La fine dell'era GM in Europa

Appena apprezzato dal pubblico, l'era GM in Europa si è conclusa la scorsa settimana. Quasi nessuno ha preso atto dell'acquisizione di Opel da parte del gruppo PSA. GM ha detto addio quasi in silenzio. Nel frattempo, l'industria automobilistica tedesca sta lottando con il cancello diesel e il sospetto antitrust. Non c'è quasi spazio per il sentimentalismo.

Opel e Saab ad Amburgo. La fine dell'era GM.

Ma può anche essere dovuto allo stato basso che Opel ha oggi per la Germania. Questo non è sempre stato il caso negli 88 anni di storia di GM. Opel: per molto tempo il nome è stato sinonimo di redditività e trasferimenti annuali a Detroit. La quota di mercato negli anni '80 era a volte superiore al 19% e Opel faceva parte della vecchia Repubblica Federale. Intere generazioni sono cresciute con Kadett e Ascona, e successivamente con Astra e Vectra. Opel era diversa, solida e, molto tempo fa, persino leader di mercato nella classe di lusso.

Il grande momento è passato molto tempo fa, il punto di svolta deve essere stato da qualche parte su 30 anni fa. Alla fine degli anni 80, Detroit ha lanciato lo slogan secondo cui le auto del futuro dovrebbero essere solo mezzi di trasporto economici senza un'immagine. In retrospettiva, il più grande errore di giudizio del decennio, perché allo stesso tempo i fornitori tedeschi hanno lanciato una strategia che ora è sulla bocca di tutti come un premio. Il primo veicolo del nuovo modo di pensare di Opel fu l'Astra F. Una rivale di golf a buon mercato, che fu sottoposta a un trattamento scandalosamente male e che iniziò ad invecchiare nel tempo subito dopo la produzione.

Inoltre, Opel ha annunciato che in futuro no Innovatore, ma un "fast-follower"Voler essere. Le innovazioni della concorrenza provenienti dalle fabbriche dei fornitori volevano essere introdotte rapidamente e, soprattutto, a buon mercato nel proprio marchio. Un modo di pensare che continua ancora oggi e che ha dato a Opel l'immagine di un marchio economico.

La relazione tra Opel e Saab

Nel 1990 Saab è entrata a far parte della famiglia GM. Gli svedesi erano felici di aver trovato una piattaforma per la nuova Saab 900 ei contabili di GM erano felici di aver risparmiato sui costi di sviluppo su un modello che era stato quasi completamente sviluppato. Il rapporto tra Trollhättan e Opel fu presto segnato da una rivalità distruttiva. In Assia, molti sviluppi Saab sono stati sabotati con successo e sono state introdotte innovazioni nei loro modelli piuttosto che nella filiale premium svedese.

Gli svedesi erano visti come pensatori laterali scomodi e piantagrane che, come se non bastasse, facevano sembrare gli sviluppatori di Rüsselsheim sempre più vecchi - per l'ultima volta durante lo sviluppo del motore quando un diesel pulito con meno di 120 g / CO2 per chilometro fu introdotto nella Saab 9-3 . Ciò che Opel aveva precedentemente respinto come impossibile e ha cercato di impedire.

Il punto più basso della relazione tra Saab e Opel era stato raggiunto quando volevano produrre il nuovo 9-5 nella fabbrica madre dell'Assia. Per compensare avrebbe funzionato in Svezia a buon mercato le piccole auto Opel Corsa fuori linea. Quando in inverno 2009 GM ha deciso di chiudere Saab e gli impiegati svedesi hanno dovuto lasciare il centro di sviluppo tedesco, i colleghi Opel avrebbero dovuto applaudire con entusiasmo.

Saab non sopravvisse a GM. Cosa rimane di Opel?

E oggi? Saab non è sopravvissuto all'era GM in Europa. E GM ha comprato gratuitamente da Opel. Il prezzo di acquisto è inferiore ai miliardi di obbligazioni pensionistiche assunte dagli americani. A Detroit, volevano uscire da un marchio e un mercato per il quale non vedono più un futuro redditizio. Questa è la pura verità dietro la storia.

E davvero, al di là di tutti gli slogan, le cose sembrano cupe per Opel. Motori e trasmissioni sono da anni considerati obsoleti e gli stabilimenti sono sottoutilizzati. Due stabilimenti devono essere chiusi, tecnologia futura - inesistente. L'Ampera E e la sua tecnologia appartengono a GM. Per anni, in Germania, un veicolo Opel su due è stato immesso sul mercato come autoimmatricolazione. La società è in deficit e il mercato britannico è in calo per Vauxhall.

Opel per la Cina?

