Round Ireland con SAAB (1 / 2)

"A casa per lunghi viaggi" ha detto SAAB negli anni 1980. Poi arrivò GM e niente era come era. I doppi bracci oscillanti diventarono assali anteriori MacPherson, i cilindri turbo a quattro cilindri ebbero sei cilindri e i carrelli diventarono morbidi.

vuoto
Foto di Dingle: Benjamin

Plushy, rosso caienna e senza turbo ha iniziato la mia esperienza SAAB.

Ciò che il Knut rosso può ancora fare, è stato in grado di dimostrarlo nel 2012, quando è andato in Scozia da solo. 17 giorni e 4.700 km sono stati l'equilibrio di questo impressionante viaggio di vacanza.
Un SAAB non sarebbe un SAAB se quella fosse stata la sua unica avventura. E così siamo ripartiti per il nord-ovest con lo stesso SAAB, cinque anni e 100.000 km più vecchio: l'Irlanda.

Ballycastle. Immagine: Benjamin
Intorno all'Irlanda con un SAAB. Parte 1

È iniziato a Berlino su 28. Aprile: dopo l'orario di chiusura, la macchina è stata caricata ed è stato inizialmente per un lungo weekend a Brema. Lì il giorno seguente giocò la squadra di calcio locale contro quelli di Berlino. Un esito positivo per qualcuno che non ha visto il Weserstadion da anni dall'interno. La serata sembrava confortevole dopo un tour della città allo Schlachte.

Il giorno seguente il SAAB è stato sufficiente per guidare fino a Cuxhaven e da lì fare una gita in barca verso l'unica isola offshore tedesca: Helgoland. Dopo un'escursione in un'isola seguita da una passeggiata, c'era solo tempo per andare a fare shopping senza dovere e la barca tornò sulla terraferma. Nel porto di pesca è stata quindi presa una cena adeguata.

Lunedì 1 maggio abbiamo iniziato la nostra vera vacanza da Brema: parallela alla costa, prima attraverso la Frisia, poi sull'Afsluitsdijk - il confine artificiale tra il Mare del Nord e l'IJsselmeer verso l'Olanda e la destinazione del giorno appena prima di Rotterdam.

Il nostro traghetto per l'Inghilterra partì a mezzogiorno del giorno successivo. Arrivato ad Harwich in serata, è stato programmato un po 'di pratica nel traffico a sinistra. Volevamo andare a Bishop's Stortford.

Ci siamo fermati in questa piccola città nel 2012 e volevo davvero tornare al bellissimo pub lì, costruito e arredato in stile Art Déco: The Nag's Head.
Eravamo quasi un po 'in anticipo per l'ultimo ordine: un cantiere con una folle deviazione ci aveva portato per strade laterali e strade secondarie che avevano persino fagiani seduti in mezzo alla strada. Ci è voluta quasi un'ora in più rispetto ai 90 minuti che avevamo programmato.

Mercoledì 3 maggio: Newport (Galles) era l'obiettivo quotidiano. È andato via Oxford con un tour della città obbligatorio in mezzo alla folla di turisti (a causa dei molti luoghi di Harry Potter ...), un outlet center (a causa della compagna di viaggio) e Bristol lì.

Sul ciglio della strada c'era Bibury. Questo villaggio inglese ha suscitato scalpore a #yellowcarconvoy all'inizio di quest'anno dopo che l'auto gialla di un residente è stata demolita da presunti vandali guidati dai turisti per aver disturbato la coerenza fotografica. L'idillio è solo per contrasto.

vuoto
Bibury Picture: Benjamin

L'atmosfera serale a Bristol la usiamo per fare una passeggiata nel centro storico e cenare lì. Newport è stato raggiunto dopo tensioni e confusioni su vari ponti poco prima dell'orologio 22.
L'hotel era proprio ai piedi del Transporter Bridge, uno dei sei traghetti galleggianti rimasti. Questo è stato brevemente controllato il mattino successivo, perché è ancora in corso l'isola vicina.

Il traghetto era vecchio, guidò per quattro ore, mise giù in Fishguard e in Rosslare. Per la notte è stato fornito Tramore. Un posto sulla costa sud, la camera prenotata aveva vista sul mare ed era su una collina, quindi la vista della baia era eccezionale. Non dovrebbe essere l'ultima stanza con una splendida vista.

