Sango arriva dopo la fine di D1

Chiunque abbia superato la vecchia fabbrica Saab negli ultimi giorni potrebbe vedere un'immagine insolita. L'area di consegna piena di veicoli, come l'ultima volta nel 2011. Un mondo ideale ... cosa è cambiato a Trollhättan? La buona immagine è ingannevole. Al più tardi, quando ti avvicini al sito e scopri il logo sui veicoli, il buon umore svanisce.

Trollhättan, vecchia fabbrica Saab, aprile 2018.
Trollhättan, vecchia fabbrica Saab, aprile 2018.

Circa 100-150 nuove Volvo XC40 sono parcheggiate di fronte all'ex fabbrica Saab. Niente auto elettriche, niente da NEVS e certamente niente che sarebbe "Made in Trollhättan". La filiale NEVS NIS non solo affitta le ex strutture di collaudo e ispezione Saab, ma anche parcheggi. Le sue vendite saranno raddoppiate da circa 2018 milioni di euro a 4 nel 8. Una storia di successo, e l'unica che al momento può essere segnalata.

Oltre a ciò, un altro fronte di cattive condizioni atmosferiche attira la stablebacka. Su 23. Marzo riporta il China Daily una nuova joint venture tra DiDi e CHJ Automotive. CHJ, allo stesso modo sconosciuta al di fuori della Cina come NEVS su questo lato della Comunità Saab, produrrà auto elettriche per DiDi a partire da 2020. Era chiaro che questa decisione ha avuto un effetto immediato sul Progetto D1 e il futuro di NEVS avrebbe avuto.

DiDi aveva deciso, il che non era una vera sorpresa, contro la collaborazione con NEVS. L'utopia del matrimonio di una zanzara con un elefante era finita. Non c'è stata reazione da parte di Trollhättan. Ci sono voluti fino all'5. Aprile, fino a quando in Svezia qualcuno se ne accorse. Un messaggio dalla intranet NEVS divenne il Sveriges Radio passato. In esso, NEVS ha annunciato la fine dello sviluppo D1, iniziato a gennaio, e il futuro focalizzato su un nuovo progetto a sé stante.

Nei giorni successivi il reparto stampa della NEVS ha cercato di sorvolare sulla rinnovata sconfitta. Hai interrotto lo sviluppo della tua decisione e la comprensione del coordinamento con DiDi. E sono cambiati solo il programma e la piattaforma, ma non la collaborazione con DiDi. Una fuga dalla realtà in un'azienda che sembra accettare il fallimento.

In effetti, le conseguenze non sono prevedibili. DiDi era inteso come uno dei principali clienti dell'auto elettrica NEVS 9-3. L'inizio della produzione nell'estate 2018 è nelle stelle, e resta la domanda su cosa dire degli altri grandi ordini non vincolanti. Anche il finanziamento a medio termine è un fianco aperto. Ancora.

Sango arriva dopo D1

Dopo lo sviluppo D1, Trollhättan si concentra sul progetto Sango. Una nuova piattaforma che, secondo l'addetto stampa Fryklund, rappresenta ciò che NEVS è realmente. Sembra eccitante, ma non lo è. Il progetto Sango è un pod autonomo. Uno studio di questo ha mostrato NEVS 2017 al CES Asia.

Le capsule autonome sono le soluzioni di trasporto del futuro per le metropoli di questo mondo. Incredibilmente efficace, ma anche assolutamente noioso. Nessuna emozione, ancora meno individualità di un SUV. E il design sofisticato come il design di una scatola da scarpe. Tuttavia, uno vorrebbe segnare qui con accenti di design scandinavi.

La startup cinese di Trollhättan voleva essere molto negli ultimi 6 anni. Il successore di Saab, Tesla Jäger, detentore di Saab Design, un marchio innovativo e fornitore globale di servizi mobili. Quindi ora il futuro come fornitore di hardware per fornitori di flotte come DiDi.