Il francese guiderà un rigido corso di ristrutturazione con il vecchio marchio Opel. La nuova Corsa fu fermata perché ancora aveva costruito su una piattaforma GM. Invece, arriva su una piattaforma PSA. Da 2020 è atteso un ritorno sulle vendite di 2%, in aumento ogni anno. Ciò che il Gruppo PSA ha in mente con il marchio Opel è quello di essere indovinato.

In Cina, il gruppo lotta con difficoltà e ottiene, con il fastidio del maggiore azionista Dongfeng, senza piede sul mercato. Il nuovo, in esclusiva per la Cina, costruito Citroen C6 è un flop. Il marchio Opel potrebbe ripararlo. I cinesi sono sulle etichette tedesche. Forse anche se costruissero su piattaforme francesi. Forse no. Dongfeng, si dice, ha dato un'occhiata alla piattaforma GM E2XX sviluppata da Opel di Insignia / Buick Regal e preferirebbe questi.

La gestione di Opel ha ottenuto con l'acquisizione da parte del gruppo PSA un premio generoso sui conti. Il capo della Ex Opel Neumann fungerà da futuro CEO di Audi. I dipendenti del vecchio marchio tradizionale tedesco e le loro sedi dovrebbero augurarti buona fortuna per il futuro. Potresti averne bisogno.

16 pensieri su "La fine dell'era GM in Europa"

  • vuoto

    Molti anni fa, quando il mio primo SAAB era rotto (acceleratore), avevo una Opel Corsa come auto a noleggio. Ma a parte la 80 PS mancante, che ovviamente è stata resa visibile, ho avuto sin dalla Opel nulla di cui lamentarsi. È stato proprio il momento in cui Opel ha capito che non è possibile salvare di nuovo denaro sano e speso per lo sviluppo del modello.

    Contattare nuovo poi, ho avuto solo di recente ancora una volta come il tubo è tirato al turbocompressore sul mio attuale SAAB e ho dovuto guidare un concessionario Opel evidente, in precedenza a volte incluso il centro SAAB Saarbrücken. Durante il periodo di riparazione, sono stato in grado di guardarmi intorno per un bel po ', e la maggior parte di quello che vedevo era già piuttosto stravagante, specialmente la nuova Insignia, anche se lo spazio era molto simile a un abito su misura. Beh, non ho guidato nulla, ma i rapporti sulla stampa sono stati decisamente positivi.

    Sono curioso di vedere cosa farà ora Opel sotto l'egida francese ... Sono convinto che possano anche costruire automobili. La domanda per me è come le gamme di modelli si adattano le une alle altre o se i mercati sono divisi a livello regionale (Europa meridionale e settentrionale, ecc.).

  • vuoto

    Che tu come una società abbia la Deviese non può essere innovativo era davvero una novità per me, ho letto l'articolo fino ad oggi un paio di volte, ora so anche molto perché il matrimonio SAAB GM non poteva funzionare. Gyro Gearworm incontra ragioniere: -O !! Ma ancora non mi viene in mente, perché una multinazionale non vuole permettersi sviluppatori e installatori 3000 in Svezia. E ora Opel ha respinto, quindi ancora meno auto americane sulle strade europee.

  • vuoto

    Alla fine, GM non è riuscita a separare in tempo utile i singoli marchi del gruppo. Le sinergie non sono tutto. Tata è molto più abile in Jaguar e Land Rover. Anche Geely sembra essere gestito in modo intelligente in Volvo. Ora che i marchi premium tedeschi stanno subendo un'enorme pressione a causa del Dieselgate ei clienti sono alla ricerca di alternative, manca un marchio come Saab. Sono curioso di vedere quando e, soprattutto, come Borgward scenderà finalmente dai blocchi di partenza ...

    • vuoto

      Chi dice che Saab non sarebbe stata coinvolta in un "Dieselgate" se il marchio fosse ancora esistito. Solo perché associ la Svezia a bellissimi paesaggi da libri illustrati alla Pipi Calzelunghe e Saab era un così piccolo produttore "anticonformista"? Avrebbero dovuto rispettare i valori dei gas di scarico e l'hanno gestito solo con un enorme sforzo tecnico, che è di conseguenza costoso e deve essere pagato dal cliente. In ogni caso, non sarebbero stati in grado di far fronte a un profitto ancora inferiore.

  • vuoto

    Grazie per l'articolo di fondo sull'addio di GM. Non piangere l'addio. Sembra amaro per OPEL ... Ma vediamo come gli attuali "fornitori TOP" dalla Germania sopravvivono all'attuale crisi del motore e della fiducia ... Spero che TESLA e soci continuino a inseguire molti clienti. a partire dal!

  • vuoto

    Tutto in Buick è stato rubato. Ho scritto anni fa che GM rubava solo tecnologia ecc ... tutti ridevano di me ... .. Grazie per questa voce, che conferma, avevo ragione! Le nostre auto sono state prodotte da tempo ... .. Ho 60 anni e guido solo Saab, tutta la mia vita!

