30 anni Saab

La nostra storia Saab più lunga finora azione lettori viene da Bernd. La storia ha un eccesso, 30 anni Saab, c'è qualcosa da segnalare. Quindi: prima prendi un caffè o un tè e poi immergiti nel mondo di Saab. La giusta lettura per una domenica invernale. Oggi sono sulla neve con 9-3, lo rileggeremo domani.

Il mio nome è Bernd, vengo da e vivo a Norimberga e la mia patente di guida, che ho fatto con 18, è 7.6.76 come data d'esame. Tutti sanno quanti anni ho.

Saab 900 Monte Carlo Cabriolet
Saab 900 Monte Carlo Cabriolet

La mia prima macchina personale era uno scarafaggio. Così era allora. Ma poi, prima degli anni 30, iniziò la mia passione per SAAB.

Il troll verde

E 'l'1985 anno - dopo la laurea come ingegnere ho finito come parte di un programma di sostegno università-industria per 50% nel Giura Allgäu. L'altro 50% (del tempo) sto ancora impiegato a Erlangen all'università e così ho pendolare regolarmente appena 350km tra Dutzendteich e il Lago di Costanza e indietro. La mia ora mutato al Rally Car coleottero Bj. 71 è più che disegnato per l'accelerazione nei viaggi a lungo raggio, e così ero alla ricerca di una vettura stradale a lunga distanza.

Mio padre guidava solo scarafaggi, come era comune allora. Ma influenzato dalle tante vacanze in Danimarca, Finlandia e Svezia, sono sempre state Volvo come le 140 su cui ho imparato a guidare. Ma ho trovato la Volvo troppo goffa e troppo spigolosa. Così ho guardato l'altra marca automobilistica svedese. In effetti, ho trovato un annuncio sotto la voce SAAB: 99 EMS, anno 75 in argento, alluminio, 2 anni TÜV per soli 2.700 DM - ma sfortunatamente era già andato.

Saab 99: il troll verde
Saab 99 - il troll verde

Era molto poco appariscente: Saab99TI, 80 / 86, Ex., 6900, - e un numero di telefono. Quindi chiamami. Una voce femminile mi ha detto al telefono che doveva vendere l'auto per suo figlio, che probabilmente era stato sorpreso a contrabbandare e ora ha bisogno di soldi per uscire dal kit. Inoltre, l'auto ha avuto un incidente nella parte anteriore sinistra che è stata riparata solo di fortuna, ma per il resto tutto sarebbe in alto e l'auto immediatamente pronta a guidare. Inoltre, lei non vive molto lontano ...
Certo, mio ​​padre mi ha immediatamente consigliato di non farlo, sospettoso! Probabilmente un affare storto, ecc. Ma almeno volevo vedere la macchina.

Così è andato: un 99 Turbo Sedan Bj 80, solo 70.000 km, con spoiler anteriore e posteriore, con cerchi Ronal, con alzacristalli elettrici (retrofittati) e in un profondo verde scuro metallizzato. Questo si è rivelato più tardi come un colore BMW, ma non importa. Quando ho visto una procura notarile per la vendita, nonché i documenti per tutti i servizi di assistenza clienti e pezzi di ricambio, l'acquisto è stato deciso. E su 30.05.1985 sono arrivato alla mia prima SAAB!

The Gray I.

Dopo alcune difficoltà iniziali con la gestione di un ritardo del turbo, è iniziato un tempo veloce. Per quasi tutti i viaggi in Algovia, il momento migliore era inferiore, e quindi l'autostrada non era completamente finita! Le prime vacanze in Francia o in Norvegia hanno anche confermato l'idoneità al viaggio per le persone 4. Anche se credo che in quel momento ho dovuto scambiare gli alberi di trasmissione, o giunture tutte le volte che gli altri vuotavano il posacenere, ma la sensazione di quando si lasciava l'autostrada sulla montagna era semplicemente valsa la pena.

Nel frattempo, il troll verde aveva qualcosa su 123 tkm sull'orologio e io gli avevo dato un grosso sistema stereo Grundig. Mentre stavamo alla luce rossa, io e il mio troll verde, e volevo cambiare la cassetta, colpiva forte - e stavamo nel bel mezzo dell'incrocio, che per fortuna era vuoto altrimenti.

