Attivisti EV

Due numeri per cominciare. 2.338 e 180.000. Il primo numero indica le auto elettriche vendute in Cina nel 2011, il secondo è il risultato stimato per il 2015. La Cina è il più grande mercato di veicoli elettrici al mondo - per volontà politica. Inizia con il rilascio preferenziale delle licenze di approvazione per i veicoli elettrici e continua con linee guida chiare per le flotte di veicoli delle autorità.

NEVS EV. Credito fotografico: Sveriges Radio
NEVS EV. Credito fotografico: Sveriges Radio

Dal 1° gennaio devono dimostrare una quota di almeno il 30% di “New Energy Vehicles” nella loro flotta di veicoli. Anche le compagnie di navigazione sentono il braccio della legge. Riceverai ordini preferenziali all'interno della sesta tangenziale di Pechino se la flotta di trasporto è certificata verde.

Il più grande produttore al mondo di veicoli elettrici è uscito dalla Repubblica popolare l'anno scorso. BYD (Costruisci i tuoi sogni) ha riportato 2015 veicoli completamente alimentati a batteria venduti nel novembre 50.797 e batte Tesla. La sfida per BYD non è trovare clienti. L'azienda riesce a malapena a soddisfare la crescente domanda. BYD è seduto su una montagna di ordini, le capacità sono al limite.

Flotta di taxi BYD a Bruxelles
Flotta di taxi BYD a Bruxelles

Per capire cosa sta succedendo in Cina riguardo a NEVS, dovremmo provare a vedere la storia in modo neutrale o con occhi cinesi. Il successo o il fallimento è legato alla persona di Kai Johan Jiang, che in Cina si chiama Jiang Dalong. La sua collaborazione con Quingdao ha portato NEVS nell'orbita di gruppi di persone sospettate di corruzione. Ciò che seguì fu il ritiro dell'amore dal partito e dallo stato per Jiang Dalong, il ritiro dei soldi per la NEVS, la ricostruzione in Svezia.

Jiang Dalong rimase in silenzio per un periodo di vergogna; Quasi un anno dopo si potevano leggere queste frasi sui media controllati dallo Stato: "Jiang Dalong ha visto i suoi errori ed è tornato con rimorsi nel giro della festa e della gente. Assumiamo che adempierà ai suoi futuri doveri con nostra soddisfazione.“Non così i giovani lettori nella parte orientale del nostro paese conoscono questa frase in prosa. Jiang Dalong ha ricevuto l'assoluzione socialista la scorsa primavera.

Da allora, le cose sono in salita con NEVS.

Una nuova sede a Pechino, che offrirà 5.000 metri quadrati di spazio utilizzabile. L'impianto di Tianjin è completo al 50%. Quello che emerge è un gruppo per “New Energy Vehicles”. Completo di amministrazione, progettazione, sviluppo, ufficio stampa e produzione in Cina. Nessun veicolo di serie è stato ancora visto in uno showroom o in una mostra, i primi ordini stanno già arrivando.

La società di leasing Panda New Energy, finanziata da Hasun Asset, intende acquistare 250.000 veicoli nei prossimi 5 anni. 50.000 minibus, 50.000 monovolume e 150.000 veicoli ciascuno basato sulla piattaforma Saab 9-3. Uno ha altri 20.000 veicoli Società ordinato, che è assegnato alla sfera di influenza dell'Esercito Popolare di Liberazione. Questo non è raro, dovremmo guardarlo con una mente aperta. Nel sistema cinese il successo si “fa” dove lo si desidera. I contratti possono essere sovvenzioni nascoste e finanziamenti per l'avviamento quando l'azienda appare utile. E NEVS, non ci sono dubbi, sembra essere una delle compagnie utili.

