Anno del ritorno?

Negli ultimi giorni è stato più tranquillo sul blog. Ciò non significa che nulla avrebbe funzionato in background. Ci stiamo dirigendo verso l'anniversario 5 del blog e nel frattempo abbiamo salvato la storia della Saab tedesca dalla distruzione. Inoltre, l'auto del progetto rotola verso di noi; Prenderemo una decisione il prossimo fine settimana.

Muovi la tua mente
Muovi la tua mente

E quando il progetto Saab prenderà il via in primavera, altre due Saab avranno lasciato la nostra flotta. Uno arriva, due se ne vanno, un sacco di narrazioni per i prossimi giorni e settimane. Inoltre, si può speculare su ciò che abbiamo salvato nella storia di Saab dalla distruzione. Non si arriverà a questo, e anche il solo accenno che stiamo parlando di un volume di peso di mezza tonnellata non aiuta la curiosità. Curioso della soluzione? Bello ! Ma solo la pazienza aiuta ...

Ok ... facciamo la storia a Saab, ea Trollhättan hanno fatto lo stesso negli ultimi giorni. Questo è simbolico e si adatta al 2016, che potrebbe essere l'anno delle grandi rimonte. Borgward presenta un altro SUV a Ginevra. Una taglia più piccola del BX7, probabilmente ancora una Derivato di Senovache, a proposito, Borgward nega. Victor Muller torna al grande palcoscenico della vanità; Spyker ha segnalato uno stand a Ginevra. Cosa mostrerà? Un'auto sportiva elettrica, così va la storia. Ciò non è stato ancora confermato.

IMG_9848E Saab? L'acquisto del veicolo elettrico storico non molto attraente nei Paesi Bassi da parte di NEVS ha avuto un simbolismo da non sottovalutare. L'Heimführung era un impegno per la posizione Trollhättan e la tradizione del marchio. Sebbene ci sia un carrello identico nella rivista del Museo Saab, e NEVS avrebbe potuto trasferire alcune corone svedesi al museo per il restauro. Ma questo non avrebbe avuto lo stesso effetto.

Il trasferimento a Trollhättan, la presentazione ai media è stata una rivendicazione simbolica del marchio Saab. Un segnale, ben messo in scena, a Saab AB, politica e stampa, il messaggio sarà sbarcato. Per coincidenza, allo stesso tempo c'era una delegazione di alto livello proveniente dalla Cina nello Stallbacka, e il tempo era ben scelto.

NEVS ha un vento favorevole che spinge l'azienda in avanti come un turbo. Gli ordini dalla Cina superano le aspettative, la situazione è radicalmente cambiata. C'è prospettiva. Ciò che preme è la vecchia, spiacevole storia dei diritti di marchio. Anche se è stato ripetutamente scritto da qualche parte, più di recente nel fine settimana, che NEVS non era autorizzato a usare il nome Saab; questi rapporti si basano su fatti vecchi e ben noti. Entrambe le parti tacciono ufficialmente.

Dietro le quinte, continua il poker per il ritorno del marchio. Riguarda la politica che gioca in Svezia e Cina, riguarda le tasse di licenza, si tratta di interessi economici a lungo termine. La soluzione al problema deve essere trovata. Il tempo è un fattore da non sottovalutare. 2018 nuovi modelli in arrivo nel 4? Poi forse nel 2017 verrà presentato uno studio. Sotto quale nome? Saab, NEVS o un nuovo marchio a cui sta pensando un'agenzia?

La decisione finale non sarà più posticipata per sempre. Se il marchio automobilistico Saab possa festeggiare il loro ritorno, deciderà nei prossimi mesi. Dovremmo dare per scontato che in Stallbacka tutto sarà fatto per realizzarlo.

32 pensieri su "Anno del ritorno?"

  • vuoto

    Saluti a tutti,

    Prima di tutto, ti chiedo Tom di inviare le tue coordinate bancarie all'indirizzo email "mapet@inode.at" per fornire un supporto per il tuo lavoro.