    Saab per sempre !!! Avere 4 pezzi a casa ...

  • vuoto

    Onestamente, non avrei mai voluto una Opel. Per i dipendenti, ho compassione, ma il marchio è appena finito. Ci sono produttori completamente diversi scomparsi dal palco. Ma aspetta, c'era un modello unico che mi piace ancora oggi, il Calibra Turbo. Forse l'unica Opel che è stata competitiva negli ultimi decenni. Più bello del Corrado o dell'Audi 80 Coupe. E i modelli prodotti in Finlandia erano davvero ben fatti.

  • vuoto

    Emozionante. Buon articolo

    Mille grazie all'autore e in bocca al lupo ai dipendenti Opel! Sarebbe un peccato per il marchio, anche se tu come saabista associ poco positivo con esso ...

  • vuoto

    Le gamme di modelli di PSA e Opel sono praticamente identiche. Quindi non ho capito tutto bene ... chi oltre al top management ha un vantaggio? Soprattutto, auguro il meglio ai numerosi dipendenti Opel per gli anni a venire e affinché il vecchio marchio tedesco ritrovi in ​​qualche modo la strada giusta.

    Durante la mia vacanza, ho ricevuto una Opel Astra come auto a noleggio prima di 2 settimane fa. Prima c'era gioia, una Opel in Irlanda è abbastanza OK. La disillusione seguita rapidamente: motore a benzina molto duro e flaccida, display della radio in bianco e nero (come i giapponesi negli anni 80er) e tante piccole cose fastidiose. Anno di costruzione: 2016. Anche con un sacco di buona volontà e l'ipotesi che le compagnie di autonoleggio irlandesi non si limitano a ordinare il modello di punta con attrezzatura completa, l'esperienza di guida e la qualità del materiale è stato automobili di quest'anno intorno al 10 15 anni dietro i tempi. In realtà era piuttosto carino dall'esterno. Peccato, ma i concorrenti stessi dell'Estremo Oriente stanno facendo molto meglio ora ...

    • vuoto

      .. Avevo, come ho il mio nuovo 9-7x assunto, voglio affittare una Golf e ottenere una nuova Astra con turbo e Navi incl. Carplay. E 'stato bello guidare e completamente aggiornato. Mancava solo il solito turbo boost SAAB, il passaggio nel complesso ma buono. Auh l'interno non è stato confrontato con l'ultimo di me 5 anni fa Astra Astra e abbastanza piacevole.

  • vuoto

    Era già prevedibile alla "fine" di SAAB Cars che OPEL sarebbe stata presto catturata. Grazie ad alcuni abili manager che nel frattempo hanno lasciato la casa, questo era stato ritardato. Ciò che viene dipende esclusivamente dai francesi e dai cinesi. GM alla fine si è messa in imbarazzo per l'ultima volta con la "nuova Mazda clone Insignia" e la noiosa Astra sbadigliante e non ha potuto fare a meno di chiudere il capitolo. Penso che OPEL salterà - un peccato!

  • vuoto

    Alcuni anni fa, nessuno si aspettava che il GM andasse davvero. Per Opel, questo è davvero difficile, non è necessario togliere gli occhiali rosa dal cassetto. L'industria automobilistica non è più quella di una volta.

  • vuoto

    Articolo emozionante Mi chiede cosa sarebbe successo a SAAB se GM non l'avesse ucciso? SAAB sarebbe parte di PSA, OPEL o cinese? O una marca di VOLVO?

    • vuoto

      Non dovresti aggrapparti troppo ai vecchi marchi (come SAAB). Ciò che è veramente importante è ciò che un produttore mette sulle ruote: nell'industria automobilistica, nel caso di quantità enormemente elevate in tutto il mondo, dovrebbe, in particolare, essere rispettoso dell'ambiente.

      GM e quasi tutti gli altri vecchi produttori hanno finora sfidato risolutamente questo requisito. Se il piccolo produttore svedese di Trollhättan avesse trovato una sistemazione presso una di queste società, secondo lo stato attuale delle conoscenze, probabilmente non sarebbe stata una buona cosa, simile a GM di allora.

      D'altra parte, sarei felice se potessi finalmente acquistare un'auto ecologica e per il resto ben fatta fatta a Trollhättan - se su di essa c'è scritto NEVS, questo non sarebbe sicuramente un argomento contro di me per me.

      Mi piacerebbe provare 9-3 X-EV che è già stato mostrato. Potrebbe forse diventarne di più: un prerequisito è ovviamente la possibilità di acquisto. TESLA ci mostra che funziona!

I commenti sono chiusi