Due nuovi proprietari cinesi per NEVS * Aggiornato *

NEVS ha annunciato questa mattina due nuovi azionisti di minoranza: la città di Tianjin (THT) e Beijing State Research Information Technology (SRIT). Sebbene questo sia un significativo passo avanti, ci sono da aspettarsi altri annunci di partnership. Nessuna menzione di SAAB ancora però ...

giorno saab

"Stiamo solo annunciando quando le cose saranno pronte"
Un'e-mail del dipartimento comunicazioni di NEVS di questa mattina conteneva un invito a una conferenza stampa alle 11:00 CET ospitata dal presidente di NEVS Mattias Bergman. Un preavviso molto breve, ma il tempismo generale non era inaspettato poiché NEVS aveva costantemente affermato che avrebbero annunciato nuovi partner poco dopo lasciando la fase di riorganizzazione.

Gli annunci di oggi in una frase: due nuovi azionisti di minoranza cinese, una nuova fabbrica globale a Tianjin e una partnership di ricerca e sviluppo tecnologico, un portafoglio globale di veicoli elettrici e nuovi partner aggiuntivi da annunciare presto.

Maggiori dettagli sono nel comunicato stampa qui sotto (che tra l'altro, ha colpito il filo due minuti prima della conferenza stampa ha iniziato), ma questo sembra notizie incoraggianti da due prospettive: offre una nuova voce nella Enorme  Mercato cinese e si assicura il ruolo della fabbrica e del centro di ricerca e sviluppo di Trollhättan e, secondo Mattias Bergman, NEVS inizierà molto presto a reclutare e ad utilizzare ulteriori risorse di consulenza in Svezia.

NEVS sta anche segnalando che $ 40M è stato pagato oggi dai nuovi proprietari di minoranze, motivo per cui sarà in grado di pagare i loro debiti in sospeso per il recente accordo con i creditori e diventare senza debiti.

Altri annunci in arrivo
Mattias Bergman ha parlato di un “effetto ketchup” (cioè le cose impiegano molto tempo prima che inizialmente escano ma una volta fuori, altre iniziano a fluire rapidamente; proprio come quando si cerca di estrarre il ketchup da una bottiglia); ci saranno altri partner annunciati e il business plan è in fase di aggiornamento. Bergman ha affermato di vedere tre categorie di partner: industriale, tecnologico e finanziario e che presto annunceranno ulteriori partner in ciascuna delle categorie. Gli altri due "produttori di veicoli asiatici" (in precedenza si diceva essere Mahindra dall'India e Dongfeng cinese) NEVS ha confermato di essere in trattative con lo scorso anno, sono ancora nel quadro.
Oltre a produrre i propri veicoli elettrici ecologici e range extender, NEV sta parlando con altri produttori di vendere capacità produttiva inutilizzata nella fabbrica di Trollhättan e da assemblare automobili (cioè con motori convenzionali) per altri marchi.
Quando il nuovo piano industriale sarà pronto, NEVS annuncerà a breve il nuovo portafoglio prodotti globale, i volumi di produzione e le date. Bergman ha poi aggiunto “Annunciamo solo quando le cose saranno pronte".

Quindi presto ci si aspetta altre novità, in particolare sul nuovo azionista di maggioranza e in particolare sulla licenza d'uso del marchio SAAB. A quest'ultimo punto, Mattias Bergman ha dichiarato in conferenza stampa che “SAAB è davvero molto importante per noi e fa parte del nostro piano aziendale. Il DNA SAAB è nei muri qui ed è fondamentale per i nostri clienti e Trollhättan. Il dialogo con SAAB AB è in corso".

Quindi adesso?
Devo ammettere che sono stato incuriosito dal numero di commenti negativi scettici e palesi su Internet in risposta agli annunci di oggi. Certo, NEVS non è ancora arrivato da molto tempo, ma lo stanno affermando? Nessuna notizia oggi su Mahindra, Dongfeng e sul marchio SAAB. Ciò significa che non ci saranno sviluppi positivi in ​​qualunque momento presto che forniscano le basi solide necessarie e gli impegni a lungo termine per costruire di nuovo SAAB? No, non necessariamente. Finora NEVS ha mantenuto più o meno tutte le sue promesse, quindi quando dicono ora che ci saranno più annunci di partner in arrivo, perché per definizione sarebbe discutibile come sostengono molti intervistati? Cercherò di affrontare i due temi più comuni:

Partner cinesi
Le esperienze storiche di SAAB con gli investitori stranieri (e in particolare gli investitori cinesi) non sono state tutte positive. La memoria degli sviluppi drammatici di Victor Muller con diversi potenziali partner cinesi come Youngman, Pangda e Hawtai è ancora fresca. NEVS aveva con sé l'azionista di minoranza Qingdao, che ha portato alla successiva riorganizzazione. Quindi questa impressione di partner cinesi che sono inaffidabili è facilmente realizzabile. Ma sono veramente? THT, SRIT e / o eventuali altri partner cinesi sono strategici e affidabili come NEVS vuole e ha bisogno che siano. La Cina ha superato gli Stati Uniti non molto tempo fa come la più grande economia del mondo. La città di Tianjin da solo ha quasi 15 milioni di abitanti (più del paesi Svezia e Danimarca insieme) e oltre 1.3 miliardi di persone vivono nella Repubblica popolare cinese. La NEVS è stata fortemente radicata in Cina sin dall'inizio. Il proprietario di maggioranza National Modern Energy Holdings Ltd è un'impresa con sede a Pechino che si occupa di energia rinnovabile in Cina ed è stata fondata dal presidente di NEVS Kai Johan Jiang. Continuare il viaggio ora con THT e SRIT sembra essere un passo logico per assicurare sia l'accesso a questo enorme mercato, sia l'accesso a tecnologie chiave (SRIT si dice che si concentri su comunicazioni avanzate per i veicoli e auto a guida autonoma). Perché dovrebbe funzionare questa volta allora? Ancora una volta, il tempo vuole dire che tutto si svolgerà come previsto, ma sia THT che SRIT hanno una forte connessione con lo stato cinese (mentre Qingdao no). Quella connessione può sembrare strana in molte orecchie degli occidentali, ma è nell'attuale clima politico ed economico. Tutte le case automobilistiche straniere hanno un partner locale in joint venture in Cina e immagino che il migliore sia Geely, attuale proprietario di Volvo Cars.