Il conducente di Peugot, che ci aveva guidato quasi senza controllo, aveva probabilmente verschäkert con il suo passeggero e ignorava completamente il semaforo. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, tranne forse l'orgoglio dell'autista Peugeot, la cui macchina l'ho trascinata a casa dopo essere stata prelevata dalla polizia. Al verde la Svezia Troll era in realtà solo un piccolo nodo in ogni caso nei parafanghi posteriori e l'illuminazione posteriore era fuori uso. Ma in realtà sarebbe stata una perdita economica totale. Fortunatamente, il perito era molto ragionevole e ha calcolato in modo così ottimale che una riparazione era fattibile.

Il mio concessionario SAAB ha anche rilevato la riparazione e mi ha fornito come veicolo sostitutivo durante il periodo di un 900 Turbo 16 odorado.

Il grigio 900 I
Il grigio 900 I

Questa auto era originariamente intesa come un'auto dimostrativa, ma poi divenne la "macchina a noleggio" per i clienti. Il mio troll verde mi aveva poi recuperato dopo diverse settimane, ma che shock: l'interno verde era improvvisamente rosso!

C'erano enormi segni di bruciature sul rivestimento durante la saldatura e il raddrizzamento. E così hanno scambiato il mio interno un po 'logoro con un interno certamente nuovo ma rosso. Ho resistito altri 50tkm fino a quando il rivenditore - probabilmente con la cattiva coscienza - mi ha fatto un'offerta interessante: la grigia "macchina a noleggio" con quasi 100tkm, ma di appena un anno troll verde e un giusto pagamento. Quello fu il passaggio alle grandi berline SAAB all'inizio del 1987.

The Gray II.

Nel frattempo, non solo abbiamo (la mia ragazza, ora moglie ed io) utilizzati per il comfort, prestazioni e l'aspetto eccentrico, ma anche il nostro ambiente. Il mio co da rally già guidato un bambino blu 900 berlina con ruote TRX e il mio migliore amico con cui sono stato insieme per il 5.Klasse anche cominciava a guardare il marchio con il Reach per.

Sicuramente questo era probabilmente dovuto al fatto che i suoi bombardieri italiani non si sentivano a proprio agio nella solita vacanza in Svezia e non sciavano nelle Alpi e erano davvero felici. Mentre andavamo insieme al rivenditore SAAB già noto per cercare un oggetto adatto, all'improvviso ci fu un 900 Turbo S grigio con un kit di flusso d'aria completo nella sala di proiezione. Quasi nuovo Davvero un'auto dimostrativa. O una macchina di seduzione?

The Gray II
The Gray II

Ma sfortunatamente un numero civico troppo caro per il mio amico. Ho dovuto aiutare! Avevamo rifornito con opuscoli e sulla strada di casa mi ha colpito una pazza idea: "Cosa ne pensi di esso: io ti vendo la mia 900 Tu16 e prendo il"? "Dal concessionario" S siamo entrambi erano circa il prezzo in tempi relativamente brevi concordato , perché sapevo cosa voleva spendere il mio amico. Ora tutto ciò che dovevo fare era convincere il rivenditore che il suo prezzo richiesto non corrispondeva al mio magazzino ...

Ma è venuto come doveva venire: il rivenditore mi ha convinto del suo prezzo. Ma cosa non fai nulla per la tua passione. Nel dopo ho solo rimpiango che la nuova "S" non avesse interni in pelle - ma quella era probabilmente la ragione del "relativamente" basso prezzo. In ogni caso, i nostri due orrori hanno attirato l'attenzione anche allora - anche durante le nostre vacanze in Svezia. Nota a margine: avevo comprato il primo horror con solo 100Tkm, trasmesso con circa 200Tkm. A circa 350Tkm è andato dal cognato del mio amico, che a sua volta gli ha dato un fan con 480Tkm - tutti con la prima macchina, il primo turbo, il primo cambio!

La buca delle lettere

Anche se oggi sembra ingiusto, ma la "mancanza" della mancanza di rifiniture in pelle non può compensare con la potenza o la maneggevolezza. Naturalmente, il mio record personale di ore 5 1 / 2 di Norimberga per il traghetto per Kiel ancora imbattuti, ma la mia allora fidanzata, ora moglie, aveva ragione quando ha detto che vorrebbe dire vacanze e non lasciare prato! Quindi quale era l'alternativa?

