Tour della Svezia con Saab 9-5: spontaneo, eccessivo - puro divertimento piacevole Parte 1/3

È stato uno di quei giorni ancora: sei un po 'in giro perché il lavoro ti ha preso molto nei mesi scorsi. Molto di ciò che si sarebbe voluto fare privatamente è fallito o è venuto troppo poco. È ora di trovare una valvola e scoppiare spontaneamente. Usciamo dalla vita di tutti i giorni e facciamo solo quello che vuoi ...

Tour svedese con la Saab 9-5.
Tour svedese con la Saab 9-5.

Avevo programmato di fare un "viaggio di piacere" di più giorni nel mio 9-5. Solo, solo io e Saab. Guidare la giornata, andare per il proprio passo - o guidare meglio - e raggiungere la destinazione.

Il mio primo pensiero (nato dalla zona residenziale geograficamente favorevole della Germania settentrionale):
Una volta in giro per la Danimarca. Prendi sempre la strada che ti porta più vicino alla costa. Comodo, senza stress. Solo allora, quando sei stanco, cerca un piccolo posto dove stare e il giorno dopo.

La pianificazione del percorso era già stata completata quando un'offerta veramente non etica sotto forma di una newsletter via e-mail della Stena Line svolazzava nella casella di posta: 50% su tutti i viaggi entro Natale.

Non sorprende che, anche in frazioni di secondo dopo aver letto le prime righe, il subconscio forgia immediatamente un piano alternativo al tour originale della Danimarca: la Svezia!

Via a Internet, al sito della compagnia di traghetti. Un rapido controllo del prezzo per un lungo weekend in Svezia ha reso la decisione facile: un paio di punti "EXTRA" accumulati (il programma Miles & More della compagnia di navigazione) hanno reso tutto ancora più dolce. Alla fine, la prenotazione è stata effettuata e la carta di credito (passaggio in traghetto per 1 persona con auto e cabina esterna - andata e ritorno, attenzione) è stata addebitata con un ridicolo 71 euro.

Dal momento che il viaggio da Amburgo alla frontiera danese sarebbe diventato quasi più costoso.

Una nuova rotta attraverso la Svezia meridionale fu rapidamente pianificata. Motto: La via è l'obiettivo. Nessuna visita ad amici. Non fermarti a Trollhättan questa volta. Basta incrociare le più belle strade secondarie a nord del Vänern, per quanto puoi fare in un giorno.

Per quanto riguarda il pernottamento, non volevo correre rischi, nonostante tutta la spontaneità. Perché era già in ritardo l'anno e la stagione finita. Quindi prenotato un paio di hotel in anticipo. Tuttavia, questo è stato risolto in un modo molto pragmatico: mirare a un punto approssimativo sulla mappa fino a dove potrebbe essere raggiunto entro un giorno. Qui scegli un posto "più grande" e cerca un hotel particolarmente carino attraverso un portale di libri di hotel nei suoi dintorni. Dove esattamente finisci dopo, non importa. Ma l'hotel deve essere davvero carino.

La breve pausa di riabilitazione autoimposta nella terra della Sääbe e l'alce iniziano il giovedì. 9-5 appena lavato e completamente rifornito, va a Kiel. L'autostrada è fortunatamente ancora vuota e nonostante il mega cantiere non si verifica alcuno stress. Finalmente, sono in anticipo, e in una Saab sulla strada. A Kiel è una breve sosta nel Saab Centro in programma. Agli amici di Lafrentz Ciao! Dire. Inoltre, correggi rapidamente la posizione centrale dello sterzo. Chi vuole fare un giro con il volante inclinato attraverso la Svezia ...

Sfortunatamente c'è un messaggio di lavoro qui. Il manicotto anteriore esterno ha una fessura e il grasso è distribuito su tutto il passaruota.

Dovrebbe essere la fine del mio tour in Svezia prima ancora che iniziasse. La squadra di Lafrentz inizia a girare subito. Cercando febbrilmente di organizzare un pezzo di ricambio. Qui anche il simpatico concessionario Opel avrebbe aiutato - se avesse avuto la parte allora ....

Sfortunatamente, non si deve fare nulla.

Fortunatamente, il danno è in un punto "economico". Con un adesivo ad alte prestazioni, la fessura è chiusa. Certo, a tuo rischio e pericolo. Dopotutto, non voglio essere fermato da questo. Un ringraziamento speciale al team di Lafrentz per aver dedicato del tempo alla riparazione di emergenza - che, per inciso, è durata l'intero viaggio!

Per me, una vacanza in Svezia inizia sempre il momento in cui salgo sul traghetto con la mia Saab. Entra rapidamente in cabina e goditi una piacevole crociera sul ponte con un "Nolands Guld" ghiacciato. Splendido!

