mostra anche tracce dello sfruttamento.

  • vuoto

    un articolo che mi è stato scritto dall'anima, un articolo che dovrebbe suscitare un articolo
    che è stato scritto alla grande ed è stato riempito con molte immagini, non solo un fan di Saab
    premuroso ma triste. Cosa penseranno i nostri discendenti quando
    le cui basi non dovrebbero più bastare per un'altra vita più modesta?

    14
  • vuoto

    Ottimo rapporto Tom!
    Combustibile con cella a combustibile.
    Sono curioso di sapere quali sistemi d'impulso prevarranno.
    Finché questo non è chiaro, guido bellissimi classici svedesi, si ottiene il costo e con buona cura sono un giorno classico e di solito aumentano di valore.
    Bello stupido che qualche anno fa per soldi costosi un grosso problema di Porsche è in genere nessuno sa quale sistema di guida prevarrà in futuro.
    I motori elettrici non sono adatti per l'uso quotidiano e, a causa della futura riduzione dell'inquinamento generale dell'UE, attualmente comprerei una nuova benzina.
    Non ho un dibattito molto più ampio da parte dei politici e anche la ricerca su sistemi di propulsione alternativi, come i carburanti sintetici, i gas naturali, la propulsione delle celle a combustibile, ecc.
    Toyota, ad esempio, offrirà in futuro molti più veicoli con celle a combustibile e il Giappone vorrebbe acquistare anche veicoli elettrici e Cayenne Diesel ...

    • vuoto

      Non mio, il post è di Jan!

  • vuoto

    Il nostro sistema ha un errore molto deciso: si basa sul consumo permanente. Per mantenere la bici sempre più veloce, è necessario consumare nuovi prodotti. Se ne hai bisogno o no.

    Ogni auto elettrica, sia a batteria che a idrogeno, nasce prima con un enorme consumo di risorse. Non sarebbe meglio usare i prodotti più a lungo e metterlo finalmente in discussione? Ma no, allora l'economia e la crescita si fermeranno e comunque. Quando impareremo che dobbiamo scegliere?

    20
    • vuoto

      Uno dovrebbe dare premi per il "vecchio modello di guida" in modo che si faccia l'ambiente solo bene!

  • vuoto

    Quello che mi ha davvero sorpreso è il fatto che poi tutti ricominciano e comprano l'ultimo VW Golf, Touran, Bulli, ecc.!

    Queste persone non imparano qualcosa?

    23

I commenti sono chiusi