Come membro del TOP (Take - OFF Program), ho ricevuto regolarmente SAAB EuroMagazine. Quindi anche il numero 01 del 1991. Conteneva un rapporto di due pagine sulla stella di SAAB al Salone di Ginevra dell'anno: SAAB 900 Turbo 16 S Cabrio Monte Carlo Limited. A mio parere, questa vettura aveva tutto ciò che si poteva desiderare all'epoca: S-Power, il kit aerodinamico, i sedili in pelle, un Grundig 4x20W realizzato per SAAB, i cerchi futuristici della 900 EVO 16V e un colore estremamente insolito: Monte Carlo Giallo!

Il fatto di avere un tetto "no", così come una decappottabile, ha reso il tutto ancora più emozionante. Non avrei mai immaginato di essere mai realmente di fronte a te, perché dovrebbero esserci solo pezzi 300 in tutto il mondo. Ma quando ho portato il mio Gray II a marzo per il normale servizio clienti c'era il numero 49 300 nello showroom. WOW.

Il rivenditore mi ha detto che l'auto era stata ordinata per un cliente, ma da allora non si è più mossa. Non avevo nemmeno Grey II per gli anni 2 - cosa direbbe la mia metà migliore? Ma dovevo dirglielo e così siamo tornati sabato. Il fatto che la nostra "S" avesse posti di stoffa che qualcuno cercava, e solo a poche miglia di distanza, dovevamo un'offerta che non si può rifiutare. E così siamo arrivati ​​alla nostra "cassetta delle lettere" in movimento. Perché i miei colleghi pensavano che avrei dovuto tenere sempre chiuse le finestre in modo che la gente non lasciasse cadere le lettere ....

Saab 900 Monte Carlo Cabriolet
Saab 900 Monte Carlo Cabriolet

Ad ogni modo: era la nostra prima macchina con km "0"! Dopo poco meno di 3000 km per rientrare è andato alla prima grande vacanza in Värmland. Eravamo impacchettati - in quel periodo prendevamo il cibo quasi per tutta la vacanza - e borbottavamo comodamente a Kiel.

Avevamo programmato abbastanza tempo e quindi l'ingorgo all'Elbtunnel non ci terrorizzava molto. Dietro un taxi, nel mezzo della metropolitana, si fermò. Quasi.

Perché il camioncino dietro di noi voleva andare un po 'oltre. E così questa volta ci sono stati due colpi: una volta nella parte posteriore e una volta nella parte anteriore. Ora eravamo la ragione di un ingorgo. Ci siamo guardati l'un l'altro - tutto OK! Il motore era spento, ma era vietato fumare. E il tassista di fronte a noi è uscito e voleva iniziare a dire qualcosa, ma poi ha visto l'auto dietro di noi ed è rimasto in silenzio. Anche allora, i passeggeri salirono bene - padre e figlio di una piccola impresa artigiana - e iniziarono immediatamente a scusarsi mille volte. Quindi, in breve: danni alla lamiera anteriore e posteriore, un faro gravemente danneggiato, ma tutti in grado di funzionare.

Dopo essere stato preso dalla polizia - proprio dietro il tunnel, in modo che il traffico potesse continuare - il viaggio proseguiva fino al traghetto. Un guanto di sfida, perché le persone che passavano ci indicavano sempre, o il cofano, che sembrava semiaperto. Dopo tutto, abbiamo passato una bella vacanza, anche se siamo passati attraverso le gallerie con molta distanza dall'uomo di fronte.

Winter99

Tornato a casa, il nostro numero giallo 49 è stato giudicato professionalmente e tirato di nuovo dritto. Abbiamo persino ricevuto una lettera dai responsabili dell'incidente, in cui si sono scusati di nuovo e speravamo che avessimo ancora una bella vacanza - ho trovato bello.

La 900 SAAB Cabriolet è assolutamente a prova di inverno. Con sedili riscaldati, un riscaldamento adatto Polaris, il tetto in tessuto spessa e ruote invernali ragionevoli si può anche sciare in montagna con fiducia. Ma in qualche modo la mia cassetta postale era un peccato per il fango e il sale. Naturalmente sarei stato in grado di guidare con il mio scarafaggio da rally, con il quale non riuscivo ancora a separarmi. Ma chi ha mai guidato Beetle in inverno sa che il parabrezza è così vicino all'autista, quindi con la mano nuda ottieni un piccolo buco nel campo ghiacciato. Perché il riscaldamento: nessuna indicazione!