Il marchio SAAB
Non ci sono state notizie sulle trattative con la società di difesa e sicurezza SAAB AB sulla licenza per l'utilizzo del marchio SAAB. Bene, la mia sensazione è che Mattias Bergman fosse più specifico rispetto ad altre recenti interviste sul fatto che SAAB è cruciale per NEVS. Ciò è stato confermato in molte altre conversazioni che ho avuto con i rappresentanti di NEVS negli ultimi mesi e so che l'intera Trollhättan lo vuole. Il problema sembra essere a Linköping (dove ha sede SAAB AB) o più specificamente nell'ufficio legale. Di recente sono state diffuse molte voci su ciò che richiede SAAB AB e che NEVS "non" sarebbe mai stato in grado di soddisfarle. Sfortunatamente non sono abbastanza vicino alla questione a questo punto per mettere il dito sul punto dolente, ma DEVE esserci una soluzione. Per quanto SAAB AB abbia presumibilmente avuto problemi con pubblicità negativa sulle questioni relative alle case automobilistiche con sede a Trollhättan, direi che il marchio automobilistico SAAB è quello che rende effettivamente SAAB AB noto in tutto il mondo. Con il giusto accordo di licenza in atto, le iconiche auto SAAB continueranno a essere prodotte, a vantaggio anche di SAAB AB, nello stesso modo in cui funziona per marchi come Rolls Royce e Volvo. NON avere un accordo in atto, tuttavia, significa essenzialmente la distruzione di questo marchio iconico e diminuisce enormemente il valore di NEVS. Ho una forte fiducia che SAAB AB vedrà anche questo valore e giungerà presto a un accordo.
SAAB non è morto, lunga vita al SAAB!

 

Nevs cresce con due proprietari di parti strategiche cinesi

Insieme a due nuovi proprietari di parte cinese Nevs stabilirà la sua seconda fabbrica globale con focus sui veicoli elettrici e un secondo centro di ricerca e sviluppo globale nella città di Tianjin, confinante città di Pechino e nella provincia di Hebei, tre altamente integrato regioni economiche con una popolazione superiore 100 milioni.

Tianjin Tianjin Binhai Hi-tech Industrial Development Area (THT) e Beijing State Research Information Technology Co., Ltd. (SRIT), Nevs ha due nuovi partner strategici.

Tianjin è una delle più grandi città costiere della Cina e ha promosso in modo significativo nuovi veicoli energetici sia sotto forma di sussidi ai consumatori sia di acquisti ufficiali.

La zona di dimostrazione a livello nazionale in rapida crescita della città di Tianjin sta abbracciando una lunga storia dell'industria automobilistica. Qui è dove verranno costruiti i piani di produzione della joint venture. Ciò consentirà a Nevs di avere un solido punto d'appoggio sul crescente mercato EV nell'area e in Cina, oltre a fornire a Nevs l'accesso alla base di fornitori automobilistici esistente nella regione.

SRIT è un fornitore di servizi IT all'avanguardia dal Centro per lo sviluppo della ricerca in Cina del Consiglio di Stato e dal colosso gigante delle telecomunicazioni China Unicom.

È una possibilità unica di connettersi al futuro dell'industria automobilistica, alla collaborazione con SRIT e ai suoi proprietari. SRIT come partner vuole aprire più opportunità per Nevs.

La prima vettura thatwill essere prodotta nello stabilimento di Tianjin è un veicolo elettrico sulla base di Nevs 'la tecnologia, seguita da un portafoglio diversificato di EV e batteria veicoli elettrici e veicoli elettrici sulla base di Nevs' nuova architettura del veicolo sviluppato.

"L'attenzione di Nevs è sulla produzione di veicoli elettrici di alta qualità con la Cina come primo mercato principale. La cooperazione a lungo termine con il THT area di sviluppo a Tianjin e la SRIT IT pioniere ci aiuterà a raggiungere la nostra visione e il nostro obiettivo di una presenza strategica globale ed è un importante aggiunta alle risorse che abbiamo a Trollhattan ", dice il presidente Nevs Mattias Bergman ,

8 pensieri su "Due nuovi proprietari cinesi per NEVS * Aggiornato *"

  • vuoto

    Sto aspettando una dichiarazione da SAAB AB
    sull'affare….

  • vuoto

    Speriamo che NEVS non ottenga mai i diritti di denominazione !!!

  • vuoto

    Parlando di una seconda fabbrica globale.
    E che dire della prima fabbrica globale che si sta bloccando completamente sotto la loro gestione?

    • vuoto

      Senza l'etichetta SAAB inclusa in Trollhättan nessun futuro per NEVS!

    • vuoto

      Nei piani presentati oggi, lo stabilimento di Trollhättan produrrà veicoli elettrici per NEVS ed eseguirà lavori di assemblaggio di auto per altri OEM. Fino a quando il nuovo stabilimento non sarà pronto (ci vorranno circa 2 anni) Trollhättan fornirà anche il mercato cinese.

  • vuoto

    ok ragazzi, sono fuori di qui!

I commenti sono chiusi