Paesi 3 SAAB incontrano 2018 "Tutto sotto un DA-CH" da 07. a 09. 2018 di settembre

Sebbene non siano stati costruiti più veicoli SAAB da 2011 / 2012, ci sono ancora vivaci comunità di appassionati in tutto il mondo. Per oltre un decennio, gli incontri SAAB internazionali hanno avuto molto successo ogni anno in tutta Europa, di recente in Germania, Svezia, Norvegia, Polonia e quest'anno a Riga / Lettonia.

Non solo tre paesi e regioni si affacciano sull'angolo orientale del Lago di Costanza, tutti e tre i paesi rivieraschi hanno anche una scena SAAB vivace e ben organizzata. Dopo che la comunità della Saab della Germania meridionale aveva organizzato tre incontri di grande successo nella Germania meridionale negli ultimi anni, è nata l'idea di un incontro congiunto e transfrontaliero di appassionati SAAB provenienti da Germania, Austria e Svizzera.

Questa idea di un trasporto internazionale di eventi SAAB sotto il motto "famiglia DA-CH" Abbiamo con entusiasmo accolto perché la data proposta già caduto nel fine settimana del nostro tradizionale uscita in autunno all'inizio di settembre e siamo stati in grado di offrire un evento in Vorarlberg ed eseguire con esso una volta. Alla fine di 2017, una piccola squadra dei tre paesi si è incontrata e ha affrontato la pianificazione di questo importante evento. L'obiettivo comune era quello di Bregenz con il suo appeal gastronomico come punto di partenza per una gita in Svizzera, rispettivamente di utilizzare passi alpini svizzeri.

La passione per il marchio scandinavo e l'attrattiva turistica della regione hanno fatto sì che tutti i posti pubblicizzati fossero già assegnati all'inizio di aprile. Infine, più di partecipanti 130 hanno circa 70 3 Saab dai paesi partecipanti, ma anche dai Paesi Bassi, Francia, Lussemburgo, Danimarca e Liechtenstein, hanno partecipato a questo evento 3 giorni!

Venerdì mattina, il team organizzativo ha incontrato al Mercure Bregenz City, che si trova proprio accanto alle Festspielhaus e il palco galleggiante, insieme con le recenti preparati congiunti. L'accoglienza Sackerl erano piccoli regali dalla Svizzera (pan di zenzero), dalla Germania (libretto con Spaetzle-ricette) e Austria (palle di Mozart) riempita, preparato le carte di nome per la registrazione, controllato l'assistenza al parcheggio, compresa la formazione dei partecipanti, etc.

Con il supporto della città di Bregenz, è stato possibile parcheggiare tutti i veicoli partecipanti nel parcheggio vicino allo stadio del casinò, che si trova nelle immediate vicinanze dell'hotel. Verso mezzogiorno, i primi partecipanti arrivarono all'Hotel Bregenz City. La registrazione dei partecipanti, l'emissione dei biglietti da visita e la borsa di benvenuto potrebbero essere conclusi, nonostante una corsa graduale verso il registro, contro l'orologio 16 45.
L'evento di benvenuto è iniziato puntualmente all'orologio 17 nella sala "Lago di Costanza". A nome del team di organizzazione del paese 3, Uwe Seidel ha dato il benvenuto ai partecipanti e ha fornito una prima panoramica dell'evento.

Contro 18 PM, siamo partiti per i gruppi 3 per un tour della città di circa mezz'ora 1. Le guide della città ci hanno offerto uno spaccato interessante dello sviluppo storico della città e del lago di Costanza.

Il tour si è concluso alla Gasthof Kornmesser, dove ci attende un ricco buffet con specialità regionali.

Dopo cena, Hanspeter Müller del Saab Club Switzerland ha presentato i due percorsi per i tour del sabato. La serata sociale è stata accompagnata musicalmente da un trio di musica popolare ed è durata parecchio tempo (alcuni anche più a lungo - presumibilmente)!

