I diritti di marchio. Il giorno in cui ho capito NEVS

Lunedi mattina. Lavora sul MacBook, Twitter è in esecuzione in background. La settimana si sviluppa splendidamente finché non vedo un tweet con il famoso logo del marchio. Cosa sta succedendo in Svezia, penso tra me e inizio a leggere ...

Saab. Racchette dalla Svezia danneggiano l'immagine
Saab. Racchette dalla Svezia danneggiano l'immagine

Il fiduciario fallimentare di Saab Automobile AB fa causa ai fornitori per il rimborso di pagamenti presumibilmente indebitamente percepiti. Nel caso attuale, questo lunedì, tirano contro la IAC e chiedono 91 milioni di corone svedesi. Lo sfondo è l'insolvenza nel frattempo stabilita, che su 6. April 2011 e successivi pagamenti a fornitori importanti.

IAC è uno di loro e la compagnia sarà costretta quel giorno 49 milioni di coronetrasferire alla massa fallimentare circa 5.2 milioni di euro. Saab è - ancora una volta - con un argomento negativo sulla stampa, probabilmente anche nelle notizie svedesi. La IAC, si può presumere, non sarà l'ultima. Anche altri ex fornitori, comprese piccole aziende di medie dimensioni, potrebbero finire nel mirino degli avvocati.

Tutto in una volta capisco NEVS

Il processo non ha fine, i fiduciari della bancarotta hanno trovato il lavoro di una vita e un buon sostentamento. Il martedì successivo, chiedono 15 milioni di corone per ulteriori lavori; Finora sono entrati nel processo 250 milioni. Una conclusione non è in vista, il procedimento potrebbe richiedere molti, molti anni. In questo contesto, quale investitore sarebbe disposto a investire nel marchio Saab?

Racchette dalla Svezia continuano a danneggiare il marchio

Ricostruire il marchio costerebbe milioni. Euro, non corona svedese. Ci sono un milione di conducenti Saab e una buona percentuale di loro è davvero dietro al marchio. Molti e ancora troppo pochi per vederlo come un fondamento. La reintroduzione di Saab nei mercati europei e in Nord America sarebbe un compito per anni. Una missione a lungo termine, ripetutamente sabotata dai rimbalzi dalla Svezia, di un processo che non finisce mai e che invia ripetutamente il logo Saab - guarnito di cattive notizie - in tutto il mondo?

Perché, non prendiamoci in giro, il mondo è piccolo e rotondo. Quello che è un argomento in Svezia oggi può essere un grande successo su un blog in Cina domani. O in qualsiasi altra parte del mondo. La parola Saab, ripetutamente appesantita dallo scenario del fallimento in Svezia, non si può riportare nel mondo un marchio come questo.

Conosciamo solo la dichiarazione semi-ufficiale di NEVS sull'argomento. I costi della licenza per i diritti sui marchi avrebbero dovuto essere il punto importante. Immagino che l'infinito processo in Svezia sia stato un altro. Posso capire bene NEVS questa settimana. Anche se mi piacerebbe festeggiare con i lettori la rinascita del marchio. In queste circostanze, probabilmente non sarà nulla.

21 pensieri su "I diritti di marchio. Il giorno in cui ho capito NEVS"

  • “A causa delle preoccupazioni del titolare dei diritti, noto principalmente come azienda di armamenti, è stato consentito l'uso del marchio per i veicoli costruiti a partire da dicembre 2013, ma è stato necessario rinunciare al noto logo. Dopo che il nuovo proprietario ha interrotto la produzione nel maggio 2014 e successivamente ha persino presentato istanza di fallimento e ha chiesto protezione in caso di fallimento, Saab AB ha staccato completamente la spina e si è rifiutata di continuare a utilizzare il nome.
    “Nel corso di questa ristrutturazione, Trollhättan aveva fondato speranze che Saab AB avrebbe riconsiderato la sua decisione di ritirare i diritti di denominazione. Tuttavia, non è così, come ha annunciato ora NEVS"

    Il NEVS è diverso è probabilmente chiaro.

    • Questi sono messaggi DPA già pronti. Nessuno si è preso la briga di chiedere a NEVS o Saab. Sappiamo tutto questo da anni….

  • Non è piuttosto che a NEVS sono stati negati i diritti di SAAB AB?
    Qui sembra diverso, anche se la stampa interessata riporta il rifiuto.

    • C'è solo un parere da NEVS AB, nessuno da SAAB AB. Questo è silenzioso. Ciò che i rapporti NEVS sembrano plausibili e coincide con ciò che abbiamo appreso a riguardo poche settimane prima. Le informazioni sono di prima mano da un partecipante alle trattative tra NEVS e SAAB.

  • Il marchio rimane il marchio - SAAB era ed è un marchio NEVS non è nulla. Tesla una volta era "NIENTE", ma ora è un marchio - e che marchio. Ma penso che NEVS funzionerà solo in Estremo Oriente. In Europa, trovo difficile immaginare che questo possa diventare un nuovo “marchio automobilistico”. La mia opinione: sarebbe stato meglio rimanere con SAAB, ma se non costruisci comunque auto, non importa comunque.

  • Ma dovresti essere chiaro che qualcun altro può garantire i diritti di denominazione e quindi possibilmente costruire una nuova Saab. Quindi ovviamente non in Trollhättan. Ma la nostra decappottabile è anche di Linz.

  • Interessante come si possa ancora vendere una sconfitta schiacciante come un successo ...