    Ma prima a Borgward, penso che questa spesa monetaria avrebbe dovuto essere migliorata in SAAB. Inoltre, credo che gli sviluppi in Cina con l'apparizione di Saab 9.3 per quanto riguarda l'azionamento elettrico con batterie sta andando nella direzione sbagliata. Anche se le batterie diventano più potenti e più leggere. Rimane come una carenza, il tempo di caricamento.

    Per me, il FUEL CELL è l'unica via percorribile nel futuro del futuro dell'automobile.
    Ciò mi incoraggia in particolare che in Svizzera è sorto un nuovo sviluppo per riempire l'idrogeno in bottiglie d'acciaio, che sono facili da maneggiare.
    Allo stesso tempo puoi guidare con un riempimento intorno ai chilometri 500. Se uno è vuoto, si scambia uno contro un giro completo. Questo processo può essere fatto ovunque ed è anche legato a qualsiasi distributore di benzina.
    Secondo vantaggio, le stazioni di servizio non sono necessarie (la mia ipotesi). La distribuzione di queste bottiglie può essere effettuata ovunque, comunque. Quello sarà il futuro.

    Sfortunatamente, non posso dire dove leggo questo messaggio. Ma ci sono solo due opzioni, nel Salzburger Nachrichten o nel AUTO-Bild su 14 giorni fa.

    Non c'è abbastanza da ringraziare per il tuo lavoro e auguro a te ea tutti voi un buon momento.

    Cordialmente, Manfred

    • vuoto

      Caro Manfred, grazie per il supporto, la posta è in arrivo! Siamo d'accordo con Borgward. Anche se non possiamo, ovviamente, essere obiettivi. La rinascita di Borgward è la via più difficile, Saab sarebbe stato molto più facile.

  • vuoto

    Rendi il blog molto vario e interessante.
    Certamente non a tutti piace ogni articolo.
    Ma è sempre così nella vita.
    Non andrà mai bene.
    E il nome Saab è interessante solo per l'Occidente.
    A est si punta inizialmente a non averne ancora bisogno e ha anche un po 'di tempo.

    • vuoto

      Daniel: è vecchio, anche se è stato ri-cotto. Nessuna novità

  • vuoto

    Anche se penso che NEVS non abbia nulla a che fare con le automobili Saab e non dovrebbe avere nulla a che fare con loro, trovo eccitante quello che sta succedendo nell'ex fabbrica Saab. Trovo anche altri articoli come la storia di Borgward oi rapporti sulla seconda vita di Saabtechnik a Baic, che vanno oltre la scatola Saab, eccitanti e interessanti. Soprattutto per i conducenti Saab che non sono così appassionati di giovani e vecchi e prima o poi devono fare amicizia con un'alternativa a Saab, anche pensare fuori dagli schemi è importante. Ciò che mi preoccupa, tuttavia, è che Saab è ancora identificata con NEVS nella stampa tedesca. Ieri ho letto un articolo dell'AMS in cui è scritto, Saab fa questo, Saab fa quello e Saab sta lanciando 2 nuovi modelli nel 2018, ma non possono chiamarsi Saab. Certo, non stava parlando di Saab, ma di NEVS. Anche il Saabblog viene chiamato per ottenere ulteriori informazioni. Penso che se la stampa non è in grado di trasmettere al pubblico che NEVS non è Saab, dovrebbe essere fatto sul blog. Ma probabilmente non funzionerà neanche questo, dato che ci sono abbastanza lettori e commentatori su questo blog che Thomas Zecher chiama i "posti in coda". Anche queste persone in attesa vogliono essere servite, penso che il mix che Tom e il suo team ci offrono sia semplicemente perfetto. Perfavore continua

    • vuoto

      Mi sento allo stesso modo. Anche l'equazione nella stampa mi infastidisce, anche perché manca la possibilità di raccontare la storia (forse interessante) di una nuova società.

      • vuoto

        Per una volta, devo proteggere la stampa. La situazione è, se non la si affronta in modo intenso, molto confusa. Dal momento che i messaggi dell'agenzia sono volentieri presi in consegna. Dopotutto, alcuni giornalisti ci chiedono ora, il mio numero di telefono è noto. Siamo felici di aiutare. Se possiamo.