Ancora una volta, quando ho visitato il rivenditore SAAB di mia fiducia, c'era un 99i bianco, una macchina a quattro porte con posti a sedere blu peluche - un po 'trascurato. Mi ha immediatamente ricordato la nostra prima SAAB - non la condizione, ma la forma.

L'inverno 99
L'inverno 99

Ma volevo solo consegnare il nostro post-convertibile per il servizio clienti. Or? Ho parlato con il capo officina e ha detto che il servizio clienti era stato rifatto sulla macchina, ma il proprietario sta ora negoziando il nuovo acquisto di un'altra. Così sono andato allo showroom e ho aspettato un po '. E l'attesa dovrebbe valere la pena. In serata la nostra flotta è stata ampliata da un'auto invernale e sono stati aggiunti un set di pneumatici invernali relativamente nuovi.

Dopo un fine settimana con Sonax Superpolish e indolenzimento grasso, l'unica cosa che mancava sul retro era l'adesivo alce svedese per il look perfetto. Per fortuna c'era ancora un parcheggio nel parcheggio sotterraneo con mio padre e così il Weiße99 e il Rallybeetler si alternavano in modo irregolare. La decappottabile aveva il suo garage nel nostro appartamento. Eppure.

9000CSE

Perché il parcheggio nel garage sotterraneo poi improvvisamente sparito e dopo che era un po 'costoso con le due macchine principali e il coleottero era ora di cercare un'auto di un anno. Nel frattempo i nostri amici avevano cambiato il 900TU16 contro uno dei primi 900-II Turbo con Sensonic. A Natale insieme in Svezia il sedile posteriore riscaldato era solo un sogno. Ma in qualche modo ho perso lo speciale della vecchia serie 900er. Inoltre, ho trovato il nuovo design del fitting che si sta abituando.

Per l'anniversario 50 di SAAB ci sono stati eventi da rivenditori locali SAAB dappertutto, quindi siamo andati a un tale con il nostro numero 49 giallo. Un venditore molto gentile, ma anche professionale, si è precipitato verso di noi, ci ha guidato verso un parcheggio VIP e ci ha offerto accanto a snack e bevande e test drive con i vari modelli. Beh, conoscevo già 900 - II dal mio amico, quindi testiamo un 9000 Aero. Dopo il piccolo giro - compresa l'autostrada - ma l'Aero era fuori dal tavolo: troppo veloce (non per me, ma ...). Come opposto ho scelto un 9000 CSE rosso metallizzato con la macchina 2,3 Ecopower. Devo confessare: Tranquillo, dolcemente gettato e ancora non spugnoso, spazio nell'interno senza fine. E ancora il tipico stile SAAB.

Saab 9000 CSE
Saab 9000 CSE

Quando siamo tornati dal secondo tour, il simpatico venditore era pronto e ci ha invitato a una conversazione nella tenda: come guida il veicolo? Se si pensa a un cambiamento? Quindi il programma professionale completo. Se guardo nel listino prezzi del veicolo con tutta l'attrezzatura è ancora diverso oggi. In ogni caso, ha iniziato a calcolare e quando abbiamo parlato del nostro camper invernale 99er, ha sorriso ancora di più e alla fine è uscito:

Scambia due quelli usati, uno con danni da incidente riparato e un adulto, contro un'auto dimostrativa con nemmeno 1000 km. È stata fino ad oggi la nostra limousine da turismo più confortevole!

Il getto nero

Come già accennato, il mio hobby era il motorsport, in particolare i rally. Purtroppo le capacità di Walter Röhrl non saranno mai sufficienti, anche se il mio compleanno è almeno lo stesso giorno. Dopo che il primo Maggiolino da rally era andato sull'infinito terreno arrugginito e il suo successore aveva solo 30 CV - già migliorato in termini di prestazioni - e gli era stato permesso di iniziare nei rally d'epoca nella classe dei veicoli del dopoguerra, almeno l'auto di tutti i giorni dovrebbe essere di nuovo un po 'più sportiva. In quel amichevole rivenditore professionista, un 9-3 full turbo nero della prima serie è stato quindi abbastanza inaspettato. Di nuovo con tutto tranne il tetto apribile. Solo pochi km. E c'è stato un cambiamento nella prossima generazione di SAAB.

Saab 9-3
Saab 9-3

A quel tempo, iniziò il mio primo rifornimento di carburante. In realtà, il pagamento dopo, perché i cavalli sotto il cofano volevano essere nutriti. Ma professionalmente, avevo altri pensieri o preoccupazioni. E così non abbiamo guidato troppo velocemente per un altro anno, ma volato troppo in profondità.

