6 anni. Missione: impossibile

Una storia impossibile celebra il suo anniversario 6. Il progetto Saabblog.net è da quando 9. Febbraio 2011 online. E tutto iniziò allora inoffensivo e pieno di speranza. Non sapendo dove saremmo 6 anni dopo.

Saab che segna sopra l'ala amministrativa.

Grandi visioni. Grande promessa.

Cosa ci era stato promesso! C'erano poi grandi visioni il cui frontman era Victor Muller. Il marchio dovrebbe prosperare e avere più successo che mai. A prima vista, si sarebbe voluto credere alle parole. Perché con la berlina 9-5 NG, il 9-4x e 9-3 Griffin era tanto novità come mai prima nella storia di Saab negli showroom.

E la tuta sportiva 9-5 NG sembrava la prossima nuova versione a portata di mano. Tutto era fattibile dall'oggi al domani e anche lo studio Phoenix, come successore del 9-3, ha avuto la possibilità di essere realizzato. Abbiamo pensato. Allora, nelle prime settimane e mesi del blog.

È andata diversamente. Phoenix era bloccata in una fase molto precoce e non avrebbe mai dovuto imparare a volare. Muller, a un certo punto, stava combattendo una battaglia persa. E perso. Dopo di lui c'era ancora la speranza di un nuovo inizio. Con BMW, con Mahindra, o con Pang Da, Youngman e tutti gli altri investitori di cui abbiamo dimenticato da tempo i nomi. Il 2012 è arrivato NEVS. Un gruppo sconosciuto con la visione di costruire auto elettriche. E con l'incredibile fortuna di poter continuare a utilizzare i diritti di denominazione Saab. Ciò ha dato speranza, ma anche questo è svanito. Nell'estate del 2016, NEVS ha seppellito il grande obiettivo e da allora si è semplicemente ridotto a NEVS.

Non senza la comunità Saab per presentare un nuovo obiettivo minimo. Il linguaggio di progettazione Saab deve essere preservato e in futuro in ogni nuovo veicolo del fornitore di mobilità Trollhättan trovare. Questo è certamente carino significava. Ma potrebbe rivelarsi troppo piccolo.

Saab DNA a Göteborg

A volte potresti piangere! Soprattutto se guardi a Göteborg. Volvo e Saab non erano considerate idonee al mercato dei capitali nel 2010 e sono state mantenute in vita solo tramite prestiti BEI. Volvo ha ancora problemi oggi, ma quelli di tipo diverso: mancano dipendenti e capacità. Martedì hanno annunciato l'assunzione di 800 dipendenti aggiuntivi per la produzione, mercoledì un profitto di un miliardo di dollari per il 2016.

Nel Lindholmen di Göteborg puoi immaginare approssimativamente di cosa sarebbe stata capace Saab, se solo avessi avuto una reale possibilità. Perché la vera storia di successo dell'era post-Saab non si chiama Volvo, ma è scritta come CEVT. L'ex capo dello sviluppo Saab Mats Fägerhag e molti ingegneri di Trollhättan hanno creato qualcosa di unico. 2.000 ingegneri sono sul libro paga, lo sviluppo è in corso per Geely, Volvo e il marchio Lynk Co. di CEVT.

L'ascesa di Mats Fägerhag è anche una storia di successo di Saab e nei prossimi giorni argomento sul blog.

La Germania non è mai stata la terra di Saab. Saab è sempre stato un outsider, anche se hai avuto possibilità con i nuovi modelli. Saresti rimasto comunque un piccolo marchio. Le saab sono le vere esotiche nel traffico stradale. Chiunque stia guidando una Saab oggi fuori dalla Svezia, mantenendolo in buona forma, lo fa in modo consapevole. Poteva anche optare per un'altra, nuova macchina. A volte lo fa anche lui, quindi la Saab è la seconda macchina di compagna per i momenti soleggiati della vita.

Guidare Saab mostra carattere

Chi guida Saab, che apprezza il carattere speciale, queste auto hanno da offrire. Dalla classica all'ultima serie, la speciale sensazione Saab è stata preservata. A volte di più, a volte di meno. Un 9-3 II è un'auto moderna e guida ancora come una tipica Saab. Un 9-5 NG rompe radicalmente con il suo predecessore, si basa su 9000 e offre un'esperienza di guida diversa da quella del mercato.

Se il progetto del blog ha fatto la differenza negli ultimi anni, allora potrebbe essere:

Il marchio non è scomparso. Teniamo la bandiera alzata, poiché è degna della richiesta di Saab. Abbiamo mantenuto il nostro orgoglio. Perché guidiamo auto grandi e individuali, che sono molto resistenti e quindi sostenibili.

E se è così che i nostri lettori ogni salita giornata con un piccolo sorriso dalla sua Saab, accendere la strada per la porta d'ingresso per breve tempo, prendere in considerazione la loro auto per una frazione di secondo, con orgoglio e soddisfazione, poi abbiamo fatto tutto bene.

27 pensieri su "6 anni. Missione: impossibile"

  • Il sentimento e la passione per SAAB sono stati migliorati dal vostro impegno, caro signor Knecht,
    Mille grazie da Wilhelmshaven

  • Se guardi indietro alla storia di SAAB, due attori non devono rimanere anonimi: dopo anni di fallimenti, la General Motors, come è noto, ha negato i brevetti che sono importanti per la continua esistenza ed è quindi in realtà la causa principale dell'intera miseria - per gli americani è sempre stata seguita il motto "America first".

    Secondo NEVS, il fatto che il noto marchio non sia più disponibile per la divisione automobilistica è dovuto al comportamento degli stessi svedesi: a quanto pare la SAAB AB voleva guadagnare un po 'troppo avidamente dalla rinnovata assegnazione dei diritti di denominazione e quindi è emersa la questione ( in definitiva?) al caso.

