Due giorni di cultura automobilistica. Cibo Techno Classica.

Essen, Norbertstrasse, intorno alle 9:00 di venerdì. Regna il caos, infuria la battaglia per i parcheggi. Indipendentemente dalle perdite, come ogni anno. La Techno Classica chiama: la fiera leader quando si tratta di lamiere antiche. Prima di poter godere della cultura automobilistica, devi lottare per un parcheggio vicino alla hall.

Saab 96 sul palco
Saab 96 sul palco

Se non vuoi essere cullato da un autobus dai primi tempi della tecnologia di trasporto da uno dei parcheggi remoti in direzione di Gruga Halle, che prende un'eternità percepita e in linea di principio irragionevole per una fiera internazionale di primo piano. Paraurti al paraurti spinge la valanga di lamiera nel garage, la fiera è a pochi minuti a piedi. Inizia!

Ciò che domina alla Techno Classica è la lamiera molto costosa. Spendere mezzo milione di € in una mattina per un solo classico non è un problema. Anche un po 'di più. I veicoli per i quali è possibile inserire importi a 7 cifre sono facili da trovare. È questa la realtà?

In realtà, non sono interessato ai classici costosi. Vado a Essen per via delle specie esotiche. Marchi poco utilizzati o che non esistono più. Mi piacciono le vecchie Alfa, le Lancia, le Citroen e ovviamente le Saab. Inoltre tutto ciò che è venuto o proviene dalla Brexit Island, e anche dall'altro marchio svedese.

Techno Classica 2019 - Tutto sembra come sempre

Ma in vista dell'attuale inondazione di Porsche, l'enorme presenza della Mercedes e l'aspetto del conglomerato di Wolfsburg sollevano già delle domande. Un amico che incontro poco dopo classifica tutto questo come una facciata scintillante di un mercato che non esiste più. Apparenza e potrebbe avere ragione. Le sale sono più vuote di un anno fa e anche a pranzo il numero di visitatori è inferiore a 2018. Il pubblico giusto è prevalentemente più vecchio, maschio. È dominato da visitatori che sono lontani nell'età della pensione. Io, con qualcosa negli anni 50, quasi conto ai visitatori giovanili.

Questa non è una sorpresa. La campagna contro il bruciatore lascia tracce. È probabile che la Techno Classica segnalerà meno visitatori quest'anno, mentre altrove le fiere di auto classiche verranno completamente cancellate. Inoltre, la voce imponente di 25 € a persona, la mancanza di classici economici per iniziare nell'hobby. Come vuoi ispirare i giovani in massa alla cultura mobile?

Certo, c'è un "mercato delle occasioni". Un cortile interno senza amore, dove i prodotti medi sono presentati a prezzi sopra la media. Uno scherzo. Come sarà con questo concetto, e con le discussioni e i cambiamenti in corso, sarà tra 10 anni in fiera, è prevedibile.

Ma esistono, i punti luminosi. Sono i club che sono ancora il sale nella zuppa di ogni spettacolo. 1. Il tedesco Saab Club presenta due bellissimi classici. La sala improvvisata è scomoda ma ben posizionata vicino all'ingresso. I fan di Borgward sono come sempre molto originali sulla strada, Citroen presenta i club per le celebrazioni dell'anniversario 100 su un enorme stand.Il supporto Subaru è piccolo, il Volvo Club nelle immediate vicinanze regge in confronto quasi su distanze infinite. Ma a queste bancarelle c'è la vita, è l'età media, i veicoli sono accessibili.

Ospitalità svedese a Volvo.

Oh sì ... l'altro marchio svedese. Volvo è ovviamente presente alla Techno Classica. Lo stand di Essen non è organizzato dall'importatore, ma dagli stessi svedesi. L'atmosfera è di conseguenza rilassata e ospitale. Ci sono i deliziosissimi panini alla cannella (attenzione - estremo rischio di dipendenza!) E il caffè. Volvo presenta la nuova S60. Una berlina sportiva dinamica e di ottima fattura. Tentazione? Sì, in ogni caso.

Almeno in teoria. Perché, e questo è sfavorevole, i nostri amici svedesi hanno parcheggiato un 60 T-850R giallo Mercury e un 5 Turbo accanto alla S240. Ora siamo in tre sulla strada e sorge la domanda: quale macchina preferiremmo? Ovviamente l'850 T-5R è l'opinione unanime. O forse il 240 Turbo, penso ancora tra me e me.

E cosa fa Saab? Come previsto, la presenza è debole. Li puoi trovare ma occasionalmente, anche se non li ho visti tutti. Una 900 Turbo Cabriolet molto bella con pochi chilometri è evidente, un 96 è presentato su un ascensore. C'è ancora un sonetto da qualche parte, e nell'area esterna incontriamo gli svedesi di buon umore con i loro Saab 9000i di nuovo. Il era, anche se c'era qualche interesse, 2018 non venduto. Perché? Nessun accordo sul prezzo, i due vedono lo sportivo. Ti auguro buona fortuna, forse funzionerà 2019. O 2020.

E anche se non scoprirò una singola Saab sui chilometri di autostrada 600 quel giorno, il marchio è presente. Nel garage del parcheggio c'è un vero e proprio cabriolet Griffin, nell'uscita mi viene incontro una berlina olandese 9-3. Il clou è un Saab 9000 CC Turbo precoce e dorato con approvazione francese.

Il marchio è piccolo ma internazionale. Dopo poche ore in fiera, è di nuovo a Francoforte nel pomeriggio. Il giorno dopo Saab-Grillen è in calendario. Il bollettino meteorologico parla di neve, pioggia e basse temperature. Questo può essere divertente.

8 pensieri su "Due giorni di cultura automobilistica. Cibo Techno Classica."

  • vuoto

    Qualcuno ha annotato i prezzi che potrebbero essere stati emessi dalle Saab?

    • vuoto

      Per 22.000 € la deccapottabile 900, 9000 CC era intorno a 7000 €.

  • vuoto

    Sono 3 anni che non vado alla fiera di Stoccarda, all'evento in concorso a Essen, lo spot è troppo in primo piano, non è più divertente ...
    Raccomando la fiera di Friedrichshafen, 10.-12.05., Questo è molto più vario.
    Barche, aeroplani e presentazioni di veicoli veloci nell'area esterna sono molto divertenti. Il mio 99iger rosso e io guidiamo in ogni caso!

  • vuoto

    Grazie per questo report e le foto.

  • vuoto

    Mio figlio e io andiamo in fiera da più di 10 anni. E abbiamo visto grandi auto uniche da ammirare, non da acquistare. Abbiamo anche visto la Cabrio 96 e 900 e ci siamo chiesti se più Saab potrebbero trovare la strada per la fiera tra quattro o cinque anni ?! Lo stand Volvo e il servizio sono stati fantastici, soprattutto la Volvo originale è stata un punto culminante. Mercedes come sempre presente, ma la BMW quasi si immerse. Nemmeno la squadra era molto contenta. La mia / nostra conclusione, è stato bello (con cambiamenti significativi) e ci torneremo l'anno prossimo.

  • vuoto

    Grazie Tom, per queste impressioni.

  • vuoto

    In Porsche & Co c'è più speculazione che amore per il marchio. E non riesci quasi mai a portare i classici costosi fuori dalla sala (presumibilmente) climatizzata. È bello che le nostre Saab siano ancora mobili e convenienti, è davvero divertente. E questo ogni giorno!

    9
    1

I commenti sono chiusi