Blui of Nine

In qualche modo non sono mai stato molto caldo con il nero 9-3 - mancava qualcosa. Forse era il colore, o la forma troppo dolcemente arrotondata. O la mancanza di qualche stranezza. Quando ci siamo fermati di nuovo dal nostro bel venditore professionista - è stato, credo, nel contesto di una festa di laboratorio - mi ha chiesto se sarei stato soddisfatto del nostro SAAB. Probabilmente pensava che sarei stato soddisfatto di SAAB, ma gli ho raccontato la mia sofferenza con il consumo di carburante a mio avviso non aggiornato. Ma non sarebbe stato un professionista se non avesse evocato qualcosa fuori dagli schemi subito.

Blui of Nine
Blui of Nine

Un 9-3 edizione limitata con l'aereo logo SAAB nei sedili. Con una sospensione sportiva ex fabbrica. E con la "piccola" macchina con "solo" 150 PS. Ammesso al figlio del rivenditore. Siamo passati x volte al nostro nero che avevo lucidato il fine settimana. Ma subito scoperto le peculiarità marciapiede i cerchi in lega che una staffa strappata dal spoiler posteriore (Sì - So che c'è una maniglia per Down tirando nel portellone posteriore, ma che prende il già) acqua in un fendinebbia, graffi sul paraurti posteriore. Fortunatamente, c'era il Vollturbo su cui probabilmente era affilato. Ad ogni modo, c'è stato un altro scambio.

La targa che abbiamo tenuto questa volta. E sulla base della serie TV Voyager ha ottenuto il nome "Blui of Nine" - anche se era solo l'ottavo SAAB. Durante un corso sulla sicurezza, organizzato dal SAAB Moments Circle sul sito ADAC ad Augsburg, Blui ha brillato con la sua sospensione sportiva durante lo slalom o il test di fuga. Ma c'erano anche alcuni nuovi 9-3 II, che mostravano cosa rende possibile un ESP o un TCS. Mentre scappavo cautamente dalla fionda dopo due giroscopi 360 °, i nuovi 9-3ers si schizzavano liberi dopo un po 'penzolante: affascinante!

Vincitore

Nel frattempo il rivenditore che conoscevamo era cambiato in un altro rivenditore. A quel tempo, c'erano probabilmente opinioni abbastanza diverse riguardo le specifiche per la progettazione degli showroom e i loro costi, che hanno spinto alcuni rivenditori a cambiare marca. Mi sono imbattuto nel nome di una pubblicità per una nuova filiale SAAB a Norimberga. Quindi siamo arrivati. Era molto felice di vederci, quindi il prossimo servizio clienti è andato a questa concessionaria. Ci sono stato altre due o tre volte, perché alcune cose non hanno funzionato, o perché volevo ancora il bracciolo centrale sollevato. Ad ogni modo, ho avuto come veicolo sostitutivo un 9-3 Vector Sport Combi. Un 2.0T automatico. Con Tiptronik, Navi, tutto elettrico e un ottimo sistema audio! L'auto era stata precedentemente registrata su SAAB Germania e in linea di principio aveva davvero tutto tranne il nome AERO. Non devi essere un chiaroveggente per indovinare cosa è successo dopo: un'intensa conversazione con il simpatico professionista delle vendite e la realizzazione: la frase: "questo sarà l'ultimo" è completamente sopravvalutata!

La macchina era così facile da guidare. Il sistema di navigazione integrato ha fatto il suo test a Stoccolma, dove ci ha manovrato in modo rapido e sicuro attraverso le numerose gallerie e gli ingorghi della città - dall'altra parte si è trattato di una partita casalinga. Tutto è andato in modo così semplice e naturale che persino la mia moglie, raramente auto-guida, ha assunto volontariamente il volante e ha guidato fino in Svezia. Il nostro Victor, come nel frattempo era chiamato, era così eccitante che non c'era nemmeno una foto decente di lui. La guida sarebbe stata quasi noiosa dal momento che non era l'over 200 PS.

