Se qualcuno fa un viaggio, allora può dire qualcosa ...

Sabato, il Baltic Rally 2015. Martin e Maciej sono in viaggio come Team Aurora Hunters con una Saab 900 "Ove the Crocodile". Una grande avventura Saab! Martin ci racconta i preparativi qui sul blog:

Tutto è iniziato con un entusiasmante diario di viaggio: "La lunga strada", una volta con una moto in tutto il mondo. Volevamo fare qualcosa del genere. Sapevo che c'era una manifestazione intorno al Baltico. Mi è sembrato un ottimo modo per acquisire esperienza. Così abbiamo firmato per settembre 2014, il mio partner e me stesso. A questo punto, non avevo idea di quanto questo evento avrebbe modellato le nostre vite nei prossimi mesi.

Pronto per la stella. Saab 900 = Ove il coccodrillo
Pronto per la stella. Saab 900 = Ove il coccodrillo

La conferma di partecipazione è andata rapidamente, la quota di iscrizione è stata pagata rapidamente. Anche un nome per la squadra è stato trovato immediatamente. Cacciatori di Aurora. Cacciatori dell'aurora boreale. Destinazione quasi irraggiungibile in estate, le luci polari sono un fenomeno del semestre invernale. Tuttavia, il nome sembrava adatto per una manifestazione nel nord. Per tenere sotto controllo i costi e tenere traccia, è stato creato un tavolo con tutto ciò di cui avevamo bisogno. Tenda, sacco a pelo, materasso, costi di carburante. Sembrava tutto gestibile.

7.500 km, 10 countries, 16 days adventure. Un prerequisito per questo era un'auto che doveva avere almeno 20 anni. E qui ho avvertito la mia occasione di incontrarmi un altro sogno, non appena è emerso che Saab è l'unico produttore ad offrire una superficie quasi 2m lungo disteso per due in una macchina. Era anche chiaro che non volevamo un turbo per gli Stati baltici. Un bel Saab 900 CC per max. Tuttavia, trovare 2.500 € non è affatto facile. Per prima cosa siamo andati a Varsavia, c'era un'auto promettente, con targhe francesi, ma senza documenti. Come si è scoperto, una vittima del bonus ambientale francese. La registrazione in Germania non sarebbe un problema, solo gli amanti polacchi della Saab (che chiamano affettuosamente il coccodrillo 900) ci hanno consigliato di acquistare un'auto in Polonia. Una settimana dopo la scoperta in Lussemburgo: un Saab 900i con equipaggiamento Aero (dentro e fuori). Non abbiamo pensato a lungo e dopo 12 ore di viaggio in autobus ci siamo seduti in macchina e stavamo tornando a Berlino.

Ora non è fatto con l'acquisto. Una macchina solo per 2.000 costa un sacco di nervi. La procedura di registrazione e l'incomprensibile pignoleria (non parliamo di caratteristiche rilevanti per la sicurezza) delle autorità tedesche significa che la Saab è stata registrata solo a marzo 2015. Quindi sono rimasti solo 3 per testarlo ampiamente. Non è facile trovare qualcuno veramente competente che abbia familiarità con questa macchina. La registrazione è una cosa, la manutenzione un'altra. Non mi sentivo ancora bene, in qualche modo una brutta sensazione si insinuava su ogni cavalcata. Il budget è stato gradualmente esaurito e l'auto non stava ancora guidando correttamente. Ho cercato aiuto nel forum saab-cars.de e ho trovato un "Saab Whisperer", che ha preso con grande pazienza il nostro. Ad un certo punto, però, non avevo più il desiderio di "fare artigianato" e ho seguito la generosa offerta di aiuti nel sud della Germania. Il risultato? È stato diagnosticato un danno alla testata, che ci avrebbe catturati al più tardi a Capo Nord. Con l'aiuto di HFT questo è stato quindi risolto. Una settimana più tardi, il problema "Check Engine Lamp" è stato risolto nella stessa Sankt Augustin. Senza questi due, l'uomo che sussurrava Saab e HFT, il progetto avrebbe sicuramente fallito.