Sabato scorso, abbiamo già incontrato a 8 am presso il parcheggio allo stadio Casinò dove Oli Deuring e Bernhard Rädler erano in attesa con le "confezioni snack" ai partecipanti.
I nostri amici svizzeri Saab avevano programmato due tour molto interessanti. Hanno preso letteralmente lo slogan "Saab - a casa per lunghi viaggi". Il grande tour è stato dato con 483 km di lunghezza e puro tempo di guida di quasi 8 ore. In due punti di scelta rapida la distanza potrebbe essere abbreviata da 1 ½ o 2 ½ ore.

Il secondo tour è stato un molto più breve e più confortevole Alps Tour e attraverso la Svizzera (Appenzell, Ruppenpass), Vorarlberg (Furkajoch) e di nuovo per la Svizzera attraverso il Liechtenstein (Schwägalp, Appenzello). Il percorso offriva splendide viste sul Lago di Costanza e sulla Germania meridionale, sul Vorarlberg e sulla Valle del Reno.

Come molti altri temerari, Maria e io decidemmo di andare al grande tour. Attraversare così tanti valichi alpini in un giorno è stata una grande sfida, ma chissà quando sarebbe arrivata una tale opportunità. Il tempo era al suo meglio e contribuiva con il luminoso cielo blu e il sole splendente.
Ecco una descrizione del percorso "breve" del grande tour. Dopo il valico di frontiera a Höchst siamo andati oltre l'autostrada fino a Chur-Bad Ragaz. All'uscita di Davos / Landquart, la nostra unità ha lasciato l'autostrada e ha seguito le indicazioni per Davos.

Dopo una breve pausa nel distretto di Davos-Wolfgang (che è già un passo con 1631 m sul livello del mare), riprendemmo.

Poco prima di Davos, il nostro gruppo ha seguito le indicazioni per Flüelapass. Alla fine della strada del passo raggiungemmo Susch, situata in Engadina, e poi fermammo in direzione di St. Moritz e Zernez.

A Zernez si svolta quindi a sinistra per attraversare il passo alpino successivo. Il nostro percorso ha attraversato un parco nazionale e oltre il Ofenpass fino a Santa Maria in Münstertal.

Nel frattempo, si è formato un piccolo "Gruppo Austria", che ha spontaneamente deciso di fare una pausa pranzo in questo luogo idilliaco. Il giardino degli ospiti della pasticceria Meier-Beck ha fornito ombrelloni invitanti e allo stesso tempo ombreggiati. Durante il pranzo abbiamo sentito mucca improvviso-lich campane scampanio e zoccoli sonaglio: un gregge mucche addobbate a festa è andato, accompagnato da alcuni pastori per le strette vie del borgo - siamo stati inaspettatamente spettatori a pascoli estivi diventano.

Poco dopo St. Maria siamo stati premiati con questo punto di vista. È stato molto divertente prendere questi serpentini sotto le ruote. Le curve erano così strette che pensavi di guidare oltre il precipizio. Abbiamo seguito la valle a sud e attraversato il passaggio Umbrail al confine con l'Italia.

La descrizione del percorso ci portò più a sud a Bormio. Poco prima di Bormio abbiamo preso la deviazione per Livignio. Da lì siamo tornati indietro sul valico di Forcola di Livigno per tornare in Svizzera.

Al passo la "Foresteria 2315" ha invitato per una pausa caffè. Un altro gruppo aveva scelto questa posizione come tappa ... l'espresso era eccellente!

Il penultimo passo alpino del nostro grande tour è stato il Passo del Bernina. Poi siamo passati da Pontresina e Samaden a La Punt.

Da La Punt abbiamo affrontato il nostro ultimo passo alpino, l'Albula. Via Preda, Bergün, Filisur, Alvaneu Bad, Brienz e Lantsch, il percorso portava a Lenzerheide. Il Campionato del Mondo di Mountain Bike si è svolto qui questo fine settimana. Da Coira, l'autostrada ci ha portati di nuovo in direzione di Bregenz, dove alla fine siamo arrivati ​​stanchi ma al sicuro contro 19: l'orologio 30.