Humla

La flotta dei nostri amici, con il verde 900-II, nel frattempo era diminuita da una vecchia Fiat. E poi arrivò Polly! Polly è di colore argento, ha un turbo morbido, senza tetto fisso ed è una delle ultime XSUMX-9 I convertibili. Durante le pause del week-end nella zona della Franconia, alle ragazze e ai ragazzi è stato permesso di sedersi nella parte posteriore. In contrasto con il nostro ex numero convertibile 3 il bagagliaio ci è sembrato comunque considerevolmente ridotto. Sicuramente, quando il tetto era aperto. Ma guidare è sempre stato un piacere!

Ad un certo punto, SAAB Germany pubblicizzò la Lime Yellow Convertible. Finalmente un colore non comune. Quindi via al rivenditore e un test drive organizzato. Il veicolo non era giallo lime, ma un 9-3 Cario con la macchina 1,8t. Non era male! Senza sforzo e naturale come il nostro Victor. A casa ho immediatamente avviato il PC e messo insieme la versione desiderata nel configuratore - Ooops! Dopo di ciò, ho fatto di nuovo il PC e ho fatto il broncio nella rivista di auto d'epoca.

Questo è accaduto per essere un numero speciale convertibile e conteneva un rapporto di più pagine su una deccapottabile SAAB. Su Internet ho scoperto quindi un Monte Cabrio con il Nr.57. Secondo esposizione con un motore rinnovato e una scatola del cambio, ricostruita ad un commerciante il cui nome io ho saputo da giorni di motorsport precedenti. Anche durante la chiamata, abbiamo preso un appuntamento - escursione con vista SAAB. Da un lato, quando siamo arrivati ​​lì, ero elettrizzato dalla moltitudine dei vecchi 900 e 9000. Ma la vista del Nr.57 mi ha già scioccato: vernice sbiancata, parabrezza sabbiato, pelle seduta fragile, tetto strappato, km appena sotto 200T.

Come si è scoperto, questo era lo stato originale del veicolo che proveniva dall'Italia e solo quando c'è un acquirente inizierebbe il restauro.

Abbiamo poi la chat caffè perché grande in parecchie tazze, circa il sonetto emessa e la vettura da rally 99er, e dopo che avevo poi lo mostrato le foto del nostro incidente Elbtunnel ricominciò a lavorare la calcolatrice. Alla fine, abbiamo concordato un prezzo che era superiore all'importo originale volevamo passare, ma che è anche ben al di sotto della prima chiamata.

Durante l'inverno, l'auto è stata poi smontata con abilità e ha fatto tutto quanto descritto: motore, cambio, tetto, sedili revisionati e ridipinto il corpo compreso uno strato di rivestimento trasparente. All'inizio di marzo era arrivato il momento: il numero 57 ha ottenuto il TÜV e un'approvazione tedesca. Abbiamo guidato durante il fine settimana con un'auto a noleggio a senso unico nell'Allgäu e volevamo prendere la nostra seconda decappottabile gialla. Tuttavia, c'erano problemi tecnici, per esempio qualcosa stava perdendo sul meccanismo di sterzo e così non c'erano cose piccole come il blocco della leva degli indicatori di direzione. Abbiamo poi ottenuto una macchina sostitutiva per guidare a casa e abbiamo aspettato come su carboni anche sulla lettera. Perché all'inizio di luglio volevamo seguire i nostri amici in Svezia. Due giorni prima della data di partenza, tuttavia, è arrivato il trailer con un numero pronto per guidare 57 e la lettera!

Monte Carlo numero 57
Monte Carlo numero 57

C'erano viaggi meravigliosi insieme e alla fine guidammo con "Humla", svedese per Hummel, all'incontro SAAB a Ljungbyhed. Lì avevamo un appuntamento con il mio collega di cacciavite e fan di SAAB, che era venuto con il suo 96V4 e suo figlio. Sfortunatamente, è stata una riunione sul bagnato molto bagnata, ma anche un gran successo con gara e un buon programma serale. E la nostra Humla si è levata orgogliosamente nella serie 900, battendo altri due Montes.

Dagobert

Il nostro Nr.57 ha ottenuto una licenza stagionale dall'inizio - da maggio a ottobre - e allo stesso tempo un bel garage invernale. Perché accidentalmente il mio autista e il conducente di 96 avevano scoperto un magazzino libero che era in affitto. E così in estate è stato guidare la decappottabile fino all'autunno fino alla primavera, quando Victor è stato utilizzato.