    Per noi, la fedele comunità di fan, ora possiamo sperare che NEVS ottenga qualcosa di più che continuare il linguaggio del design - perché una cosa è assolutamente impossibile: la futura produzione di "Einheitsbrei" a Trollhättan!

  • Saab sarà sempre la mia macchina "da sogno". La mia decappottabile mi mostra ancora dopo 8 anni che era la scelta giusta. 110.000 km e tutto è quasi come nuovo, secondo il TÜV. Ho letto l'entusiasmo nelle tue righe e spero che rimanga così!
    Michael

  • Bene, puoi anche vederlo in questo modo: 6 anni in meno fino al giorno della riflessione che un marchio SAAB è giustificato nell'industria automobilistica (in contrasto con il mainstream di noti professori e saggi). Penso che ad un certo punto ci sarà una risurrezione - qualcosa del genere dovrebbe accadere! Fino ad allora, grazie per il bloq e "continua così"!

  • Grazie per 6 anni emozionanti !!
    Mi piacerebbe essere in grado di completare il blog nei prossimi anni 6 .. quindi per favore continuate così!

  • Ciao Tom e Mark!

    Anche da me congratulazioni agli anni 6!
    Tutto è andato diversamente, ma sospetto: la tua importanza come blog è almeno per la comunità tedesca Saab oggi molto più grande di quanto lo sarebbe mai per una casa automobilistica "vivente".

    In questo senso, non vedo l'ora che arrivi, e il tuo ultimo paragrafo, Tom, è molto vero, è così che l'ho vissuto per 13 anni e circa. 200 tkm con la mia prima macchina, una Saab già usata allora ...

  • Ciao Tom, Congratulazioni e grazie per i rapporti sempre ottimisti che tu, Mark e tutto il team avete scritto alla base di fan nei momenti belli e brutti. Mantieni viva la Saab, che tutti amiamo così tanto. Continuate così….

  • Senza questo blog, alcuni legami SAAB sarebbero certamente strappati e alcuni eventi non sarebbero accaduti.
    Mille grazie a tutti e due "combattenti"!

  • Ho appena realizzato che sono un diligente lettore del blog fin dall'inizio.
    Ho trovato nelle mie cartelle un post da te Tom di 12.March 2011.
    Tema: Saab 9-2 Proposta di design di Göteborg di Johan Wejedal.
    È sempre divertente frugare nei vecchi documenti.
    Grazie ancora.

  • Mi sento allo stesso modo, da 27 anni ...

    Potrei guidare tutto il resto, perché ancora Saab….

  • Ciao Tom,
    Posso solo confermarlo girandomi e un sorriso sul mio viso. Dagli anni 25.

  • Grazie a tutti e due che hanno mantenuto vivo lo spirito SAAB e creato un'istanza con il blog. Grazie per le nuove idee (scambio di parti) e l'ambizione costante, ancora e ancora di consegnare tesori sotto forma di video o contributi digitalizzati. La missione è possibile, i pollici in su e tutto il meglio.

  • Grazie anche da parte mia
    Sono sicuro che un giorno ci sarà un ritorno, il nome è troppo culto.

    • Posso fare a meno di un revival à la Borgward ...

  • Per più anni 6 con il meraviglioso blog e le nostre Saab

  • Ciao Tom,
    un sommario molto bello, anche se un po 'triste degli ultimi anni. Grazie per le sempre nuove informazioni sul nostro marchio. Non avremmo mai sperimentato molto senza di te, Tom e Mark.
    Per favore continuate così Abbiamo ancora qualche speranza di vedere qualcosa di simile alle nostre strade in futuro, indipendentemente da come tutti pensano a NEVS.

    • Sono d'accordo con le osservazioni di 9.3Wolfgang.
      Tanto (!) Non ho mai SAAB Godetevi nei miei precedenti 12 anni !!! Questo blog degli anni 6 è stato molto favorevole alla comprensione.
      Non vedo l'ora che arrivi un altro anno (!!!) https://www.saabblog.net !

  • Bel testo e così vero!

  • Tom- Grazie! Le parole mi parlano dal profondo del mio cuore. Lo sviluppo avrebbe potuto essere diverso. SAAB aveva 2011 fantastici nuovi modelli all'inizio. BMW o Mahindra potrebbero essere stati davvero dei buoni partner e la produzione sarebbe ancora in corso oggi. A Volvo / Geely; Jaguar / Landrover / Tata ha funzionato bene. Auguro a NEVS tutto il meglio! Spero che tu possa davvero fare qualcosa nei prossimi anni.
    Quando spengo il nostro SAAB e lo guardo, mi piace sempre questa forma bella ed equilibrata. È una sensazione che nessun modello attuale di Audi, BMW o Mercedes può darmi. Il design trattiene, è solo lì - sicuro di sé senza voler attirare l'attenzione. È come la musica classica o un buon vino. Impari ad apprezzarlo solo quando cresci. SAAB - Jag älskar dig!

  • Buon compleanno! ! !

  • Grazie Tom. Per i prossimi anni 6. Grazie ancora

  • Sono solo 1 anno ma ancora dipendente da nuovi report e dalla mia SAAB.
    E ho sempre un sorriso sul viso quando guido. Continua così.

  • Gli anni 6 sono un grande risultato. Ogni articolo è divertente!

  • Ciao Tom,
    tutto sommato, continuate così.
    Saluti Ralf

  • Grazie! Questo mi parla dall'anima!
    Per favore continuate così!

  • Grazie per 6 anni di grande divertimento!

  • Ciao Tom
    Grazie
    Saluti da Oldenburg
    Andre

I commenti sono chiusi