La storia di Holden-Saab

Quando ho acquistato la mia prima Saab, una classica 1992 S Sport, nel 900, la nuova 9000 CS stava già arrivando negli showroom. Con i motori Trionic, unici e probabilmente la cosa più avanzata che potresti ottenere per soldi allora.

Un motore Saab nel Commodore Holden
Un motore Saab nel Commodore Holden. Credito fotografico: Neil Pogson

Quello che all'epoca non volevo capire era perché le unità di Södertälje non apparivano in altri modelli del gruppo GM. Dal 1990 in poi, Saab era al 50% uno degli americani che da allora era stato a capo di Göta Älv. Invece, con poche eccezioni, Opel offriva solo prodotti medi e nessun cibo gourmet dalla Svezia.

Nella mia ingenuità giovanile, sospettavo che i motori fossero realizzati esclusivamente per Saab, ma mi sbagliavo. In realtà, la direzione Opel stava già sabotando Saab ovunque fosse possibile e avrebbe preferito chiudere lo stabilimento di motori in Svezia oggi piuttosto che domani.

Un motore Saab a Holden?

La storia poco nota dietro di esso era la seguente: Nell'anno 1993, la figlia GM Holden iniziò la ricerca di un motore più piccolo per il Commodore. Per una possibile offensiva di esportazione in vari paesi asiatici, il litro 3.8 usato da Buick non era adatto, le normative fiscali richieste per gli spostamenti minori. A Holden c'era molta speranza nell'aprire nuovi mercati: un motore potente meno di 6 litri di cilindrata sarebbe stato l'ideale. Gli sviluppatori hanno identificato due possibili candidati: il V2.4 di Opel 2.6 leggermente troppo grande della produzione inglese. O il Saab Turbo con 6 o 2.3 litro.

Il confronto diretto di entrambe le macchine era chiaramente basato sui motori svedesi. Più moderno, più efficiente e con la possibilità di installare sia la macchina piccola che quella grande nel Commodore senza modifiche. Anche i costi parlavano a favore della costruzione della Saab, e così Neil Pogson e il suo collega Russ Little si recarono in Svezia nel maggio 1993.

Hanno visitato la relativamente nuova struttura di produzione a Södertälje, che all'epoca era un'impressionante fabbrica high-tech. All'epoca la produzione era sottoutilizzata e Saab Management era molto interessata al progetto Holden. La stretta collaborazione sembrava logica da entrambe le parti, e gli australiani inviarono settimane dopo due Commodore per l'installazione del motore in Svezia.

Nel febbraio 1994 Pogson e Little tornarono a Göta Älv e ispezionarono i progressi nella costruzione del prototipo. Il motore B234 doveva essere installato longitudinalmente e non trasversalmente come al solito, il che ha comportato alcune modifiche. E poi ti serviva anche un cambio automatico adatto per il Commodore. Nessun problema, perché lo scaffale GM era pieno. Dalla Svezia, gli australiani si sono recati a Francoforte e alla centrale di trasmissione di Strasburgo.

La trasmissione GM Hydramatic 350 doveva essere installata sul Commodore con motore Saab ed era ovviamente ideale per i 350 Nm del turbo svedese. Ma solo sulla carta. Gli sviluppatori avevano specificato la loro trasmissione con 350 Nm, ma, come si doveva ammettere, testato solo fino a 280 Nm. A quel tempo era utilizzato da Opel, con un carico massimo di 260 Nm.

Dopo molte discussioni, la coppia 300 Nm fu accettata come autorizzazione, la trasmissione spedita in Svezia, e poco dopo, il primo Holden Commodore con motore Saab Turbo viaggiò da Trollhättan in Australia.

Opel fa fronte contro il progetto Holden-Saab

Nel frattempo, però, c'era una forte resistenza al progetto. I principi provinciali GM volevano che le proprie fabbriche funzionassero a pieno regime. Chi era interessato ai piani di Saab e Holden? In prima linea: Peter Hanenberger, all'epoca vicepresidente GM e capo del centro di sviluppo Opel, prende posizione contro il progetto. Hanenberger era sulla strada come un duro rinnovatore e riduttore di costi, l'ingresso nel declino del marchio Opel può anche essere collegato alla sua persona.

Avrebbe voluto eliminare il motore Saab e sostituito i turbo di Södertälje con le macchine Opel. Sebbene non abbia avuto successo negli anni seguenti, Saab è diventato un centro di competenza turbo nel gruppo GM. Ma ha silurato con successo il progetto Holden-Saab.