    • vuoto

      Penso che la combinazione di argomenti SAAB e NEVS su Saabblog abbia avuto molto successo. Una rottura sarebbe un grande peccato!

      Il grande dinamismo che sta prendendo velocità a Trollhättan è interessante a causa degli sfondi SAAB. Dove altro puoi trovare qualcosa di simile con le altre marche di auto?
      Per alcuni, il tema NEVS potrebbe non essere pertinente. Ma in un giornale non tutti gli articoli sono ugualmente interessanti per tutti.

      Quindi potresti anche iniziare a separare Saabblog in 2 e Xnumx in Saabblog. Non ha senso!

      Sebbene NEVS non debba ricevere la licenza del marchio, l'argomento rimane strettamente correlato a SAAB.

      • vuoto

        Grazie per le parole! Cerchiamo davvero di mantenere l'equilibrio lì. Saab più vecchi e nuovi, argomenti sui cacciaviti e cosa è incluso. Tra i lettori ci sono, naturalmente, NEVS che soffrono di allergie, e non credo che il soggetto sia anche 100%, ma è uno di questi al momento.

  • vuoto

    Quindi, i miei pensieri si adattano esattamente agli ultimi commenti: stiamo aspettando doverosamente i veicoli successori di Saab, che non saranno più Saab, indipendentemente da quanti geni Saab possano essere presenti (ad esempio la piattaforma Phoenix). Saab come produttore di veicoli è morto, come ha detto Peter. Quindi pongo la domanda eretica: il blog non dovrebbe essere diviso in un "vero" blog Saab, che si occupa delle "nostre" auto che guidiamo e amiamo, e una parte del blog NEVS, che tutti i posti a sedere in attesa di EV hanno servito ?
    Gli ultimi contributi dei lettori di Saab sono stati molto divertenti (rapporti di viaggio, ecc.), Oltre a rapporti su "artigianato" sulle auto, ti piace leggerlo. Ma non l'ennesimo annuncio "alla NEVS/Saab sta succedendo qualcosa".

    • vuoto

      Abbiamo già avuto un guasto in passato. Saabblog.net/Saabyoungtimer.de. L'abbiamo ritirato l'estate scorsa per facilitare il lavoro e l'amministrazione.

      La mia impressione è che il futuro dell'impianto di Saab e la prospettiva NEVS saranno chiariti quest'anno. Se non c'è ritorno del marchio come marchio attivo e produttore, la storia di NEVS ha almeno fatto per me. Se Saab ritorna, come un marchio EV verde, allora sarà difficile almeno. Non ho idea, davvero no, se voglio seguirlo e investire tempo. Lasciamo l'argomento aperto fino alla decisione. O?

  • vuoto

    In termini puramente matematici, se un'auto è MY18, dovrebbe essere mostrata nel 2016. O è solo 217? Hm ... lentamente possono arrivare alcuni buoni segni, come un ottimo design dei quattro modelli ... e la scritta Saab su di esso!

  • vuoto

    Caro Tom,
    Ho seguito il tuo blocco per 5 anni, ma per me Saab è purtroppo morta e NEVS non ha evocato nulla fuori dagli schemi. Nulla è stato fatto per tenere impegnati i follower. Mi chiedo perché e sono sorpreso che Borgward stia facendo ciò che probabilmente NEVS fallisce nella corsia di sorpasso. Il trattato cinese non aiuta a placare la mia frustrazione. Presto dirò addio - anche al mio 9.5 NG, che amo ma non "raccoglierò".

    Grazie per il lavoro che stai facendo.