NEVS e Jiang Dalong copiano in parte il concetto vincente di BYD. Il più grande produttore di auto elettriche al mondo offre di tutto, dalla piccola EV al bus, dove è possibile installare una batteria. Il concetto ha trovato anche la leggenda degli investitori Warren Buffet. 2008 ha raccolto $ 230 milioni a BYD, non Tesla. Da allora il valore del titolo è più che quintuplicato.

La volontà politica per l'EV esiste, Jiang Dalong si crogiola nella buona volontà dell'amministrazione, NEVS China è sulla strada per la storia di successo. Una salita che potrebbe andare molto veloce. La Cina vuole diventare leader mondiale nelle EV. A livello nazionale, la mobilità dipende molto dai prodotti locali.

NEVS e cosa ha a che fare con Saab

La vista indietro: Bloggers back mirror
La vista indietro: Bloggers back mirror

Cosa ha a che fare con Saab? Niente a prima vista, a parte il fatto che Trollhättan è stato progettato per la Cina. Negli ultimi giorni ci sono state voci secondo cui NEVS dovrebbe rimuovere i loghi Saab in fabbrica. Esisteva già un anno fa, quando tutti i cartelli Saab in città avrebbero dovuto scomparire prima del festival. Allora non è successo niente. E ora, fatto o fama? Vedremo. Anche il fatto che NEVS genererà il proprio marchio per la Cina non è nuovo e non è insolito.

Il mio rapporto con NEVS è privo di illusioni ed emozioni. Tuttavia, ti renderebbe troppo facile archiviare NEVS come una questione puramente cinese. La questione è più impegnativa. La Svezia è parte integrante dell'agenda, anche se si può solo ipotizzare come andranno le cose a medio termine. La sensazione mi dice che NEVS non rinuncerà all'opzione sul marchio Saab senza combattere, non senza aver provato tutto ciò che è finanziariamente e politicamente possibile. NEVS ha vento favorevole, la situazione non è più quella di qualche mese fa. Saab potrebbe essere resuscitata come marchio premium europeo nel gruppo NEVS, come Volvo a Geely.

Altri due numeri per uscire. Mostrano come funzionano anche la politica e la legislazione in Europa. 3.710 e 23. Questi sono i numeri di dicembre per il "New Energy Vehicle" più popolare nei due paesi europei in cui Saab ha avuto successo. 3.710 Mitsubishi Outlander PHEV sono stati consegnati ai clienti nei Paesi Bassi a dicembre. Un paese con linee guida ambientali restrittive.

23 Nissan Leaf è stato approvato per il confronto in Italia a dicembre. Solo 390 Leaf dal leader di mercato Nissan ha scoperto che i mesi di 12 hanno distribuito l'interesse dei clienti in un paese, dove non sembra esistere alcuna volontà politica nei confronti dell'EV. In che modo l'Europa si sta sviluppando ulteriormente? E se ci fossero Xnumx Saab EV di Trollhättan?

18 pensieri su "Attivisti EV"

  • vuoto

    Entro il 2018 nessuno avrà bisogno di una cella a combustibile tranne forse i camion ... La tecnologia delle batterie farà un balzo nel 2017 e sarà ancora più economica di oggi.

    • vuoto

      Lo è e lo sarà! L'altro ieri ho parlato con qualcuno del dipartimento di ingegneria elettrica dell'università. C'è un gruppo di ricerca presso l'Università di Cambridge che ha migliorato una cella della batteria agli ioni di litio, in modo da ottenere almeno il 30% di capacità in più. Sui veicoli elettrici ciò significherebbe un'autonomia fino a 800 km per le auto piccole….

  • vuoto

    Quello che vuole costruire ora solo EV puri non significa che ci siano 3 o 5 anni con celle a combustibile.
    Non bisogna dimenticare che questi sono ancora molto costosi per il momento e servono solo l'immagine.
    A parte la rete della stazione di benzina che in realtà non esiste.
    Almeno fino ad ora.