Sebbene gli sviluppatori in Australia fossero entusiasti del Commodore Holden-Saab, i prototipi dovettero essere rottamati con l'arrivo del secondo veicolo. Invece, è stato usato il litro 2.6 V6. Una decisione pessima, perché il motore Opel non soddisfaceva tutti i requisiti fiscali e doganali nei paesi presi di mira. Manca il successo, l'offensiva di esportazione da Holden all'Asia non ha mai avuto luogo.

Alla fine solo perdenti

Alla fine c'erano solo dei perdenti. Saab non poteva aumentare il numero di unità nella costruzione di motori, Holden non poteva aprire nessun mercato futuro. E Opel è rimasta sulle macchine. Hanenberger esemplifica il triste fatto che Opel abbia molestato Saab fin dal primo giorno, ove possibile. Alla fine, lui stesso ha fallito a causa del suo brutale corso di austerità e, nonostante il sostegno di Detroit, non è diventato il capo della Opel nel 1998. I potenti rappresentanti dei dipendenti del Consiglio di sorveglianza Opel ne hanno avuto abbastanza del suo corso distruttivo e hanno impedito la sua nomina a CEO. Ironia della sorte, Peter Hanenberger è stato elogiato all'Australia di tutti i posti. A Holden si dice che abbia fatto un buon lavoro.

Saab non sopravvisse a GM, né Holden. A ottobre 2017 ha chiuso, dopo 69 anni, le ultime porte della fabbrica Holden. E Opel? Dopo aver venduto al gruppo PSA, i francesi guidano un corso coerente. Capiscono cosa GM non ha mai fatto. Opel è completamente integrata, il centro di sviluppo di Rüsselsheim è sfilettato. PSA conserva solo una parte nel Gruppo e trasferisce il resto a fornitori di servizi esterni. Il tempo dei principi provinciali, intrighi e one-on-one è finito. L'indipendenza ma anche.

La storia completa di Holden-Saab ha trascritto Neil Pogson, lo sviluppatore dell'ex Holden, nelle sue memorie. Le pagine 10 con dettagli, immagini uniche e un pezzo di storia Saab finora poco conosciuto sono disponibili qui come Scaricare.

17 pensieri su "La storia di Holden-Saab"

  • La mia storia automobilistica dal 1985 è stata | Ho comprato la mia prima Saab 1 nel 9000, una 1985i, oh non pensavo che fosse una buona macchina, lontano da rallentare (senza turbo) …………

    Avevo visto un'auto dall'aspetto superbo nei supplementi di carta della domenica a colori e adoravo l'aspetto di questa OPEL Monza GSE del 1986…. ma non aveva soldi per comprarne di nuovi…. Ne ho trovato uno di 1 anno e 2 mesi per £ 8000.

    Ho posseduto questa Opel per un altro anno, e devo dire che nel Regno Unito abbiamo un detto: "era un'auto del venerdì pomeriggio", e tutto è andato storto su quella macchina, ma questa è un'altra storia .......

    Poi nel 1987 ho visto questa grande cosa dell'oro, passami un giorno e ho pensato che fosse carino, era una SAAB 9000 SE (una versione speciale del Regno Unito, che aveva i tappi delle porte in legno impiallacciato originali / Dash e selezione del cambio ecc. in / per il Regno Unito.
    Ho avuto un kit corpo Saab sulla macchina, che è diventato un sosia Carlsson.

    Quel motore turbo B202 2L era come un incendio nel tuo sedere, ragazzo metti il ​​piede a terra a 50 mph, e il naso si è alzato, il culo si è seduto e ha preso il volo ..... superando qualsiasi altra cosa in giro ...

    Ricordi, eh !!

  • Molto interessante, grazie

  • Per me è - per quanto ne so o ho letto - piuttosto "il contrario" ...
    ... ecco un "Holden" armeggiare nella Saab e mi porta dove voglio ogni giorno ... .. 😉

    • Al contrario, ha funzionato. Ed è un buon motore!

    • Sì, al contrario, ha funzionato. Nel mio ultimo Saab, un 9-3 SC con 2,8 litro, il cilindro 6 era il motore di Holden. La macchina era un puro piacere di guida. Sono ancora in lutto per la macchina, ma alla fine non era più economico. Bene e tu conosci la storia, per mancanza di forniture da quando 2011, ora sono seduto nella Volvo. E la cosa brutta è che mi sono abituato e lo trovo davvero piacevole. Ma proprio questo, il mio ultimo Saab, era solo una macchina che poteva suscitare emozioni.