    • vuoto

      Ma cosa dovrebbero comunicare o presentare?
      Innanzitutto, NEVS aveva bisogno di garantire la sopravvivenza e trovare finanziamenti alternativi. Tutto è costato un sacco di tempo. Ma sono rimasti sintonizzati e riferiscono solo ciò che è stato implementato.
      Era l'ultimo a Saab ma diverso. Ad esempio, 9-7 o 9-1 e cos'altro dovrebbe venire anche se non è stato prodotto nulla.
      Sarà visto se NEVS incontrerà la nostra richiesta SAAB.
      E se solo il nome è diverso perché no.
      È una nuova era. Finché la qualità è giusta, ovviamente.

      • vuoto

        Sono d'accordo con quello! NEVS ha lottato per la sopravvivenza e ora si sta liberando. E se il bambino può quindi essere chiamato SAAB, sarebbe ancora più bello.

    • vuoto

      Una macchina deve adattarsi alla vita. Se non si adatta più, ti separi. E non puoi ritirare tutti i veicoli. Capisco, così come la frustrazione per cui i blogger hanno acquisito molta esperienza negli ultimi anni. Tuttavia: ti mancherà il marchio di Trollhättan….

  • vuoto

    Lo vedo come Peter, dove NEVS dovrebbe avere i soldi per il marketing e le vendite
    vendere auto in Europa e nel resto del mondo, qualunque sia il loro nome.
    Solo da solo con le auto elettriche per raggiungere le vendite ho il coraggio di dubitare.
    E NEVS non fa molto neanche in termini di comunicazione o marketing.
    Penso che abbiamo bisogno di più di un miracolo ...

    • vuoto

      Non bisogna dimenticare che NEVS raccoglie un sacco di soldi ed è molto liquido. Devi essere in grado di finanziare marketing e vendite per espandersi. Solo che non è così lontano con i piatti a rantolare.
      NEVS inizierà a guadagnare denaro dalle vendite in Cina per poi espandersi verso i continenti europeo e americano. La strategia ha un senso ai miei occhi.

      Non credo che non si possano guadagnare vendite EV in Europa e in America. TESLA, per esempio, sta andando abbastanza bene. Essere redditizi è certamente una sfida. Ma può funzionare con la forte base NEVS in Cina. E le vendite di veicoli elettrici aumenteranno anche nei mercati tradizionali. Questo è sicuro!

    • vuoto

      Non potrei essere redditizio con le auto elettriche in futuro, non direi così. Il NEVS lo fa davvero abilmente e ora guadagna i suoi soldi in Cina. Ora non puoi perdere il favore di questi pseudo-comunisti e tutto va bene. Attendo con impazienza anche Trollhättan e la regione se c'è di nuovo un datore di lavoro affidabile e forte e le cose stanno salendo di nuovo. Solo che non ha niente a che fare con il nome Saab e vedo per me come un ex pilota della Saab da lungo tempo (sì, da novembre è ora una Volvo davanti alla porta) nell'annunciato portafoglio futuro di NEVS, niente che potrebbe esserci per me. Come produttore di EV puro, NEVS è ora un produttore di nicchia come Tesla o Fisker. Ma solo in una nicchia in cui non voglio usare media e probabilmente a lungo termine, nemmeno se Saab fosse sulle macchine. Forse il passaggio da NEVS a tecnologie di transizione opzionali potrebbe farmi cambiare idea. Ma vedo che la mappa cinese porterà NEVS su una buona strada. Avrai successo senza di me come cliente, e con Saab l'intera cosa non ha più nulla da fare. Questo è il modo di vivere, il vecchio va e il nuovo nasce, a volte devi solo prenderlo come viene.

      • vuoto

        A causa della redditività, non mi preoccuperei, almeno a medio termine. Un EV è principalmente l'accumulo di componenti elettronici, con la costruzione di veicoli classici deve fare solo rudimentale. Come produrre in modo redditizio l'elettronica in quantità sempre maggiori, e quindi soppiantare la concorrenza dal mercato, l'Asia ha dimostrato in modo impressionante negli ultimi decenni.