  • vuoto

    Articolo buono e interessante. È possibile che avremo una migliore infrastruttura di ricarica nel 2018, ad es. B sui parcheggi aziendali per raccogliere l'eccedenza di energia solare a mezzogiorno. Quindi un buon veicolo solo elettrico sarebbe un'opzione come veicolo aggiuntivo per viaggi entro un raggio di 100 km. Non c'è bisogno di trascinare un'unità aggiuntiva che è raramente necessaria e il "motore a combustione" viene risparmiato per i viaggi più lunghi

    • vuoto

      Solo chi ha i veicoli 2 può risparmiare i bruciatori. Molte persone hanno solo auto 1 con le quali devono andare d'accordo in tutte le situazioni della vita. Ecco perché NEVS dovrà inevitabilmente costruire un ibrido se questo è ciò che è tutto in Europa.

  • vuoto

    Vorrei sapere se i veicoli elettrici sono venduti solo a clienti business o a clienti privati ​​cinesi?

    • vuoto

      Domanda buona ed eccitante NEVS non ha una rete di vendita in Cina, al momento. La creazione della propria struttura di vendita è costosa e l'utilizzo della rete di concessionari Dongfeng sarebbe ipotizzabile. NEVS ha una cooperazione con Dongfeng.

  • vuoto

    Anche da parte mia Grazie per l'informazione! Vediamo cosa succede.
    La tendenza all'EV è qui e sarà abbastanza seria con noi.
    Se ciò ha senso in un bilancio energetico totale deve mostrare il tempo.
    Personalmente, penso che la tecnologia delle celle a combustibile abbia più senso.

    Sarebbe bello vedere un futuro Saab con le scritte giuste.
    Fino ad allora, ho a cuore e cura i miei cari!

  • vuoto

    Ottimo articolo, molte nuove informazioni (almeno per me).

    E anche se finora non sono stato un grande fan dei NEVS, sono felice che sembri in qualche modo (e probabilmente un po' più "serio") "andare avanti".

  • vuoto

    Articolo molto bello e giusto! Interessante leggere i termini cinesi. Tom, anche se il tema NEVS non è seriamente divertente, sarebbe bello se non perdessimo di vista i veicoli elettrici!

  • vuoto

    Articolo più interessante e importante che ho letto su Saabblog finora. Anche wg. lo sfondo della cronologia.

  • vuoto

    A Shenzhen (sito di produzione BYD, appena fuori dal confine di Hong Kong), circa il 20% di taxi interamente elettrici fabbricati da BYD già guidano. Proprie impressioni: molto silenzioso, più si sente il corpo incrinato della porta 5. Raggiungere l'operazione di taxi non è ancora soddisfacente, secondo il tassista, max. 300 km sono possibili.
    Le molte Toyota Prius sono considerate più pratiche.
    Tuttavia, è impressionante vedere come i BYD si sono diffusi in un anno.
    Saluti, Uli

  • vuoto

    Posso immaginare in Europa, quando a prezzi accessibili, che un plug in veicolo ibrido possa essere venduto molto bene. Vedi le cifre di vendita di Mitsubishi. In Cina, la strategia di NEVS funzionerà sicuramente in queste circostanze. Solo una resurrezione di Saab all'interno del gruppo NEVS non vedo in Europa senza tecnologie di transizione come l'ibrido. E NEVS lo rende chiaro, senza compromessi, solo EV puro e nient'altro.

    • vuoto

      Questo è il modo ufficiale di parlare dell'argomento. Non escluderei ibridi plug-in per 2018.

  • vuoto

    SAAB come marchio indipendente per auto elettriche di alta qualità di proprietà di un gruppo cinese ... perché no?
    e penso che NEVS non avrà alcun problema con i diritti di denominazione finché i nuovi EV non rendono giustizia al nome SAAB.

  • vuoto

    Una vista emozionante! Forse, probabilmente, troppo presto per avere speranza di nuove bare. Se costruisci dei fantastici EV e se ci sono le lettere magiche 4, potrei pensarci su.

I commenti sono chiusi