In autunno 2009 mi sembrava che SAAB sarebbe presto stato chiuso. A Victor, il servizio clienti era scaduto e così tornai al mio vecchio rivenditore SAAB, che ancora reggeva la bandiera. Lì mi sono coperto di opuscoli e lì abbiamo fatto 9 3 X. In primo luogo, a causa del telaio leggermente più alto e poi a causa delle parti aggiuntive fatte di cromo e plastica. Forse perché ha ricordato un po 'il rivestimento aerospaziale. Dopo una lunga riflessione, la variante a quattro ruote motrici è stata annullata perché non viviamo né su una montagna né a terra. Quindi solo il diesel è stato messo in discussione. E quello era quasi 60 secondi sotto il valore per il motore a benzina ai valori di accelerazione di 100 su 2,5.

Che il consumo di carburante anche il litro 4 fosse inferiore e il diesel anche nel prezzo sotto benzina ha reso la scelta più facile. Ovviamente siamo andati dal rivenditore per un test drive, ma lui aveva solo un TDI "semplice" che era corrispondentemente rumoroso. Su internet, avevo già tormentato il configuratore su e giù e sfortunatamente non c'era in realtà nessun tetto apribile con diesel ... Comunque - volevamo un "ultimo" SAAB, prima che non ci fosse più. E così abbiamo ordinato una SAAB dall'opuscolo poco dopo Natale per la prima volta. Non visto e non testato. Tre mesi abbiamo dovuto aspettare, ma poco dopo il mio compleanno è arrivata la chiamata: il veicolo è sul rimorchio al rivenditore!

Avevamo già dato Victor prima, perché c'era un potenziale cliente e quindi avevo di nuovo riservato la stessa targa. Su 24. Marzo 2010 è stato quindi l'approvazione e la consegna delle chiavi e l'unico 9-3X noto al rivenditore in rosso ha iniziato a esplorare le strade in Germania.

Dagobert
Dagobert

Il nostro primo grande viaggio è poi andato direttamente al festival SAAB a Trollhättan. Naturalmente, anche le strade sterrate svedesi sono state ampiamente testate, eppure un serbatoio pieno di 800km era sufficiente. Perché si è comportato in modo così avaro con il carburante e anche a causa del colore rosso il nostro 9-3X è stato chiamato solo Dagobert. Ora era davvero difficile decidere con quale SAAB volevi andare.

Ovviamente, il numero 57, Humla, il dispositivo preferito per le escursioni sotto il sole, e Dagobert in inverno era l'unico veicolo. Ma il comfort di viaggio, il carico utile, il sistema audio e il consumo di carburante ti mettono nelle vacanze estive prima della scelta del tormento.

Il troll rosso

Per la riunione internazionale SAAB 2011 in Finlandia, la decisione è stata chiara: a Humla è stato concesso di tornare al luogo di origine, perché le cabriolet erano state avvitate insieme a Uusikaupunki. Siamo stati accompagnati dal mio co-pilota, sua moglie e un 96V4 azzurro cielo, costruito in 79. Dopo che il veicolo è stato equipaggiato con il più alto livello di prestazioni degli originali SAAB Sports, il viaggio è sempre stato una ricerca per la prossima stazione di servizio. Ciò che ha rallentato il viaggio stesso. Guidare te stesso con il dispositivo infernale era piuttosto il contrario. Sulla via del ritorno attraverso la Svezia abbiamo cercato strade extra sterrate che rendessero più ampio il sorriso del guidatore.

A casa ho trovato per caso un annuncio nella sezione locale per un 96V4. Poiché il mio Hallenmitmieter era sempre alla ricerca di buoni pezzi di ricambio, scrissi alla signora. Poi mi ha inviato un paio di foto che mostravano un 96 rosso piuttosto alterato, ma con cerchi Ronal. Il mio collega era entusiasta di ciò. Così ho chiamato di nuovo, ho appreso che il veicolo è stato disconnesso da 5 anni e due anni fa davanti a un granaio e ora deve andare. Abbiamo quindi concordato un prezzo che corrispondeva sostanzialmente al valore dei cerchi. Abbiamo preso la macchina con un rimorchio e l'abbiamo spinta una volta nell'angolo della nostra sala non riscaldata e abbiamo aspettato che le temperature esterne permettessero nuovamente di lavare la macchina senza congelamento.

Ciò che usciva sotto il muschio e la polvere era un sogno di ogni cercatore di fienili: il troll rosso era quasi inossidabile tranne che per un danno da incidente mal riparato dal lato del guidatore. Era presente la documentazione completa dell'acquisto sul primo trattamento immediato con Dinol fino all'impatto laterale con la neve e la cancellazione.

