Saab - Tutto tranne che noioso

Bengt Gadefeld e Per Gillbrand. Cosa avevano in mente quando hanno domato il turbo? Gli sviluppatori di motori di Södertälje hanno lavorato al turbocompressore dall'inizio degli anni '70, più o meno sotto il radar della direzione, come spesso accadeva a Saab. Poi a metà degli anni '70 è arrivata la grande crisi, i dati di vendita sono crollati.

Saab 99 Turbo
Saab 99 Turbo

Nel 1976, Sten Wennlo divenne un nuovo capo. Saab non ha quasi innovazioni in cantiere, ad eccezione del turbo. Wennlo ha bisogno di una sensazione per salvare Saab. Visita Gadefeld e Gillbrand a Södertälje, riporta il turbo a Trollhättan ed è entusiasta. Durante il viaggio di ritorno, ha deciso di passare alla produzione in serie. Nasce “tutt'altro che noioso”, e poi tutto avviene molto velocemente. Nel settembre 1976 i concessionari svedesi vedono il turbo, nel 1978 la Saab 99 Turbo arriva ai clienti.

La Saab 99 è un'auto interamente svedese. Fatto fino all'ultimo dettaglio, niente che sia organizzato in modo casuale o noncurante. La giocosità dei produttori francesi o italiani è estranea a Saab. Ciò rende la Saab un po 'noiosa, a prima vista. La Saab 99 Turbo cambia la situazione: non sempre rimane a 145 CV, c'è di più. Per la prima volta, puoi cacciare una Porsche con una Saab e quindi far precipitare i piloti Porsche in una profonda crisi di significato.

Diventa bello quando a bordo è presente un passeggero inesperto nel turbo. La solida Saab scorre nel traffico finché la pista non è libera. Se il guidatore preme l'acceleratore, non succede nulla per un momento di riflessione. Quindi il turbo entra in azione, brutalmente e con forza. Saab mangia l'asfalto, cerca la trazione, niente può fermarlo. La 99 Turbo è un'auto sportiva che non le assomiglia. Il guidatore ne è dipendente, il passeggero non può crederci. Saab - "Tutto tranne che noioso". È nato un concetto.

Saab continua il turbo. Con il 900 Turbo, la potenza aumenta fino a 160 CV, i sintonizzatori amichevoli consentono un supplemento. Il turbo lag si riduce, il fascino rimane. Il turbocompressore nel 9000 CC Turbo e 9000 Aero è coltivato. Sono possibili fino a 225 CV. Il concetto "tutt'altro che noioso" si applica di nuovo. Gli interni della 9000 vanno dal fresco al classico. Nessuno sospetta prestazioni enormi in una berlina hatchback. Maggiore è l'effetto quando un 9000 accelera e lascia veicoli più forti sulla carta. Saab offre sempre più di quanto pensi, il che rende felici anche i conducenti.

I turbo sono più sofisticati nel corso degli anni, Saab regge, fornisce sempre più potenza turbo. Il 900 II, come evoluzione berlina di forniture 900 I, vellutato 185 PS, il 9-3 Aero rompe il CV 200, il Viggen con bruta 230 CV Turbo Pure. Il telaio porta la potenza a malapena sulla strada, v'è quindi una Rescue Kit Viggen, noioso non è piloti Viggen. Una Saab è più di una semplice macchina. Un Saab è un furgone di famiglia, una berlina per viaggi d'affari, un'auto sportiva per la corsia di sinistra. La Saab 9000 perfeziona questo concetto, la ragione e la medicina contro la noia entrano in una simbiosi. Ma non per molto.

Saab fa ora parte di GM e "Tutto fuorché noioso" non è più presente. Il concetto di Bengt Gadefeld, Per Gillbrand e Sten Wennlo sta lentamente scomparendo. Gli sviluppatori di motori hanno difficoltà, sono schiacciati tra normative ambientali sempre più severe e controlli dei costi. Azionamenti assolutamente sovradimensionati e progettati per alte prestazioni e lunga durata, come li troviamo nella 9000, non sono più possibili.

Saab dovrebbe essere compatibile per il gusto di massa. Gli avversari sono ora BMW e Audi. La vecchia saggezza di Saab secondo cui andrà storto se neghi le tue radici non conta più. Il nuovo 9-5 si presenta come una berlina, l'Aero ha un misero 5 CV in più rispetto alla 9000. Allo stesso modo nel nuovo 9-3, anche la berlina, e nei primi anni non si può negare il controllo dei costi degli americani, i materiali sono così poveri . GM sta trattenendo la station wagon, la coupé non arriverà mai. Per la prima volta, i nuovi modelli sono più tranquilli dei loro predecessori. Ciò rende felici solo i clienti che non conoscono Saab. Per altri, il percorso porta a Sankt Gallen, dove Renè Hirsch rievoca "tutt'altro che noioso" nella Saabs.

La soluzione per diventare compatibile per le masse fallisce. I veicoli vengono immessi sul mercato in base al prezzo, i fan comprano Saab più come legame che per entusiasmo. La situazione sta lentamente migliorando, con gli anni 9-3 e 9-5, ottengono qualche cavallo in più, e di tanto in tanto il vecchio spirito turbo, la stupidità di Trollhättan, brilla attraverso.

Non è che l'hai dimenticato nello Stallbacka, il "tutt'altro che noioso". È nei geni del marchio, devi solo lasciare che accada. Quando Saab lanciò il Turbo X nel 2008, il suono e le prestazioni erano tornati. I fan sono entusiasti, ma purtroppo ne vengono distribuite solo 2.000 copie. Non verrà dato di più al mondo. E poi?