Ma questa manifestazione non riguarda solo la macchina. Si tratta anche di vedere paesi stranieri, conoscere persone, avventure. E per raccogliere fondi per un'associazione benefica. Oltre alla Arche eV, mentre alcune delle donazioni come condizione per la partecipazione alla manifestazione va avanti abbiamo trovato i nostri amici un progetto entusiasmante in Nepal, che ha urgente bisogno del nostro aiuto. I fondatori Daniela e Steffen costruiscono scuole, si prendono cura delle cure mediche, creano fonti di reddito per le famiglie. E tutto questo onorario con l'aiuto di donazioni e un grande contributo personale.

Quindi, la parte amministrativa era in funzione. Quindi mancava ancora l'attrezzatura: una tenda dovrebbe essere rapidamente costruibile e degradabile. La costruzione di sera, l'estrazione in mattinata non dovrebbe costarci tempo. Quindi, ovviamente, è diventato un dungeon. Cosa buffa, e ogni volta che ammiro il mio co-pilota, quanto velocemente può ricomporlo. I sacchi a pelo devono essere in grado di sopportare il grado 0 °. Una stufa, preferibilmente a benzina, in modo da poter riempire ogni stazione di servizio. Anche la valuta estera doveva essere acquisita. Ma non molto, perché nella metà dei paesi che viaggiamo c'è l'euro.

Fendinebbia per l'auto, un interruttore "extra" e due slot USB per ricaricare l'attrezzatura fotografica. Anche il visto della Russia è stato fatto. Tutto insieme? Penso di aver dimenticato qualcosa. Ma questo si rivelerà solo nel viaggio.

Infine, è ancora necessario controllare i paesi e le possibili rotte. Sappiamo solo "circa" dove andare. E quando dobbiamo essere dove nei due punti di incontro. Ora, ciò che è già sulla lista delle cose da fare è Trollhattan, luogo di nascita di Ove, Falun la miniera, che è la vernice casa rossa tipica in Svezia e Jokkmokk, la capitale non ufficiale dei Sami.

Non abbiamo ancora iniziato e abbiamo già imparato molto:

Trovare sponsor non è senza. Alcuni sono arrivati ​​attraverso il mio datore di lavoro (incontri nel corridoio), alcuni attraverso l'aiuto della comunità Saab unica. Lo stesso vale per le donazioni, e qui devi essere costantemente indietro.

È ancora più difficile rinnovare un'auto 23 di un anno con il chilometraggio di 281.000 km entro sei mesi.

E infine, e soprattutto, che ci sono ancora vecchi, veri amici che ci aiutano con le tue donazioni. E quelli nuovi che sono diventati improvvisamente persone inviate a noi dal Cielo. Mai visto, ma pieno di entusiasmo per la nostra azione e sempre disponibile e pieno di idee. Grazie a tutti voi.

Il team di Aurora Hunters può essere seguito dal vivo qui, così come via Facebook e forniamo regolarmente aggiornamenti sul corso della manifestazione. Oltre a un sacco di divertimento Saab, si tratta anche della buona causa. Finora, il Saab Team 1.256 € on donazioni raccogliere. Siamo sicuri che c'è di più.

7 pensieri su "Se qualcuno fa un viaggio, allora può dire qualcosa ..."

  • Buona fortuna e divertimento! Qualcuno può spiegare il problema "Controllare la lampada del motore"? Occasionalmente con me a volte (dopo l'avvio a caldo, scompare mentre si guida di nuovo), avere un 900 S (1994, vecchio modulo).

  • Buon viaggio e buon viaggio con la tua avventura!
    Sembra davvero eccitante e buono ... 🙂
    E il SAAB è sicuramente la scelta giusta nella regione 😉!

  • La fiducia e il buon feeling sono una di quelle cose - spero per te che tutto si calmi e che nessuno inizi con un brontolio.
    Hai già provato a dormire nel bagagliaio?

  • Ho programmato il raduno per il 2020, vediamo ..., buon divertimento e sempre a portata di mano tra tutti gli alci e altri ostacoli! 😉

  • Vorrei esserci anche io ... Ovviamente senza un CE luminoso ... Ma di certo non succederà a Trollhättan ;-)

  • Questo mi ricorda il tempo in cui viaggiavo in Scandinavia con il mio 900er e poi dormivo in macchina sulla zona di topfebenen. È meraviglioso, ma nessuno dovrebbe sedersi nel bel mezzo della notte sugli invitanti paraurti larghi.

  • Ottimo tour con una bella macchina - vorrei farlo anche io :-).

I commenti sono chiusi