Il mattino dopo Göteborg mi aspetta con tempo asciutto. Dopotutto, abbiamo ai primi di novembre e non ci sarebbe stata pioggia.

Il mio percorso mi porta su un pezzo di autostrada, a ovest di Göteborg, verso la costa.
Dal momento che avevo solo un ruvido percorso di pianificazione e avevo sempre spazio per cambiamenti spontanei, ho deciso di adoare la costa, ma solo successivamente per guidare e girare a nord.
Con questo cambio di pista spontaneo ho buttato una delle mie intenzioni sulla pila. Perché il bug del mio 9-5 mostra ora l'unica vera direzione: Trollhättan! Era anche una stupida idea di omettere questo obiettivo intermedio. Così tanto tempo deve esserci dentro.

A ovest di Göta Älvs su strade secondarie splendidamente curve in direzione di Lilla Edet. Passati autunnali alberi decidui color oro e conifere verdi. Ho conquistato la città da ovest, oltre il ponte delle cascate di Trollhättan.

Il centro di Trollhättan è stato costruito con entusiasmo. Ma è comunque tristemente solo a novembre. Lo sappiamo già dal nostro tour spontaneo di 2013 a dicembre, quando siamo stati in grado di assistere al roll-out del primo NEVS-9-3 nella fabbrica di Saab. È passato molto tempo da allora, e da allora è cambiato molto, quando abbiamo pensato che fosse pieno di euforia. Ma questi pensieri oscuri non dovrebbero rovinare il mio umore in questo giorno.

Trollhättan in transito rapido:

Dopo aver guidato attraverso il centro, vai alla stablebacka. Ovviamente, 9-5 sarà fotografato ancora una volta qui nella sua casa natale di fronte all'enorme scritta Saab. L'unica differenza con le foto precedenti: le bandiere stanno soffiando nuovamente sui tre pennoni. Questa presunta banalità, l'agitazione delle bandiere NEVS sopra le lettere SAAB, conferisce allo stallbacka un tenero segno di vita ...

La vista dei parcheggi aziendali pieni rivela anche che molto deve succedere qui. Molti edifici sono illuminati dall'interno. Funziona quindi in qualche modo. I motivi della fabbrica, d'altra parte, sono ancora deserti. Niente camion, niente veicoli - e certamente non macchine nuove.

Prossima destinazione: Grafittvägen. A quel tempo, ANA aveva la filiale per il riciclaggio dei veicoli e le vendite parziali. Nel frattempo, la società è sotto nuova gestione. Nel cortile ci sono relitti dall'aspetto triste di vari produttori. Ovviamente la mia attenzione appartiene ai modelli del nostro marchio. Ai margini del luogo posso vedere alcune pelli grezze che sono state uccise.

C'è solo metà di un 9-5 NG bianco a sinistra. Una volta è stato tagliato longitudinalmente. Inoltre, un 9-3 Cabriolet in rosso e un 9-5 nero con intaglio per il tetto panoramico. Ci si chiede cosa abbiano fatto i veicoli apparentemente precedentemente intatti per fare una fine così miserabile qui ...

Dalla parte opposta, scopro tra due altri sudici veicoli stranieri che a malapena piangi una lacrima, altri due Saab 9-5 NG. Un bianco verdastro e un verde miseramente malconcio. Avevo la sensazione che il mio 9-5 nero, con cui stavo proprio accanto ai suoi fratelli morenti, guardasse tristemente verso di loro attraverso il recinto ...

Avanti veloce! Dopotutto, sto passando e voglio godermi la Svezia!

Dopo aver superato Uddevalla, finalmente arrivo sulla costa. Il mare è calmo di fronte a me. Tutto sembra così tranquillo.

Il viaggio prosegue verso nord, poi verso nord-est. Le strade di campagna ancora più ampie cambiano in strette strade di terra. Oltrepasso innumerevoli laghi piccoli e grandi, attraverso foreste e prati. Il traffico intorno a me sta diventando sempre meno. I luoghi lasciano spazio alle singole case. Si sta sentendo solo.

Durante le pause tra te sei sopraffatto dal silenzio. Non c'è brezza. Il cielo è leggermente coperto. Nessun uccello sta cinguettando, nessuna fretta di foglie - niente ...

Quasi un po 'paura. Come "ragazzo di città" non conosci questo tipo di silenzio. A casa ad Amburgo puoi sempre sentire qualcosa. Il porto container, le navi sull'Elba, il traffico, i vicini ... Ecco? Niente! Semplicemente meraviglioso e puro relax. Guarda in lontananza e smetti letteralmente di pensare.