Venerdì siamo andati nella penisola di Dingle nello stesso posto. Il momento clou provvisorio ha avuto le giuste caratteristiche della classica storia d'Irlanda venerdì sera: idillio rurale, pub, birra e musica dal vivo.

vuoto
Foto di Dingle: Benjamin

La sosta a Cork culminò nella chiesa di Sant'Anna, nella quale lasciamo suonare il "Ode alla gioia" suonato a mano sul quartiere con le campane che suonano. Tu non vuoi vivere lì ...

L'ulteriore avvicinamento a Dingle si svolgeva su un'unica e stretta strada tortuosa tra la montagna in salita con prati e pecore da un lato, così come pareti o siepi, dietro le scogliere, sotto qualche spiaggia e poi l'Atlantico dall'altro lato. In una parola, grandios.

Inoltre, i locali non muovono i loro veicoli solo lentamente. Infettivo ... In generale, si noti per la guida: chi conosce la sua auto, lo domina dall'altra parte della strada. Inoltre, l'Irlanda ha convenientemente etichette metriche con km e km / h.

vuoto
Gli abitanti del paesaggio Immagine: Benjamin

D'altra parte, irritantemente hanno informazioni sul luogo bilingue il cui ordine arbitrario rende necessario leggerlo completamente.

Tuttavia, il divertimento alla guida non è stato trascurato nei giorni seguenti: un circuito sulla penisola di Dingle nell'ambito della Wild Atlantic Way, poi il Conor Pass, la cui larghezza per i veicoli è di 1,8 m e non è percorribile in caso di maltempo. L'attraversamento del fiume Shannon in traghetto, poi l'altopiano del quasi disabitato Burren National Park. Si incontrano cespugli e pecore nel mezzo di una pianura rocciosa, che è circondata da cime montuose in lontananza. Le strade serpeggiano e guidi da solo fino a raggiungere una invisibile curva ad angolo retto all'alba ... per fortuna l'esperienza plasma il tuo istinto.

vuoto
Immagine di Conor Pass: Benjamin
vuoto
Burren Immagine: Benjamin

Sabato sera, il crogiolo studentesco Galway si è diretto verso la pista della città: cena, pub e intrattenimento non sono stati difficili da trovare. Grazie al miglior tempo tutto era in piedi e all'aperto: musica di buona qualità ad ogni angolo e ogni sorta di persone felici da tutto il mondo. Altamente raccomandato

Il Connemara risvegliò il mattino seguente di nuovo l'autista romantico: Lough an Lough tra sterili montagne rotonde, prati con pecore e rocce. In mezzo asfaltato e puoi condividere con il resto del paesaggio. Le parole non bastano per descrivere tutto: devi sperimentarlo tu stesso!

vuoto
Immagine di Connemara: Benjamin

Trascorriamo la notte vicino a Sligo con vista sul Lough Gill e sul castello di Parke.


La parte 2 dell'Irlanda Tour inizia domani. Grazie a Benjamin per la storia di Saab! Ecco a cosa serve una delle nostre esclusive File di imbarco Saab nel viaggio. Hai anche qualcosa da raccontare su Saab?

La storia di una vacanza indimenticabile, un restauro o qualsiasi altra occasione nella vita con il marchio cult di Trollhättan?
Qualunque cosa sia, scrivici. Non vediamo l'ora!

2 pensieri su "Round Ireland con SAAB (1 / 2)"

  • vuoto

    Un bel reportage con bellissime foto! Questo è divertimento e desiderio di SAAB, vacanze e altro….

    Grazie!

  • vuoto

    Hai voglia di viaggiare ...

    Inoltre, usavo una hatchback SAAB (9000) sul lato sinistro. E 'stato molto divertente.

    Peccato che sia stato stabilito il collegamento con il traghetto Amburgo-Harwich. D'altra parte, molti conducenti di Saab tedeschi hanno una buona scusa per guidare ancora qualche chilometro se vogliono andare sull'isola.

    In attesa di parte 2. Bella relazione

I commenti sono chiusi