"Ur-EV-SAAB" torna a Trollhättan mentre la nuova generazione si avvicina alla fase di produzione

Circa 42 anni fa, il primo veicolo elettrico SAAB vide la luce a Trollhättan. Sviluppato da allora SAAB-Scania, il prototipo per il servizio postale nazionale svedese era in anticipo sui tempi in molti modi. Oggi l'auto è tornata a Stallbacka dopo essere stata esposta per diversi anni in un museo nei Paesi Bassi. Questo "Ur-EV-SAAB" si trovava nel cuore del Centro tecnico NEVS, accanto a uno dei prototipi EV SAAB 9-3 sviluppati da NEVS mentre l'ultima generazione di veicoli elettrici si avvicinava alla fase di produzione ...

IMG_9848

Una pesante delegazione di gestione NEVS era sul posto per dare il benvenuto alla macchina. In stretta collaborazione con Saabpartners.comMuseo SAAB e presentato ad una delegazione NEVS in ottobre in concomitanza con l'apertura del nuovo showroom di Saabpartner a Meppel (vedere prima la copertura di questo eventocompresi filmati video).

L'evento stampa ha visto la partecipazione di diversi giornalisti dei media regionali e locali e aperto da Dirk Koppen, co-fondatore di Saabpartners. Dirk ha condiviso la storia sullo sfondo di questo veicolo elettrico unico e ha consegnato l'auto, insieme a un simbolico "kit di emergenza EV", al presidente di NEVS Mattias Bergman e Stig Nodin, vicepresidente Engineering & Product Development.

IMG_9941
Stig Nodin

La nuova generazione EV si avvicina alla produzione
Accanto al "Ur-EV-SAAB" c'era un prototipo dei recenti sviluppi: un SAAB 9-3 EV basato sul "Phoenix 1.1"Architettura, la piattaforma dei veicoli elettrici ordinati dai cinesi Panda New Energy e Huateng più la collaborazione con il turco TUBITAK è basato su. Stig Nodin ha confermato che i loro sforzi di sviluppo intorno al nuovo SAAB 9-3 based-EV stanno dando i loro frutti."Sono abbastanza soddisfatto sia dell'affidabilità che delle prestazioni e che siano in linea con le esigenze dei nostri clienti. Ascoltiamo attentamente ciò che i nostri clienti vorrebbero avere e ora offriamo un'accelerazione 10-0 km/h inferiore a 100 secondi. Ovviamente possiamo fornire prestazioni ancora migliori, ma tutto dipende dai requisiti effettivi. L'altra cosa è che mentre migliorare ulteriormente l'accelerazione è relativamente facile, è un compromesso con altre cose e stiamo investendo molto per aumentare l'autonomia. Al momento siamo molto fiduciosi di offrire un'autonomia di 250-300 chilometri. Ciò può essere ulteriormente esteso, ad esempio aggiungendo più batterie, ma ciò aumenta il costo dell'auto."

WP_20160125_16_59_00_Raw_LI
Evidenziare il giorno nel SAAB 9-3-based EV.

6 pensieri su ""Ur-EV-SAAB" torna a Trollhättan mentre la nuova generazione si avvicina alla fase di produzione"

  • vuoto

    Questa macchina è anche un prototipo per un SUV? Molto spazio ... 😉

  • vuoto

    Grazie per la condivisione. Per me ... se il nucleo (anima) di esso è Saab, e (fintanto che) ce n'è una vendita proveniente da troll'city, ci possono (dovrebbero) esserci altri che condividono il nucleo fisico. In realtà potrebbe essere l'unico modo per esistere ... per le auto chiamate Saab. Conosciamo tutti la storia ...
    ma ancora oggi quello che hanno mostrato non è il China Nevs Ev Grill ... chissà se questo significa qualcosa.

    • vuoto

      Molto ben individuato. Il frontale è diverso dalla versione cinese. E sono sicuro che abbia un significato. Se NEVS vuole successo in Europa e negli Stati Uniti, è necessario avere nuovamente la licenza per utilizzare il nome SAAB. Non c'è alcun motivo per cui SAAB AB negherebbe questo a NEVS. È solo una questione di soldi.
      Credo che questo non sia nuovo per la fabbrica di Trollhattan.
      GM e SAAB Aircraft AB. Qualcuno ne sa di più?

    • vuoto

      Sono Dirk Koppen e comproprietario di Saabpartners, la compagnia che ha riportato l'Ur El Saab a Trollhättan. Abbiamo a disposizione anche un vecchio Permobil e se NEVS vorrebbe mostrarlo saremo lieti di offrirlo a loro in modo che possano mostrarlo. Non è un'auto però …….

    • vuoto

      La Permobil non è un'auto ... 😉

I commenti sono chiusi