Qualche centinaio di chilometri più tardi, comincia a spuntare e il giorno lascia il posto alla notte. Ora è il momento di dirigersi verso il primo hotel.

Ho optato per il piccolo "posto" Borgvik - o meglio per l'hotel che si trovava lì.

Tuttavia, non c'è posto sulla mappa. L'hotel sembra essere praticamente in mezzo al nulla. Alcune strade, poche case. Questo è tutto. Quindi puoi essere curioso.

Seguo le istruzioni del sistema di navigazione attraverso l'oscurità. Affidabile mi guida davanti all'hotel. Un rustico edificio in pietra dal volgere del secolo. Appartiene ad un insieme di edifici storici e resti di uno ex ferriere.

 

L'edificio principale è illuminato dall'atmosfera. La porta accanto schizza piccole cascate. Sfortunatamente, la porta è chiusa. Hmm. All'interno è anche sospetto oscuro. Dovrebbero aver dimenticato di me?
Fortunatamente, trovo un numero di telefono sulla mia conferma di prenotazione. All'altro capo della linea, risponde un amichevole svedese. Dice che hanno chiuso la reception a mezzogiorno perché nessun altro è lì. Ma la chiave sarebbe bloccata all'esterno della casa (probabilmente sarebbe impensabile altrove). Lei descrive la strada per la dependance, dove si trova la mia stanza.

Dopo qualche girovagare in giro con la torcia, finalmente ritrovo il mio alloggio. Una stanza molto bella e arredata in modo confortevole. Sono contento di non dover dormire in macchina e sdraiarmi. I pensieri della giornata intensa in Svezia mi permettono di addormentarmi velocemente. Il giorno dopo continuiamo verso nord. L'obiettivo: Falun.

Lettore per lettore Saab 2015
Lettore per lettore Saab 2015

Oli pernotterà a Borgvik, domani inizierà la sua Saab 9-5 in direzione del Falun. Segue il seguito. Hai anche qualcosa da dire su Saab?

La storia di una vacanza indimenticabile, un restauro, il primo contatto con il marchio Trollhättan o semplicemente perché Saab è parte della vita automobilistica. Qualunque cosa sia, scrivici. Premiamo ogni pubblicazione sul blog con uno esclusivo Tazza del lettore Saab!

8 pensieri su "Tour della Svezia con Saab 9-5: spontaneo, eccessivo - puro divertimento piacevole Parte 1/3"

  • vuoto

    Oh che bello, ti invidio! Sfortunatamente, ho già una strada di accesso 1000km finché non sono già con te nel nord di D! Passerei molto più tempo in Svezia e Norvegia, se solo non fosse così lontano! (Era in giugno 2014 con il mio 95 NG a Trollhätten e mi è piaciuto molto!) Saluti dalla Svizzera, Hans

  • vuoto

    ... davvero un bel report. Grazie!

  • vuoto

    Ottima idea e bella relazione Oli.
    Faccio la stessa cosa da anni con la vela, non un obiettivo, ma "lascialo andare alla deriva con il vento" e quando ti stanchi ti sdrai da qualche parte (hai la tua stanza d'albergo con te).
    Ci proverò con il SAAB.

    Più relax è quasi impossibile.

  • vuoto

    Che bel rapporto - potrei usare proprio un tour del genere adesso. Caro Oli, divertiti in Svezia 🙂

    Saluti da sud.

  • vuoto

    Ciao a tutti,
    Posso solo unirmi; davvero un bel reportage con foto impressionanti.
    Intendo aver sentito la lettura che ha veramente utilizzato la tua ripresa all'inizio del viaggio. Non è evidente, se la professione ha causato molte vittime di uno.
    Ciò che questo spirito Saab può fare in tutti noi, una volta che l'hai lasciato avvicinare a te, è fantastico.
    Non vedo l'ora di continuare la storia.
    Grazie per questo divertente e premuroso martedì mattina.
    Buona fortuna!

  • vuoto

    Bel rapporto!
    Dove prendi la traversata per 71 €?

    • vuoto

      grazie
      Era una vendita di biglietti di Stena. Per una settimana puoi prenotare i biglietti del traghetto per un periodo limitato con uno sconto del 50%. Il viaggio sarebbe costato 170 euro. Quindi riscatta un paio di "punti extra" (miglia) del valore di 99 euro - e whoosh, il divertimento costa solo 71 euro.
      Come autista della Saab con la passione per la Scandinavia dovresti iscriverti urgentemente alla loro newsletter 😉

      • vuoto

        Ce l'ho! Probabilmente ho passato lo straccio. Probabilmente guideremo su Rødby per motivi di tempo!

I commenti sono chiusi