Dopo esserci rinfrescati e aver avuto fame, abbiamo camminato dall'albergo al vicino "Wirtshaus am See". Nel giardino d'inverno abbiamo aspettato un buffet meraviglioso con eccellenti specialità regionali. Gli orgogliosi crossers Alpine Pass hanno condiviso con entusiasmo le loro esperienze. Così hanno parlato fino a tarda notte, hanno riso e chiuso molte amicizie transnazionali, scambiati indirizzi e numeri di telefono.

La domenica dopo colazione si è svolto l'addio ufficiale. I partecipanti provenienti da Germania, Svizzera e Austria, provenienti da Liechtenstein, Danimarca, Paesi Bassi e Francia, sono stati unanimi nel ritenere che questo incontro di Saab nel triangolo di confine Austria, Germania e Svizzera sia stato un fine settimana ricco di eventi, un grande successo.

L'ultimo punto del programma è stata la visita di un laboratorio di tuning Saab con auto da corsa Saab a Langen vicino a Bregenz (presumibilmente il villaggio con la più alta densità di Saab in Europa) o in alternativa il Museo Zeppelin di Friedrichshafen.

Testo: Erich Malzer
Foto: André Ruckenbauer, Ulrich Walther, Mike Wieser, Peter Wintersteiger

Anche i pensieri di 7 "Paesi 3 SAAB incontrano 2018 "Tutto sotto un DA-CH" da 07. a 09. 2018 di settembre"

  • 14. Dicembre 2018 su 10: 30 AM
    Permalink

    Ottimo rapporto. Elevato fattore di invidia!

    • 14. Dicembre 2018 su 4: 55 PM
      Permalink

      Grazie, è stato davvero un weekend fantastico e una pista bellissima!

  • 14. Dicembre 2018 su 11: 03 AM
    Permalink

    Krass! Ottima via! Pensiero fantastico! Un sacco di emozioni ...
    Pedalo in pista con la bici da strada, con le giornate 2-3 rilassate. 🙂
    (il mio nome è programma ... 😉)

    • 14. Dicembre 2018 su 5: 00 PM
      Permalink

      Il ciclista sul Umbrailpass probabilmente non l'ha mancato. Oltre ai nostri Saab c'erano davvero molte moto e biciclette sui valichi in arrivo!

    • 14. Dicembre 2018 su 6: 23 PM
      Permalink

      SACRE BLEU! ! ! Chapeau, signora. Il tuo nome è veramente un programma.

      483 km montagnosi in giorni 2 (forse anche 3) sono rilassati? Questo sembra che anche alcuni professionisti del tour siano molto diversi. In particolare, il commento Sprinter su lunghe tappe giornaliere nei passaggi sempre aperti e onesti la loro sofferenza. Ma sono più i buoi tra i ciclisti da corsa, non le capre di montagna ...

      Vorrei un clima ottimale e solo gli automobilisti premurosi per il tuo tour.

  • 14. Dicembre 2018 su 11: 13 AM
    Permalink

    Grazie per l'ottima relazione. È stato un evento davvero bello ed è stato bello incontrare la gente, ammirare la SAAB e godersi la cucina e il paesaggio.

  • 14. Dicembre 2018 su 6: 36 PM
    Permalink

    Che bel numero ...

    Un gruppo internazionale di partecipanti sotto un D • A • CH in un tour in tre paesi che si è esteso anche al di fuori dell'UE. Tutto con il bel tempo, con gente simpatica e cibo delizioso. Quanti piloti BMW o AUDI sono stati autorizzati a provare qualcosa di simile in 2018?

I commenti sono chiusi

ArabicDutchIngleseFranceseTedescoItalianoPortogheseRussianSpagnoloSwedish