      • Dopotutto, guidi ancora come svedese sul mercato delle auto nuove oggi.

        Su ampi parcheggi, lascio vagare lo sguardo e cerco di scoprire la Svezia. Anche se il parcheggio è ben riempito, spesso riesce solo perché uno dei miei due è lì.

        Non conosco i numeri di targa, ma sembra che ci siano sempre meno Volvo sulla strada. Vedo più camion Volvo e Scania che auto svedesi. Triste …

        • Gli attuali Volvos (V90, XC90, XC60) stanno vendendo bene. Soprattutto con i modelli 90er, Volvo è stata in grado di conquistare alcuni clienti dei produttori tedeschi.

          • Grazie per l'informazione. Rassicurante ...
            Con la S90 ne ho avuti due e la V90 solo un incontro in natura. Nello stesso periodo, ho visto più SAAB 9-5 NG rispetto al V e S90 messi insieme. Questo ti fa pensare ...

          • Secondo la mia impressione - non verificata numericamente -, vedo sempre moltissime Volvo qui a HH nei pochi chilometri che portano all'ufficio, almeno significativamente più di Opel, per esempio. 🙂 Anche sulla mia rotta per HRO e ritorno oggi, ce n'erano molti, ma sfortunatamente non una sola Saab 🙁 (a parte le poche che puoi ancora vedere in HH, fortunatamente). Anche se personalmente non penso che la densità di Volvo sia così grande: praticamente vedi solo questi nuovi SUV enormi, completamente goffi e in qualche modo completamente incoerenti nel design. Inoltre, sono cinesi comunque….

            ODIO i SUV (trattori assolutamente antiestetici e ritagli "fuoristrada" che sono totalmente idioti in città e bloccano sempre la tua vista, soprattutto perché i loro conducenti scelgono sempre modelli con vetri oscuranti mafiosi e senza indicatori) e li ADORANO Blog! Oh, era un bene! 😉

  • Tipica fermata Opel. Non ho mai dato un'occhiata all'essenziale.

  • Articolo interessante
    GM ha rotto Saab ma anche Opel GM avrebbe messo alla porta questo Peter Hanenberger non ha mai saputo. Se è ancora vivo, si comporterà, se è già partito potrebbe voltarsi verso la tomba.

  • Grande storia interessante! Prima il puzzle dell'immagine, ora le informazioni di base su di esso. L'arco di tensione è ora chiuso. Grazie!
    Adoro il Saabblog!

    • Chi non lo ama?

      11
      • Bene, cosa sta succedendo oggi? Grazie per quello!

  • Pura eccitazione!
    Grande articolo, grazie per le informazioni e i dettagli finora sconosciuti.
    Incredibile che interessi così distruttivi di un "principe provinciale" fossero possibili all'interno di una società ...
    SAAB offre sicuramente più informazioni di "background" ..., ad esempio, sui vari tentativi di SUV.
    Giornata di sole!

    11
  • Sfondi abissali

    Non ho mai capito che i motori SAAB non potessero prevalere all'interno del gruppo (GM). Ancor meno, tuttavia, che il marchio SAAB è stato anche diluito e condannato a installare e offrire GM a 1993 cilindri nel 1994 e 6 del 900/9000, che erano inferiori al proprio quattro cilindri in tutti gli aspetti - ecologicamente comunque, nonostante più cilindri e cilindrata anche in termini di prestazioni ...

    Presumibilmente, il gruppo ha voluto sottolineare l'affermazione premium del marchio SAAB con un numero maggiore di cilindri e motori "migliori". Un cavallo di Troia. Il fatto che GM, Opel e Holden alla fine abbiano messo questo Trojan nella loro fattoria è solo un debole, ma anche una certa consolazione.

    O che mancava a livello decisionale nel (GM) consolidato in realtà di competenze tecniche, Algebra a livello primario e la lungimiranza necessaria, o era semplicemente pensare anche ancora troppo della propria influenza personale, ispirato e guidato da problemi di alimentazione interni chiari e essere in grado di fare la cosa giusta?

    La linea di fondo è un post molto triste. Ma anche ben studiato e illuminante. Grazie!

    15
  • Questo è il problema di cui muoiono le aziende mal gestite: le prospettive interne sono sempre poste al di sopra di ciò che potrebbe essere utile per il cliente.

I commenti sono chiusi