Un modello di business di cui sono già decine in Cina. Giovani aziende che fanno affidamento sul fatto che il loro hardware apparirà nelle flotte di DiDi o di altri fornitori in un futuro non troppo lontano. Ne è valsa la pena distruggere i resti di un grande marchio tradizionale svedese?

13 pensieri su "Sango arriva dopo la fine di D1"

  • Non sono sicuro se sarebbe auspicabile che la Saab AB e perdona ancora i diritti sul nome. E di per sé avevano annunciato anche anche dopo il ritiro dei diritti sul nome per NEV che non hanno più voluto questo premio. Cosa succederebbe se i diritti di denominazione venissero ristampati in VW, ad esempio? Non avrebbe niente a che fare con Svezia e Trollhättan. In ogni fabbrica di Volkswagen Group, ad esempio, un Audi A4 con carrozzeria modificata e Saab emblema sarebbe rotolata dalla linea di produzione. E cosa ne abbiamo? Chi vuole può anche acquistare qualsiasi macchina nuova, e di fornire per la salvezza dei partner Saab servizio con nuovi emblemi Saab e montarlo sul suo nuovo acquisto.
    ancora una volta la divisione auto Saab far rivivere questa dovrebbe avvenire almeno nella forma di una joint venture con Saab e una casa automobilistica, ma in ogni caso, la Saab AB e / o la posizione in Svezia avrebbe giocato un ruolo di primo piano. Che non è più il caso di NEVS in entrambi i casi.

  • Mi sento (quasi) lo stesso con il riflesso del desiderio di avere ...

    Solo Tesla e Volvo sono inclusi o esclusi. Non c'è una nuova auto che fa scattare il riflesso.

    Se incontro un colpo d'occhio, l'occhio cade su uno specchio esterno, che non solo è regolabile elettricamente e riscaldato, ma contiene anche una fotocamera e dei display. Forse di più? Ad esempio un mini indicatore ...

    Secondo sguardo e cinema nella tua testa: ausili per il parcheggio, telecamere, radar a distanza e molto altro ancora nei “paraurti”. Ad esempio, sensori ottici per il sistema di avviso di deviazione dalla corsia, il portellone ad apertura automatica o il portellone ...

    Complessità, automazione, assistenza, connettività * e paternalistico. È tutto troppo per me.

    Nel dizionario dei sinonimi (Duden 2007), sotto * connessione, tra l'altro, (tra gli altri): appropriazione, presa di possesso, presa di possesso, incorporazione, conquista, acquisizione, annessione, annessione ...

    Voglio pagare per questo (un sacco di soldi)? No.

    Eppure conosco il riflesso del desiderio. Un certo numero di auto usate, giovani e meno giovani di diverse marche lo attivano in modo affidabile. Compresi, ovviamente, molti modelli SAAB ...

  • Caro popolo. Davvero non devi studiare per capire che la sala è (sfortunatamente) storia. Non voglio più sentire parlare di questa sofferenza. Ricorda i bei giorni, custodisci e custodisci la tua Saab e gioisci ancora e ancora quando vedi una Saab sulle nostre strade. L'ho scritto qui più spesso. Non c'è mai stato un marchio morto nella storia automobilistica. Mai !!! Un'acquisizione per continuare un marchio automobilistico ha funzionato solo se c'era qualcosa da vendere fuori dal business corrente. Saab è morto da anni (purtroppo!), Per non parlare di tutto ciò che potrebbe essere usato per una risurrezione. Inoltre, il nome è sfortunatamente bruciato in Svezia. Nessuno (se Saab è risorto) si assumerebbe il rischio di assumerlo. Perché l'incertezza della sopravvivenza sarà enorme. Non ci saranno anche fornitori (sulla base dell'esperienza passata).
    Non voglio sentire niente da Nevs.
    Auguro a tutti i guidatori di Saab un periodo estivo senza incidenti e, se hai voglia di fare una bella chiacchierata, mi piace invitarvi ad un caffè all'A7 nella quantità di Bad Fallingbostel o Soltau.