    • Il SAAB AB come gruppo con un'ex divisione automobilistica ha anche enormi svantaggi: non si poteva far fronte alla suddetta divisione e GM come acquirente all'epoca era un'ottima soluzione. Perché i fallimenti dovrebbero ancora parteciparvi in ​​futuro?

      L'esito dei negoziati non è affatto una sconfitta schiacciante: a ben guardare è semplicemente la variante più sensata per lasciare il passato a volte spiacevole con un nuovo nome.

      • Scusa, ma a quanto pare alcuni di loro non sanno cosa hanno scritto poco tempo fa, oppure appendi la tua bandiera al vento ...
        Non molto tempo fa, il canone qui era che il nome del marchio era importante per il successo. Non solo qui, ma anche in tutto il mondo perché il nome "SAAB" ha un certo suono e un'eccellente reputazione in tutto il mondo. Ora tutto ad un tratto non importa, anche comprensibile. Mi chiedo se alcuni guidino Saab solo perché è "anti-mainstream" (come anche NEVS) o perché apprezzano davvero alcune caratteristiche. Mi ricorda molto "le roi est mort, vive le roi!" La cosa principale è che continua...

        • Ricordo l'ultimo sondaggio sul nome del marchio. 85% ha visto solo il nome SAAB come unica alternativa. Tom era piuttosto solo con la sua opinione. O sapeva già cosa stava arrivando, o abilità chiaroveggenti. Che tutto sembra svilupparsi positivamente per NEVS è una sorpresa, ma comprensibile.

          Prima che tutto vada a riva a Trollinngen NEVS è il problema più piccolo, la cosa principale è continuare su una nota positiva.

  • Infine, quando guardi più da vicino, torni sempre alla SAAB AB (compagnia di armamenti).

    Questo stesso gruppo non è mai andato d'accordo con la sua ex divisione automobilistica SAAB - come è noto, all'inizio degli anni '90 si sono separati inizialmente in piccole parti (50%) e poi completamente nel 2000. Quello che è poi successo sotto GM è stata la continuazione del fallimento riguardante le automobili SAAB.

    In retrospettiva, dovremmo effettivamente essere contenti che il recupero dei diritti di marchio non sia riuscito. A mio parere, le persone NEVS lavorano sodo come le api e avranno un discreto successo. A causa di eventi passati, SAAB AB non ha il diritto di partecipare a uno sviluppo positivo futuro, né in termini finanziari (pagamenti in corso per i diritti sul nome) né in una buona immagine che potrebbe svilupparsi in futuro con le soluzioni di mobilità NEVS.

    Come è già stato menzionato più volte nel blog, la cosa principale è che presto le auto usciranno di nuovo dalla linea di produzione a Trollhättan. Il nome è secondario: è importante che questi veicoli siano di qualità eccellente e all'altezza dello slogan "made in trollhättan by trolls".

  • Forse qualcuno può illuminare o spiegare. Cosa rimane da gestire o gestire, ci vogliono anni e molte tasse per completare la bancarotta? Semplicemente non lo capisco. Il formaggio avrebbe dovuto essere mangiato molto tempo fa. Ma sono anche un laico.

    • Bene, i creditori (numero a tre cifre di fornitori, rivenditori, impiegati) potrebbero gradire di nuovo almeno una parte dei loro soldi. Tali procedure di insolvenza sono anche di disegno
      in Germania per molti anni. Ad esempio, il liquidatore GM ha fatto causa per il rimborso di 180 milioni di SEK, che dura. fonte: http://www.svd.se/saabs-konkursbo-vill-ha-gm-miljoner

      Il fatto che i manager guadagnino bene può renderti geloso, ma i potenziali problemi dovrebbero essere diretti ai "manager" ancora meglio pagati che hanno causato l'intera faccenda. Le aziende ben gestite non hanno bisogno di un curatore fallimentare.

  • Se leggi NEVS da dietro, questo è SVEN, ho appena notato. Penso che il suggerimento di SVEN abbia già menzionato qualcuno qui sul blog. Penso che il nome avrebbe potuto essere superiore a NEVS. Sembra davvero svedese e può essere pronunciato molto meglio. Gli avvocati di fallimento dovrebbero essere fermati. Il denaro da parte dei fornitori che vengono pagati sulla base di un servizio reso loro fattura, ora a chiedere indietro che poi gli avvocati scivolare nelle tasche, che grida al cielo. Sebbene ciò possa essere lecito, è almeno moralmente riprovevole

  • Devo essere d'accordo con te, Tom, quindi la mossa di NEV è molto logica. È forse questa la ragione per cui si chiama ORIO ORIO?

    Per inciso, ho probabilmente trovato un'alternativa per me, inizia con S, ma è uno dei più antichi produttori al mondo.

    Grazie per i tuoi contributi, cosa rende

      • Potrebbe essere ...

    • Orio apre ulteriori mercati, il nome Saab Automobile Parts AB non sarebbe stato così facile. Penso che questa sia stata la vera ragione della ridenominazione.

  • E pensavo che la procedura fosse finita ...

  • Alcuni avvocati hanno trovato il lavoro della loro vita, a quanto pare. Logico che in queste circostanze, si spegne mentre si spegne. Nessun investitore con esperienza lo fa, così come si potrebbe buttare i soldi fuori dalla finestra.

    È solo un peccato per il marchio, che merita un grande ritorno !!

I commenti sono chiusi