Tutti ora costruiscono turbo, sono estremamente colti e sono diventati insipidi. La performance deve essere lineare, il cliente presumibilmente non accetterebbe più nient'altro. A Trollhättan, dopo 40 anni, un concetto sta volgendo al termine, eppure viene reinventato.

Il 2010 è "tutt'altro che noioso", per un breve periodo. In un'altra forma, definita dal design. La nuova Saab 9-5 incanta lo spettatore, viene scambiata come la più bella nuova uscita dell'anno. I designer e gli esperti lodano, Saab affascina. Finalmente di nuovo! La storia del marchio termina nella primavera del 2011, quando gli ultimi veicoli escono dalla catena di montaggio. "Tutto tranne che noioso" è alla fine, anche 9-4x, la tuta sportiva 9-5 e il successore 9-3 non hanno alcuna possibilità.

La fine? O solo uno scalo? C'è un brillante ingegnere svedese seduto da qualche parte a lavorare su "Tutto fuorché noioso" 3.0? Ad ogni modo, Saab ci ha regalato macchine con molta pelle d'oca e fascino. Ben pensato fin nei minimi dettagli, concreto come solo gli scandinavi sanno essere. Ma con così tanta sensata irrazionalità sotto il cofano che il marchio sarà immortale. Non importa cosa.

12 pensieri su "Saab - Tutto tranne che noioso"

  • vuoto

    Ciao Saabgemeinde, se hai mai l'opportunità di guidare un Viggen con il motore da 306 CV, fallo! È incredibile quali forze siano all'opera e come questa macchina si spenga! Premi il tubo una volta in 2a marcia a 40 km / he vai molto veloce. Turbo al suo meglio! O turbo al limite ... ..

  • vuoto

    ... e poi il 9-5 era disponibile solo con il soft turbo da 2l 150PS, almeno per noi per un test drive, più stretto e più lento del 9k che era sempre disponibile come auto sostitutiva. Quando il rivenditore ha detto che aveva ancora un aero9k a pochi chilometri dalla fine, la decisione è stata presa rapidamente! 🙂

  • vuoto

    La bellezza è negli occhi di chi guarda: li ho guidati entrambi e li ho apprezzati principalmente per le loro qualità. Tutti erano speciali nel loro tempo e un po 'fuori dal mainstream. In particolare, i sedili erano impareggiabili in entrambi.

  • vuoto

    Ben riassunto.
    L'unica cosa che non firmerei è l'affermazione che un 9000 è effettivamente ipotermico ...
    Secondo me, questo è assolutamente vero per 9.5I. Nobile, ben equipaggiato, ma un po 'privo di emozioni.
    Il mio 9000 CSE, d'altra parte, mi ricorda più la biblioteca di una villa. Legno, pelle, mobili intagliati dal massello ...
    Intimità nella sua forma più pura. Tutto ciò che manca è il camino e un bel single malt ...

    saluti
    Gerald

    • vuoto

      Ognuno si sente a modo suo: la 9000, con la sua ampia superficie vetrata e molta luce all'interno, mi sembra più fresca. Per me, 9-5 I è l'auto più "accogliente".

  • vuoto

    Bel articolo sulla storia del turbo. Non puoi riassumere quello meglio 🙂.

  • vuoto

    Puoi personalizzare la tua lightbox in modo che chiudere una galleria non ti riporti sempre in cima alla pagina? Grazie!

  • vuoto

    Tutto tranne noioso = SAAB per il cuore! Colpo diretto e grazie per quello! Salvato il lunedì!

  • vuoto

    Sono d'accordo con l'articolo su quasi tutti i punti, ma ...

    ... l'uscita di potenza lineare può essere noiosa, e oso anche dubitare che i clienti siano interessati a sapere se la potenza di uscita è lineare, quadratica o esponenziale rispetto alla posizione del pedale dell'acceleratore (o se conoscono anche la differenza ...), ma soprattutto in relazione alla trazione posteriore ( sì, c'è anche qualcosa del genere) è l'opzione più sicura. Immagina un'esplosione di prestazioni della trazione posteriore su una strada scivolosa. O meglio no.

    Sarebbe interessante, tuttavia, abbastanza ciò che Trionic dovrebbe essere in grado di programmare differenti mappature dell'acceleratore e impostare una scelta, simile a 9-5 per l'accordatura delle sospensioni. Per il turbo-nostalgico, il sensibile e il poco timido 😉

    • vuoto

      Direi che è più sicuro sia per i veicoli a trazione anteriore che per quelli a trazione posteriore. Ma meno divertente ...

      Il Trionic è estremamente adattabile. Non dovrebbe essere un problema programmare qualcosa. Un marchio bavarese ha il "cambio di esperienza di guida" ...

      • vuoto

        Esatto, nemmeno il sottosterzo è più sicuro.

        Anche se non sono sicuro se l '"interruttore dell'esperienza di guida" cambia la caratteristica del pedale dell'acceleratore o influisce solo sui punti di cambio.

        O se la macchina poi inizia a yodel

  • vuoto

    Sì, è vero:
    Sperimenta la spinta SAAB come passeggero ... gli occhi sono diventati sempre più grandi, la pressione sullo schienale è diventata più forte ... e il virus SAAB è stato impiantato. 🙂
    Non vedo l'ora che arrivi ogni giorno al posto auto coperto e ogni miglio di utilizzo!

I commenti sono chiusi