  • .. Peccato che non sarà nulla, con l'iSAAB su DIDI 🙁

    per un'azienda senza un prodotto che tengono in mano da molto tempo, rispettatelo! Sì, quella del capitalismo è anche la mia opinione, chiunque abbia il potere e l'idea di mamma = impresa può bussare alla SAAB AB. È un peccato, nessun altro marchio automobilistico con un background tecnico simile era così aggressivo. Non che io debba cambiare la tecnologia della mia auto, ma non c'è niente che inneschi davvero un riflesso desideroso in me, con grossi tagli forse una Tesla o una Volvo quando si vuole un guidatore daly. Ma probabilmente equivarrà a servizi di guida e non sarà un compagno di nome SAAB ma solo un'AUTOMOBILE.

  • Anche nel capitalismo ci sono possibilità di design. Tuttavia, si può dubitare che queste possibilità in termini di SAAB siano state finora pienamente utilizzate, né in passato né al momento.

    Questa è solo una valutazione degli eventi e non ha nulla a che fare con i lamenti!

  • Grazie per le informazioni su cosa sta succedendo a Trollhättan.
    L'unico posto auto (!) In affitto, consente un sacco di giochi mentali.
    Salvo le ulteriori osservazioni. La Fa non vale la pena (ai miei occhi).
    Negli anni 2, così scrivo, la Fa è storia.
    Vediamo…

  • Queste sono foto incredibilmente tristi ...

    Ricordano intendono gestire servizi per il traffico di transito sul lato della Germania Est, pochi anni dopo la caduta del Muro, in modo privo di vita e decadente. Installazioni di confine SAAB e GDR. Che triste associazione.

    Parcheggi Dopotutto, hai così tanto a che fare con la mobilità (automatica).

  • Quali sono questi sentimenti - SAAB o SAAB - sì, sono anche un fan di Saab e adoro la mia decappottabile 99!
    Ma i commentatori non hanno capito che viviamo nel capitalismo e che la sua legge è valida?
    Non mi piace la fantasia!

  • Non capisco affatto che nessuno usi il nome del marchio e Saab AB non considera di capitalizzare i diritti del marchio ...
    Un colloquio con il consiglio di Saab AB sarebbe interessante su questo argomento.

  • Nevs è come una nave senza capitali e senza direzione sul mare. Dan se n'è andato, ma la nave non arriverà mai, i pensieri hanno abbastanza di queste persone, ma manca la pratica. Altri produttori sono già molto più avanzati in alcuni anni con lo sviluppo di auto elettriche e dove è NEVS; ancora da nessuna parte.
    Sono molto felice che questo imprenditore abbia preso il nome di Saab.

  • La prima Borgward BX7 è arrivata a Bremerhaven la scorsa settimana. Non molti, come l'30. Sembra essere facile da affrontare.

  • Non capisco bene perché nessuna compagnia automobilistica afflitta da Dieselgate abbia almeno accesso ai diritti di denominazione. L'aureola del marchio è nettamente superiore a quella di Skoda o Seat, ad esempio, prima delle loro acquisizioni. A proposito di vecchi marchi tradizionali: il BX5 di Borgward dovrebbe essere presentato in Germania a maggio….

  • La perdita (temporanea?) Del tradizionale marchio automobilistico SAAB non sembra suscitare molto interesse tra la popolazione svedese stessa - strano, avevo valutato fondamentalmente gli svedesi in modo diverso prima del 2011.

    Nemmeno la società madre dell'epoca, SAAB AB, mostrò alcun interesse per una rinascita: con la vendita della divisione automobilistica SAAB a GM nel 2000 e il conseguente declino, la questione sembrava in qualche modo essere finita lì. Finora non ho sentito parlare di contatti diretti tra SAAB AB e investitori diversi da NEVS. In realtà è un peccato, perché con la licenza del nome potresti sicuramente guadagnare molti soldi con un investitore finanziariamente forte e adatto: i tappi sarebbero scoppiati con la comunità SAAB globale!

I commenti sono chiusi