Dopo un'accurata pulizia e sostituzione di tutti i fluidi (olio, benzina, antigelo), la macchina si è avviata dopo diversi tentativi e si è svolta a metà giro. E la vernice è ancora originale - semplicemente lucido!

Nel frattempo, il troll rosso ha ricevuto un'intensa pulizia della vernice, un moderato rinnovamento della fodera interna e dei sedili anatomici, un roll bar, cinghie per imbracatura, molle rally e ammortizzatori. Attualmente, un motore 2 per il tuning SAAB Motorsport viene preparato con teste senza piombo; un sistema Simmons e un blocco differenziale sono già pronti. C'è anche un fronte di luci di Bosch originale, il Tripmaster di Halda e la lampada di lettura dalle mie vecchie scorte della riunione. Probabilmente non avrò mai sfondato il bosco come le SAAB della fabbrica nei giorni in cui ero ancora maresciallo al Metz Rally. Ma la sensazione di entrare e iniziare è valsa la pena.

Tutto il sonetto?

Ma ho abusato di un SAAB. All'inizio anche mia moglie, che ha portato a una piccola crisi. Ma non potevo evitarlo. Un puzzle di SAAB Sonnet III!

L'ho comprato da un rivenditore locale che ha rinunciato all'attività SAAB.

Era rimasto come acconto per uno nuovo in Germania da un soldato americano che tornava a casa. Un meccanico svedese di sostituzione si avventurò poi nel "restauro", ma poi tornò a casa. E così il "bello" è rimasto per anni in un garage finché il rivenditore non ha avuto bisogno di spazio e lei mi ha offerto. Sfortunatamente, solo la poppa era davvero finita, il resto nelle scatole.

Pieno di entusiasmo, ho iniziato a raccogliere le parti mancanti o difettose e ho dato tutto ad un supposto specialista in materia plastica. Probabilmente ha sostituito alcuni elementi di ruggine nella plastica, ma ha lasciato marcire il telaio. Dopo tre anni e un sacco di stress a causa della paga è tornata ed è ancora in attesa di attenzione. Ma alla fine tutto andrà bene.

E se non va bene, non siamo ancora arrivati
- FINE -

11 pensieri su "30 anni Saab"

  • vuoto

    Grazie per la bella storia!

  • vuoto

    Grazie per i vostri commenti positivi!

    Saluti dalla Franconia
    ... e al SAAB Festival 2010 ho visto almeno altri due 9-3X rossi sul sito ANA.

  • vuoto

    Grande storia! Grazie per aver partecipato! Ti invidio il 93x rosso ... .., vorrei mettere uno di quelli accanto alle mie altre tre Saab! Ma dove altro c'è un 93x rosso?
    Saluti dal CH

  • vuoto

    Una storia così grande che sono davvero sbalordito! Semplicemente fantastico ... Grazie

  • vuoto

    Devo ammettere che ho "pedinato" il rosso 9-3x e ho fatto una foto. Ho trovato il colore per andare molto bene con questa macchina, era perfettamente pulita e non ho potuto fare a meno di intrufolarmi per un po '.

  • vuoto

    Una meravigliosa storia di troll! GRAZIE per questo sforzo e l'opportunità di partecipare a questo insolito (di nuovo ...) amore per SAAB. Anche il mio caffè si è raffreddato, ho letto così affascinato ... 😉 Continua a godermi il SÄÄBen e il "progetto" Sonetto ...

  • vuoto

    Un'auto da sogno segue l'altra ... bella storia e nonostante la lunghezza molto divertente. Grazie mille.

    • vuoto

      Esatto, ben scritto e divertente. Ho trovato la tazza di caffè consigliata fredda - l'ho dimenticata leggendola 🙂.

  • vuoto

    È stata una storia davvero lunga, ma è stata scritta in modo così piacevole e divertente, grazie per quello!

  • vuoto

    Splendida lettura della domenica, grazie!

  • vuoto

    Una grande storia. Grazie per quello.

    Dal momento che l'intera storia dello sviluppo (almeno l'era a quattro tempi) di Saab è raccontata dai tempi dal punto di vista del cliente e questo è davvero illuminante. E la giusta spezia raccoglie la storia attraverso gli episodi intervallati di un amore lungo e ancora resiliente.

    Spero nel miglior senso della parola per una "storia senza fine".

I commenti sono chiusi