  • vuoto

    Anche se alcuni amano il sassoso per questo commento. Qual è l'indizio del nome. Saab Automobile AB è in 5. Anno rotto e NEVS ha rilevato la maggior parte della proprietà fallimentare. NEVS non è Saab, altrimenti non si chiamerebbero NEVS ma anche ancora automobili Saab o almeno qualcosa di simile in cui appare il nome Saab. Non vedo alcun motivo per cui NEVS dovrebbe rivendicare il nome di nuovo o tornare alla tradizione di Saab Automobile solo perché ora sono a casa nell'ex proprietà immobiliare di Saab e hanno comprato un'automobile elettrica Saab elettrica. Di conseguenza, Daimler sarebbe stata in grado di ottenere una pretesa di essere nella Borgwardtradition e produrre nuovi Borgwards. Ma dove ti sei mai sbagliato con il marchio Maybach? Ma come puoi vedere, NEVS non ha bisogno del nome per vendere i loro EV, almeno non in Cina. E perché sembrare così complicato e desideroso di nuovi nomi di marchi. La società si chiama NEVS ed è anche un'abbreviazione delle lettere 4, come anche Saab.

  • vuoto

    Solo fastidioso che tali voci / false notizie stiano attraversando l'etere e non siano pubblicamente rivisti da NEVS o SAAB Ab ...

    • vuoto

      Nessuna opinione è anche una risposta. La questione è aperta a entrambe le parti. Ma deve arrivare ad una conclusione, ad un certo punto altrimenti NEVS dovrà iniziare a stabilire il proprio nuovo marchio come alternativa per l'Europa.

      • vuoto

        esattamente, ma ciò che è chiaro è che il China EV basato su 9-3 (MY 16 assemblato in Cina) non si chiamerà certamente Saab. Che accogliamo tutti. Solo ... se sono per l'Europa / il mondo? i nuovi modelli immaginati potrebbero chiamarsi Saab, questo ci interessa, in realtà molto!

  • vuoto

    È così che lo vedo anch'io. Non dovremmo ancora rinunciare alla speranza. Almeno suona più ottimista dalla Svezia rispetto alla scorsa settimana rispetto all'anno scorso.
    Rimaniamo fedeli a noi stessi e Saab. Tu, Tom, lo stai rendendo di nuovo entusiasmante con il "nuovo arrivato" nella flotta.

  • vuoto

    Finché la scrittura SAAB è in mostra, c'è speranza per così tanto tempo. Gli scarti negativi portano la circolazione, abbiamo tutto negli ultimi anni. Resta rilassato, guida SAAB 😉

  • vuoto

    Quindi, secondo l'articolo: http://europe.autonews.com/article/20160130/ANE/160129929/saab-name-wont-be-revived-under-chinese-owners in silenzio, almeno il portavoce di Saab e non confermato, secondo rettificata di SU nuovo Personalmente ritengo che i diritti sul nome sono ritirati e non ci sono ulteriori negoziati con NEV su di esso. Sembra abbastanza chiaro o ci sono sottigliezze legali nascoste in questa formulazione o il portavoce della compagnia è semplicemente disinformato?

    • vuoto

      Ieri abbiamo parlato con Trollhättan su questo argomento, incidentalmente come l'unico rappresentante dei media a chiedere la giornata. La risposta è stata chiara e chiaramente definita. Nessuna notizia per la stampa, niente che tu voglia comunicare all'esterno.

      • vuoto

        È così che ho capito l'articolo: almeno NEVS sta ancora cercando la conversazione. Ho anche notato i falsi rapporti su SU, sebbene rappresentino una dimensione diversa rispetto a quando mentono esplicitamente. In ogni caso sarebbe bello se i diritti di denominazione potessero ancora funzionare. E poi NEVS - almeno secondo la mia opinione personale - avrebbe effettivamente ottenuto qualcosa che merita rispetto.

    • vuoto

      I falsi messaggi su SU sono la regola di Trued e Alphonse. Come ultimo esempio, ANA è stata venduta a BMW e il logo ANA dovrebbe scomparire. Venduto solo il reparto BMW e MINI, ANA è ancora lì. È come lo slogan per mesi che la scritta in fabbrica deve essere rimossa. Non lo prendo più sul serio.

I commenti sono chiusi